Repubbliche Popolari Donetsk Ligansk

Donbass, OSCE rende noti primi risultati indagine tragedia di Volnovakha.     Gli ispettori della missione speciale di monitoraggio dell'OSCE hanno reso pubblici i primi risultati delle loro indagini sullo scoppio di un minibus nel centro abitato di Volnovakha (Donbass).
Secondo gli osservatori dell'OSCE, il minibus è stato colpito dai frammenti dai frammenti di una granata. Hanno escluso così la versione dell'attacco con mitragliatori o dell'esplosione di una mina.
Secondo gli ispettori OSCE, il mezzo, in cui sono rimaste uccise 12 persone, è danneggiato dai frammenti di una granata esplosa a circa 15 metri di distanza.
Inoltre, per un esame più approfondito delle circostanze del bombardamento, l'OSCE si appresta a creare una task force composta da rappresentanti di Ucraina, Russia e Repubblica Popolare di Donetsk.
Nel mondo, Ucraina, Russia, Auto, Giustizia, Esplosione, OSCE, Bombardamento, Donbass, Repubblica popolare di Donetsk, crimini di guerra, Attualita'
http://italian.ruvr.ru/news/2015_01_15/Donbass-OSCE-rende-noti-primi-risultati-indagine-tragedia-di-Volnovakha-5338/
14 gennaio 2015, L'UE ci ripensa sulle sanzioni? “UE intende revocare gradualmente le sanzioni imposte alla Russia” titola un articolo pubblicato dal tedesco “Deutsche Wirtschafts Nachrichten”. Riferendosi all’americano Wall Street Journal, il quotidiano tedesco informa che Bruxelles ha preparato un documento da discutere che prevede di attenuare la pressione economica sulla Russia.
Secondo il quotidiano, questo documento è stato già diramato ai governi dei paesi membri dell’UE. Ora dovrà essere discusso dai ministri degli Esteri dell’UE che si riuniranno il 19 gennaio. A quanto sembra – scrive Deutsche Wirtschafts Nachrichten – a Bruxelles si è affermata definitivamente l’opinione che le sanzioni stiano danneggiando gravemente gli Stati d’Europa. Di fronte alla minaccia di recessione in Russia e di fronte allo stato pietoso delle economie europee, riassume il giornale, l’EU intende uscire quanto prima da questa situazione.
Secondo il Wall Stree Journal, al quale si riferisce il quotidiano tedesco, l’UE sta per rivedere la sua strategia. Non si tratta di tornare allo stato precedente delle cose (“business as usual”), ma di una gradale normalizzazione dei rapporti con la Russia. Sebbene sia poco probabile che al prossimo incontro dei ministri degli Esteri vengano approvate delle decisioni definitive, osserva il quotidiano americano, il fatto stesso della preparazione del “documento da discutere” significa il primo serio tentativo dell’UE di riportare alla normalità le sue relazioni con la Russia.
Quanto al documento in questione, secondo i suoi autori Bruxelles deve optare per un approcco “proattivo” e anticipare le cose per attenuare le divergenze che scaturiscono dalla diversità degli interessi. La premessa deve essere appunto l’allentamento delle sanzioni. Tuttavia le misure adottate contro la Russia in relazione al “problema della Crimea” dovrebbero restare invariate.
Le altre sanzioni possono essere revocate, almeno in parte. Innanzitutto si dovrebbe alleggerire la situazione delle banche russe, il che avrà un effetto benefico anche sulle istituzioni finanziarie europee. Essendo queste ultime parte del sistema finanziario internazionale, lo sconvolgimento delle finanze russe avrebbe su di esse un’influenza diretta. In questo momento, in particolare, a causa delle sanzioni è peggiorata la situazione delle banche italiane, appesantite da 180 miliardi di prestiti “acidi” erogati alle aziende e ai privati. Inoltre, acquistando le obbligazioni statali, le banche hanno finanziato lo Stato italiano per un totale di 420 miliardi di euro.
Romano Prodi ha riconosciuto che l’effetto delle sanzioni antirusse sullo Stato è stato catastrofico. Le esportazioni verso la Russia sono crollate del 50%. L’effetto delle sanzioni, rileva Prodi, è “assimetrico”. Nonostante la svalutazione del rublo, le esportazioni americane verso Russia sono aumentate, mentre quelle europee hanno continuato a restringersi.
 Questo fatto, come scrivono i commentatori, ha impressionato molto Federica Mogherini. Adesso, dice il capo della diplomazia europea, è diventato chiaro che l’UE non è stata affatto “tenera” con la Russia. Al prossimo incontro dei ministri degli Esteri la Mogherini potrebbe chiedere la sospensione della guerra delle sanzioni contro la Russia. La stampa europea fa ricordare che appelli in tal senso sono già pervenuti da parte del presidente francese Francois Hollane e da parte del vice cancelliere della Germania, socialdemocratico Sigmar Gabriel che è anche ministro del commercio di Berlino.
Una grossa novità del documento che l’UE sta per discutere è la possibilità di cooperazione tra l’UE e l’Unione Economica Eurasiatica, diventata operativa dall’inizio di quest’anno. Sebbene gli esperti, tra cui anche Vladislav Belov dell'Istituto di studi europei, mettano in guardia contro l'eccessiva euforia,
Il consenso generale è che Bruxelles non farà niente fino alla scadenza del primo round delle sanzioni. Si procederà alla discussione, ma è poco probabile che si possa raggiungere l’unità di posizioni. Il processo di abrogazione delle sanzioni settoriali difficilmente potrà essere rapido, pertanto la questione rimane aperta.
Il documento che l’UE andrà a discutere contiene anche un altro aspetto significativo. La nuova linea geopolitica di Bruxelles, rilevano i suoi autori, deriva dalla necessità di cooperare con la Russia nella lotta al terrorismo. Alla luce dei recenti attentati in Francia questo problema assume un’importanza particolare.
Ma in Europa davvero tutti capiscono l’importanza del problema? [ Russia, USA, Germania, UE, Sanzioni, Bruxelles, Economia
 #roberto 14 gennaio 2015, la UE ora vuole cooperare con l'unione euroasiatica? Dopo che hanno distrutto una intera economia locale, lasciato sul lastrico intere famiglie, al bordo della rivoluzione sociale, per dare spazio agli speculatori e predatori fariseo-cratici si apprestano a inter-cooperare con la nuova economia euroasiatica  dove fa parte la RUSSIA che fino ad oggi viene definita terra ostile, governata da un dittatore, senza liberta di stampa, sull'orlo della catastrofe finanziaria, classificata dalle 3 agenzie a delinquere di rating a livello spazzatura  con sanzioni ad oltranza  e poi, vogliono cooperare per cosa? Distruggere, depredare, insinuarsi come serpenti ancora? NO GRAZIE ABBIAMO GIA DATO, MOSTRI MEFISTOFELICI, CHE DIO VI SPAZZI VIA COME FOGLIE SECCHE AL VENTO
http://italian.ruvr.ru/2015_01_14/UE-ripensa-sulle-sanzioni-0627/
14 gennaio 2015, OSCE: gli osservatori dei paesi occidentali cominciano a lasciare l’Ucraina. Una parte degli osservatori della missione dell’OSCE che sta monitorando la situazione nel sud-est dell’Ucraina ha lasciato la regione di Donetsk per motivi di sicurezza, ha fatto sapere il rappresentante permanente della Russia all’OSCE Andrey Kelin.
“Si tratta dei rappresentanti di alcuni paesi occidentali che adesso hanno modificato i criteri”, - ha detto Kelin.
Al tempo stesso il rappresentante russo ha rilevato che il numero massimo degli osservatori previsto dall’incarico della missione (500 persone) sarà raggiunto entro il prossimo mese.
La situazione nel sud-est dell’Ucraina è peggiorata seriamente. Negli ultimi giorni la tregua è stata violata diverse volte, e il numero delle violazioni è cresciuto. Ciò è detto nell’ultimo rapporto degli osservatori dell’OSCE.
http://italian.ruvr.ru/news/2015_01_14/OSCE-gli-osservatori-dei-paesi-occidentali-cominciano-a-lasciare-l-Ucraina-5609/
14 gennaio 2015, Per Assad l'Europa è responsabile di quanto successo in Francia
Il presidente siriano Bashar Assad ha rilevato che la colpa di quello che sta accadendo in Siria e di quanto è successo a Parigi, dove i terroristi hanno trucidato i giornalisti di Charlie Hebdo, ricade in gran parte sull’Europa, e i politici europei ne devono rispondere.
Assad ha espresso le sue condoglianze alle famiglie delle vittime degli attacchi di Parigi. “Nel contempo tuttavia vogliamo ricordare a molti cittadini occidentali che di queste conseguenze ne stiamo parlando sin dall’inizio della crisi in Siria. Avevamo detto all’Occidente che non si può sostenere il terrorismo e dargli la copertura politica, perché tutto ciò avrebbe avuto conseguenza per i vostri paesi e i vostri cittadini. Non hanno voluto darci retta.” –ha detto Assad.
Alla vigilia di un assalto decisivo
29 luglio 2012,
La Siria consegna all'ONU una lista di terroristi
11 maggio 2012,
La Russia ritiene "un attentato terroristico" il bombardamento contro l'ambasciata a Damasco
28 novembre 2013,
Bashar al-Assad o non Bashar al-Assad, questo è il problema …
20 dicembre 2013,
Francia, arrestati terroristi nei pressi di Parigi
25 giugno 2013,
ISIS impone la propria ideologia nei territori conquistati
5 settembre 2014,
Putin: i gruppi radicali sostenuti dai Paesi occidentali sono la principale minaccia per la Siria
28 novembre 2014, La Russia chiede la fine del bagno di sangue in Siria
http://italian.ruvr.ru/news/2015_01_14/Per-Assad-lEuropa-e-responsabile-di-quanto-successo-in-Francia-2519/
Tendenze energetiche dopo la caduta del prezzo del greggio 10:01
Agevolazioni e corsie preferenziali per il visto agli startupper stranieri 23:34
La Polonia ha sospeso le foriture di gas all’Ucraina 22:34
Mosca mette Kiev in guardia contro i tentativi di risolvere il conflitto con la forza 21:19
Allerta combattenti islamici in Italia e in Europa 20:18
Gazprom: “Turkish Stream” permetterà di minimizzare i rischi di transito verso l’UE 19:23
Crimea: un reggimento di droni per sorvergliare le navi NATO 18:40
Nuove direttive Ue: più flessibilità sui conti a chi fa le riforme 18:11
La Russia manderà nel Donbass un nuovo convoglio umanitario 17:45
Per Assad l'Europa è responsabile di quanto successo in Francia 17:18
14 gennaio 2015, Mosca mette Kiev in guardia contro i tentativi di risolvere il conflitto con la forza
Mosca mette Kiev in guardia contro i tentativi di ritornare alla soluzione di forza del conflitto nell’est dell’Ucraina, ha dichiarato il ministro degli Esteri della Russia, Sergej Lavrov, nel corso di una conferenza stampa tenuta a conclusione del suo incontro con il ministro degli Esteri del Burundi Laurent Kavakure.
Secondo Lavrov, “soltanto un dialogo diretto condotto con mezzi pacifici può aiutare a risolvere il conflitto”.
Lavrov ha dichiarato anche che l’Occidente, invece di indagare sui vari crimini e sulle tragedie in Ucraina, cerca subito di additare i miliziani o la Russia. Secondo il ministro, al momento su nessuno dei crimini si è indagato fino in fondo.
Ucraina, Russia, Diplomazia Internazionale, Burundi, Attualita'
Gazprom non ha intenzione di rivedere i contratti di gas con l'Ucraina
25 novembre 2013,
La Russia si impegna a liberare gli ispettori OSCE a Slavyansk
29 maggio 2014,
Cremlino: estrapolata dal contesto la frase di Putin sulla “conquista di Kiev”
2 settembre 2014,
Atmosfera costruttiva al vertice sul gas tra UE, Russia e Ucraina
2 giugno 2014,
Le sanzioni UE contro la Russia sono “immorali” per la Duma
22 settembre 2014
L'Ucraina sarà al centro dell'imminente incontro tra Putin e la Merkel
25 novembre 2013
L'Unione Europea vuole una conferenza sull'Ucraina in tempi brevi
12 maggio 2014, 19:36
La UE accusa la Russia di violazione degli obblighi del WTO
http://italian.ruvr.ru/news/2015_01_14/282106286/
Tendenze energetiche dopo la caduta del prezzo del greggio
La caduta dei prezzi del petrolio e del gas proietterebbe ombre minacciose anche sulle energie rinnovabili. Fu proprio il collasso dei prezzi del greggio del 1986 a uccidere il primo grande boom di solare ed eolico. Ma oggi i costi di solare ed eolico sono 25 volte inferiori a quelli degli anni Ottanta e sono scesi del 70% dal 2000 al 2014.
Inoltre, nelle centrali elettriche fotovoltaiche i costi totali si stanno rivelando straordinariamente bassi.
A dicembre, la saudita Acwa Power ha vinto la gara per la costruzione di una centrale solare da 100 MW a Dubai garantendo un costo di realizzazione di appena $60 per MW/ora, mentre in Europa i prezzi all'ingrosso della generazione elettrica, nello stesso periodo, si aggiravano sui $65 per MW/h.
Intanto, nel mondo la dimensione delle centrali solari sta crescendo anno dopo anno. La più grande, in via di completamento in California (Desert Sunlight Solar Farm), avrà una capacità di 550 MW – equivalente a una normale centrale alimentata a gas.
http://italian.ruvr.ru/2015_01_15/Tendenze-energetiche-dopo-la-caduta-del-prezzo-del-greggio-6852/
Natalia Kovalenko. 14 gennaio 2015, Nel Donbass si profila una nuova guerra. Mosca rivendica un’inchiesta obiettiva sul bombardamento dell’autobus civile nel Donbass. L’inchiesta deve essere svolta anche dall’OSCE e i responsabili devono essere puniti. Lo ha dichiarato l’incaricato del Ministero degli Esteri della Russia per i diritti umani, la democrazia e la supremazia della legge Konstantin Dolgov.
Ieri il crimine è stato già condannato dal Consiglio di Sicurezza dell’ONU. Tuttavia tra Kiev e i miliziani del Donbass continua lo scambio di accuse. Entrambi negano il loro coinvolgimento.
L’autobus pieno di persone è stato colpito nella zona del Donbass controllata dalle forze ucraine. Kiev e il Dipartimento di Stato degli USA, per bocca di Jen Psaki, hanno subito accusato i miliziani, dichiarando che l’attacco era diretto contro il checkpoint ucraino, ma è stato colpito l’autobus civile. Eppure non si sa ancora con che cosa l’autobus è stato colpito. La parte ucraina sostiene che l’attacco sia stato sferrato da un lanciarazzi multiplo “Grad”. Infatti, i miliziani avrebbero potuto raggiungere il posto di blocco soltanto con un lanciarazzi di questo tipo, ma le distruzioni che si vedono nelle fotografie e nei video parlano d’altro. Gli esperti credono che il fuoco potrebbe essere stato condotto da una mitragliarice, ma le postazioni delle milizie si trovano almeno a 50 km dal luogo dell’incidente.
La risposta esatta può essere data dagli specialisti militari. Tuttavia ai rappresentanti del Donbass l’accesso viene negato, mentre gli esperti ucraini non incutono fiducia. Nella regione però è presente una missione dell’OSCE. Proprio i suoi rappresentanti, che sono qualificati e hanno i rispettivi poteri, potrebbero accertare la verità.
Mosca insiste sullo svolgimento dell’inchiesta, perché il tutto assomiglia a una provocazione. Nel momento in cui la comunità internazionale sta discutendo delle vie del regolamento pacifico e i ministri degli Esteri stanno organizzando un vertice dei presidenti di Ucraina, Russia, Francia e Germania, la situazione nel Donbass sta precipitando, sottolinea il politologo Viktor Kuvaldin.
Dalla fine dell’anno scorso i dirigenti dell’Unione Europea e i quattro della Normandia stanno intraprendendo sforzi per trovare una soluzione pacifica che consenta di rispettare in pieno gli accordi di Minsk. Si capisce che in Ucraina e all’estero ci sono delle forze influenti che lo vorrebbero evitare e che pertanto sperano di poter invertire la situazione a loro favore usando la forza militare. La situazione è deteriorata. Sono state create le premesse per riaprire su ampia scala il conflitto armata. Evidentemente la crisi sta raggiungendo il suo culmine e nei prossimi giorni dovrà risolversi in un modo o nell’altro. O saremo testimoni della seconda fase della guerra, o si riuscirà a portare le parti al tavolo delle trattative.
Il presidente dell’Ucraina Petr Poroshenko dichiara che continua ad essere fedele al regolamento pacifico della crisi, ma al tempo stesso dice alla televisione che da quando è stata proclamata la tregua Kiev è riuscita ad ingrandire le sue truppe nell’Est del paese e informa che l’esercito ha ricevuto centinaia di unità di vari equipaggiamenti e armamenti. In più, l’Ucraina si prepara alla quarta ondata di mobilitazione. Si intende chiamare sotto le armi non solo i maschi all’età tra i 25 e i 60 anni, ma anche parecchie donne. Il ministro della Difesa ucraino Stepan Poltorak spiega che dopo un corso di addestramento i reservisti saranno mandati nella zona del conflitto.
Mosca è allarmata dall’attivismo di Kiev. Il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov aveva avvisto i collehgi europei che l’esercito ucraino stava preparando una soluzione di forza, ma in Occidente l’avvertimento della Russia è stato praticamente ignorato. Intanto nel Donbass è stato attaccato un autobus. 12 persone sono morte, quasi 20 sono rimaste ferite. L’incontro tra i presidenti dei “quattro della Normandia” è stato rinviato a tempo indeterminato.
Ucraina, Russia, ONU, OSCE, i quattro di Normandia, Ministero degli Esteri, Politica
“I crimini contro la popolazione del Donbass non devono rimanere impuniti”
9 ottobre 2014,
La Duma chiede alle organizzazioni internazionali indagini sui crimini di guerra nel Donbass
10 ottobre 2014,
"Kiev spinge l'Ucraina verso il baratro"
30 aprile 2014,
Il Consiglio per i diritti umani esorta l'ONU e l'OSCE ad organizzare i colloqui sull'Ucraina
5 maggio 2014,
Mosca ritiene “di parte” il rapporto ONU sui diritti umani in Ucraina
9 ottobre 2014,
Ban Ki-moon chiede indagini immediate sulla tragedia di Odessa
4 maggio 2014,
Mosca e Berlino discutono della situazione in Ucraina
19 giugno 2014, 17:24
La Russia proporrà all'ONU e all'OSCE una missione umanitaria in Ucraina
http://italian.ruvr.ru/2015_01_14/Nel-Donbass-si-profila-una-nuova-guerra-1562/
14 gennaio 2015, 20:18
Allerta combattenti islamici in Italia e in Europa
Dieci giovani italiani, immigrati di seconda generazione, tra i 20 e i 25 anni, con un lavoro e apparentemente integrati, sono indagati dalla Procura della Repubblica di Roma per il reato di associazione sovversiva con finalità di terrorismo.
Alcuni si muovono in modo autonomo – i cosiddetti lupi solitari – e altri si coordinano sistematicamente nei luoghi di culto islamici, anche se il vero centro operativo sembra essere il web.
Il sito Sharia for Italy è stato oscurato mantre Asar-alhaqq.net è stato attaccato da Anonymous.
Secondo il direttore dell’Europol, Rob Wainwright, attualmente ci sarebbero fra i 3mila e i 5mila combattenti europei andati in Medio Oriente per addestrarsi e che potrebbero rientrare per organizzare e compiere attentativi terroristici.
Dalle indagini capitoline risulterebbero diversi viaggi compiuti da Roma verso altre città del nord Italia, come Milano, Torino, Genova e verso le maggiori città europee.
La Procura di Milano ha aperto tre indagini su altri presunti fondamentalisti islamici, una delle quali riguarda la napoletana Maria Giulia Sergio, oggi chiamata Fatima, la donna italiana di 27 anni partita nei mesi scorsi per la Siria, al fine di combattere al fianco dei fondamentalisti dello stato islamico.
Il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ieri ha annunciato che per coordinare il contrasto al terrorismo non sarà creata una struttura ad hoc ma saranno comunque estese le competenze della Procura nazionale antimafia.
http://italian.ruvr.ru/news/2015_01_14/282105171/
Donbass, OSCE rende noti primi risultati indagine tragedia di Volnovakha
Gli ispettori della missione speciale di monitoraggio dell'OSCE hanno reso pubblici i primi risultati delle loro indagini sullo scoppio di un minibus nel centro abitato di Volnovakha (Donbass).
La Polonia ha sospeso le foriture di gas all’Ucraina
Dall’inizio di quest’anno la Polonia ha sospeso le forniture di gas all’Ucraina in reverse flow, è detto nel rapporto della società Gaz System che gestisce il sistema di distribuzione polacco.
14 gennaio 2015,
Mosca mette Kiev in guardia contro i tentativi di risolvere il conflitto con la forza
Mosca mette Kiev in guardia contro i tentativi di ritornare alla soluzione di forza del conflitto nell’est dell’Ucraina, ha dichiarato il ministro degli Esteri della Russia, Sergej Lavrov, nel corso di una conferenza stampa tenuta a conclusione del suo incontro con il ministro degli Esteri del Burundi Laurent Kavakure.
14 gennaio 2015,
OSCE: gli osservatori dei paesi occidentali cominciano a lasciare l’Ucraina
Una parte degli osservatori della missione dell’OSCE che sta monitorando la situazione nel sud-est dell’Ucraina ha lasciato la regione di Donetsk per motivi di sicurezza, ha fatto sapere il rappresentante permanente della Russia all’OSCE Andrey Kelin.
14 gennaio 2015,
Medvedev: abbiamo il diritto di chiedere a Kiev restituzione anticipata del prestito
La Russia ha dei validi motivi per chiedere la restituzione anticipata del prestito erogato all’Ucraina, ha dichiarato il primo ministro russo Dmitry Medvedev.
14 gennaio 2015,
Nel Donbass si profila una nuova guerra
Mosca rivendica un’inchiesta obiettiva sul bombardamento dell’autobus civile nel Donbass. L’inchiesta deve essere svolta anche dall’OSCE e i responsabili devono essere puniti. Lo ha dichiarato l’incaricato del Ministero degli Esteri della Russia per i diritti umani, la democrazia e la supremazia della legge Konstantin Dolgov.
14 gennaio 2015,
Attacco autobus in Ucraina: Mosca accusa Kiev
Il Ministero degli Esteri della Russia esprime il suo sdegno per l’attacco contro l’autobus a Volnovakha, regione di Donetsk, che ha provocato la morte di oltre 10 civili. Lo ha dichiarato l’incaricato del Ministero per questioni di diritti umani, democrazia e supremazia della legge, Konstantin Dolgov.
14 gennaio 2015,
Mosca: la situazione in Ucraina sta peggiorando
Il vice ministro degli Esteri della Russia Grigory Karasin ha dichiarato che la situazione nell’Est dell’Ucraina sta peggiorando, in molti casi le forze ucraine non rispettano la tregua e per Kiev, in queste condizioni, è ora di prendere le sue decisioni. È in questi termini che il vice ministro ha commentato i risultati dell’incontro di Berlino svolto nel “formato Normandia”.
13 gennaio,
Donbass: proiettile d’artigieria colpisce un autobus, 10 morti
10 persone sono state uccise e 13 sono rimaste ferite dal proiettile d’artiglieria che ha colpito in autobus in vicinanza del posto di blocco di Bugas, nella regione di Donetsk.
13 gennaio,
Ucraina: Back in USSR
La Rada Suprema e il governo dell’Ucraina stanno lanciando sempre nuove iniziative. L’impressione è che stiano facendo a gara per dimostrare chi dei due è più bravo a rovinare i rapporti con la Russia. Una di queste iniziative è il disegno di legge presentato alla Rada che prevede l’uscita del paese dall’accordo che nel 1991 istituì la Comunità di Stati Indipendenti (CSI) e chiuse il capitolo sovietico della storia.
13 gennaio,
L’esito dell’incontro di Berlino era prevedibile
Il successo dell’incontro di Berlino tra i “quattro della Normandia” è stato impedito dal clima. Ad ogni modo, tale è il commento fatto dal ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier a conclusione dell’incontro con gli omologhi di Russia, Francia e Ucraina. È stato comunque deciso di tenere un nuovo incontro la settimana prossima. Questo è l’unico accordo raggiunto dai quattro a Berlino.
13 gennaio,
Yatsenyuk alla TV tedesca
Non si placa in Russia la polemica scaturita in seguito alle clamorose dichiarazioni rese dal primo ministro ucraino in occasione della sua visita a Berlino la scorsa settimana. „L'Unione Sovietica invase Ucraina e Germania durante la seconda guerra mondiale. Dobbiamo evitare che si ripeta“ ha detto.
13 gennaio,
Contratto “Mistral”: Russia chiede alla Francia spiegazioni ufficiali
Mosca ha inviato al Ministero della Difesa della Francia una lettera chiedendo di spiegare ufficialmente la causa della mancata esecuzione del contratto per la fornitura della nave portaelicotteri della classe Mistral. Lo ha comunicato un rappresentante altolocato del Servizio Federale per la Cooperazione tecnico-militare.
13 gennaio,
“Nel Donbass l'esercito ucraino è in guerra contro i civili”
Il conflitto armato nel Donbass ha provocato la morte di 2.251 persone, di cui 35 bambini, ha segnalato il commissario per i diritti umani dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk Daria Morozova.
13 gennaio,
Petr Poroshenko
Ucraina, Poroshenko offre al Donbass lo statuto economico speciale
L'Ucraina è pronta a concedere al Donbass lo status di zona economica speciale con la Russia e l'Unione Europea, ha dichiarato Poroshenko in un'intervista con il canale televisivo francese France24.
12 gennaio, 20:01
I ministri degli Esteri di Russia, Germania, Francia e Ucraina discutono la soluzione della crisi ucraina
Oggi a Berlino si svolge un incontro dei ministri degli Esteri di Russia, Ucraina, Germania e Francia.
12 gennaio,
“Ucraina sul piede di guerra”, Kiev e separatisti del Donbass commentano le dichiarazioni di Lavrov
Il portavoce del Consiglio di Sicurezza Nazionale e di Difesa dell'Ucraina Andriy Lysenko ha dichiarato che Kiev non ha piani per risolvere con un'azione di forza la crisi nel Donbass.
12 gennaio,
Kiev disponibile a rimborsare in anticipo il debito alla Russia
Kiev pagherà alla Russia il capitale investito nei titoli di stato pari a 3 miliardi di dollari se Mosca richiederà il rimborso anticipato del debito, hanno rivelato fonti nel governo ucraino.
12 gennaio, 18:08
“Kiev può cercare una soluzione di forza nel Donbass”
Il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov ha dichiarato che in base alle informazioni a sua disposizione le forze militari ucraine starebbero preparando una soluzione di forza per risolvere il conflitto nel Donbass.
12 gennaio, 16:27
Viktor Yanukovych
L'Interpol emette mandati d'arresto contro Yanukovych ed ex membri governo ucraino
L'Interpol ha emesso un mandato di cattura internazionale nei confronti dell'ex presidente ucraini Viktor Yanukovych e suo figlio Alexander, uomo d'affari.
12 gennaio, 16:10
Jobs Act: solo un bluff o è davvero un cambiamento?
Erdogan libera i suoi ministri e incarcera i giornalisti non graditi
Garanzie miliardarie per i derivati di Stato
Euro o non euro, questo (non) è il problema
La domenica delle catastrofi chiude il 2015
Signori, si balla! A Roma la terza edizione del Gran Ballo Russo
Hollywood a Parigi? Che gran puzza di bruciato nel Donbass!
Caso Mistral, la Russia definisce i tempi per un'azione legale contro la Francia 13:47
Per la UE “Turkish Stream” è un colpo all'immagine di Gazprom 13:33
L'OSCE propone un'indagine mista sull’attacco contro l’autobus a Donetsk 13:17
Donbass, OSCE rende noti primi risultati indagine tragedia di Volnovakha 12:41
La coalizione occidentale bombarda i terroristi ISIS in Iraq e Siria 11:36
Gli errori giudiziari costano all’Italia 35 milioni di euro. 11:01
Tendenze energetiche dopo la caduta del prezzo del greggio 10:01
Agevolazioni e corsie preferenziali per il visto agli startupper stranieri 23:34
La Polonia ha sospeso le foriture di gas all’Ucraina 22:34
Mosca mette Kiev in guardia contro i tentativi di risolvere il conflitto con la forza
=====================
Jobs Act: solo un bluff o è davvero un cambiamento?
È profondo rosso per i dati sull’occupazione in Italia. I centomila posti nuovi millantati da Renzi sono stati smentiti dall’Istat, secondo cui nel 2014 ne sono stati persi 48mila, nonostante il primo pacchetto di mini riforme sul mercato del lavoro sia in pista da qualche mese. Vi sarà un’inversione di tendenza grazie al Jobs Act, fresco di approvazione parlamentare? L’attuale premier vi aveva investito molte promesse nel suo percorso di avvicinamento alla poltrona di Capo del governo. Ora che è legge (si attendono solo i decreti attuativi, già scritti e in discussione) La Voce della Russia ha chiesto un’opinione a Franco Chiaramonte, direttore dell’Agenzia Piemonte Lavoro.
Un esperto che aveva già prestato la sua consulenza presso Enea, Unioncamere, Italia Lavoro, Associazioni Professionali e che ha diretto l'Agenzia del Ministero del Lavoro, impegnandosi nell’innovazione dei sistemi nazionali per la mobilità (avvio del sistema Borsa Lavoro), nella creazione del sistema di cooperazione fra i sistemi informativi delle Regioni e del Ministero, nei modelli innovativi di analisi dei dati a supporto delle decisioni. In questi anni ha anche progettato il primo sistema nazionale di matchdomanda-offerta basato sulle competenze richieste/possedute.
- Dottor Chiaramonte, Confindustria ha tagliato le stime del Pil per fine anno: per l'Italia un -0,5% (invece che -0,4% come da previsioni Istat). Il Pil pro-capite è sceso ai livelli del 1997. Quanto ha influito la crisi internazionale e quanto invece la mancanza di riforme del mercato del lavoro?
- Un’importante ricerca McKinsey di inizio 2014 stima che in tutta l’Europa mediterranea la crisi abbia avuto un impatto di dimensioni ampliate a causa delle inefficienze del mercato del lavoro. In Italia la componente riconducibile a tali inefficienze viene valutata in un terzo della dimensione del fenomeno, in particolare a causa della disoccupazione giovanile. Le cause principali sono invece la distanza fra le competenze richieste dalle imprese e quelle possedute da chi cerca lavoro e la scarsa efficienza del sistema dei servizi e delle politiche cosiddette attive. Quindi il ritardo e l’assenza di adeguati cambiamenti ha notevolmente contribuito ad aggravare la crisi. Aggiungerei che il ritardo dei giovani nell’ingresso nel lavoro, causato dalla riforma Fornero, è stato un ulteriore fattore che ha certamente peggiorato le cose, considerando pure che abbiamo tenuto lontane le prime generazioni digitali.
- L'Europa continua a parlare della necessità di riforme in Italia. Il Jobs Act varato dal premier Renzi va in questa direzione?
- Credo sarebbe utile adottare un approccio alle politiche del lavoro maggiormente pragmatico. Oggi la tecnologia ci permette di valutare e misurare agevolmente gli effetti delle politiche e sarebbe essenziale provare a discuterne i risultati, correggendoli se non funzionano. Per il Jobs Act sappiamo che è largamente ispirato alla riforma tedesca dei primi anni 2000 e possiamo dire che in Germania ha funzionato. Difficile prevedere quanto il contratto a tutele crescenti potrà sostituire forme troppo precarie di rapporti di lavoro (o quanto sostituirà l’apprendistato professionalizzante) e indurre ad una crescita generale dell’occupazione; certamente per la prima volta si punta alla convenienza di una forma contrattuale qualitativamente “migliore”, mentre fino ad oggi si faceva in pratica l’opposto, cioè disincentivare e reprimere, con risultati di scarso impatto.
- Che cosa si può salvare in Italia? Una parte del sindacato si arrocca nella difesa degli attuali assetti.
- Il mercato del lavoro è inefficiente, perciò perché dovremmo difendere l’attuale quadro di regole che hanno penalizzato lavoratori e imprese? In verità il Jobs Act scopre l’acqua calda sull’estensione delle tutele contro la disoccupazione, accompagnata a politiche attive per il reinserimento collegate e condizionate. Già da anni queste modalità sono presenti nella normativa nazionale, ma sono rimaste inapplicate: vedremo se sarà la volta buona. La partita però si gioca su altro. La rivoluzione più importante richiede servizi più efficienti, politiche personalizzate, accesso a un’offerta formativa legata alla domanda del mercato e finalizzata alla riqualificazione, certezza e univocità dell’applicazione di eventuali sanzioni, ma anche lo sviluppo di una cultura delle parti sociali orientata a ridurre al minimo i periodi nei quali le persone escono dal lavoro, incentivandone comportamenti attivi.
- Insomma il sindacato, il mondo delle imprese, le famiglie, gli studenti, la politica devono cambiare priorità?
- È tutto il corpo sociale che deve svoltare verso una logica di “ricollocazione”, contrastando una visione rassegnata della ricerca di lavoro e i comportamenti opportunistici - come lavorare in nero mentre si percepisce un ammortizzatore sociale.
- In sintesi, come cambia la vita dei nostri lettori con questa legge?
Sempre ipotizzando i contenuti dei decreti attuativi, se sei alla ricerca di lavoro è probabile che ti propongano il nuovo contratto a tutele crescenti, visto che sarà più conveniente dell’apprendistato. L’azienda potrà interrompere il rapporto di lavoro riconoscendo un indennizzo che sarà crescente nel tempo. Il licenziamento potrà essere revocato dal giudice nel caso sia riconducibile a ragioni discriminatorie. Se perdi il lavoro, la tutela dell’ASPI sarà maggiore e più lunga in ragione del periodo di contributi versati dal lavoratore e dall’impresa, e le tutele sono estese anche ai lavoratori con contratti di collaborazione (contratto che però dovrebbe essere soppresso). La tutela dalla disoccupazione sarà condizionata alla partecipazioni alle “politiche attive” (formazione/servizi etc.). Qui dovrebbe inserirsi la sperimentazione del “contratto di ricollocazione”, ancora fermo da un anno, che dovrebbe intervenire immediatamente al momento della perdita di lavoro e coinvolgere agenzie specializzate nella ricollocazione. È prevista un’estensione della tutela della maternità. La cassa integrazione non sarà più concessa in caso di aziende ormai chiuse. È evidente come il tentativo generale vada verso un sistema che incentiva meno il permanere negli ammortizzatori passivi (sostegno al reddito) e di più un modello vicino a quello dei Paesi nordeuropei. Questo modello richiede significative risorse per le politiche attive e servizi efficienti. Il Jobs Act prevede la costituzione di una agenzia nazionale che dovrebbe lo strumento protagonista di questo cambiamento. Ma l’Italia ha i soldi per farlo?
Italia, Lavoro, Disoccupazione, Jobs Act, Societá
http://italian.ruvr.ru/2015_01_15/Jobs-Act-solo-un-bluff-o-e-davvero-un-cambiamento-9163/
Mario Sommossa 12 gennaio, Erdogan libera i suoi ministri e incarcera i giornalisti non graditi
Qualche giorno fa una Commissione del Parlamento turco con una maggioranza di nove voti contro cinque ha giudicato non perseguibili per l’accusa di corruzione quattro ex ministri appartenenti al partito del Presidente, l’AKP.
I quattro, con alcuni imprenditori vicini al Partito, con lo stesso Erdogan e membri della sua famiglia erano stati colti “con le mani nel sacco” anche grazie ad intercettazioni telefoniche raccolte dalla polizia e poi rese pubbliche. Tre giorni prima di questa “assoluzione”, 13 ufficiali di polizia arrestati nel 2014, avevano dovuto affrontare la prima udienza di un processo ove erano imputati di spionaggio e di cospirazione contro il Governo. Guarda caso, erano gli stessi che avevano registrato le conversazioni di Erdogan e dei suddetti ministri, conversazioni che comprovavano, di là di ogni dubbio, il loro arricchimento illegittimo ai danni dello Stato.
Davanti a questi fatti non c’e’ da stupirsi della spregiudicata determinazione con cui Erdogan ha richiesto ed ottenuto l’incarcerazione, poche settimane orsono, di giornalisti non strettamente in sintonia con il regime. Ciò nonostante gli arrestati fossero vicini al movimento islamico che fa riferimento al “maestro” Fetullah Gulen, fino a poco fa stretto alleato dell’attuale Presidente e componente indispensabile per il consenso che consentì’ a Erdogan la prima grande vittoria.
Chi segue da vicino la storia e le recente vicende turche sa bene che i gulenisti e i militanti dell’AKP hanno sempre percorso due strade ben distinte e, benché entrambi affondino le proprie radici nell’islamismo sunnita, appartengono a due correnti ben distinte e tra loro concorrenti.
Il partito al potere deriva dalla tradizione dei Fratelli Musulmani che hanno sempre perseguito il preciso obiettivo della conquista del poter politico. Nasce dopo la messa fuori legge del Partito del Welfare di Nekmettin Erbacan.
I gulenisti, invece, sono di tradizione Sufi prettamente turca e portano in se il sentimento che la società vada islamizzata penetrandone i gangli vitali, a partire dalla formazione scolastica fino all’inserimento dei propri adepti nei settori chiave delle istituzioni: l’alta burocrazia, i media, la polizia,i servizi segreti, la magistratura.
In una Turchia kemalista e quindi fortemente laica, entrambi i movimenti furono costretti ad allearsi per battere il nemico comune garantito soprattutto dal potere militare. Fu proprio contro i militari e la magistratura a loro vicina (con il sostegno di una Europa che chiedeva, come condizione per l’avvicinamento, una netta distinzione tra i tre maggiori poteri dello stato e la totale estromissione dei militari dal potere politico) che i due, insieme, riuscirono a conquistare il potere ed a estromettere, volta per volta, i rappresentanti del vecchio regime da tutte le posizioni istituzionali chiave.
Erdogan non è mai stato sinceramente interessato ad entrare nell’Unione europea ed ha, piuttosto, perseguito l’obiettivo tipico dei Fratelli Mussulmani di un islamismo sovranazionale, naturalmente a guida turca. Tuttavia, la necessità di aderire agli acquis europei ha costituito per lui un alibi funzionale e un sostegno politico esterno che gli ha consentito, sotto il benevolo sguardo europeo, di inventare addirittura un presunto tentativo di colpo di stato perpetrato da militari, il famoso caso Ergenekon. Grazie a queste accuse ed al processo con condanne che ne e’ conseguito, ha potuto sostituire tutti i vertici delle forze armate e imprigionare anche quelli che, pur avendo già lasciato l’esercito, vi mantenevano una qualche autorevolezza.
Una volta che il “pericolo” militare è stato superato, i dissidi e le diverse visioni strategiche tra i due gruppi islamici hanno comunque cominciato a riemergere. Poco per volta, nonostante i gulenisti si siano sempre dichiarati al di sopra e al di fuori dalla politica, i ben istruiti laureati delle scuole private fondate dal maestro Gulen, hanno cominciato a infiltrarsi sempre più nei punti chiave dei servizi pubblici e negli enti governativi, fino ad essere percepite da molti come uno “stato nello stato”.
Impaurito da queste infiltrazioni sempre più pervasive e desideroso di non condividere con alcuno il potere conquistato, Erdogan ha cominciato a fare con i gulenisti quello che gli era riuscito con i kemalisti e cioè estrometterli ovunque dalle posizioni occupate, sostituendoli con propri fedeli. Tra le prime decisioni contro l’ex-alleato, quella che penalizzava le scuole private, punto forte dei Gulenisti nella loro opera di educazione e conquista islamica della società.
E’ stato a quel punto che la guerra tra i due è venuta allo scoperto e Gulen ha reagito agli attacchi facendo scoppiare, qualche mese prima delle elezioni, lo scandalo riguardante la corruzione che coinvolgeva direttamente i massimi vertici del partito di maggioranza. Ciò fu possibile proprio grazie alle informazioni raccolte dagli uomini di Gulen dentro i Servizi. I magistrati amici e i media organici fecero il resto. Purtroppo per i gulenisti, nonostante la gravità delle accuse provate le elezioni amministrative hanno riconfermato il sostegno popolare verso la persona di Erdogan e, in seguito, il voto popolare lo ha portato alla carica di Presidente senza nemmeno il bisogno di un secondo turno elettorale. Dopo questo successo, Erdogan si è sentito abbastanza forte da attaccare in modo ancora più esplicito la rete degli avversari ed ecco l’arresto dei giornalisti e l’”assoluzione” dei ministri AKP. La corruzione e’ stata dichiarata inesistente e le prove raccolte spacciate per costruite ad arte per attentare allo Stato, cioè ad Erdogan stesso.
Ad oggi, tuttavia, la guerra tra i due non può essere considerata conclusa e la vittoria del Presidente non e’ ancora assicurata poiché non tutti i seguaci di Gulen si dichiarano o appaiono apertamente come tali e la loro penetrazione nei gangli politico-amministrativi è ben lungi dall’essere eliminata
La lotta, dunque, potrebbe ulteriormente intensificarsi ma con una inaspettata variante: entrambi i contendenti potrebbero, ora, tornare a ricercare il sostegno dell’esercito, sì depurato da gran parte dei kemalisti laici ma pur sempre una forza potente che potrebbe tornare utile all’uno o all’altro.
Turchia, Giustizia, Giornalisti, Recep Tayyip Erdogan, Attualita'
http://italian.ruvr.ru/2015_01_12/282028481/
Garanzie miliardarie per i derivati di Stato
Le polemiche roventi causate dal decreto legge in materia di fisco adottato lo scorso 24 dicembre dal governo hanno indotto Renzi a rinviare il testo al Consiglio dei Ministri del 20 febbraio per trasmetterlo poi alle competenti commissioni parlamentari. Purtroppo le polemiche sul famoso 3% di franchigia dalle sanzioni penali delle evasioni fiscali, rischiano di coprire altri aspetti e provvedimenti della legge di Stabilità che, ignorati dalla grande stampa, potrebbero passare nella più totale indifferenza. In essa «il Tesoro è autorizzato a stipulare accordi di garanzia bilaterale in relazione alle operazioni in strumenti derivati»fatte con le banche.
Il governo giustifica tale decisione affermando che trattasi di una facoltà, non di un obbligo. Ma, come è già avvenuto in Irlanda e in Portogallo, lo Stato italiano potrebbe essere chiamato ad accantonare e bloccare somme molto consistenti a garanzia dei suoi derivati su cui le banche potrebbero valersi in caso di rischio default. Si tratta di un vero favore alle banche perché si modifica, sostanzialmente, il contratto a suo tempo sottoscritto. Ciò non avviene per nessun altro accordo bancario.
Secondo le stime ufficiali del governo, gli strumenti derivati per la gestione del debito pubblico emesso dalla Repubblica Italiana ammontano a circa 161 mld di euro di valore nozionale. In gran parte, sono swap su tassi di interesse accesi per garantirsi contro possibili loro variazioni. Tale cifra non comprende i derivati degli enti locali.
Secondo l'ultimo bollettino della Banca d'Italia del 6 novembre 2014 il loro valore di mercato, aggiornato al secondo trimestre 2014, è negativo per 34,428 mld. In altre parole, se detti derivati dovessero essere liquidati oggi, lo Stato italiano dovrebbe sborsare oltre 34 mld di euro! Si ricordi che nel 2013 le operazioni in derivati hanno già generato un esborso netto superiore a 3 mld. Nel 2012, invece, la ristrutturazione di un singolo derivato fatto con l'americana Morgan Stanley è costata all'erario ben 2 mld e mezzo di dollari.
Naturalmente i cantori della «bellezza dei derivati»ci dicono che però tutto è momentaneo e dipende dall'attuale andamento dei tassi di interesse che sono scesi vicino alla zero. Domani potrebbe andare diversamente. Potrebbero ritornare a salire anche se, dicono sedicenti esperti e approssimativi governanti, ciò non è auspicabile in quanto sarebbe deleterio per la creazione del credito e per la stessa ripresa economica.
È davvero stupefacente constatare che nelle leggi finanziarie Usa e di tutti i paesi Ue, Italia compresa, non vi sia stata una puntuale riflessione sulla pericolosità dei derivati. Eppure la bancarotta del sistema bancario del 2007-8 e le crisi di molti paesi sono state causate proprio dai derivati finanziari altamente speculativi.
È evidente che il debito pubblico non si può risolvere con trucchi contabili e con giochi finanziari. Lo si riduce soltanto attraverso la crescita economica e il taglio drastico delle spese correnti, spesso inutili. L'esposizione creditizia delle Stato non è, di per sé, negativa purché sia finalizzata allo sviluppo e alla creazione di ricchezza reale e di occupazione.
Non vi è quindi una finanza magica né vi sono derivati che possano rendere comunque roseo il futuro. Purtroppo i derivati vengono sempre presentati come se fossero dei toccasana, un guadagno sicuro, per i sottoscrittori e per le banche. Non è stato e non è così. A rimetterci sono quasi sempre gli stati e gli enti pubblici. Se a perdere sono le banche, allora gli stati intervengono con operazioni di salvataggio a spese di tutti i contribuenti.
Crisi, Economia, Soldi, Economia http://italian.ruvr.ru/2015_01_15/282123570/
Boko Haram, Amnesty: a Baga massacro senza precedenti
Emergono i primi raccapriccianti particolari sulla strage compiuta la scorsa settimana dal gruppo terroristico nigeriano Boko Haram nel villaggio di Baga, a nordest del paese
Alcuni testimoni oculari riusciti a salvarsi hanno infatti raccontato ad esponenti di Amnesty International di avere assistito a scene di inaudita violenza nel corso degli assalti che stanno martoriando dai primi giorni di gennaio il nord est del paese. In particolare la città di Baga, fotografata dall'alto prima e dopo l'assalto, appare completamente rasa al suolo, con 3700 strutture distrutte. Già nelle prime ore successive alla strage erano cominciate a circolare cifre spaventose sul numero delle vittime, oltre duemila morti. Oggi le prime testimonianze, come quella del giovane che ha raccontato di avere visto “cento persone massacrate in un attimo. Ho corso nella boscaglia – ha proseguito uno dei superstiti - e mentre noi correvamo, loro sparavano e uccidevano”. Particolari raccapriccianti descritti anche da un altro testimone, riuscito a fuggire dopo quattro giorni di prigionia nelle mani degli aguzzini di Boko Haram, che ha raccontato ai responsabili della ONG in Nigeria di avere visto persino uccidere una donna durante il parto. Il massacro di inizio gennaio mostra quanto sia diventato ormai senza freni la violenza del gruppo terroristico nigeriano di Boko Haram, che nel solo 2014 ha fatto nella zona nordorientale della Nigeria oltre quattromila morti.
 http://italian.ruvr.ru/news/2015_01_15/Boko-Haram-Amnesty-a-Baga-massacro-senza-precedenti-3213/
Gli errori giudiziari costano all’Italia 35 milioni di euro.
Un bilancio nero quello del Ministero della Giustizia per il 2014. Sono infatti aumentate, nell'anno appena trascorso, le somme spese dallo Stato per le riparazioni per ingiusta detenzione ed errore giudiziario. Con 995 domande liquidate, per un totale di 35 milioni 255 mila euro, il 2014 ha segnato un incremento del 41,3% dei pagamenti delle riparazioni per ingiusta detenzione rispetto al 2013, che registrava l'accoglimento di 757 domande per un totale di 24 milioni 949 mila euro.
“Sono numeri - commenta in una nota il viceministro della Giustizia Enrico Costa - che devono far riflettere. Si tratta di persone che si sono viste private della libertà personale ingiustamente e per le quali lo Stato ha riconosciuto l'errore, disponendo il pagamento di una somma a titolo di riparazione. Non limitiamoci al mero dato statistico: dietro ciascuno di questi numeri c'è una storia personale, ci sono trepidazioni, ansie, che un assegno, anche di migliaia di euro, non può cancellare. Ma chiediamoci anche - prosegue il Costa - di fronte talvolta a palesi errori di valutazione o ad atti di superficialità: 'Paga solo lo Stato?'. Purtroppo, nella maggior parte dei casi, pare proprio di sì”.
Dal 1992 al 31 dicembre 2014, l'ammontare complessivo delle riparazioni ha infatti raggiunto i 580 milioni 715 mila 939 euro. Complessivamente, sono 23.226 le liquidazioni effettuate. Tra le città italiane la maglia nera va a Catanzaro, con 6 milioni 260 mila euro andati a 146 persone. Un'impennata si regista anche a Napoli, per un totale annuo di 143 domande liquidate con 4 milioni 249 mila euro. A Palermo, la cifra liquidata è pressoché equivalente (4 milioni 477 mila euro), a fronte però di meno della metà di casi di ingiusta detenzione (66). Roma, invece, ha prodotto 90 fascicoli per 3 milioni 201 mila euro. Ma il 2014 registra un incremento record dei pagamenti anche per i casi di errore giudiziario: si è passati dai 4.640 euro del 2013 (4 casi), al milione 658 mila euro andato lo scorso anno a 17 persone.
Italia, Giustizia, Societá http://italian.ruvr.ru/news/2015_01_15/Gli-errori-giudiziari-costano-all-Italia-35-milioni-di-euro-7417/
La vicenda dei due maro’ italiani in attesa di giudizio in un carcere indiano, assume sempre di piu’ una risonanza internazionale.
I media indicano che i due italiani potrebbero rischiare l’ergastolo o addirittura la pena di morte e sottolineano che esistono forti dubbi sulla loro reale responsabilita’ e sulla correttezza giuridica del processo.
La Voce della Russia ha intervistato a questo proposito il direttore del “Times of India” che vanta la maggiore tiratura al mondo. Manodzh Das si e’ soffermato sulle condizioni in cui vengono detenuti Massimiliano Latorre e Salvatore Girone:
“I due militari si trovano nella prigione centrale di Terentuma. E’ stato messo a loro disposizione un locale speciale separato dagli altri. Non vengono definiti criminali, ma soltanto sospettati. Godono di un trattamento speciale, e il cibo viene fornito da un ristorante italiano.”
Le autorita’ italiane, al di la’ dell’ottimismo di maniera, sono preoccupate perche’ praticamente non vengono ammesse all’inchiesta. Da qui il forte sospetto che il processo sara’ a senso unico.
Gli indiani hanno gia’ dimostrato di saper violare tutta una serie di convenzioni internazionali arrestando due italiani in base alle proprie leggi nonostante che si trovassero nelle acque internazionali.
La Farnesina preferisce non rilasciare commenti, posizione questa che pero’ viene criticata dall’opposizione.
La Voce della Russia ha raccolto questa testimonianza di Stefano Santoni, segretario del movimento politico “Tricolore”.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2012_03_17/68757135/
====================
Il comunismo fallito e morente sta trascinando nella propria decomposizione il resto della società sana avvalendosi della collaborazione degli islamici. Entrambi sono delle dittature che condividono l’odio per la libertà individuale.
Il comunismo fallito e morente sta trascinando nella propria decomposizione il resto della società sana avvalendosi della collaborazione degli islamici. Entrambi sono delle dittature che condividono l’odio per la libertà individuale.
L’Italia possiede una specie di (ben poco commendevole) “primato” mondiale = avere avuto il più “grande” e “influente” partito comunista del mondo. Fatte salve le debite proporzioni in relazione e ambito del numero dei votanti, in nessun altro Paese del mondo l’ideologia di sinistra [ideologia nata peraltro in Occidente, che in Occidente sta finalmente morendo] (qualsiasi nome essa si fosse data: e qui occorrerebbe un apposito, specifico studio per sviscerare e additare i trucchi semantici, lessicali, dialettici, coi quali le menti degli intellettuali di sinistra hanno sedotto gli elettori sprovveduti) ha avuto tanto seguito elettorale, tanto successo, tanta reverenza, tanto stabile e duraturo...
======================
Il Corano insegna a uccidere. Nei versetti istruzioni al killer. Se in un domani anche in Italia dovesse verificarsi un attentato atroce come quello che il 7 gennaio ha insanguinato la redazione di Charlie Hebdo non dovremo sorprenderci. Perché anche da noi ci sono le condizioni che lo consentono: il convincimento di tutti i musulmani, moderati ed estremisti, che la raffigurazione di Maometto, ancor di più se in chiave satirica, sia inammissibile e da sanzionare; l’impegno ad accreditare l’islamofobia, ovvero il divieto di criticare l’islam, come reato alla stregua del razzismo nei confronti di una comunità etnico-confessionale; il sostegno da parte di fasce della popolazione, prevalentemente nell’ambito cattolico e della sinistra, alla legittimazione dell’islam, alla proliferazione delle moschee e ad attribuire ai musulmani uno statuto giuridico che riecheggia la sharia, come ad esempio il riconoscere gli effetti civili della poligamia; la presenza di terroristi islamici reduci dai campi delle loro guerre sante in Siria ed Iraq che potrebbero scatenarsi in qualsiasi momento.
Nessuno dei sedicenti musulmani moderati, pur condannando la strage di Charlie Hebdo, ha difeso il diritto della libertà d’espressione o per esempio twittato #jesuischarlie. Perché nessun musulmano potrebbe contraddire sia il divieto assoluto di rappresentare Maometto sia il reato di blasfemia che, secondo la sharia, sono entrambi sanzionabili con la condanna a morte. L’aniconismo, il culto privo di immagini, si rifà ad un detto attribuito a Maometto secondo cui “un individuo che ritrae un essere vivente gli verrà chiesto di infondergli la vita” e costui “verrà torturato fino al Giorno del giudizio”. Secondo Maometto essendo solo Allah il Creatore della vita, l’individuo che ritrae un essere vivente, tenterebbe di sfidare e di competere con Allah. Questo divieto viene suffragato da cinque versetti coranici (Sura LIX, L’esodo, 24; Sura III, La famiglia di Imran, 6; Sura VII, Il Limbo, 11; Sura XL, Il Perdonatore, 64; Sura V, La tavola imbandita, 90). Ebbene se è solo l’islam integralista a prescrivere il rifiuto di tutte le immagini di esseri viventi perché potrebbero essere idolatrate (ed è ciò che ha portato i terroristi islamici ad abbattere i Buddha in Afghanistan o le statue cristiane), tutte e quattro le scuole giuridiche dell’islam sunnita (hanafita, sciafiita, malikita e hanbalita) concordano sul divieto di rappresentare Allah, Maometto e i profeti citati nel Corano.
Così come come tutti i musulmani riconoscono che, sulla base della sharia, la legge islamica, tutti coloro che commettono blasfemia criticando Allah, il Corano o Maometto, devono essere condannati a morte. La legge sulla blasfemia è ufficiale in Pakistan ma è di fatto vigente in tutti i paesi musulmani, dove le pene possono essere diverse fermo restando la condanna del reato.
La strage di Charlie Hebdo non si sarebbe verificata se non fossero stati i musulmani “moderati” della Grande Moschea di Parigi e dell’Uoif (Unione delle organizzazioni islamiche in Francia) a denunciare il settimanale satirico di blasfemia e a trascinarlo in tribunale nel 2007, sollevando un clima d’odio condiviso dalla miriade di associazioni autoctone per i diritti degli immigrati e dei musulmani e taluni ambienti cristiani e cattolici, su cui si è successivamente innestato il terrorismo delle bombe e dei kalashnikov al grido di “Allah è grande, vendicheremo il profeta”.
Ecco perché la strage di Charlie Hebdo è un simbolo della contiguità e della consequenzialità del pensiero e delle azioni dei moderati e dei terroristi islamici.
Un attentato atroce simile potrebbe verificarsi in Italia anche perché il nostro Paese condivide con la Francia ed altri Paesi europei, la presenza di terroristi islamici nostrani, con cittadinanza italiana o residenti fissi, reduci dai campi di battaglia in Siria ed Iraq. Il 7 gennaio verrà ricordato come l’evento che ha segnato l’affermazione del terrorismo islamico autoctono ed endogeno in Europa, perpetrato da terroristi islamici europei, sferrato sul suolo europeo, le cui vittime sono europee. Sono i frutti avvelenati del relativismo religioso, del multiculturalismo, dell’islamofilia e della globalizzazione monca. Ma l’abbiamo capito che stiamo subendo una guerra scatenata nel nome dell’islam in cui tutti i musulmani condividono l’obiettivo di islamizzarci, divergendo solo sui mezzi per perseguire lo stesso fine? Siamo consapevoli che in questa guerra o combattiamo per salvaguardare la nostra civiltà laica e liberale dalle radici cristiane o saremo sottomessi all’islam?
di Magdi Cristiano Allam 09/01/2015
L'islam e Maometto c'entrano con la strage di Charlie Hebdo
Ciò che veramente mi sconvolge è il fatto che, subito dopo la condanna di rito e scontata della strage nella sede di Charlie Hebdo, la preoccupazione generale di tutti, quasi tutti, dal presidente americano Obama al presidente della Camera Boldrini, è di scagionare l’islam sostenendo che l’islam è una religione di pace, che Maometto non c’entra, che la stragrande maggioranza dei musulmani “moderati” sono contrari alla violenza e che i terroristi islamici sono una scheggia impazzita che offende il “vero islam”. Eppure se c’è un caso emblematico che ci fa toccare con mano la contiguità e la consequenzialità sul piano del pensiero e dell’azione tra i sedicenti musulmani moderati e i terroristi islamici è proprio questo caso specifico che mette a confronto il divieto assoluto di raffigurare Maometto, precetto condiviso da tutti i fedeli di Allah, con l’esercizio della libertà d’espressione che è il fulcro della nostra civiltà occidentale.
Questa strage è la punta dell’iceberg di un contesto saturo di odio per la diffusione di vignette satiriche nei confronti del profeta dell’islam, alimentato e condiviso da lunghi anni da tutti i musulmani di Francia. A partire dai “moderati” della Grande Moschea di Parigi, che rappresenta l’islam istituzionale ed è il referente del Governo francese, e dai militanti “moderati” dell’Uoif (Unione delle organizzazione islamiche in Francia) che s’ispirano all’ideologia dei Fratelli Musulmani, che nel 2007 intentarono e persero un processo contro Charlie Hebdo perché aveva ridiffuso delle vignette su Maometto bollate come blasfeme pubblicate dal quotidiano danese Jyllands-Posten. Così come altri terroristi islamici, evidentemente meno professionisti di quelli di ieri, avevano devastato nel 2011 la sede di Charlie Hebdo con una bottiglia molotov.
Quella di ieri è stata una vera e propria azione di guerra condotta da terroristi che hanno combattuto e che uccidono spietatamente i nemici di Allah. Probabilmente si tratta di reduci dalla Siria o dall’Iraq, dove si stima che almeno 600 cittadini francesi si siano uniti ai terroristi dell’Isis, dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante. Una realtà che ci obbliga a prendere atto che il terrorismo islamico nella sua versione più feroce è ormai un fenomeno endogeno, interno all’Europa, e che i suoi protagonisti sono cittadini europei musulmani. Così come nel maggio 2013 due terroristi islamici britannici, di origine nigeriana, decapitarono a Londra il soldato venticinquenne Drummer Lee Rigby, ieri a Parigi abbiamo assistito a un atto di guerra inedito per il contesto urbano europeo.
La Francia, che è il Paese europeo che accoglie il maggior numero di musulmani, è insieme alla Gran Bretagna, il Paese multiculturalista per antonomasia, quello più a rischio di attentati terroristici islamici. E non è un caso. Quanto è accaduto evidenzia il fallimento di un modello di convivenza che precede il fallimento dell’attività dei servizi di sicurezza. Alla base c’è l’ideologia del relativismo con cui noi europei ci auto-imponiamo di non usare la ragione per non entrare nel merito dei contenuti delle religioni, perché aprioristicamente le vogliamo mettere sullo stesso piano attribuendo così a ebraismo, cristianesimo e islam la stessa valenza, finendo per legittimare l’islam a prescindere da ciò che prescrive il Corano e da ciò che ha detto e ha fatto Maometto. Così come c’è l’ideologia parallela del multiculturalismo che ci ha portato a concedere a ciascuna comunità etnico-confessionale il diritto di auto-governarsi anche se, ad esempio, la poligamia e l’uccisione dell’apostata in cui credono indistintamente tutti i musulmani, sono in flagrante contrasto con il nostro stato di diritto.
Il fallimento dei servizi sicurezza è anch’esso legato a un deficit culturale frutto della tesi ideologica secondo cui l’islam è buono a prescindere mentre i terroristi islamici non sarebbero dei “veri musulmani”, anche se – come si è ripetuto ieri – massacrano invocando “Allah è grande” e chiarendo “vendicheremo il nostro profeta Maometto”. Noi europei saremo inesorabilmente condannati ad essere sconfitti fintantoché non prenderemo atto che il terrorista islamico è solo la punta dell’iceberg di un retroterra che l’ha fatto emergere e che si sostanzia di una filiera che inizia laddove si pratica il lavaggio di cervello predicando e inculcando l’odio, la violenza e la morte nei confronti dei nemici dell’islam.
La strage di Charlie Hebdo sostanzia il frutto avvelenato del reato di “islamofobia”, il divieto di criticare l’islam, il Corano e Maometto. Si tratta di un pericolo che conosciamo bene anche in Italia. Quell’atrocità potremmo viverla anche qui a casa nostra.
di Magdi Cristiano Allam 08/01/2015
Programma
 SALVIAMO GLI ITALIANi
 Siamo in guerra. È la terza guerra mondiale. Una guerra finanziaria. Ma anche una guerra relativista. Che sta devastando l’economia reale e ci sta spogliando della certezza di chi siamo. Con l’obiettivo di ridurci a semplici strumenti di produzione e consumo della materialità in un mondo governato dalla dittatura dei poteri imprenditoriali e finanziari, nel contesto di una umanità meticcia azzerando le radici, le identità, i valori, le regole e la civiltà.
 NO EURO
 Liberiamo l'Italia dalla schiavitù dell'euro, dall'ingiustizia del signoraggio monetario, dall'inganno del debito pubblico creato dalle banche, dalla dittatura della finanza speculativa globalizzata. Riscattiamo la sovranità monetaria e nazionalizziamo la Banca Centrale d'Italia. Quindi no all'euro, no all'austerità, no al Fiscal Compact, no al Mes, no al Patto di stabilità, no al Pareggio di bilancio iscritto nella Costituzione, che ci costringono a sottrarre annualmente 75 miliardi di euro dal fabbisogno interno per corrispondere a dei parametri relativi al rapporto deficit-Pil e debito-Pil nonché al pareggio di bilancio privi di fondamento scientifico e sconfessati dall’esperienza.
 NO ALLA DITTATURA EUROPEA
 Io amo l'Italia è favorevole all'uscita dell'Italia da questa Unione Europea che, complice la nostra classe politica, ci impone l'80% delle leggi nazionali che sono la semplice trasposizione di direttive e risoluzioni impregnate di relativismo, materialismo, buonismo, soggettivismo giuridico, multiculturalismo e islamicamente corretto. In questo contesto lo Stato viene del tutto delegittimato e svuotato della sovranità legislativa e nazionale in aggiunta alla totale perdita della sovranità monetaria.
 FEDERALISMO DEI COMUNI AUTONOMI E REPUBBLICA PRESIDENZIALE
 Al centro della riforma dello Stato i Comuni autonomi sul piano amministrativo e finanziario uniti da un vincolo confederale, che si rapportano direttamente con uno Stato più forte, credibile ed efficiente retto da una Repubblica Presidenziale in cui il capo dello Stato, eletto direttamente dagli italiani, assume il potere esecutivo corrispondendo al capo del Governo. Liberiamo l'Italia dallo Stato padrone-ladrone eliminando gli Enti inutili e onerosi (Senato, Regioni, Province, Municipalizzate, Partecipate) e dalla dittatura della partitocrazia consociativa.
 Io amo l'Italia vuole la fine dello Stato padrone, ladrone, vessatorio e corrotto che finisce per diventare il principale nemico dei cittadini, delle famiglie, delle imprese e delle comunità locali.
 COSTITUENTE PER RIFORMARE LO STATO
 Sì a una Costituente per la riforma della classe e della cultura politica affinché siano finalizzati a conseguire il bene comune. Liberiamo l'Italia dalla partitocrazia che ha mercificato del potere gestendolo in modo consociativo, mettendo al centro i cittadini, i valori, le regole e il bene comune
 TASSA UNICA COMUNALE AL 20%
 Tassa unica con una sola aliquota al 20% da corrispondere ai Comuni
 Liberiamo l'Italia dal furto legalizzato di uno Stato ladrone e carnefice che ci dissangua con il più alto livello di tassazione al mondo, costringendo gli imprenditori all'evasione fiscale e al lavoro nero per poter sopravvivere. Abbattendo drasticamente i costi dello Stato si potrà pervenire ad una tassa unica al 20% da corrispondere ai Comuni che devolveranno una quota allo Stato per la solidarietà e sussidiarietà nazionale.
 LO SVILUPPO AGLI IMPRENDITORI
 Affidare lo sviluppo e favorire gli imprenditori privati italiani che operano nell'ambito dell'economia reale e reinvestono gli utili in Italia. Mettiamo gli imprenditori nella miglior condizione possibile per svolgere il ruolo di protagonisti dello Sviluppo. Liberiamo l'Italia dalla catastrofe dello Stato-imprenditore che ha dilapidato il denaro pubblico, vessato i cittadini, offerto servizi inadeguati. Tuteliamo le imprese e i prodotti italiani in Italia e nel mondo.
 TURISMO TERRA TECNOLOGIA
 Liberiamo l'Italia dalla gabbia ideologica della competizione globalizzata e investiamo nel patrimonio ambientale, culturale e umano
 AUTONOMIA ENERGETICA E ALIMENTARE
 Indipendenza energetica investendo nelle fonti energetiche pulite, sicure e rinnovabili compreso il riciclaggio dei rifiuti e nel trasporto non inquinante, economico, sicuro ed efficiente. Liberiamo l'Italia dalla schiavitù del petrolio e del gas che inquinano l'ambiente e nuocciono alla salute. Liberiamo l'Italia dai poteri automobilistici e petroliferi forti, Fiat ed Eni in testa, che hanno lucrato alle spalle degli italiani, congestionato le città, inquinato l'ambiente e peggiorato la qualità della vita
 TUTELA E MESSA IN SICUREZZA DEL TERRITORIO NAZIONALE
 Un piano straordinario per la messa in sicurezza del territorio nazionale è l’investimento migliore per tutelare e valorizzare il nostro principale patrimonio, l’ambiente, che custodisce il nostro ineguagliabile patrimonio culturale e accoglie il patrimonio umano che ha espresso eccellenze in tutte le attività. E’ questo il nostro nuovo Piano Marshall capace di favorire la piena occupazione e stabilità lavorativa
 LAVORO PER TUTTI = DOVERE PER TUTTI
 In Italia è possibile conseguire il traguardo della piena occupazione affermando il principio che il lavoro è un dovere prima ancora di essere un diritto e che ad ogni compenso deve corrispondere una prestazione lavorativa. Il lavoro per tutti diventerà realtà quando corrisponderà al dovere per tutti. Liberiamo l'Italia dalla cultura sindacale che predica il diritto al lavoro e produce disoccupazione.
 PIU' FIGLI ITALIANI
 Liberiamo l'Italia dal suicidio-omicidio demografico promuovendo la famiglia naturale dalla deriva del relativismo, sostenendo la maternità attraverso congrui sussidi e agevolazioni riconoscendo il valore economico del lavoro domestico, favorendo la natalità degli italiani e diffondendo la cultura della vita.
 SCUOLA CHE GARANTISCE IL LAVORO
 La riforma della scuola che renda i giovani “Protagonisti del presente”. Liberiamo l'Italia dalla cultura dell'istruzione statalista, relativista, buonista che sforna diplomati incompetenti, irresponsabili e disoccupati
 DIGNITA’ AD ANZIANI DISABILI AMMALATI
 Una riforma della Sanità pubblica che garantisce il diritto alla salute di tutti, mantiene la Tessera sanitaria per tutti, è regolamentata dallo Stato e gestita dagli imprenditori privati. Liberiamo l'Italia dalla malasanità che danneggia la salute e sperpera i soldi dei cittadini
 LAVORO CASA SCUOLA PENSIONI SUSSIDI: PRIORITA’ AGLI ITALIANI
 Prima gli italiani nell'assegnazione di posti di lavoro, case popolari, scuole, pensioni e sussidi sociali. Affermiamo con orgoglio il principio che gli italiani hanno il diritto di godere di una vita dignitosa nella nostra “casa comune”
 GRATIS RICICLAGGIO RIFIUTI URBANI ACQUA CORRENTE POTABILE AMBIENTE PULITO COPERTURA WI-FI
 Disponibilità gratuita di acqua potabile, ambiente pulito e copertura rete Internet in quanto servizi vitali
 LA RESPONSABILITA’ CIVILE E PENALE DEI MAGISTRATI
 La legge deve essere uguale per tutti compresi i magistrati che, al pari di tutti i cittadini, devono avere la responsabilità civile e penale per gli atti commessi nell’esercizio della loro funzione. Vogliamo una Giustizia indipendente che non si sostituisca né al potere politico né al potere legislativo. Liberiamo l'Italia dalla dittatura della magistratura golpista che cambia i governi a suon di dossier-bomba ad orologeria e del linciaggio mediatico
 INFORMAZIONE CORRETTA E RESPONSABILE
 Liberiamo l'Italia da un sistema della comunicazione che mistifica la realtà, favorisce il degrado sociale e pratica il linciaggio mediatico degli imputati
 PRIORITA’ ALLA SICUREZZA DELLO STATO
 Priorità alla sicurezza dello Stato. Concentriamo le risorse nell’efficienza delle forze dell’ordine per fronteggiare le minacce interne. Razionalizzare l'organizzazione delle Forze Armate finalizzandole alla difesa della frontiera nazionale. Liberiamo l'Italia dagli oneri delle missioni internazionali infruttuose e salviamo la vita dei nostri militari inutilmente a rischio
 STOP ALL’IMMIGRAZIONE
 Liberiamo l'Italia dall'ideologia del buonismo che lede i nostri interessi e affermiamo una politica dell'integrazione con regole precise finalizzate al bene comune. Diamo vita a un nuovo Ministero dell'Identità nazionale, Cittadinanza, Integrazione e Cooperazione allo Sviluppo
 NO MOSCHEE
 Stop alla costruzione di nuove moschee per salvaguardare la nostra civiltà laica e liberale dalla minaccia islamica. Liberiamo l'Italia dall'ideologia del relativismo e prendiamo atto che, pur nel rispetto dei musulmani come persone, dobbiamo difenderci dall'islam in quanto religione incompatibile con la nostra civiltà
VIDEO - Basta con la paura di guardare in faccia alla realtà dell'islam
di Magdi Cristiano Allam 08/01/2015 14:34:43
VIDEO - L’Onu riconoscendo la Palestina che non esiste come Stato nuoce alla pace con Israele
di Magdi Cristiano Allam 07/01/2015 14:18:02
VIDEO - Maometto pubblicizzato su autobus e metro di Londra: si consolida la conquista islamica
di Magdi Cristiano Allam 05/01/2015 14:33:10
VIDEO - Solidarietà al sindaco che ha denunciato lo Stato per la tassa sulla casa e che sarà commissariato
di Magdi Cristiano Allam 03/01/2015 12:59:11
VIDEO - Greta e Vanessa torneranno libere. Ora basta con i riscatti ai terroristi islamici
di Magdi Cristiano Allam 02/01/2015 14:44:51
Nel 2015 mobilitiamoci per liberarci dalla dittatura finanziaria. Buon anno!
di Magdi Cristiano Allam 31/12/2014
King Abdullah Saudi ARABIA] I know, that even you: love me: as a father, can love a child! [Actually, I don't know, what does it mean to be good, and what does it mean to be bad, because, I have found only: Satan, really bad, and only God, really good! Then: all the demons of hell: you are submitted to me: it's because: they are terrified: (as Satan), either because: they hope to receive: the mercy in judgment day... here is why, there is nothing impossible for our brotherhood: the faith, the good: of Christ, has already triumphed over evil, death, hate, hypocrisy, usury, TALMUD, shariah, etc.. ! Of course, for us, that we are the law of Talion, us we will never understand: God's mercy, that he can forgive anything, without considering the enormity of the crimes, a GIFT TOO BIG: FACT: to a heart, that, he has repented of his sins!... This is an injustice, for us! But, is THIS the truth: WE CANNOT HATE anyone: for his past, nor CAN WE PUT: OURSELVES: IN OPPOSITION: to God: MY JHWH, to BECOME SATAN too! [who is born of God, does not bring hate, desire for revenge, but leaves to God: the judgment on anime] YOU COME To ME, And I'M Already Come FROM You! AND WE DO THIS MIRACLE OF UNIVERSAL BROTHERHOOD: IN THE WHOLE WORLD! No one must be: too rich: from threatening the human race, and no one will be too poor: for die starving!
king ABD Allah Saudi ARABIA ] lo so, che, anche tu: mi ami: come: un padre, può amare un figlio! [ REALMENTE, io non so, cosa significa essere buono, e cosa significa essere cattivo, perché, io ho trovato soltanto: Satana, veramente cattivo, e soltanto Dio, veramente Buono! Quindi: tutti i demoni dell'inferno: si sono sottomessi a me: sia perché: sono terrorizzati: (come Satana), sia perché: LORO sperano di ricevere: la Misericordia nel giorno del giudizio... ecco perché, non c'è nulla di impossibile: per la nostra fratellanza: la FEDE, che, il Bene: di Cristo, ha, già trionfato sul male, morte, odio, ipocrisia, usura, TALMUD, shariah, ecc.. ! Certo, per noi, che, NOI siamo la legge del Taglione, noi non capiremo mai: la Misericordia di Dio, che: LUI può perdonare qualsiasi cosa, senza considerare, la enormità dei delitti, UN DONO TROPPO GRANDE: FATTO: ad un cuore, che, lui si è pentito dei propri peccati!... questo rimane, una ingiustizia, per noi! MA, è QUESTA, LA VERITà: NOI NON POSSIAMO ODIARE NESSUNO: PER IL SUO PASSATO, E NEMMENO POSSIAMO METTERCI IN OPPOSIZIONE A DIO: MIO JHWH, PER DIVENTARE SATANA ANCHE NOI! [ chi, è nato da Dio, non porta odio, desiderio di vendetta, ma, lascia a Dio: il giudizio sulle anime ] TU VIENI DA ME, ED IO SONO GIà VENUTO DA TE! E NOI FACCIAMO QUESTO MIRACOLO: DELLA FRATELLANZA UNIVERSALE: NEL MONDO INTERO! più nessuno sarà troppo ricco: da minacciare il genere umano, e più nessuno: sarà troppo povero: da morire di fame!
Rey Saudita Abdullah ARABIA] yo sé, que incluso a ti: me encanta: como padre, puede amar a un niño! [En realidad, no sé, ¿qué significa ser bueno, y ¿qué significa ser malo, porque he encontrado solamente: Satanás, muy mal y sólo Dios, muy bueno! Entonces: todos los demonios del infierno: es enviadas a mí: es porque: están aterrorizados: (como Satanás), ya sea porque: esperan recibir: la misericordia en el día del juicio... esta es la razón, no hay nada imposible para nuestra hermandad: la fe, la buena: de Cristo, ya ha triunfado sobre el mal, muerte, odio, hipocresía, usura, TALMUD, islámico, etc... ! Por supuesto, para nosotros, que somos la ley del Talion, nosotros nunca entenderemos: la misericordia de Dios, que él puede perdonar nada, sin tener en cuenta la enormidad de los crímenes, un regalo muy grande: hecho: un corazón, que se ha arrepentido de sus pecados!... Esto es una injusticia, para nosotros! Pero esto es la verdad: nosotros no podemos odiar a nadie: por su pasado, ni puede hemos puesto nosotros mismos en oposición a Dios: mi JHWH, para convertirse en Satanás también! [que es nacido de Dios, no trae odio, deseo de venganza, pero deja a Dios: la sentencia sobre anime] Ven a mí, y ya he venido de ti! Y HACEMOS ESTE MILAGRO DE LA FRATERNIDAD UNIVERSAL: EN TODO EL MUNDO! Nadie es demasiado rico: amenazas la raza humana y nadie será muy pobre: de hambre!regno 666 unito Nwo ] [ Il tuo blog è stato contrassegnato come spam dal nostro sistema di classificazione automatica ] blogger.com/home si è vero: era spam. [ quindi farò diventare spam il Nuovo ordine mondiale, adesso!
King Abdullah Saudi ARABIA] je sais, que même vous  aime-moi  comme un père, peut aimer un enfant ! [En fait, je ne sais pas ce que cela signifie d'être bon, et ce que cela signifie d'être mauvais, parce que, j'ai trouvé seulement  Satan, vraiment mauvais et Dieu seul, vraiment bon ! Puis  tous les démons de l'enfer  vous m'êtes soumis  c'est parce que  ils sont terrifiés: (comme Satan), soit parce que  ils espèrent recevoir  la miséricorde au jour du jugement... c'est pourquoi, il n'y a rien d'impossible pour notre confrérie  la foi, le bon  du Christ, a déjà remporté une victoire sur le mal, la mort, haine, hypocrisie, usure, TALMUD, charia, etc... ! Bien sûr, pour nous, que nous sommes la loi du Talion, nous nous ne comprendrai jamais  la miséricorde de Dieu, qu'il peut pardonner quoi que ce soit, sans tenir compte de l'énormité des crimes, un cadeau trop gros  fait: à un cœur, qu'il s'est repenti de ses péchés !... Il s'agit d'une injustice, pour nous ! Mais, est-ce la vérité  nous ne pouvons pas tout le monde déteste  pour son passé, ni pouvez nous mettons  nous-mêmes: en OPPOSITION: à Dieu  MY JHWH, devenir SATAN trop ! [qui est né de Dieu, n'apporte pas la haine, le désir de vengeance, mais laisse à Dieu  le jugement sur l'anime] VOUS venez à moi, et je suis déjà venu de vous ! ET NOUS FAISONS CE MIRACLE DE LA FRATERNITÉ UNIVERSELLE  DANS LE MONDE ENTIER ! Personne ne doit être  trop riche  du menaçant la race humaine et personne ne sera trop pauvre  pour mourir de faim !
==================
Gentile sostenitore, il 2015, apertosi in modo brusco con gli attentati terroristici di natura islamica a Parigi, non sarà certamente ricordato per le buone notizie di inizio anno.
Non esageriamo se affermiamo che, purtroppo, esiste anche un “terrorismo” di Stato perpetrato nel silenzio generale e diretto contro i più indifesi. Ancora una volta dall’Olanda ci giungono dati estremamente preoccupanti sull’eutanasia, in modo particolare su quella infantile.
Una scioccante relazione della Royal Dutch Medical Association olandese ci informa infatti che ogni anno circa 650 bambini vengono uccisi tramite eutanasia. La motivazione più comune è che la possibilità di morte imminente del neonato possa causare sofferenze e depressione nei genitori.
Per cui, invece di accoglierlo e accudirlo durante quelle poche ore di vita, lo si uccide subito!
Sono bambini che nascono con seri problemi fisici, bambini indesiderati, abbandonati nella rupe Tarpea olandese: secondo le decisioni mediche, si legge nel rapporto, "l'iniezione letale è autorizzata se la morte è inevitabile e il periodo di sofferenza è prolungato, causando così gravi sofferenze per i genitori".
Una condanna a morte frutto della cultura dello scarto alla quale ci stiamo ormai assuefacendo.
L'Olanda è stato il primo paese al mondo a legalizzare l'eutanasia nel 2002. Dal 2005 i medici che praticano l'eutanasia sui minori non sono più perseguibili legalmente se l'eutanasia stessa viene praticata secondo le linee mediche del cosiddetto protocollo di Groningen.
Secondo questo protocollo compilato nel 2004 dal dottor Eduard Verhgane, "i dottori devono risparmiare ai parenti l'abominio di vedere morire nella sofferenza i propri figli".
Ma il vero abominio rimane l’omicidio premeditato di un figlio per volere di un genitore e tutto sotto la protezione legale di uno Stato “democratico”.
Una domanda sorge perciò spontanea: oggi in Olanda, domani anche in Italia?
Un saluto cordiale, Samuele Maniscalco Responsabile Campagna Generazione Voglio Vivere
===============================
Уважаемые члены нашего сообщества, Дорога к изменению мира предполагает, что мы должны совершить самое длинное путешествие – к своему внутреннему голосу, чтобы измениться самим. Когда 500 тысяч наших членов подпишутся под списком культурных ценностей Авааз и пообещают жить в соответствии с 3 простыми, но мощными ценностями в 2015 году, мы пригласим мировых лидеров присоединиться:
sign the petition 2
Выдающийся руководитель ООН Даг Хаммаршёльд как-то заметил, что мы никогда не добьемся устойчивого развития нашего мира, пока все вместе не “пройдем самый длинный путь”. Путь к самим себе.
Любая наша способность построить мир, в котором мы хотели бы жить, зависит от нашего собственного пути от любви к ненависти, к вере в самих себя и победе над внутренними вызовами.
Сотни раз члены нашего сообщества объединялись для проведения кампаний и творили чудеса. В это, наиболее располагающее для размышлений время года, давайте объединимся вокруг важнейшей кампании - кампании для нас самих, чтобы “стать той переменой, которой мы добиваемся” - для нас самих, для всех людей, которых мы любим, и для планеты, которую считаем своим домом.
Наше сообщество выбрало 3 простые, но важные ценности, чтобы поддерживать друг друга в 2015 году. Когда 500 тысяч из нас дадут обещание присоединиться, мы призовем мировых лидеров поддержать нас. После этого мы проверим 3 раза в следующем году наши достижения – нажмите, чтобы узнать больше и поддержать новогоднее обещание помочь самим себе:
https://secure.avaaz.org/ru/three_principles_loc/?bXGknib&v=51288
Наш путь к внутреннему голосу сугубо индивидуален. Тем не менее, удивительно, насколько мы схожи относительно того, что мы любим, чего боимся, на что надеемся. Более 97% членов нашего сообщества уверенно разделяют каждый из 3 принципов нашего обещания!
Так или иначе, будучи членом сообщества, человек подвергается огромному влиянию. Авааз является выдающимся сообществом полных надежд идеалистов, которые решают подписать петицию или сделать денежный взнос, когда этого никто не видит. Я был поражен мудростью и человечностью людей, входящих в наше сообщество. Выходит, что мы оказываем положительное влияние друг на друга ).
Нажмите, чтобы ознакомиться с принципами, и если Вы разделяете их, подпишите обещание для отличного начала 2015 года:
https://secure.avaaz.org/ru/three_principles_loc/?bXGknib&v=51288
Каждый день я просыпаюсь с чувством признательности всем нам за те изменения, которые мы вместе несем в этот мир. Еще большей наградой для меня будет возможность услышать вашу поддержку и получить вдохновение, чтобы измениться и стать лучше. Думаю, что приглашение нашим лидерам присоединиться может значительно повлиять на их путь к мудрости во благо всех нас. Мне не терпится осуществить это вместе с вами!
С надеждой и признательностью,
Рикен и Дэнни, Наталия и вся команда Авааз
Проявлять доброжелательность и уважение
При любой возможности мы будем проявлять доброжелательность и уважение друг к другу и ко всем остальным. А это возможно всегда, потому что каждый, кто встречается на нашем пути, может бороться за что-то, о чем мы не подозреваем.
Стремиться к мудрости
Мы будем стараться принимать мудрые решения, глубоко прислушиваясь к себе и к другим, к гармонии между разумом, сердцем и интуицией, что позволит сделать правильные и взвешенные выводы.
Выражать признательность
Мы будем периодически обращаться к выражению признательности, так как это формирует взгляд на происходящее, устраняет негатив и позволяет сконцентрироваться на самом важном.
Наше сообщество подавляющим большинством проголосовало за эти 3 простых, мощных принципа, чтобы поддержать друг друга в следовании им в 2015 году. Присоединяйтесь к тысячам других членов Авааз, давших новогоднее обещание самим себе, после чего Вы сможете поделиться своими историями и соображениями относительно “пути к своему внутреннему голосу” с помощью онлайн-чата. Когда 500 тысяч наших членов дадут обещания, мы пригласим мировых лидеров лично присоединиться к нам. Кроме того, в наступившем году мы три раза “сверим часы” относительно намеченных нами обещаний. Mostra gentilezza e rispetto
Quando possibile, mostreremo gentilezza e rispetto per l'altro e per tutti gli altri. E questo è sempre possibile, perché chi viene il nostro senso, può lottare per qualcosa che noi non sospettiamo. Sforzatevi di saggezza
Cercheremo di prendere decisioni sagge, ascolto profondo a te stesso e agli altri, per l'armonia tra la mente, il cuore e l'intuizione che farà le conclusioni giuste ed equilibrate.
per esprimere apprezzamento. Continueremo a controllare l'espressione di gratitudine, perché costituisce uno sguardo a ciò che sta accadendo, elimina il negativo e permette di concentrarsi su ciò che è importante.
La nostra comunità schiacciante votato per questi 3 semplici, principio potente, di sostenersi a vicenda nella ricerca di loro nel 2015. Unisciti alle migliaia di altri membri di Avaaz, che ha dato la promessa di Capodanno a noi stessi, e allora si sarà in grado di condividere le loro storie e pensieri sul "percorso per la vostra voce interiore" attraverso chat online. Quando 500.000 dei nostri membri si promettono inviteremo i leader mondiali ad unirsi a noi in persona. Inoltre, il prossimo anno abbiamo triplicato a "confrontarsi" per quanto riguarda i previsti nostre promesse.
======================
'Jewish magical powers responsible for terror attacks' - CLICK if images do not display. Paris Attacks Blamed on ‘Shape-Shifting Jews’ Muslims were well-represented at Sunday's solidarity rally in Paris, as world leaders and international powers convened to join the general public in condemning the Islamist terror attacks last week which killed 17 people. However, not everyone is convinced that Al Qaeda in the Arab Peninsula (AQAP) was responsible for the attack, despite their claiming responsibility Wednesday. Some French Muslims instead believe "shape-shifting" Jews are to blame. The Kalashnikovs, the identity cards the [killers] supposedly left behind, it was all staged,” a Muslim Parisian told the Daily Beast Tuesday. “It was a conspiracy designed by the Jews to make Muslims look bad. We’d rather just stay where we are.”
Watch Here
Another man, who only gave his name as "Mohamed" and gleefully noted that he sold drugs in the open in his gas station, told the daily that the attacks were “un complot,” or a conspiracy, on the part of the "magical Jews" from a "hybrid race of shape-shifters" who have extraordinary abilities. "They know how to get in everywhere," he said. "They are master manipulators." The bizarre response illustrates how common anti-Semitic conspiracy theories portraying Jews as being behind all sorts of global conspiracies are throughout the Muslim world. It is not the first time Jews have been accused of possessing magical powers either. In May 2013, an Iranian leader said that Jews were "sorcerers" who manipulate the US government and media to their advantage. An article on a popular Iranian news site around the same time posted an article claiming that “the [Jewish] people think that ruling over man, nature, and divine traditions can be achieved only by means of sorcery" and that "they believe that it is possible to conquer nature and control the world, and even to control God’s decisions, by using sorcery methods."
Source: Times of Israel.. The Most Fascinating Video Ever Made About the Jewish People
=====================
 L'anticorruzione sulle autostrade, Gennaro Ciliberto
Roma, Lazio Firma la petizione La vicenda riguardante il ponte Palermo-Agrigento, inaugurato a Natale e crollato a Capodanno, dimostra purtroppo per l’ennesima volta quanto sia scarso l'effettivo controllo nelle verifiche dei lavori eseguiti e nei collaudi.
Lo denunciavo già nel 2011, ero dirigente di un’azienda che ha costruito la maggior parte delle uscite autostradali e non esitai a denunciare anomalie costruttive in particolare nell’opera della Passerella Ciclo-pedonale della SS 36 nel Comune di Cinisello Balsamo (Milano), un appalto ANAS poi subappaltato ad Impregilo Spa e poi ceduto alla ditta Romana Carpenfer Roma srl, facente capo al pregiudicato Vuolo Mario, oggi a processo e agli arresti per una presunta bancarotta fraudolenta.
Oggi come nel 2011 vorrei denunciare un “modus operandi” che fa venire i brividi: molte delle opere eseguite non vengono collaudate prima dell’apertura al pubblico ma solo dopo molti mesi o addirittura anni e infine, in alcuni casi, mai. Allo stesso modo nessuno controlla di persona le certificazioni dei materiali usati e le attestazioni SOA: un vero e proprio buco nella macchina dei controlli ANAS distratta dai tanti subappalti.
Chiedo una commissione nazionale per i collaudi sulle opere pubbliche facente capo direttamente all'ANAC, l'Autorità Nazionale Anticorruzione presieduta da Raffaele Cantone.
===========================
se, ALTO TRADIMENTO: la truffa del sovranità monetaria, rubata dalla massoneria ai popoli, non verrà perseguita, i popoli non potranno mai essere moralizzati!
Iraq, un'emergenza epocale: Sostieni le bambine come Roshan
Roshan e' fuggita di notte inseguita dai miliziani dell'ISIS. E' una bambina che e' dovuta diventare la mamma delle sue sorelline perche' la mamma, quella vera, e' morta. Con un passato cosi' ci vuole tanto coraggio ad immaginarsi un futuro, e tanto aiuto da parte di tutti noi, a cominciare da te.
http://www.change.org/it/suggerite?alert_id=qohnmivkbW_eO%2FOvPQZDs9gA5Gblp0VQWi%2Bepp2E3sFqmqb0nsNDlV%2BMsKe%2Bj0iXezsmrXfeN0u&petition_id=2499206
================================
Gentile sostenitore,
Tantissime persone hanno già abbracciato la devozione alla Madonna che scioglie i nodi e hanno voluto lasciare la loro testimonianza. Alcune sono già state esaudite, altre aspettano con fiducia una risposta dalla Madre di Dio alle loro suppliche:
“ogni volta che c'è un problema grave, recito questa novena... l'ho recitata tante volte e sono stata sempre esaudita” (I.P.)
“è una preghiera potentissima, consiglio a chiunque di recitarla... anche a chi è nella disperazione e non riesce nemmeno più a pregare... mettersi nelle mani della Mamma Celeste è una garanzia oltre l’immaginabile!” (I.S.)
“attendevano da 13 anni di avere un figlio, allora abbiamo deciso di recitare la novena,... dopo averla finita abbiamo avuto la bella notizia della sua gravidanza e sono diventati genitori di una bellissima bambina” (A.M.)
Se ha già il libricino con la storia e la novena a Maria che scioglie i nodi, potrai regalarlo ad un tuo caro o richiederne un’altra copia.
Conosciuta anche come “la novena che distrugge il diavolo”, è una richiesta di aiuto e un modo per affidarsi alla Madonna, affinché Lei sbrogli vecchi e irrigiditi nodi, quelli per cui crediamo non ci sia più nulla da fare!
Tutti, nessuno escluso, nell’arco della propria vita siamo incappati in un nodo apparentemente inestricabile: un litigio in famiglia, una relazione matrimoniale logora, una malattia, una situazione economica difficoltosa, un lavoro da trovare, un momento di smarrimento o di allontanamento da Dio.
Queste sofferenze, questi nodi, nelle mani della Madre di Dio, che intercede per noi presso Gesù, possono trovare sollievo e consolazione, essere accolti e sciolti amorevolmente.
Puoi chiedere qui la novena a Maria che scioglie i nodi, e puoi anche indicarci altre persone a cui saremo lieti di inviare questo libricino.
Sarò così lieto di inviarle una copia del libricino, del tutto gratuitamente.
Fin dall’inizio questa devozione è stata legata alla protezione della famiglia e possiamo con fiducia affidare a Maria i dolorosi nodi dei litigi familiari, delle incomprensioni tra genitori e figli, del risentimento fra gli sposi, della mancanza di pace nella famiglia.
I nastri delle nostre vite, lunghi e intricati come solo gli uomini li sanno annodare, trovano nella Madre di Dio e Madre nostra una casa accogliente.
La Madonna ci viene sempre incontro per sostenerci e avvicinarci al Suo Figlio; come una dolce madre scioglie i nodi dei nostri difetti e dei difetti di quelli che amiamo, del sentimento di colpa, dell’aborto procurato...
... delle malattie gravi, della disoccupazione, della solitudine, i nodi che non sappiamo risolvere e che gravano sulla nostra vita, sulla mia e sulla tua.
Quindi, desidero donarti il libricino con la novena a Maria che scioglie i nodi, affinché tu possa affidare i tuoi nodi a Maria e chiedere la Sua intercessione presso il Figlio.
Per riceverlo basta cliccare sul bottone che trovi qui sotto.
Sono anche fiducioso del fatto che condividerai questo mio desiderio e mi aiuterai a far conoscere questa devozione a tutti coloro che hanno anche un solo nodo da sciogliere. Per fare ciò basta indicare il loro nominativo cliccando sul bottone che trovi qui sotto. http://www.luci-sullest.it/richiesta-materiale-donazione/?origine=DNcqmj-iuya-bjxj
king ABD Allah: saudi arabia ] FRATELLO, [ POSSIAMO IMPOSTARE L'iSLAM SU aDAMO, ECC.. MA, NON PIù SU MAOMETTO SHARIAH! una volta che, tu avrai ucciso: tutti i cristiani, e questi in Europa saranno diventati apostati.. più nessuno: potrà fermare gli alieni-demoni: e i loro satanisti, che, hanno preso il controllo della tecnologia, dall'aggredire: e schiavizzare: tutto il genere umano! [ CIA 666 Bush 322 FMI SPA GMOS A.I., biologia sintetica ] PERCHé, QUESTO LINK NON FUNZIONA? http://www.luci-sullest.it/ [ The requested URL / was not found on this server. ED INVECE QUESTO LINK, FUNZIONA bene, quando viene cercato in google? perché, in GENESI è scritto ce la donna schiaccerà la testa del serpente? ora, da: [ http://www.lucisullest.it/ ] VOI PROVATE A RIMUOVERE [ richiesta-materiale-donazione/?origine=DNcqmj-iuya-bjxj ] così capirete da soli che il link [ http://www.lucisullest.it/ ] da solo non funziona! QUANTO SATANA HA PAURA DI MARIA DI NAZARETH? http://www.luci-sullest.it/richiesta-materiale-donazione/?origine=DNcqmj-iuya-bjxj king ABD Allah: saudi arabia ] FRATELLO [ una caratteristica di Unius REI, è che, lui non potrebbe mi mentire.. perché, se, lo facesse, sarebbe distrutto: in un attimo: il suo potere! CERTO, IO NON POSSO DIRE A https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion, TU VISUALIZZA TUTTI I MIEI COMMENTI, MA, IO PRETENDO, CHE, ANDANDO NEL MIO CANALE: https://www.youtube.com/user/HELL322GEENNA/discussion TUTTI POTREBBERO VEDERE, QUELLO, CHE, IO HO SCRITTO, MA, DOPO DUE ORE: che, io ho fatto un accesso anonimo, senza account!? C'ERA, UNA VISUALIZZAZIONE DI 10 ORE DI RITARDO! poi, la entità aliena: Gmos Biologia sintetica: A.I., si è accorta, che, io stavo guardando, e, dopo 4 ore? lui ha ripristinato il gap: aggiornardo, tutti i commenti! per i filtri indebiti ed illegali di DATAGATE, usati contro di me? i miei conti? non tornano!
MAOMETTO [ nessuno, ha parlato così male di lui, come il Corano ha fatto! ecco perché gli islamici sono le bestie a sua immagine e somiglianza! ] è UN CRIMINALE ASSASSINO: ESOTERICO: FALSO PROFETA, ISTRUITO DA UNO SPIRITO GUIDA.. E CHI CONOSCE JHWH, IL DIO VIVENTE DI ISRAELE, LUI SA CHE, DIO JHWH NON PERMETTEREBBE MAI AD UN ANGELO DI FONDARE UNA RELIGIONE.. PERCHé, LA SOCIETà RELIGIOSA SHARIAH, è UN NAZISMO ASSOLUTO ED ESASPERATO, CHE, PORTERà IL GENERE UMANO SULL'ORLO DI UN PRECIPIZIO! .. SOLTANTO, I MASSONI GENDER 322 BUSH 666 KERRY LAVEY, FARISEI BILDENBERG IN ONU: OIC, POTEVANO DESIDERARE DI FARE TUTTO QUESTO MALE, AL GENERE UMANO... il problema rilevante, non è il problema storico, ma, quello politico, ed ideologico.. quindi possiamo rivedere ancora tutti gli orrori di una guerra mondiale amplificata! QUESTA è LA VERITà: RUSSI E CINESI: STANNO PER DIVENTARE GIORNO PER GIORNO: I CRISTIANI, E NOI, stiamo per diventare, giorno per giorno, con, la LEGA ARABA shariah: i nazisti ONU, OIC SATANISTI MASSONI: SALaFITI FARISEI, UN SOLO ANTICRISTO DI: NWO CALIFFATO! INFATTI, ABBIAMO GIRATO LE SPALLE AD ISRAELE! NOI ABBIAMO TRADITO ISRAELE, E TUTTI I VALORI OCCIDENTALI, IN TUTTE LE FALSE DEMOCRAZIE MASSONICHE, SENZA SOVRANITà MONETARIA! IL TRIONFO DELLA USURA E DEL SATANISMO: nulla è più ingiusto di tutto questo.. QUINDI, è LA IPOCRISIA: IL COLLANTE DELLE NOSTRE RELIGIONI E DELLE NOSTRE ISTITUZIONI!
=====================

Rami, profugo a Erbil: “Non possiamo fuggire, il futuro dei cristiani è in Iraq”

Originario di Karamles, all’arrivo dello Stato islamico il giovane fuggito con la famiglia. Ora è ospite di un campo profughi, dove promuove attività per i bambini. In molti, anche fra amici e conoscenti, sono emigrati all’estero; ma “le nostre radici, la nostra vita, il nostro futuro sono in Iraq”.


Erbil (AsiaNews) – “Speriamo di tornare a Karamles, di rientrare nelle nostre case, riprendere la nostra vita”; anche se molti hanno scelto di fuggire per le persecuzioni, “non possiamo andarcene, non possiamo abbandonare l’Iraq: qui sono le nostre radici”. È quanto afferma ad AsiaNews Rami Sadik (nella foto), giovane studente cristiano originario di Karamles, una delle città che con Mosul è caduta nelle mani delle milizie dello Stato islamico. Studente della facoltà di Scienze motorie, oggi è fra quanti vivono nel campo profughi “Gli occhi di Erbil” (Ayun Erbil), nel quartiere cristiano di Ankawa, nella zona nord della capitale curda.


La scorsa estate Rami, 22 anni, assieme a familiari e amici ha abbandonato in tutta fretta la propria casa per sfuggire al gruppo islamista che ha conquistato parti dell’Iraq e della Siria. Egli non ha perso la speranza di poter tornare nella propria terra, perché è convinto che solo grazie alla minoranza cristiana l’Iraq potrà avere un futuro di pace e convivenza. Intanto, nel centro di accoglienza, egli promuove momenti di gioco e di educazione per I bambini dei profughi.


Ecco, di seguito, l’intervista ad AsiaNews:


Rami, come giudichi la situazione attuale e quale futuro immagini per la vostra comunità?


Mi auguro che la nostra zona sia liberata dalla presenza delle milizie dello Stato islamico e resa sicura dai Peshmerga, così che potremo rientrare nelle nostre case. Le nostre radici sono qui, in Iraq. Noi speriamo davvero di tornare a Karamles, perché non abbiamo alcuna intenzione di abbandonare il Paese. Rientrare nelle nostre case, riprendere la nostra vita… ecco qual è la soluzione migliore per tutti noi!


Restano i problemi irrisolti, che gettano un’ombra sul futuro, a partire da scuola e lavoro.


Sì, qui in Kurdistan dobbiamo comunque affrontare molte difficoltà, come il fatto di non poter proseguire il percorso di studi, frequentare le lezioni. I corsi sono diversi rispetto ai nostri, diversa è la lingua e questa non è certo una buona prospettiva. Anche questo è uno dei motivi per i quali speriamo davvero di poter tornare nella nostra terra. Noi non vogliamo restare qui!


Quante persone la pensano come te?


Conosco diverse persone – anche molto vicine – che se ne sono andate. In molti hanno voluto abbandonare l’Iraq, perché non sono riusciti a intravedere un futuro, una soluzione ragionevole che li spingesse a tornare indietro. Hanno preferito andarsene. Fra questi vi sono anche miei amici che sono partiti alla volta della Giordania, del Libano, della Turchia, pensando di trovare sollievo alle loro sofferenze.


L’Iraq sembra destinato a svuotarsi e la popolazione cristiana a scomparire.


Questo è il punto: giorno dopo giorno la gente non ce la fa più a sostenere una situazione simile. Non vuole più rimanere in mezzo a queste sofferenze e allora decide di partire. Ogni giorno che passa perdiamo un amico, un parente che se ne va. Questo fenomeno, questo esodo riguarda soprattutto i cristiani d’Iraq. La nostra gente diventa ogni giorno più sfiduciata.


Il ritorno a Karamles sarebbe invece fonte di speranza?


Esatto, questo è ciò che è meglio per noi! Tutte le famiglie di questo centro sperano di poter tornare a casa, a Karamles, perché è lì che abbiamo le nostre radici, lì è la nostra vita, il nostro futuro. Non possiamo andarcene, non possiamo abbandonare l’Iraq.


(BC-DS, AsiaNews, 09/01/2015)


FacebookGoogle+Share
Potrebbe interessarti anche:

 Charlie Hebdo, Abu Omar: “La colpa è di Papa Ratzinger”
 Come affrontare l’emergenza dopo Parigi!
 Aceh, porta i suoi studenti in chiesa: accusata di proselitismo e minacciata!
 Rami, profugo a Erbil: “Non possiamo fuggire, il futuro dei cristiani è in Iraq”
 Iraq: espulsi da Mosul 10 anziani cristiani!

 Charlie Hebdo, Abu Omar: “La colpa è di Papa Ratzinger”
 Come affrontare l’emergenza dopo Parigi!
 Aceh, porta i suoi studenti in chiesa: accusata di proselitismo e minacciata!
 Rami, profugo a Erbil: “Non possiamo fuggire, il futuro dei cristiani è in Iraq”
 Iraq: espulsi da Mosul 10 anziani cristiani!
http://www.lucisullest.it/rami-profugo-a-erbil-non-possiamo-fuggire-il-futuro-dei-cristiani-e-in-iraq/
Unisciti a quanti sostengono Luci sull'Est!
=======================
Luci sull'Est informa. 12/01/2015
Charlie Hebdo, Abu Omar: “La colpa è di Papa Ratzinger”
La strage di Charlie Hebdo? L’ex imam di Milano Abu Omar punta l’indice contro il Papa, ma non solo. “Tutti hanno responsabilità per quanto accaduto in Francia”, dice l’egiziano noto per il suo sequestro a Milano nel 2003, in un’intervista ad Aki-Adnkronos International. Nel mirino del religioso c’è infatti la stessa rivista, la magistratura francese, ma soprattutto il Vaticano che “avrebbe dovuto prendere posizione» contro le vignette ’blasfeme’ pubblicate in passato da Charlie Hebdo, che sarebbero il movente dell’attacco di ieri.
Posizioni – La rivista “ha sbagliato quando ha pubblicato le vignette – dice Abu Omar – perché le ha pubblicate senza considerare il sentimento dei musulmani francesi. E anche i giudici hanno sbagliato, perché hanno preso le difese del giornale con la scusa della libertà di espressione, nonostante la stessa magistratura francese abbia preso posizioni molto dure contro i negazionisti dell’olocausto”. Ancora, secondo l’imam, anche il Vaticano e il pontefice di allora, Joseph Ratzinger, “avrebbero dovuto prendere posizione sull’argomento e spiegare che la pubblicazione di quelle vignette è contro gli insegnamenti celesti”. Infine Abu Omar ammette che la responsabilità è anche dei giovani che hanno eseguito l’attentato, che “avrebbero dovuto considerare che vivono in una società europea dove attaccare le cose sacre è normale”. “Avrebbero potuto reagire – dice – con manifestazioni e con un’opposizione pacifica, spingere la gente a pensare in modo ragionevole, senza usare la violenza”.
Conseguenze – Le conseguenze più gravi dell’attentato, secondo Abu Omar, sono per i musulmani che vivono in Occidente. “Questa azione – conclude – farà aumentare l’islamofobia e danneggerà la posizione degli immigrati musulmani in Europa”.
(LiberoQuotidiano, 08/01/2015)
12/01/2015
Come affrontare l’emergenza dopo Parigi!
Combattere il terrorismo non è mai stata impresa semplice, ma oggi le aggressioni dell’ISIS, di Al Qaeda e di chi raccoglie il loro invito a spargere terrore in Occidente esigono livelli superiori di attenzione e di azione. Esigono la volontà di investire più che di lanciare appelli verbosi o di produrre mielosa solidarietà: investire non in chiacchiere, ma in denaro, in uomini, in intelligenza e in coraggio.
In denaro, anzitutto, cioè in mezzi. Il terrorismo non si combatte a parole. L’Italia è da tempo attrezzata con le proprie leggi e con un qualificato sistema di sicurezza; dopo l’11 settembre 2001, e soprattutto dopo gli attentanti di Londra e di Sharm-el-Sheik del 2005, essa ha adeguato le disposizioni di prevenzione e di repressione in modo esemplare rispetto ad altri Stati occidentali. Quel che manca non sono le norme: è un’azione di governo della sicurezza che elimini lacune organizzative e fornisca agli operatori ulteriori indispensabili strumenti. Il profilo del terrorista che agisce da solo o con pochissimi complici non è una novità, e meraviglia che qualcuno la consideri una sorpresa: Theo Van Gogh, regista olandese “colpevole” di aver filmato un corto sulla donna nelle società islamiche, fu ucciso nel novembre 2004 da Mohammed Bouyeri, un giovane solitario che fino a un paio d’anni prima conduceva una vita tranquilla, e poi aveva iniziato a frequentare siti e soggetti ultrafondamentalisti: prima dell’omicidio costui non era mai stato controllato, benché trovato in possesso di scritti apologetici dell’eversione di matrice islamica. I nomi di Tamerlan e Dzhokhar Tsarnaev, i fratelli responsabili della strage della maratona di Boston nell’aprile 2013, erano stati segnalati alla polizia del luogo, ma invano. Era da solo il libico Mohammed Game, che il 12 ottobre 2009 faceva esplodere una bomba all’ingresso della caserma S. Barbara di Milano, ma i suoi scritti erano ben noti nella rete.
Una minaccia così parcellizzata, le cui caratteristiche trovano conferma negli attentati di Parigi, esige fra gli uomini dei servizi, i poliziotti e i carabinieri anzitutto una conoscenza più estesa della lingua araba. Non si può fare affidamento esclusivo sugli interpreti, sia perché costoro sono sempre di meno e sempre più minacciati, sia perché esiste un margine di affidabilità, derivante dalla formazione: un conto è che un colloquio sia ascoltato e compreso da un professionista della sicurezza, un conto che le frasi siano percepite e decriptate da una persona estranea e spesso straniera, la cui esegesi spesso genera equivoci. A fianco a ciò, vanno moltiplicati i corsi di formazione del retroterra ideologico e delle modalità di attacco dei possibili attentatori: anche questi costano. Su questo versante la spending review fa danni, e quelli già prodotti vanno rimediati al più presto.
Investire in uomini. Ieri il ministro Alfano ha opportunamente richiamato l’importanza della rete, e dei messaggi di reclutamento, indottrinamento e incitamento che viaggiano attraverso di essa; è qualcosa che però stride col ridimensionamento – in corso da mesi – della Polizia postale, che è la realtà più attrezzata per monitorare internet e per individuare e fermare i messaggi stessi. Stride con la soppressione di tanti presidi di polizia, soprattutto alle frontiere e sui mezzi di trasporto. Come stride con la difficoltà a remunerare trasferte e straordinari. Come si fa a seguire soggetti pericolosi quando si ha la certezza che il lavoro oltre l’ordinario non viene remunerato?
A proposito degli uomini, se qualche modifica normativa va fatta, è per applicare al versante terrorismo modalità di intervento giudiziario simili a quelle del contrasto alla mafia: da oltre vent’anni la criminalità mafiosa è repressa grazie a un coordinamento delle indagini che fa perno sulle direzioni distrettuali antimafia (il cui territorio di competenza è la corte di appello, più ampio di quello dei tribunali) e della direzione nazionale antimafia. Non esiste qualcosa di simile per il terrorismo: istituire una procura nazionale antiterrorismo, con sedi territoriali distrettuali, ovvero una sezione ad hoc nell’attuale sistema delle procure antimafia, otterrebbe il positivo duplice risultato di indagini meno frammentate e di professionalità più elevate; e se alla specializzazione degli inquirenti si facesse corrispondere la specializzazione dei giudicanti, con la costituzione di sezioni dedicate a queste vicende criminali, si eviterebbero fraintendimenti ed equivoci grazie alla più attenta conoscenza della realtà di fatto sottoposta al giudizio. Si eviterebbe, per es., di sostenere, come è accaduto in sentenze pronunciate in Italia, che chi faceva attentati in Iraq non era terrorista ma “resistente”, o che non vi fosse la prova della natura terroristica di organizzazioni invece iscritte nelle black list dell’Onu o dell’Ue, come il Gruppo salafita per la predicazione e il combattimento.
Investire in intelligenza, oltre che in intelligence. Va messo da parte il buonismo di chi pensa che nel confronto con i fedeli dell’islam il problema siamo noi e non loro, ma anche il radicalismo di chi afferma che tutti i musulmani sono terroristi. È un’illusione immaginare di sconfiggere il terrorismo senza un collegamento organico con le comunità islamiche presenti in Italia non connotate da tendenze ultrafondamentaliste: un lavoro in tal senso era iniziato con profitto qualche anno fa al Viminale, con il Comitato per l’islam italiano, ma non è stato proseguito. Va ripreso e rilanciato, non all’insegna dello scambio di buone intenzioni, bensì – come è avvenuto fino al 2011 – della individuazione concordata di buone prassi: dalla regolamentazione dei luoghi di culto allo statuto delle associazioni islamiche, dalla trasparenza nella predicazione degli iman alla segnalazione e marginalizzazione degli esagitati, puntando su una base etica e giuridica realmente condivisa nell’interesse di tutti.
Investire in coraggio. Chi oggi colpisce Parigi progetta attentati ovunque in virtù di appelli alla guerra santa che provengono dai luoghi di insediamento dell’Isis e di Aò Qaeda. Colpire le basi di questi ultimi è indispensabile per indebolirne la capacità di attrazione, di propaganda e di semina del terrore. Anche per questo la difficile costruzione di una coalizione ampia, che parta da Usa e Ue ma includa Stati a maggioranza islamica, è il modo migliore per dimostrare nei fatti che il nemico non è una confessione religiosa ma sono i criminali tagliagole, e che si vuole realmente debellare questi ultimi. Nei Parlamenti nazionali e in quello di Strasburgo sarebbe importante ascoltare un programma di lavoro in tale direzione: il resto, deplorazioni incluse, sono chiacchiere.
(Alfredo Mantovano, Lanuovabq, 10/01/2015)
12/01/2015
Aceh, porta i suoi studenti in chiesa: accusata di proselitismo e minacciata!
Rosnida Sari, insegnante musulmana, ha chiesto a un sacerdote di raccontare ai suoi ragazzi la storia della costruzione dell’edificio di culto
===================
Aceh, porta i suoi studenti in chiesa: accusata di proselitismo e minacciata!
Rosnida Sari, insegnante musulmana, ha chiesto a un sacerdote di raccontare ai suoi ragazzi la storia della costruzione dell’edificio di culto cattolico. Una campagna stampa fomenta gli integralisti islamici, che ora le “consigliano” di andarsene. Società civile a sostegno della donna: “Insegna pluralismo e tolleranza”.
Jakarta (AsiaNews) – Gli estremisti islamici della provincia indonesiana di Aceh hanno “consigliato” a un’insegnante musulmana di abbandonare il Paese, dopo averla accusata di “proselitismo” nei confronti dei propri studenti. Rosnida Sari, di religione islamica, è finita nell’occhio del ciclone per aver invitato i ragazzi a visitare – in maniera volontaria – una chiesa cattolica della zona e parlare con il sacerdote.
Secondo la stampa locale, che ha montato un vero e proprio caso contro la donna, il “vero motivo” dietro la visita è quello di spingere i giovani ad abbandonare l’islam e convertirsi al cristianesimo. Per questo, la docente è stata oggetto di minacce molto serie e ora, dicono i suoi colleghi, “è terrorizzata e pensa di lasciare Aceh”.
A suo sostegno è giunta la società civile. Un gruppo di Organizzazioni non governative ha infatti chiesto al nuovo presidente Joko “Jokowi” Widodo di proteggere la donna, che “insegna soltanto pluralismo e rispetto interreligioso”. Il ministro per gli Affari religiosi, continua il gruppo, “deve prendere azioni immediate per calmare le tensioni” nell’area.
L’Indonesia, nazione musulmana più popolosa al mondo, è spesso teatro di attacchi o gesti di intolleranza contro le minoranze: cristiani, musulmani ahmadi o di altre fedi. Nella provincia di Aceh – unica nell’Arcipelago – vige la legge islamica (shari’a), in seguito a un accordo di pace fra governo centrale e Movimento per la liberazione di Aceh (Gam), e in molte altre aree (come Bekasi e Bogor nel West Java) si fa sempre più radicale ed estrema la visione dell’islam.
===========================
Charlie Hebdo, Abu Omar: “La colpa è di Papa Ratzinger”
La strage di Charlie Hebdo? L’ex imam di Milano Abu Omar punta l’indice contro il Papa, ma non solo. “Tutti hanno responsabilità per quanto accaduto in Francia”, dice l’egiziano noto per il suo sequestro a Milano nel 2003, in un’intervista ad Aki-Adnkronos International. Nel mirino del religioso c’è infatti la stessa rivista, la magistratura francese, ma soprattutto il Vaticano che “avrebbe dovuto prendere posizione» contro le vignette ’blasfeme’ pubblicate in passato da Charlie Hebdo, che sarebbero il movente dell’attacco di ieri.
Posizioni – La rivista “ha sbagliato quando ha pubblicato le vignette – dice Abu Omar – perché le ha pubblicate senza considerare il sentimento dei musulmani francesi. E anche i giudici hanno sbagliato, perché hanno preso le difese del giornale con la scusa della libertà di espressione, nonostante la stessa magistratura francese abbia preso posizioni molto dure contro i negazionisti dell’olocausto”. Ancora, secondo l’imam, anche il Vaticano e il pontefice di allora, Joseph Ratzinger, “avrebbero dovuto prendere posizione sull’argomento e spiegare che la pubblicazione di quelle vignette è contro gli insegnamenti celesti”. Infine Abu Omar ammette che la responsabilità è anche dei giovani che hanno eseguito l’attentato, che “avrebbero dovuto considerare che vivono in una società europea dove attaccare le cose sacre è normale”. “Avrebbero potuto reagire – dice – con manifestazioni e con un’opposizione pacifica, spingere la gente a pensare in modo ragionevole, senza usare la violenza”.
Conseguenze – Le conseguenze più gravi dell’attentato, secondo Abu Omar, sono per i musulmani che vivono in Occidente. “Questa azione – conclude – farà aumentare l’islamofobia e danneggerà la posizione degli immigrati musulmani in Europa”.

King Abdullah Saudi ARABIA] I know, that even you: love me: as a father, can love a child! [Actually, I don't know, what does it mean to be good, and what does it mean to be bad, because, I have found only: Satan, really bad, and only God, really good! Then: all the demons of hell: you are submitted to me: it's because: they are terrified: (as Satan), either because: they hope to receive: the mercy in judgment day... here is why, there is nothing impossible for our brotherhood: the faith, the good: of Christ, has already triumphed over evil, death, hate, hypocrisy, usury, TALMUD, shariah, etc.. ! Of course, for us, that we are the law of Talion, us we will never understand: God's mercy, that he can forgive anything, without considering the enormity of the crimes, a GIFT TOO BIG: FACT: to a heart, that, he has repented of his sins!... This is an injustice, for us! But, is THIS the truth: WE CANNOT HATE anyone: for his past, nor CAN WE PUT: OURSELVES: IN OPPOSITION: to God: MY JHWH, to BECOME SATAN too! [who is born of God, does not bring hate, desire for revenge, but leaves to God: the judgment on anime] YOU COME To ME, And I'M Already Come FROM You! AND WE DO THIS MIRACLE OF UNIVERSAL BROTHERHOOD: IN THE WHOLE WORLD! No one must be: too rich: from threatening the human race, and no one will be too poor: for die starving!
king ABD Allah Saudi ARABIA ] lo so, che, anche tu: mi ami: come: un padre, può amare un figlio! [ REALMENTE, io non so, cosa significa essere buono, e cosa significa essere cattivo, perché, io ho trovato soltanto: Satana, veramente cattivo, e soltanto Dio, veramente Buono! Quindi: tutti i demoni dell'inferno: si sono sottomessi a me: sia perché: sono terrorizzati: (come Satana), sia perché: LORO sperano di ricevere: la Misericordia nel giorno del giudizio... ecco perché, non c'è nulla di impossibile: per la nostra fratellanza: la FEDE, che, il Bene: di Cristo, ha, già trionfato sul male, morte, odio, ipocrisia, usura, TALMUD, shariah, ecc.. ! Certo, per noi, che, NOI siamo la legge del Taglione, noi non capiremo mai: la Misericordia di Dio, che: LUI può perdonare qualsiasi cosa, senza considerare, la enormità dei delitti, UN DONO TROPPO GRANDE: FATTO: ad un cuore, che, lui si è pentito dei propri peccati!... questo rimane, una ingiustizia, per noi! MA, è QUESTA, LA VERITà: NOI NON POSSIAMO ODIARE NESSUNO: PER IL SUO PASSATO, E NEMMENO POSSIAMO METTERCI IN OPPOSIZIONE A DIO: MIO JHWH, PER DIVENTARE SATANA ANCHE NOI! [ chi, è nato da Dio, non porta odio, desiderio di vendetta, ma, lascia a Dio: il giudizio sulle anime ] TU VIENI DA ME, ED IO SONO GIà VENUTO DA TE! E NOI FACCIAMO QUESTO MIRACOLO: DELLA FRATELLANZA UNIVERSALE: NEL MONDO INTERO! più nessuno sarà troppo ricco: da minacciare il genere umano, e più nessuno: sarà troppo povero: da morire di fame!
Rey Saudita Abdullah ARABIA] yo sé, que incluso a ti: me encanta: como padre, puede amar a un niño! [En realidad, no sé, ¿qué significa ser bueno, y ¿qué significa ser malo, porque he encontrado solamente: Satanás, muy mal y sólo Dios, muy bueno! Entonces: todos los demonios del infierno: es enviadas a mí: es porque: están aterrorizados: (como Satanás), ya sea porque: esperan recibir: la misericordia en el día del juicio... esta es la razón, no hay nada imposible para nuestra hermandad: la fe, la buena: de Cristo, ya ha triunfado sobre el mal, muerte, odio, hipocresía, usura, TALMUD, islámico, etc... ! Por supuesto, para nosotros, que somos la ley del Talion, nosotros nunca entenderemos: la misericordia de Dios, que él puede perdonar nada, sin tener en cuenta la enormidad de los crímenes, un regalo muy grande: hecho: un corazón, que se ha arrepentido de sus pecados!... Esto es una injusticia, para nosotros! Pero esto es la verdad: nosotros no podemos odiar a nadie: por su pasado, ni puede hemos puesto nosotros mismos en oposición a Dios: mi JHWH, para convertirse en Satanás también! [que es nacido de Dios, no trae odio, deseo de venganza, pero deja a Dios: la sentencia sobre anime] Ven a mí, y ya he venido de ti! Y HACEMOS ESTE MILAGRO DE LA FRATERNIDAD UNIVERSAL: EN TODO EL MUNDO! Nadie es demasiado rico: amenazas la raza humana y nadie será muy pobre: de hambre!regno 666 unito Nwo ] [ Il tuo blog è stato contrassegnato come spam dal nostro sistema di classificazione automatica ] blogger.com/home si è vero: era spam. [ quindi farò diventare spam il Nuovo ordine mondiale, adesso!
King Abdullah Saudi ARABIA] je sais, que même vous  aime-moi  comme un père, peut aimer un enfant ! [En fait, je ne sais pas ce que cela signifie d'être bon, et ce que cela signifie d'être mauvais, parce que, j'ai trouvé seulement  Satan, vraiment mauvais et Dieu seul, vraiment bon ! Puis  tous les démons de l'enfer  vous m'êtes soumis  c'est parce que  ils sont terrifiés: (comme Satan), soit parce que  ils espèrent recevoir  la miséricorde au jour du jugement... c'est pourquoi, il n'y a rien d'impossible pour notre confrérie  la foi, le bon  du Christ, a déjà remporté une victoire sur le mal, la mort, haine, hypocrisie, usure, TALMUD, charia, etc... ! Bien sûr, pour nous, que nous sommes la loi du Talion, nous nous ne comprendrai jamais  la miséricorde de Dieu, qu'il peut pardonner quoi que ce soit, sans tenir compte de l'énormité des crimes, un cadeau trop gros  fait: à un cœur, qu'il s'est repenti de ses péchés !... Il s'agit d'une injustice, pour nous ! Mais, est-ce la vérité  nous ne pouvons pas tout le monde déteste  pour son passé, ni pouvez nous mettons  nous-mêmes: en OPPOSITION: à Dieu  MY JHWH, devenir SATAN trop ! [qui est né de Dieu, n'apporte pas la haine, le désir de vengeance, mais laisse à Dieu  le jugement sur l'anime] VOUS venez à moi, et je suis déjà venu de vous ! ET NOUS FAISONS CE MIRACLE DE LA FRATERNITÉ UNIVERSELLE  DANS LE MONDE ENTIER ! Personne ne doit être  trop riche  du menaçant la race humaine et personne ne sera trop pauvre  pour mourir de faim !
=====================
il problema rilevante, non è il problema storico, ma, quello politico, ed ideologico.. quindi possiamo rivedere ancora tutti gli orrori di una guerra mondiale amplificata! QUESTA è LA VERITà: RUSSI E CINESI: STANNO PER DIVENTARE GIORNO PER GIORNO: I CRISTIANI, E NOI, stiamo per diventare, giorno per giorno, con, la LEGA ARABA shariah: i nazisti ONU, OIC SATANISTI MASSONI: SALaFITI FARISEI, UN SOLO ANTICRISTO DI: NWO CALIFFATO! INFATTI, ABBIAMO GIRATO LE SPALLE AD ISRAELE! NOI ABBIAMO TRADITO ISRAELE, E TUTTI I VALORI OCCIDENTALI, IN TUTTE LE FALSE DEMOCRAZIE MASSONICHE, SENZA SOVRANITà MONETARIA! IL TRIONFO DELLA USURA E DEL SATANISMO: nulla è più ingiusto di tutto questo.. QUINDI, è LA IPOCRISIA: IL COLLANTE DELLE NOSTRE RELIGIONI E DELLE NOSTRE ISTITUZIONI! Dovrei fare io il Presidente della Repubblica Italiana.. e se, voi chiedete a Napolitano? lui dirà di: "si"! anche perché se fosse di diverso parere, lui è con il cazzo che potrebbe entrare in Paradiso! ] Il presidente russo Vladimir Putin non parteciperà alle celebrazioni in Polonia del 70esimo anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz il 27 gennaio. Lo fa sapere il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov precisando che Putin non ha ricevuto alcun invito ufficiale, anche se - a suo dire - "solitamente non vengono mandati inviti ufficiali per questi eventi". I rapporti tra Varsavia e Mosca sono molto tesi a causa della crisi ucraina.

Giuseppe Abbruzzese 2 settimane fa I am Still here IHateNEWLAYOUT I am Him [[ answer ]] +Giuseppe Abbruzzese come sta Satana? c'è qualche malattia: che per caso: lui NON ha ancora ricevuto? CIA DATAGATE tu non bevi sangue di porco anche tu?
http://www.youtube.com/profile_redirector/103050375910627921024 187aUDIOhOSTEM, sacerdote di satana di 7°livello, cosa hai messo nel sangue di porco, oggi, per renderlo più gradevole?! il mio Arcivescovo è patetico.. ma, se non mi sono fermato davanti a voi e davanti a Rothschild: sacerdote di satana di 1°livello, ma, come lui pensava, che, io mi sarei potuto fermare davanti a lui? QUESTO DEVONO CONOSCERE TUTTE LE LUCERTOLE: "fate i bravi ragazzi o, io vi faccio uscire, dalle orecchie, tutta la merda, che è: nel vostro cervello!" C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti
Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V.
Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni ESORCISMO:(Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!

MAOMETTO è UN CRIMINALE ASSASSINO: ESOTERICO: FALSO PROFETA, ISTRUITO DA UNO SPIRITO GUIDA.. E CHI CONOSCE JHWH, IL DIO VIVENTE DI ISRAELE, LUI SA CHE, DIO JHWH NON PERMETTEREBBE MAI AD UN ANGELO DI FONDARE UNA RELIGIONE.. PERCHé, LA SOCIETà RELIGIOSA SHARIAH, è UN NAZISMO ASSOLUTO ED ES
ASPERATO, CHE, PORTERà IL GENERE UMANO SULL'ORLO DI UN PRECIPIZIO!.. SOLTANTO, I MASSONI GENDER 322 BUSH 666 KERRY LAVEY, FARISEI BILDENBERG IN ONU: OIC, POTEVANO DESIDERARE DI FARE TUTTO QUESTO MALE, AL GENERE UMANO...

la cittadinanza religiosa shariah trasforma, i non musulmani in schiavi dhimmi, questo, è un crimine: Onu OIC di nazismo assoluto. DI GENOCIDIO SCIENTIFICO: E TEOLOGICO A MOTIVO DELLA ISLAMICA TEOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE! IL GENERE UMANO NON POTRà SOPRAVVIVERE A TUTTO QUESTO? soltanto gli israeliani saprebbero come affrontare, efficacemente, la LEGA ARABA! è indispensabile fare a loro il genocidio, che, loro hanno già fatto a noi, in tutta la LEGA ARABA! questi ASSASSINI RELIGIONI VANNO AFFRONTATI CON DETERINAZIONE, OPPURE, PRESTO LA EUROPA BRUCERà!
Charlie Hebdo, Netanyahu: "Unirsi contro il terrore islamico"
Nel cimitero di Har ha-Manuhot di Gerusalemme si svolgono i funerali delle vittime dell' 'Hyper Casher' a Parigi
13 gennaio 2015, Prima il kaddish, la preghiera funebre, poi l'Hatikva', l'inno nazionale, hanno salutato nel cimitero Har Hamenuhot di Gerusalemme Yoav Hattab, Yohan Cohen, Philippe Braham e Francois-Michel Saada, le quattro vittime dell'assalto al supermercato kosher di Parigi. Accompagnati nel loro ultimo viaggio da migliaia di persone intervenute alle esequie, da oggi riposano vicino agli ebrei uccisi nella scuola di Tolosa, sempre in Francia, in un altro attentato terroristico islamico. I funerali di Stato sono stati trasmessi in diretta dalle tv israeliane
Al rito funebre, condotto in ebraico e in francese, assistono il Capo dello stato Reuven Rivlin, il premier Benaymin Netanyahu e il laburista Yitzhag Herzog. La Francia è rappresentata da Segolene Royal, ministro dell'ecologia.
"Il fanatismo velenoso dell' estremismo islamico, che si macchia di orrori in varie zone del mondo, è nemico della umanità intera": così il premier israeliano Benyamin Netanyahu durante le esequie delle vittime dell'attentato al Hyper Cacher di Parigi. "Le persone civili - ha aggiunto - devono unirsi" contro tale minaccia. Netanyahu ha detto di aver constatato nei giorni scorsi a Parigi che questa consapevolezza si fa strada fra i leader del mondo.
===========================
187aUDIOhOSTEM CIA, sacerdote di satana di 7°livello, cosa hai messo nel sangue di porco, oggi, per renderlo più gradevole?! il mio Arcivescovo è patetico.. ma, se, io non mi sono fermato: davanti a voi: e davanti a Rothschild: sacerdote di satana di 1°livello, ma, come: lui pensava, che, io mi sarei potuto fermare davanti a lui? QUESTO DEVONO CONOSCERE TUTTE LE LUCERTOLE: "fate i bravi ragazzi o, io vi faccio uscire, dalle orecchie, tutta la merda, che è: nel vostro cervello!" C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce
N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce
V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane
S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni ESORCISMO:(Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto
 Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
========================
Charlie Hebdo: "Se Dio esiste, spero abbia una buona scusa"
L’emozione e il cordoglio per gli attentati di Parigi riempiono ancora le pagine dei quotidiani italiani ed europei. “Una nuova Europa contro il Nuovo Terrorismo” titola oggi in prima pagina Il Sole 24 Ore. Ieri il quotidiano parigino Les Echos apriva con “Unis pour la liberté” e lo spagnolo El Pais con “Unidos por la libertad.“
Oggi, differentemente da prima, la redazione di Charlie Hebdo è presidiata da gendarmi in assetto antiterrorismo. Ma gli europei si scoprono meno sicuri di prima e all’Europa viene offerta la chance di dotarsi di una forte politica estera comune realizzando il sogno mai attuato di essere pedina centrale nello scacchiere geopolitico mondiale.
Gérard Biard, caporedattore di Charlie Hebdo, dice al Fatto Quotidiano: “Abbiamo diritto alla blasfemia. Charlie Hebdo è un giornale ateo e Dio non esiste. Non c’è nessuna prova: se Dio esiste spero abbia una buona scusa.”
La redazione di Charlie Hebdo si è sentita sola in questi anni. La tiratura era molto bassa, si aggirava intorno alle 140.000 copie settimanali. Toccarono le 400.000 copie solo nel 2006 quando la serie delle caricature di Maometto, apparendo sul giornale danese “Jyllands-Posten,” lì portò alla ribalta del pubblico.
Scorrendo le pagine dei quotidiani, oggi si legge grande e inevitabile emozione dinanzi al sangue e alla tragedia, ma si scorge, nemmeno troppo tra le righe, pesante imbarazzo da parte della grande stampa internazionale, da sempre allineata al “politically correct”. I giornalisti europei non hanno mai prestato solidarietà ai contenuti della rivista, e nemmeno oggi, nelle ore seguenti al dramma. Qui la solidarietà è obligé. A un tratto, le firme giornalistiche internazionali si sono trovate innanzi alla doverosa, civile e democratica scelta di essere solidali con i morti. Ma è un sostegno condizionato a chi, fino a ieri, era considerato un paria fra i media occidentali.
Gérard Biard, ora immerso nel frenetico lavoro per garantire domani l’uscita della nuova edizione settimanale dopo la tragedia, sorridente, spera che qualcosa sia cambiato nel mondo e che “adesso tutti i dirigenti politici, tutte le istituzioni democratiche, tutti gli intellettuali capiscano che senza laicità non c’è libertà e non c’è libertà neanche per i credenti.”
  http://italian.ruvr.ru/news/2015_01_13/Blasfemia-3927/
Donbass: proiettile d’artigieria colpisce un autobus, 10 morti

Napolitano se ne va
Domani, 14 gennaio, Napolitano si dimetterà da presidente della Repubblica Italiana. Interromperà Non il suo secondo mandato intorno alle 13, mandando la lettera formale di dimissioni rispettivamente alla presidente della Camera dei Seputati, Laura Boldrini, al presidente del Senato, Piero Grasso e al capo del governo Matteo Renzi.

L’esito dell’incontro di Berlino era prevedibile
Il successo dell’incontro di Berlino tra i “quattro della Normandia” è stato impedito dal clima. Ad ogni modo, tale è il commento fatto dal ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier a conclusione dell’incontro con gli omologhi di Russia, Francia e Ucraina. È stato comunque deciso di tenere un nuovo incontro la settimana prossima. Questo è l’unico accordo raggiunto dai quattro a Berlino.
Top News
Violata la tregua nel Donbass, bomba su un autobus uccide 10 persone 20:00
Artico: società USA subiscono danni a causa delle sanzioni 18:35
Le esercitazioni della NATO nei paesi Baltici diventeranno più frequenti 18:17
Donbass: proiettile d’artigieria colpisce un autobus, 10 morti 18:12
Ucraina: slitta l’incontro di Astana 17:44
Parigi, il cordoglio dopo la strage 17:30
I francesi non commentano la richiesta della Russia sulle Mistral 17:16
Mosca indagherà sul genocidio dei russi nel Donbass 17:12
Charlie Hebdo: "Se Dio esiste, spero abbia una buona scusa" 16:33
Marchionne e il potenziamento di Melfi 16:09
Le 5 armi russe più temute dall’Occidente 16:06

Yatsenyuk alla TV tedesca
Non si placa in Russia la polemica scaturita in seguito alle clamorose dichiarazioni rese dal primo ministro ucraino in occasione della sua visita a Berlino la scorsa settimana. „L'Unione Sovietica invase Ucraina e Germania durante la seconda guerra mondiale. Dobbiamo evitare che si ripeta“ ha detto.

A Parigi non c'è la spiegazione
Valanghe di retorica dolciastra e fuorviante, attorno alla gigantesca manifestazione di Parigi, mentre l’Europa dei potenti (ma ricattati e ricattabili leader del vecchio continente) si appresta a varare a Bruxelles, domani, misure di emergenza anti-terroristica che ricopieranno fedelmente il Patriot Act di George Bush nei giorni che seguirono l’11 settembre 2001.
Film russo vince il Golden Globe
Il film del regista russo Andrej Zvyagintsev "Leviathan" ha vinto il "Golden Globe" (Golden Globe Award) nella categoria "miglior film straniero". Questo prestigioso premio cinematografico americano è assegnato dall'Associazione dei giornalisti stranieri accreditati ad Hollywood, centro dell'industria cinematografica statunitense.
Strage di Parigi  sangue, isteria, guerra
Francois Hollande, subito dopo la strage ha detto: “attentato alla nostra libertà”. Io penso si sia trattato di un attentato alla pace mondiale, agli equilibri internazionali (ai pochi, precari equilibri che ancora esistono), a quel poco che resta di sovranità dell’Europa. 2

La marina russa ha preso in carico il sottomarino “Vladimir Monomach”
La marina della Russia ha preso in carico “Vladimir Monomach”, il nuovissimo sottomarino lanciamissili balistici (SSBN) di 4a generazione. Il sottomarino strategico ha già superato tutti i test, compreso il lancio di un missile balistico intercontinentale “Bulava”. “Vladimir Monomach” è il terzo SSBN di classe Borej (Progetto 955).

Rapporto ISAF: Ma di quale Afghanistan parla la NATO?
Gli esperti della NATO hanno filnalmente presentato al Consiglio di sicurezza dell’ONU la tanto attesa relazione sui risultati della missione della Forza Internazionale di Assistenza alla Sicurezza (ISAF), durata 13 anni. Ricordiamo che in Afghanistan la coalizione ha operato sotto la bandiera dell’alleanza occidentale, pertanto la relazione esalta tutto quello che la NATO considera come un suo successo.
Se potessi avere 80 euro al mese
Se ne va un altro anno ed è tempo di bilanci. Negli ultimi dodici mesi, quello delle famiglie italiane, già disastrato dalle innumerevoli tasse, spesso da pagare in anticipo e interamente, ha ricevuto un piccolo regalo dal Premier Renzi, che sembra aver trovato la medicina per tutti i mali che affliggono gli abitanti del Belpaese.
Perché i russi amano così tanto gli italiani?
Forse non è un segreto che tra la Russia e l'Italia nel corso dei secoli si siano create relazioni calorose ed amichevoli. I russi, come nessun altro, riescono a capire il temperamento caldo degli italiani e gli italiani, a loro volta, sono i più prossimi a svelare la misteriosa anima russa.
Il petrolio come arma geopolitica di distruzione di massa
Il prezzo del petrolio è di nuovo sceso al di sotto del livello minimo storico. Stando agli esperti il suo prezzo toccherà ben presto il fondo per iniziare poi una risalita. 5
Le Forze Armate tedesche ora hanno i nuovi "Leopard"
A Monaco di Baviera si è tenuta la cerimonia per il trasferimento alle Forze Armate tedesche del famoso carro armato tedesco Leopard - Modello 2A7 ora modificato. La nuova modifica consiste in un pacchetto modulare con la possibilità di ottimizzare le specifiche esigenze dei clienti.
Putin in India: Delhi non sostituirà Vladimir Putin con Barack Obama
La visita ufficiale a Delhi di Vladimir Putin inizia l’11 dicembre. L’India, insieme alla Cina, è il "secondo grande ponte" di Mosca verso l’Asia. Il presidente russo non fa segreto che attraverso l'India la Russia vuole consolidare il suo ruolo di affidabile fornitore di energia per l'Asia.
===========================
E DOVE è IL PROBLEMA? PRIMA ARRESTATE I 'fighters', E METTETELI IN UN ISOLA DESERTA: NEI CONTAINER! E POI, ARRESTATE I BILDENBERG.. OPPURE, DEVO PROVVEDERE IO A FARVI AMMALARE TUTTI?
LONDRA, 13 GEN – Ci sono fra i 3mila e i 5mila 'fighters' europei in Medio Oriente che potrebbero compiere attentati terroristici una volta tornati in patria. Lo ha affermato Rob Wainwright, direttore di Europol, parlando oggi di fronte a una commissione del Parlamento britannico.
===============================
soltanto gli americani, sono così satanisti da fare un auto attacco! NON C'è NULLA CHE POSSA FARCI DEDURRE CHE I SEPARATISTI UCCIDANO SE STESSI! Donbass: proiettile d’artigieria colpisce un autobus, 10 morti. 10 persone sono state uccise e 13 sono rimaste ferite dal proiettile d’artiglieria che ha colpito in autobus in vicinanza del posto di blocco di Bugas, nella regione di Donetsk.
Il portavoce del Ministero degli Interni dell’Ucraina per la regione di Donetsk, Vjaceslav Abros’kin, dichiara che il proiettile è stato sparato dai miliziani. Secondo lui, i magistrati stanno già lavorando sul luogo dell’incidente.
Gli osservatori dell’OSCE intanto stanno esaminando l’ipotesi di una visita sul luogo dell’attacco.
Il vice speaker del Consiglio del popolo dell’autoprolamata repubblica di Donetsk, Denis Pushilin, ha dichiarato che le parole del Ministero degli Interni di Kiev sul coinvolgimento dei miliziani sono una provocazione.
Ucraina, Vittime, Donetsk, Artiglieria
anche:
[Ucraina: artiglieria uccide 5 civili - Mondo]
[Ucraina: 5 morti e 9 feriti a Lugansk - Europa]
Donetsk, 7 morti nel primo giorno "del regime del silenzio"
12 ottobre 2014, 18:08
Ucciso un volontario greco durante il bombardamento dell’aeroporto di Donetsk
21 novembre 2014, 18:09
A Donetsk accusano le forze di sicurezza dell’abbattimento del Boeing, 19 luglio 2014,
16 vittime nelle ultime 24 ore a Donetsk
12 ottobre 2014, 23:05
A Donetsk sono 11 i civili vittime del bombardamento
15 agosto 2014,
A 60 km da Donetsk è stata scoperta una fossa comune
23 settembre 2014, 21:44
L'esercito ucraino bombarda Lugansk e Donetsk
21 luglio 2014, 12:19
OSCE: dal 1° giugno circa 250 morti nella regione di Lugansk
http://italian.ruvr.ru/news/2015_01_13/Donbass-proiettile-d-artigieria-colpisce-un-autobus-10-morti-0607/
SI ADESSO I FILORUSSI SI UCCIDONO TRA DI LORO!... VERGOGNATEVI NAZISTI MERKEL TRUPPE DI OCCUPAZIONE BILDENBER ROTHSCHILD!
Colpito bus a Lugansk, 2 morti, 4 feriti [ i bombardamenti dei nazi FMI Spa, Gmos, fascisti Kiev Troika Merkel nazi Bildenberg, contro i civili? io non avevo mai letto nulla del genere nelle convezoni internazionali che, la Europa non conosce più! orami, l'Italia, è diventata una mogherini da 4soldi!
===========================
SI, TUTTA BENZINA SUL FUOCO! HANNO AUMENTO GLI JIHDISTI.. QUESTA è FURBIZIA! Isis: ok Turchia a addestramento ribelli, Almeno 2000 combattenti siriani, in accordo con forze Usa. 11 ottobre 2014 NEW YORK, Dopo essersi a lungo opposta, Ankara ha accettato di consentire l'addestramento di duemila combattenti della 'opposizione moderata' siriana sul territorio turco, da parte delle forze speciali Usa e loro. Lo hanno riferito funzionari turchi e americani al Wall Street Journal, secondo cui l'accordo potrebbe dare una spinta maggiore alla campagna anti-Isis. "Abbiamo un accordo", ha detto un funzionario Usa, aggiungendo tuttavia che "i dettagli operativi" sono ancora in discussione.
==================================
Paolo Raimondi 28 dicembre 2014, Regalo di Natale alle banche: ritorna il “bail out"
Solitamente Babbo Natale porta i regali ai più piccoli. Ma quest’anno, forse anche lui un po’ frastornato dalla valanga di messaggi di pubblicità o malignamente disinformato dall’onnipotente National Security Agency, ha fatto un bel regalo anche alle banche più grandi del pianeta.
Il Congresso americano infatti ha approvato delle misure che proteggono le “too big to fail” in tutte le operazioni con derivati finanziari. E’ stato cancellato il cosiddetto “Emendamento 716” della legge di riforma finanziaria Dodd-Frank che, per taluni derivati, costringeva le banche ad operare attraverso delle sussidiarie. Era un modo per evitare che i soldi dei depositi bancari venissero utilizzati in operazioni speculative.
Poiché i succitati depositi utilizzati usufruivano delle garanzie della Federal Deposit Insurance Commission (FDIC), tutte le banche in crisi finora hanno goduto di generose operazioni di salvataggio con fondi pubblici da parte del governo, i cosiddetti “bail out”.
In realtà la legge Dodd-Frank, originariamente concepita proprio per proteggere i risparmiatori dopo gli sconquassi della crisi finanziaria globale del 2007-8, era già stata abbondantemente annacquata. Permetteva quindi l’utilizzo dei depositi per i derivati relativi alla protezione rispetto ai rischi sui prestiti concessi, alla volatilità dei tassi di interesse e ai crediti inesigibili. Di fatto tale protezione riguardava ben il 95% di tutti i derivati.
Perciò è d’obbligo porsi la domanda del perché vi sia “tanta animosità” per il rimanente 5%, pari a 14 trilioni di dollari in rapporto a un montante nominale complessivo di circa 280 trilioni. Ciò soprattutto in considerazione del fatto che da tempo le banche possono contare anche sulla copertura del cosiddetto “bail in”, cioè sulla possibilità di attingere ai depositi, oltre che al capitale proprio, per coprire gli eventuali buchi provocati da operazioni finanziarie spericolate e da speculazioni andate male.
La risposta sta proprio in quel 5% di derivati esclusi che include i derivati sulle commodity, rilevanti sotto tutti i punti di vista. Come evidenziato in passato, le banche hanno penetrato i mercati delle materie prime, su cui esercitano una crescente influenza sicuramente destabilizzante.
Oggi le banche americane sentono la necessità di garantirsi il “bail out” pubblico anche su questi segmenti di finanza speculativa in quanto i loro derivati, soprattutto quelli relativi al petrolio, rischiano di produrre grandissime perdite.
Infatti, mentre per i tassi di interesse il comportamento della Federal Reserve è una variabile prevedibile, l’andamento del prezzo del petrolio negli ultimi mesi non lo è stato. Non è stato quindi coerente con la legge della domanda e dell’offerta. In breve tempo esso è sceso da 110 dollari al barile a circa 60 dollari.
Vi è una chiara scelta politica sottesa alla volontà di inondare i mercati di petrolio e di continuare a produrne grandi quantità anche in situazioni di calo del prezzo assai vistoso. Normalmente non dovrebbe essere così, a meno che non vi siano forti ragioni geopolitiche. Ora appare evidente la volontà di mettere in ginocchio finanziariamente la Russia e l’Iran, due grandi produttori di petrolio i cui bilanci dipendono non poco da tale risorsa..
Però adesso le banche americane si trovano in pancia tanti prodotti derivati emessi in garanzia di aumenti del prezzo del petrolio oppure in rapporto a eventuali diminuzioni meno consistenti di quelle attuali.
La banca forse più esposta è la JP Morgan Chase, tanto che ha mandato il suo chief executive a testimoniare al Congresso per la rimozione dell’emendamento citato. La cosa in verità è passata sotto silenzio, “seppellita” nella legge finanziaria americana del 2015 che tra l’altro approva anche la copertura di spesa del governo per 1.100 miliardi di dollari per evitare così nuovi shut down.
Il voto delle leggi finanziarie spesso nasconde tra le migliaia di commi e di norme scelte e decisioni non giustificabili e non sostenibili. In verità il cosiddetto “assalto alla diligenza” accade anche in Italia in sede di approvazione della Legge di Stabilità.
Speriamo che la scelta compiuta dal Congresso americano non venga imitata anche dall’Unione europea. http://italian.ruvr.ru/2014_12_28/Regalo-di-Natale-alle-banche-ritorna-il-bail-out-0204/

12 gennaio 2015, Erdogan libera i suoi ministri e incarcera i giornalisti non graditi
Qualche giorno fa una Commissione del Parlamento turco con una maggioranza di nove voti contro cinque ha giudicato non perseguibili per l’accusa di corruzione quattro ex ministri appartenenti al partito del Presidente, l’AKP.
I quattro, con alcuni imprenditori vicini al Partito, con lo stesso Erdogan e membri della sua famiglia erano stati colti “con le mani nel sacco” anche grazie ad intercettazioni telefoniche raccolte dalla polizia e poi rese pubbliche. Tre giorni prima di questa “assoluzione”, 13 ufficiali di polizia arrestati nel 2014, avevano dovuto affrontare la prima udienza di un processo ove erano imputati di spionaggio e di cospirazione contro il Governo. Guarda caso, erano gli stessi che avevano registrato le conversazioni di Erdogan e dei suddetti ministri, conversazioni che comprovavano, di là di ogni dubbio, il loro arricchimento illegittimo ai danni dello Stato.
Davanti a questi fatti non c’e’ da stupirsi della spregiudicata determinazione con cui Erdogan ha richiesto ed ottenuto l’incarcerazione, poche settimane orsono, di giornalisti non strettamente in sintonia con il regime. Ciò nonostante gli arrestati fossero vicini al movimento islamico che fa riferimento al “maestro” Fetullah Gulen, fino a poco fa stretto alleato dell’attuale Presidente e componente indispensabile per il consenso che consentì’ a Erdogan la prima grande vittoria.
Chi segue da vicino la storia e le recente vicende turche sa bene che i gulenisti e i militanti dell’AKP hanno sempre percorso due strade ben distinte e, benché entrambi affondino le proprie radici nell’islamismo sunnita, appartengono a due correnti ben distinte e tra loro concorrenti.
Il partito al potere deriva dalla tradizione dei Fratelli Musulmani che hanno sempre perseguito il preciso obiettivo della conquista del poter politico. Nasce dopo la messa fuori legge del Partito del Welfare di Nekmettin Erbacan.
I gulenisti, invece, sono di tradizione Sufi prettamente turca e portano in se il sentimento che la società vada islamizzata penetrandone i gangli vitali, a partire dalla formazione scolastica fino all’inserimento dei propri adepti nei settori chiave delle istituzioni: l’alta burocrazia, i media, la polizia,i servizi segreti, la magistratura.
In una Turchia kemalista e quindi fortemente laica, entrambi i movimenti furono costretti ad allearsi per battere il nemico comune garantito soprattutto dal potere militare. Fu proprio contro i militari e la magistratura a loro vicina (con il sostegno di una Europa che chiedeva, come condizione per l’avvicinamento, una netta distinzione tra i tre maggiori poteri dello stato e la totale estromissione dei militari dal potere politico) che i due, insieme, riuscirono a conquistare il potere ed a estromettere, volta per volta, i rappresentanti del vecchio regime da tutte le posizioni istituzionali chiave.
Erdogan non è mai stato sinceramente interessato ad entrare nell’Unione europea ed ha, piuttosto, perseguito l’obiettivo tipico dei Fratelli Mussulmani di un islamismo sovranazionale, naturalmente a guida turca. Tuttavia, la necessità di aderire agli acquis europei ha costituito per lui un alibi funzionale e un sostegno politico esterno che gli ha consentito, sotto il benevolo sguardo europeo, di inventare addirittura un presunto tentativo di colpo di stato perpetrato da militari, il famoso caso Ergenekon. Grazie a queste accuse ed al processo con condanne che ne e’ conseguito, ha potuto sostituire tutti i vertici delle forze armate e imprigionare anche quelli che, pur avendo già lasciato l’esercito, vi mantenevano una qualche autorevolezza.
Una volta che il “pericolo” militare è stato superato, i dissidi e le diverse visioni strategiche tra i due gruppi islamici hanno comunque cominciato a riemergere. Poco per volta, nonostante i gulenisti si siano sempre dichiarati al di sopra e al di fuori dalla politica, i ben istruiti laureati delle scuole private fondate dal maestro Gulen, hanno cominciato a infiltrarsi sempre più nei punti chiave dei servizi pubblici e negli enti governativi, fino ad essere percepite da molti come uno “stato nello stato”.
Impaurito da queste infiltrazioni sempre più pervasive e desideroso di non condividere con alcuno il potere conquistato, Erdogan ha cominciato a fare con i gulenisti quello che gli era riuscito con i kemalisti e cioè estrometterli ovunque dalle posizioni occupate, sostituendoli con propri fedeli. Tra le prime decisioni contro l’ex-alleato, quella che penalizzava le scuole private, punto forte dei Gulenisti nella loro opera di educazione e conquista islamica della società.
E’ stato a quel punto che la guerra tra i due è venuta allo scoperto e Gulen ha reagito agli attacchi facendo scoppiare, qualche mese prima delle elezioni, lo scandalo riguardante la corruzione che coinvolgeva direttamente i massimi vertici del partito di maggioranza. Ciò fu possibile proprio grazie alle informazioni raccolte dagli uomini di Gulen dentro i Servizi. I magistrati amici e i media organici fecero il resto. Purtroppo per i gulenisti, nonostante la gravità delle accuse provate le elezioni amministrative hanno riconfermato il sostegno popolare verso la persona di Erdogan e, in seguito, il voto popolare lo ha portato alla carica di Presidente senza nemmeno il bisogno di un secondo turno elettorale. Dopo questo successo, Erdogan si è sentito abbastanza forte da attaccare in modo ancora più esplicito la rete degli avversari ed ecco l’arresto dei giornalisti e l’”assoluzione” dei ministri AKP. La corruzione e’ stata dichiarata inesistente e le prove raccolte spacciate per costruite ad arte per attentare allo Stato, cioè ad Erdogan stesso.
Ad oggi, tuttavia, la guerra tra i due non può essere considerata conclusa e la vittoria del Presidente non e’ ancora assicurata poiché non tutti i seguaci di Gulen si dichiarano o appaiono apertamente come tali e la loro penetrazione nei gangli politico-amministrativi è ben lungi dall’essere eliminata.
La lotta, dunque, potrebbe ulteriormente intensificarsi ma con una inaspettata variante: entrambi i contendenti potrebbero, ora, tornare a ricercare il sostegno dell’esercito, sì depurato da gran parte dei kemalisti laici ma pur sempre una forza potente che potrebbe tornare utile all’uno o all’altro.
In Turchia i manifestanti arrestati possono essere accusati di terrorismo
23 giugno 2013,
Il governo della Turchia vuole la revisione del processo sul tentativo di golpe del 2003
6 gennaio 2014, 16:14
Recep Tayyip Erdogan
In Turchia archiviata l'inchiesta contro la corruzione nel governo
18 ottobre 2014,
Putin ed Erdogan hanno discusso della Crimea
17 aprile 2014, 23:02
Turchia, trionfo del partito del premier Erdogan alle amministrative
31 marzo 2014,
La presidentessa dell'Argentina Cristina Kirchner vince la causa contro il Corriere della Sera
3 maggio 2013,
Erdogan Presidente, la fenice dell’impero Ottomano
13 agosto 2014, 15:56
Putin discute con Erdoğan su Siria e Iran
22 novembre 2013, 19:28
 http://italian.ruvr.ru/2015_01_12/282028481/
Giulietto Chiesa
18 dicembre 2014,
Informazioni vere per recuperare buone relazioni
Il destino (per meglio dire le circostanze della situazione politica internazionale) ha voluto che la mia collaborazione con La Voce della Russia cominciasse con il mio “arresto” in Estonia.
Coincidenza fortuita ma piena di significato perchè, a quanto risulta ufficiosamente, io sono stato espulso dall’Estonia in qualità di persona che espone il punto di vista della Russia e come tale costituisce un pericolo per la sicurezza nazionale dello stato estone.
Questa affermazione, avvenuta a mezzo stampa ieri, è molto importante, perchè dice subito che loro stessi sono consapevoli di aver commesso una violazione grave delle norme europee. In quella frase è scritto che io non posso stare sul territorio dell’Estonia, sebbene io sia un cittadino europeo, perchè ho delle idee che non coincidono con le idee del governo estone. Questo però è vietato rigorosamente dalle norme europee: perchè come cittadino europeo ho diritto a esprimere il mio punto di vista, ho diritto a stare in qualunque parte dell’Europa senza chiedere il permesso a nessuno e, aggravante ulteriore, sono un giornalista, quindi a maggior ragione ho diritto a esprimere le mie idee in forma scritta, o televisiva.
Io comincio a collaborare con La Voce della Russia non perchè espongo le posizioni della Russia, al contrario, io espongo le mie posizioni personali, che sono quelle di un cittadino europeo che ritiene che con la Russia si deve lavorare e si deve discutere, ma non si deve fare nessun tipo di guerra. Questo tipo di rapporto non fa parte di una sana partecipazione alla vita internazionale. Soprattutto io faccio questo lavoro perchè difendo le posizioni dell’Europa e ritengo che l’interesse dell’Europa è proprio quello di avere un buon rapporto strategico di cooperazione con la Russia, che tra l’altro è quello che è già accaduto. Da decenni ormai, l’Italia e l’Europa hanno con la Russia e prima con l’Unione Sovietica rapporti proddutivi efficaci e utili.
Io concepisco il mio lavoro e questo lavoro che comincio ora come collaboratore di un organo di stampa russo con questo spirito. Io faccio il giornalista, il mio compito è dare delle buone informazioni: verificate, corrette, attendibili. Se sono difficili da spiegare, dare la mia interpretazione dei fatti. Nessuno mi ha chiesto, entrando in questo lavoro, di uniformare le mie posizioni a quelle di altri. Io dirò sempre, con grande franchezza, quello che penso, perchè ritengo che sia il modo migliore per avere degli interlocutori. Un altro interlocutore, chiunque esso sia: un paese, un collega, uno stato, ha la sua storia, i suoi principi, la sua politica e le sue motivazioni. E’ ovvio che non c’è indentità, ma non c’è mai identità. C’è diversità che può essere grande, grandissima, o piccola. Questo è uno strumento che può favorire l’avvicinamento delle posizioni e comunque la chiarificazione delle differenze.
Metto al servizio di questa operazione la mia conoscenza del pubblico occidentale, di quello italiano nel caso specifico. Perchè per parlare con questo pubblico bisogna sapere quali sono gli orientamenti, la psicologia, il senso del tempo e dello spazio che ogni popolo ha. Siccome ogni popolo ha un senso del tempo e dello spazio diverso è importante che l’interprete di questa comunicazione conosca queste differenze. Io grazie alla mia esperienza le conosco e come tale le metto a disposizione di questo lavoro.
Quindi, l’accusa del governo estone è, tra le altre cose, molto malfondata. Io non sono qui per esprimere il punto di vista russo e come tale per rappresentare un pericolo o una minaccia per la sicurezza nazionale di nessuno. Al contrario, questo lavoro è la condizione per eliminare ogni minaccia, ogni ostilità, ogni atteggiamento di incomprensione. I signori del governo estone che hanno preso questa decisione hanno rivelato involontariamente un sentimento ostile che hanno riflesso su di me. Tuttavia questo sentimento ostile però non c’è dentro di me e non c’è nel lavoro che io farò insieme a La Voce della Russia. http://italian.ruvr.ru/2014_12_18/Informazioni-vere-per-recuperare-buone-relazioni-8596/
Giulietto Chiesa, 18 dicembre 2014, Informazioni vere per recuperare buone relazioni
Il destino (per meglio dire le circostanze della situazione politica internazionale) ha voluto che la mia collaborazione con La Voce della Russia cominciasse con il mio “arresto” in Estonia.
Coincidenza fortuita ma piena di significato perchè, a quanto risulta ufficiosamente, io sono stato espulso dall’Estonia in qualità di persona che espone il punto di vista della Russia e come tale costituisce un pericolo per la sicurezza nazionale dello stato estone.
Questa affermazione, avvenuta a mezzo stampa ieri, è molto importante, perchè dice subito che loro stessi sono consapevoli di aver commesso una violazione grave delle norme europee. In quella frase è scritto che io non posso stare sul territorio dell’Estonia, sebbene io sia un cittadino europeo, perchè ho delle idee che non coincidono con le idee del governo estone. Questo però è vietato rigorosamente dalle norme europee: perchè come cittadino europeo ho diritto a esprimere il mio punto di vista, ho diritto a stare in qualunque parte dell’Europa senza chiedere il permesso a nessuno e, aggravante ulteriore, sono un giornalista, quindi a maggior ragione ho diritto a esprimere le mie idee in forma scritta, o televisiva.
Io comincio a collaborare con La Voce della Russia non perchè espongo le posizioni della Russia, al contrario, io espongo le mie posizioni personali, che sono quelle di un cittadino europeo che ritiene che con la Russia si deve lavorare e si deve discutere, ma non si deve fare nessun tipo di guerra. Questo tipo di rapporto non fa parte di una sana partecipazione alla vita internazionale. Soprattutto io faccio questo lavoro perchè difendo le posizioni dell’Europa e ritengo che l’interesse dell’Europa è proprio quello di avere un buon rapporto strategico di cooperazione con la Russia, che tra l’altro è quello che è già accaduto. Da decenni ormai, l’Italia e l’Europa hanno con la Russia e prima con l’Unione Sovietica rapporti proddutivi efficaci e utili.
Io concepisco il mio lavoro e questo lavoro che comincio ora come collaboratore di un organo di stampa russo con questo spirito. Io faccio il giornalista, il mio compito è dare delle buone informazioni: verificate, corrette, attendibili. Se sono difficili da spiegare, dare la mia interpretazione dei fatti. Nessuno mi ha chiesto, entrando in questo lavoro, di uniformare le mie posizioni a quelle di altri. Io dirò sempre, con grande franchezza, quello che penso, perchè ritengo che sia il modo migliore per avere degli interlocutori. Un altro interlocutore, chiunque esso sia: un paese, un collega, uno stato, ha la sua storia, i suoi principi, la sua politica e le sue motivazioni. E’ ovvio che non c’è indentità, ma non c’è mai identità. C’è diversità che può essere grande, grandissima, o piccola. Questo è uno strumento che può favorire l’avvicinamento delle posizioni e comunque la chiarificazione delle differenze.
Metto al servizio di questa operazione la mia conoscenza del pubblico occidentale, di quello italiano nel caso specifico. Perchè per parlare con questo pubblico bisogna sapere quali sono gli orientamenti, la psicologia, il senso del tempo e dello spazio che ogni popolo ha. Siccome ogni popolo ha un senso del tempo e dello spazio diverso è importante che l’interprete di questa comunicazione conosca queste differenze. Io grazie alla mia esperienza le conosco e come tale le metto a disposizione di questo lavoro.
Quindi, l’accusa del governo estone è, tra le altre cose, molto malfondata. Io non sono qui per esprimere il punto di vista russo e come tale per rappresentare un pericolo o una minaccia per la sicurezza nazionale di nessuno. Al contrario, questo lavoro è la condizione per eliminare ogni minaccia, ogni ostilità, ogni atteggiamento di incomprensione. I signori del governo estone che hanno preso questa decisione hanno rivelato involontariamente un sentimento ostile che hanno riflesso su di me. Tuttavia questo sentimento ostile però non c’è dentro di me e non c’è nel lavoro che io farò insieme a La Voce della Russia.
 http://italian.ruvr.ru/2014_12_18/Informazioni-vere-per-recuperare-buone-relazioni-5106/
Giulietto Chiesa, Napolitano se ne va
Domani, 14 gennaio, Napolitano si dimetterà da presidente della Repubblica Italiana. Interromperà Non il suo secondo mandato intorno alle 13, mandando la lettera formale di dimissioni rispettivamente alla presidente della Camera dei Seputati, Laura Boldrini, al presidente del Senato, Piero Grasso e al capo del governo Matteo Renzi.
Si tratta di atti dovuti. La prima a ricevere la lettera avrà infatti il compito di convocare il parlamento in seduta congiunta entro 15 giorni da quella data, per procedere all'inizio delle votazioni. Il secondo dovrà assumere - a termini di Costituzione - l'interim, essendo la seconda figura dello Stato.
Il terzo, Matteo Renzi, avrà molte patate bollenti da sistemare. Infatti Giorgio Napolitano se ne va senza un successore. O, meglio, con uno sterminato numero di nomi potenziali, nessuno dei quali è certo, molti già bruciati prima ancora di essere pronunciati.
Il presidente uscente - infatti - non è stato un presidente incolore. Al contrario il suo "mandato e mezzo" - mai nella storia repubblicana si era verificato che un presidente venisse riconfermato dopo il primo settenneto - è stato caratterizzato da veementi polemiche per il carattere, il tono, la sostanza politica che egli diede alla sua funzione. Al punto che i suoi critici arrivarono a definirlo "Re Giorgio", per la pratica costante di intervenire nelle crisi politiche italiane con la ormai famosa "moral suasion" (una specie di preventivo intervento sulle controversie in corso), con le sue "esternazioni" continue anche su materie nelle quali, di solito, il presidente della Repubblica non era solito intervenire. Infine con i suoi incontri e interventi diretti sui protagonisti delle crisi.
Giornio Napolitano, invece si caratterizzò come un protagonista dello scontro politico, tralasciando spesso e volentieri il suo ruolo di arbitro super partes. Nelle vicende che portarono alla caduta di Berlusconi non c'è dubbio che egli svolse un ruolo diretto ed esplicito. Altrettanto avvenne con la nomina di Enrico Letta a premier, che molti considerarono appunto come il candidato del Presidente. Resta il fatto che tutti gli ultimi avvicendamenti al vertice dello Stato Italiano, fino alla nomina di Matteo Renzi, sono stati direttamente influenzati dalle decisioni - molto più che dall'arbitrato - del presidente della Repubblica in carica.
La disputa sul successore riguarda proprio questo aspetto. Il nuovo presidente continuerà in questa direzione (cioè sarà un presidente "decisionista")? Oppure il Parlamento opterà per un presidente più neutrale? E' certo comunque che Renzi cercherà di avere un "Re Travicello", che lo aiuti a portare avanti il treno delle sue "riforme" senza creare ostacoli.
Ma lo stato della maggioranza parlamentare che regge Renzi è tutt'altro che solido. Sebbene le opposizioni dichiarate, cioè il M5S e La Lega Nord, siano nettamente minoritarie, ostacoli e fratture caratterizzano le complicate alleanze che reggono la maggioranza. Dunque non è affatto sicuro che Renzi riesca a imporre un proprio candidato. E, del resto, Renzi si è finora ben guardato dal manifestare le sue preferenze, certo com'è che se lo facesse esse verrebbero subito "bruciate" sugli altari del "gossip" italiano.
Sembra certo che il premier potrebbe prevalere solo con una candidatura concordata con Silvio Berlusconi. Che è in evidente declino e difficoltà ma che nelle attuali situazioni - e con gli attuali numeri - è decisivo per garantire una maggioranza sufficiente.
Ma questa convergenza - che in Italia viene riassunta con l'espressione "Patto del Nazareno", dal luogo dell'incontro tra Renzi e Berlusconi, che diede vita, con la benedizione di Napolitano, all'attuale governo - è fortemente minacciata dalle risse interne alle forze politiche che la compongono. Da qui le possibili, numerose sorprese.
In queste condizioni a Renzi basterebbe forse un presidente "debole", non troppo schierato, e disposto a un settennato "prudente" al riparo delle norme previste dalla Costituzione vigente. Questo Presidente potrebbe essere proprio il reggente che da domani si trasferirà a Palazzo Giustiniani per la supplenza, cioè Piero Grasso.
Ma fare previsioni in questa situazione è impresa da non tentare. I candidati che vorticano in numerose liste sono una trentina. Impossibile evidenziarne qualcuno che svetti sopra gli altri. Più probabile che sia il "trentunesimo", tirato fuori dal cappello a cilindro di Renzi all'ultimo momento, con grande sorpresa per tutti. Ma anche questa via d'uscita è in forse: Renzi è infatti in cospicuo calo di popolarità in tutti i sondaggi. Le sue riforme costituzionali, che furono appoggiate da Napolitano, restano orfane di un tale protettore. Se il prossimo presidente le snobbasse, o addirittura le abbandonasse, per Renzi potrebbe essere l'inizio della fine.
Italia, Presidente, Giorgio Napolitano, Attualita'
Napolitano si dimette, l'Europarlamento lo applaude
Giorgio Napolitano pronto a lasciare la presidenza a determinate condizioni
1 gennaio 2014,
Tutto cambia perchè nulla cambi, bentornato Presidente
20 aprile 2013,
Napolitano si candida ancora una volta
20 aprile 2013,
Italia: eletto il presidente
20 aprile 2013,
Cercasi Presidente della Repubblica, si garantisce massima riservatezza
18 dicembre 2014, 13:06
Giorgio Napolitano ha incontrato Putin e Poroshenko
Giorgio Napolitano ha incontrato Putin e Poroshenko
17 ottobre 2014, 15:43
Tutti pensano alla successione al Colle, tranne gli italiani
http://italian.ruvr.ru/2015_01_13/Napolitano-se-ne-va-2961/
i am the King of Kings. and, the Lord of Lords Unius REI
 il re dei re. ed il signore dei signori Unius REI
all the Nations, that tey choose me, as Governor, became, prosperous, and happy!
tutte le Nazioni, che mi scelgono, come Governatore, diventeranno prospere, e felici!
all the Nations, that tey choose me, as Governor, became, prosperous, and happy!
=======================
MAOMETTO è UN CRIMINALE ASSASSINO: ESOTERICO: FALSO PROFETA, ISTRUITO DA UNO SPIRITO GUIDA.. E CHI CONOSCE JHWH, IL DIO VIVENTE DI ISRAELE, LUI SA CHE, DIO JHWH NON PERMETTEREBBE MAI AD UN ANGELO DI FONDARE UNA RELIGIONE.. PERCHé, LA SOCIETà RELIGIOSA SHARIAH, è UN NAZISMO ASSOLUTO ED ESASPERATO, CHE, PORTERà IL GENERE UMANO SULL'ORLO DI UN PRECIPIZIO!.. SOLTANTO, I MASSONI GENDER 322 BUSH 666 KERRY LAVEY, FARISEI BILDENBERG IN ONU: OIC, POTEVANO DESIDERARE DI FARE TUTTO QUESTO MALE, AL GENERE UMANO...
Charlie Hebdo, 'Il nostro Maometto è simpatico, ma piange come me'. La 'casa della fatwa' attacca le nuove vignette
Hayat in fuga, caccia a 6 terroristi

Mauro Riva · Segui · Top Commentator · Como
Lorenzo Scarola probabilmente non ne sei consapevole ma è giusto farti sapere che dei tuoi commenti non si capisce una sega.

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Mauro Riva https://www.facebook.com/mauro.riva.35 ti è mai venuto il sospetto, che, tu potresti essere un uomo veramente ignorante? ] la cittadinanza religiosa islamica: trasforma il non islamico, anche se è un musulmano laico in un nemico della società, ecco perché tutta la LEGA ARABA è il nazismo!
Rispondi · Mi piace · Non seguire più il post · 2 secondi fa

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
I'm not a very lucky man! why, when I want to do the hurt; against: criminals, for their big fear: then, quickly repent, of their sins, and, more often than not: is that when, I want to do evil, them then, the Lord, is do to their, the good! Like this.. like, I can have successful? How can the world be saved?
my friend King ADB Allah he knows: that, I'd be happy if no one gets hurt!

io non sono un uomo molto fortunato! perché, quando io voglio fare del male; ai criminali, loro per la paura: si pentono; subito, dei loro peccati, ed il più delle volte: avviene, che, quando io voglio fare loro del male poi, il Signore fa loro del bene! in questo modo.. come, io potrò avere successo? come, il mondo potrà essere salvato?
il mio amico King ADB Allah lui lo sa: che, io sarei felice, se nessuno si facesse del male!
=====================
 al Jazira? lui è un terrorista islamico! ] [ Giornalisti Kenya per colleghi al Jazira.. Tre sono da un anno in carcere in Egitto. Protesta a Nairobi
=========================
Il leader di Al Qaida nello Yemen ha rivendicato, in un video messaggio, l'attacco a Charlie Hebdo. 'L'attacco a Charlie Hebdo è stato sferrato su "ordine" del leader di Al Qaida Ayman Zawahri'
video Al Qaida minaccia 'nuove tragedie' Nuove "tragedie e terrore". E' la minaccia contenuta in un video di 11 minuti pubblicato oggi in cui uno dei leader di Al Qaida nello Yemen Nasr al-Ansi rivendica l'attacco a Charlie Hebdo. La Francia "appartiene al partito di Satana", la strage al giornale "ha vendicato il profeta", dice ancora Al-Ansi. Il ramo yemenita di Al Qaida aveva già rivendicato l'attacco a Charlie Hebdo in un video postato su Youtube il 9 gennaio in cui uno dei leader, Harith bin Ghazi al-Nadhari, aveva avvertito la Francia di smettere di "attaccare l'Islam, i suoi simboli e i musulmani o ci saranno nuove operazioni". Nel video di oggi al-Ansi dice che Al Qaida nello Yemen ha scelto l'obiettivo, ha studiato un piano e ha finanziato l'operazione".
IL CAIRO, 14 GEN - Nuove "tragedie e terrore". E' la minaccia contenuta in un video di 11 minuti pubblicato oggi in cui uno dei leader di Al Qaida nello Yemen Nasr al-Ansi rivendica l'attacco a Charlie Hebdo. La Francia "appartiene al partito di Satana", la strage al giornale "ha vendicato il profeta", dice ancora Al-Ansi. "Dobbiamo essere all'altezza di ciò che è successo, bisogna restare vigili perché la minaccia è ancora presente", ha detto da parte sua Francois Hollande
============================

basta con queste bugie islamiche, e questa ipocrisia maometana! hanno realizzato la LEGA ARABA: sopra un intero cimitero di genocifi! ] SANNO TUTTI che, la galassia jihadista: è finanziata: ed ha una logistica nella LEGA ARABA, e quindi: gli eserciti della LEGA ARABA, non scendono con determinazione: contro, ISIS, ecc.. per essere responsabili di tutti i suoi delitti.. gli jihadisti lavorano per il Califfato: che, è la geopolitica: dell'Islam trasformato in un nazismo spietato per la conquista del mondo! e per la Shariah, che, è il nazismo: di Onu OIC, della cittadinanza religiosa, che, questo crimine: di genocidio, il genere umano non può più tollerare!.. è indispenabile dichiarare guerra alla LEGA ARABA!

è indispensabile: "la Francia deve dichiarare guerra all'Egitto!" "Ho disegnato un Maometto che piange, ho pianto anch'io", ha aggiunto Luz. L'autorità egiziana che emette gli editti religiosi (fatwa), la "Dar el Iftaa" del Cairo, attacca la pubblicazione delle caricature di Maometto annunciata nel nuovo numero di Charlie Hebdo. E' "una provocazione non giustificabile dei sentimenti di 1,5 miliardi di musulmani nel mondo", ha sostenuto la "casa della fatwa" in un comunicato. ] [ la IGNORANZA CRIMINALE DEGLI IMAM, CHE, NON DISTIUNGUONO TRA IMMAGINE, COME RAPPRESENTAZIONE DEL FALSO PROFETA: PEDOFILO BUGIARDO ESOTERISTA ASSASSINO, E VIGNETTA, CHE INDICA UN CONCETTO IN MODO GRAFICO!
Rothschild hell
https://www.youtube.com/user/HELL322GEENNA/discussion
regno 666 unito Nwo ] [ Il tuo blog è stato contrassegnato come spam dal nostro sistema di classificazione automatica ] blogger.com/home si è vero: era spam. [ quindi farò diventare spam il Nuovo ordine mondiale, adesso!

SONO INDIGNATO: PER QUESTO CRIMINE DI OMICIDIO DEL GENERE UMANO, CHE, 50 LeADERs: MASSONI: DEL MONDO: OGGI: STANNO FACENDO A [ Charlie Hebdo, marcia a Parigi contro il terrore. In piazza leader da tutto il mondo ] PERCHé, è PER LA STESSA SHARIAH NAZISTA: DI TUTTA LA LEGA ARABA: CHE, I TERRORISTI JIHADISTI ISLAMICI UCCIDONO.. E IL LORO LAVORO: INGRANDISCE LA GEOPOLITICA NAZISTA: DI: ERDOGAN: E DI: ADB ALLAH SAUDITA DEMONE! ]
La tierra no tiene penas que el cielo no pueda curar.
La terra non ha sanzioni, che, cielo non può guarire.
The earth does not have sanctions, that heaven cannot heal.
Unius REI said: you all came at my love: this is universal brotherhood!
io non vorrei mai diventare un cattivo ragazzo! I would not ever become a bad guy!
questo COGLIONE capo del movimento sciita libanese, Hassan Nasrallah? lui non ha ancora CAPITO, CHE. è LA SHARIAH IL TERRORISMO! Nasrallah: terroristi sono veri blasfemi
Capo Hezbollah condanna strage Francia, ma accusa pure Occidente
king ABD Allah ] TU MI SEGUI Da TANTO TEMPO, e mi vuoi bene come un figlio!.. E TU SAI, CHE, UNIUS REI: è: COME UNO SPECCHIO, TI MOLTIPLICA tutto QUELLO: CHE, CI METTI DENTRO!.. ECCO PERCHé, I SATANISTI cannibali della CIA, HANNO SMESSO DI ODIARMI. quando hanno visto, che, iniziavano a morire come mosche. ora, io ti dico: "secondo te, chi saprà amare di: più: Unius REI, i musulmani, oppure, gli ebrei?"... ovviamente, noi sappiamo già la risposta! ] TU LA CONOSCI LA LEGGE DELL'AMORE, è UNA RICCHEZZA, CHE, SI MOLTIPLICA: automaticamente, PIù La DONI? E PIù TI ARRICCHISCE! الأرض: لا: قد فرض عقوبات: منظمة الصحة العالمية: السماء: لا: يمكن علاج. [ La tierra no tiene penas que el cielo no pueda curar. La terra non ha sanzioni, che, cielo non può guarire.
The earth does not have sanctions, that heaven cannot heal.
Unius REI said: you all came at my love: this is universal brotherhood!
io non vorrei mai diventare un cattivo ragazzo! I would not ever become a bad guy!
===========================
LAHORE (PAKISTAN), 27 MAR - La giustizia pachistana ha condannato a morte un cristiano con l'accusa di "blasfemia" per aver "insultato il profeta Maometto", episodio che provocò un attacco di 3000 musulmani contro un quartiere cristiano a Lahore, la seconda città del Paese.
 L'episodio risale al marzo del 2013, quando Sawan Masih, abitante del quartiere cristiano di Joseph Colony, una baraccopoli di Lahore, fu accusato da un amico di aver insultato Maometto durante una discussione.
 ISLAMABAD, 5 APR - Un tribunale della provincia centrale pachistana del Punjab ha condannato a morte una coppia di cristiani accusati di aver inviato sms "blasfemi". E' la seconda volta in 10 giorni che un giudice condanna un cristiano alla pena capitale, prevista da una durissima legge sulla blasfemia. I condannati di oggi sono il custode di una scuola cristiana della città di Gojra e sua moglie, Shafqat e Shagufta Masih, arrestati in luglio con l'accusa di aver insultato con due sms il nome del Profeta.
============================
I am the political project, to give a King to Palestine! I am the Kingdom of Israel: I am the Governor: Unius REI! one single political event: for: the Kingdom of God on Earth!
Eu sou o projecto político, para dar um rei para a Palestina! Eu sou o Reino de Israel: Eu sou o governador: REI Unius! um único evento político: para: o Reino de Deus na terra!
[[ voi siete tutti testimoni, come la ENTITà aliena: traduce a modo suo! ]]
[[you are all witnesses, as the alien Entity: translates his way!]] [[você é todas as testemunhas, como a entidade alienígena: traduz a caminho!]]
io sono il progetto politico, per dare un re alla PALESTINA! io sono il Regno di Palestina: io sono il governatore: Unius REI! una unica manifestazione politica: del REgno di Dio sulla terra!
=============================
His Holiness: Pope Benedict XVI said that arrived, finally, time for the Jews: to have a their Messiah..
his precise words: were: "also: the Jews are entitled to have their legitimate interpretation: of the Scriptures!"

sua Santità: Benedetto XVI ha detto che, è arrivato, finalmente, il momento per gli ebrei: di avere un loro Messia..
le sue parole precise: sono state: "anche: gli ebrei hanno diritto ad avere: una loro legittima interpretazione: della Sacre Scritture!"

Sua Santidade: Papa Benedict XVI disse que chegou, finalmente, tempo para os judeus: ter um seu Messias...
suas palavras precisas: foram: "também: os judeus têm o direito de ter sua interpretação legítima: das Escrituras!"

Eu não sou uma religião, para: alcançar: o Reino de Deus. Não!
Eu sou: o Reino de Deus JHWH atingir politicamente, fraternidade universal, aqui, na terra! io non sono una religione, per: raggiungere: il regno di Dio.. no!
io sono: il Regno di Dio JHWH, per realizzare politicamente, la fratellanza universale, quì, sulla terra! I'm not a religion, to: reach: the Kingdom of God. No!
I am: the Kingdom of God JHWH to achieve politically, universal brotherhood, here, on Earth!

I am: faith: in a political project: to: the universal brotherhood of... all: God's creatures, celestial and terrestrial, ALSO, INTO hell, are sensitive with me... why, in God's Kingdom, we decided, by: non, disintegrate, all those who live cursed: to hell, back in the day: of: judgement!
I am: the Governor Unius REI: well: to make this work!

Eu sou: fé: em um projeto político: a: a fraternidade universal de... todos: criaturas de Deus, Celeste e terrestre, são sensíveis, inferno comigo... Por que, no Reino de Deus, nós decidimos, por: não, desintegrar-se, todos aqueles que vivem amaldiçoados: para o inferno, antigamente: de: julgamento!
Eu sou: o governador Unius REI: bem: para fazer este trabalho!
io sono: la fede: in un progetto politico: per: la fratellanza universale.. tutte: le creature di Dio, terrestri, celesti ed, infernali sono sensibili, con me.. perché, nel Regno di Dio, noi abbiamo deciso, di: non, disintegrare, tutti quelli, che, vivono maledetti: all'inferno, nel giorno: del: giudizio universale!
io sono: il governatore Unius REI: anche: per fare questo lavoro!
Yo soy: fe: en un proyecto político: a: la hermandad universal de... todos: criaturas de Dios, Celeste y terrestre, son sensibles, infierno conmigo... ¿por qué, en el Reino de Dios, hemos decidido, por: No, se desintegran, todos quienes viven maldición: al infierno, en el día: de: juicio!
Yo soy: el gobernador Unius REI: Bueno: para hacer este trabajo.

I am the political project, to give a King to Palestine! I am the Kingdom of Israel: I am the Governor: Unius REI! one single political event: for: the Kingdom of God on Earth!
Eu sou o projecto político, para dar um rei para a Palestina! Eu sou o Reino de Israel: Eu sou o governador: REI Unius! um único evento político: para: o Reino de Deus na terra!
[[ voi siete tutti testimoni, come la ENTITà aliena: traduce a modo suo! ]]
[[you are all witnesses, as the alien Entity: translates his way!]] [[você é todas as testemunhas, como a entidade alienígena: traduz a caminho!]]
io sono il progetto politico, per dare un re alla PALESTINA! io sono il Regno di Palestina: io sono il governatore: Unius REI! una unica manifestazione politica: del REgno di Dio sulla terra!
===================
It's easy to be an assassin: for: to give death: as: Rothschild Pharisee, 322 Bush Salafist Muhammad!
the difficult part is to be like Jesus of Bethlehem, or as Unius REI, who, they know how to give the life to all:
with the real political theology of Liberation: to liberate all the prisoners!
my friend King Saudi Arabia ABD Allah? He said yes!
He gives me, the desert of Madiana: for: to gather all the Jews of the world!

É fácil ser um assassino: dar a morte: como: fariseu Rothschild, 322 Bush Salafista Muhammad!
a parte difícil é ser como Jesus de Belém, ou como REI Unius, quem, eles sabem como dar a vida:
com a política real teologia da libertação: para libertar todos os prisioneiros!
meu amigo, o rei da Arábia Saudita ABD Allah? Ele disse que sim!
Ele me dá, o deserto de Madiana: reunir todos os judeus do mundo!
è facile essere un assassino: per dare la morte: come: Rothschild fariseo, 322 Bush Maometto Salafita!
il difficile è essere come Gesù di Betlemme, o come Unius REI, che, loro sanno dare la vita:
con la vera teologia politica della liberazione: per liberare tutti i prigionieri!
il mio amico King Saudi Arabia ABD Allah? lui ha detto si!
lui mi da, il deserto della Madiana: per raccogliere tutti gli ebrei del mondo!
===================================
MOSCA, 14 GEN - Il controverso magnate George Soros ha incontrato a Kiev il presidente ucraino Petro Poroshenko dopo che ieri gli Usa si sono detti pronti a concedere 2 miliardi di dollari alla disastrata repubblica ex sovietica a patto che segua le indicazioni del Fmi. Soros, ritenuto a Mosca un dei burattinai delle cosiddette 'rivoluzioni colorate', ha visto pure deputati della nuova maggioranza filo-occidentale ucraina per discutere di "lotta alla corruzione" e di tutele per gli investitori esteri.
Adriano Calabrese · Torino
ah ah ah! meglio delle comiche! un corruttore-usuraio che parla di combattere il suo mestiere! povera Ucraina....
Daniele Vero · Top Commentator · Milano
Soros che discute di lotta alla corruzione non so se fa più ridere o piangere lui che ha finanziato (per parole sue) il golpe in Ucraina e anche i mass media che hanno sempre fatto credere e fanno credere anche che attualmente li ci sia stata una rivoluzione voluta dal popolo invece è stato un golpe per far fare la guerra alla Russia e accusarla ingiustamente,in più è il paese è stato messo in mano ad i Nazisti,comunque il Grande Soros ha messo le mani anche a lampedusa e infatti in Italia ce ne stiamo accorgendo...E noi ci lamentavamo della nostra mafia,di Berlusconi ecc...

Daniele Vero · Top Commentator · Milano
Comunque le indicazioni del fondo monetario sono sempre le stesse che hanno avuto successo in Italia grazie ai vari sottomessi Monti,Letta,Renzi solo che per fare un esempio se in Italia hanno allungato di 2 anni l'età pensionabile in Ucraina vista l'economia del paese le allungheranno di 10 anni! Con l'aumento dell'Iva del 5% se va bene,poi capiranno se si stava meglio con la Russia o con gli Usa e l'Ue!

"(...) uno dei burattinai delle cosiddette 'rivoluzioni colorate', ha visto pure deputati della nuova maggioranza filo-occidentale ucraina per discutere di "lotta alla corruzione" e di tutele per gli investitori esteri."
COMPLIMENTI ALL'ANSA. Stavolta mi è piaciuto l'articolo.
Vi sono dei gruppi che finanziano e creano le “Rivoluzioni colorate”, è il caso dell’International Crisis Group tra cui alcuni nomi che possono far comprendere la portata: il banchiere - speculatore George Soros della Open Society Institute, il Presidente israeliano Simon Peres, il governatore della Banca d’Inghilterra Stanley Fisher, gli storici della manipolazione della geopolitica come Zbigniew Brzezinski, Richard Armitage, Samuel Berger e il generale Wesley Clarck, fra l’altro.
L’ebreo ungherese George Soros (il cui vero cognome poi modificato era Schwartz) merita un approfondimento a parte. Soros è il quindicesimo uomo più ricco al mondo, secondo la rivista Forbes, e uno dei maggiori e spietati speculatori planetari.
Membro, tra le altre cose, del Consiglio per le Relazioni con l’Estero (CFR, il governo ombra americano) e del Gruppo Bilderberg, finanziò Solidarnosc, fece crollare sterlina e lira nel 1992, e negli ultimi anni si è dilettato, tramite il suo Open Society Institute, a finanziare le varie Rivoluzioni. La sua collusione è a tal punto evidente che “il premier russo Vladimir Putin per difendere il proprio Paese dalle intromissioni esterne, avrebbe emesso un mandato di cattura nei confronti di Soros, accusato di speculare sul Rublo e di finanziare l'opposizione in vista delle elezioni di marzo” (ASI, Agenzia Stampa Italia).
Putin ha perfettamente ragione, perché c’è sempre Soros dietro le Pussy Riot, il gruppo russo di femministe riottose che, nel nome delle libertà, usano pornografia (atti sessuali di gruppo in luoghi pubblici, una di loro si è perfino fatta filmare in un supermercato mentre s’infilava un pollo dentro la vagina) e blasfemia, il tutto per creare rotture mirate interne all’attuale governo di Mosca. Ecc. ecc.
=======================
 como juntar a vocês? [[ answer ]] Já vocês são, para mim, seu desejo é, também, a sua fé! Isto é tudo o que é necessário para você! Agora sentar no seu trono: ou seja: no coração de Jesus à direita do pai! Esta é a sua posição eterna entre os filhos de Deus!
o paraíso? Deixa estar, por isso, os servos! tu sei già unito, a me, il tuo desiderio: è, anche, la tua fede! questo, è tutto quello che è necessario, per te! adesso siedi sul tuo trono: nel cuore di Gesù, alla destra del Padre! Questa è la tua posizione eterna  tra, i figli di Dio!
il Paradiso? lascialo ai servi!

you are already joined, to me, your wish is, also, your faith! This is all that is necessary for you! now sit on your throne: that is: at the heart of Jesus at the right hand of the father! This is your eternal position, between the sons of God!
the paradise? leave it be, for, the servos!

Já vocês são, para mim, seu desejo é, também, a sua fé! Isto é tudo o que é necessário para você! Agora sentar no seu trono: no coração de Jesus à direita do pai! Esta é a sua posição eterna entre os filhos de Deus!
o paraíso? deixá-lo para os servos!
=======================================
Hoje, milagres estão acontecendo, Marco ex-gay, ele me telefonou e disse: "Eu li um comentário no youtube, e eu decidi: que deveria cair no amor com uma mulher!, você acredita que poderia ser possível, para mim?"
oggi, stanno avvenendo dei miracoli, ex-gay Marco, mi ha telefonato: ed ha detto: "io ho letto, un tuo commento, in youtube, ed io ho deciso: che, dovrei innamorarmi di una donna!, tu credi che, potrebbe essere possibile, per me?"
Today, miracles are happening, ex-gay Marco, he phoned me and said: "I've read a your: comment in youtube, and, I've decided: that I should fall in love with a woman! do you believe that, might be possible, for me?"
Aujourd'hui, les miracles sont produisent, ex-gay Marco, il m'a téléphoné et dit: "J'ai lu un votre  commentaire dans youtube, et, j'ai décidé  que je devrais tomber en amour avec une femme!, croyez-vous que, peut être possible, pour moi?"
Hoy, los milagros suceden, Marco ex-gay, él me llamó y dijo: "he leído un tu: Comentario en youtube, y he decidido: que debería caer en amor con una mujer!, crees que podría ser posible, para mí?"

Lina P Meniaikina · Top Commentator
nel frattempo l'ucraina rivaluta le normative per il consumo gas al ribasso. pronte istruzioni al popolo ucraino come ridurre anche il consumo di acqua calda e di energia elettrica, perché oltre al gas tante centrali elettriche ucraine che lavorano con il carbone del Donetsk non ricevono più forniture - le ferrovie, miniere e pompe nelle miniere, le centrali elettriche del donbass che forniscono energia alle miniere- è tutto stato bombardato - 8 mlrd doll di infrastrutture da rifare secondo Yazeniuk - primo ministro ucraino. ucraini aspettano il piano Marshall dall'UE e USA- obama promette aiuto. Anche FMI. Con cosa restituiranno il debito gli ucraini? con le vite della gente di Dombass per ripagare gli americani? è questo il piano della finanza e delle transnazionali?

Dario Moglie · Desktop Managment 2° level presso Cedacri
Io dipendente lavoro e lo stato mi prende il 42.5% (al giorno 3.5 ore al giorno) delle mie fatiche.
E sia manteniamo gli immigrati poveri disgraziati che prendono 40€ (1200€ al mese esentasse) al giorno per stare pancia all'aria, poi ci cresciamo i jahadisti in casa.
E non voglio andare oltre quando mi dicono che le PA non hanno i soldi per pagare le aziende che muovono l'economia Italiana e che ci danno il pane...ma noi nooo siamo troppo ricchi e quindi diamo pure armi ai peshmerga e per non bastare diamo soldi a gratis ad un Magnaccio ucraino che gioca a fare il presidente e muove i carramatini pensando di giocare a Risiko....è il colmo....

 Cristina Moglie · Parma
 Rispondo con questo" l'uomo domina l'uomo a suo danno " non c'è evidenza più certa di questa da millenni e non può essere diversamente sappiamo il perché

Daniele Vero · Top Commentator · Milano
Invece a sistemare l'Economia completamente sfasciata del propio paese pensa al riarmo...Da qui a quelle date ne deve passare d'acqua sotto i ponti...E poi chi paga per quella cifra l'Ue e gli Usa con le nostre tasche ovviamente! Aspettiamoci i nuovi soldi che ci chiederà Bruxelles...N.B di cazzate ne ha dette a go go da quando è sul pero!
Nigeria: Boko Haram devasta cittadina - Africa [ really? ] Jolie, appello a Usa contro Boko Haram, Inviato speciale Onu, portare colpevoli eccidio davanti giustizia [ MA, I RESPONSABILI SONO: ONU OIC, USA UE N.A.T.O. E, LEGA ARABA: ovviamente, tutto nuovi diritti nazisti shariah: ma, se ti piace? te li faccio uccidere, tra di loro: uno, contro l'altro! ] 13 gennaio 2015, Portate davanti alla giustizia i responsabili dell'eccidio in Nigeria. L'appello e' di Angelina Jolie dopo i recenti massacri compiuti da Boko Haram e la nuova strategia degli integralisti islamici che scelgono bambine per compiere gli attentati kamikaze. "Ogni nuovo crimine supera l'ultimo in brutalità", ha detto l'attrice e inviato per l'Alto Commissariato per i rifugiati Onu, invitando Usa e altri Paesi a "raccogliere prove e mandare gli autori di questi attacchi davanti alla giustizia".
Nigeria: attacco Boko Haram, 39 morti - Africa ANKARA, 9 SET - Gli Usa premono su Ankara perche' ponga fine alle 'autostrade della jihad' che attraverso il suo territorio hanno consentito l'arrivo in Siria e Iraq di migliaia di miliziani dello Stato Islamico (Isis) responsabile di numerose atrocità, riferisce la stampa di Ankara all'indomani della visita del segretario americano alla difesa Chuck Hagel.
 Hagel avrebbe chiesto un stop al flusso di combattenti che arrivano dall'estero e attraversano il confine turco e l'uso della base aerea di Incirlik.

open letter to Israel ] non ho un problema circa la credibilità: tutto quello che io dico? viene creduto! è COSì, contro: l'esercito più potente dell'Africa: in Nigeria i Boko Haram fanno: il califfato? ma, a chi vogliono prendere, in giro? [[ questi sono demoni! ]] purtroppo questa è la tragica verità: soltanto facendo il genocidio dei musulmani, soltanto, in questo modo può essere fermato il califfato! Ecco perché, la shariah Arabia SAUDITA: è sicura di poter conquistare il mondo.. [ quì: in ARABIA SAUDITA, USA e UE ] nulla è vero di quello: che: viene detto: questi sono i poteri massonici: occulti satanici ed esoterici! i nostri politici? sono degli attori! ecco perché, alla spia israeliana in USA hanno dato l'ergastolo, affinché, non dovesse scoprire, anche, i sauditi: tra: A.I., satanisti cannibali della CIA; tutti i Gmos Biologia Sintetica: "la ENTITà ALIENA": agenda aliens abductions, talmud segreto: 322 NWO!
https://www.facebook.com/pages/Arabia-Saudita/113501108659997?fref=ts arABIa saudita, non fare il codardo, che, tu, ti nascondi da me! nESSuna creatura può farlo: io sono il Re dei Re.. ed il Signore dei Signori: Unius REI. il regno di Dio sulla terra! lorenzoAllah, è il Mahdì, per salvare l'Islam holy, dalla tua malvagità! TU FAI SMETTERE IMMEDIATAMENTE, IL GENOCIDIO DEI CRISTIANI IN SUDAN.. IO SO CHE TU PUOI FARLO! https://www.facebook.com/groups/160623822567/ Hai segnalato IO SONO L'IMMACOLATA CONCEZIONE in diretta web-cam la Grotta delle Apparizioni della Madonna per intimidazione.
[ Team di assistenza di Facebook ] [ Grazie per il tempo dedicato alla segnalazione di un contenuto che secondo te potrebbe non rispettare i nostri Standard della comunità. Le segnalazioni come la tua sono fondamentali per rendere Facebook sicuro e accogliente. Abbiamo analizzato il gruppo che hai segnalato per molestie e abbiamo stabilito che non viola i nostri Standard della comunità. ] C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! NEW DELHI, 5 AGO - Violente proteste sono scoppiate oggi in Uttar Pradesh, nel nord dell'India, in seguito allo stupro di una donna in una 'madrassa' (scuola coranica) e alla sua conversione forzata all'Islam. Lo riferisce la tv Ndtv.
 La donna, una studentessa di 20 anni, è stata tenuta ostaggio per diversi giorni nell'istituto religioso, nei pressi di Meerut, dove diversi uomini hanno abusato di lei dopo averla costretta a cambiare la propria fede religiosa.

quindi, per youtube e facebook: bestemmiare, fare sacrilegio: induzione al satanismo, profanazione, di Chiese e Cimiteri, ecc.. è tutto normale! [ e voi fate questo, contro, il cristianesimo: soltanto, perché, i cristiani non uccidono nessuno? MA, POICHé, PER IL CODICE CIVILE ALLA BESTEMMIA, C'è UNA SANZIONE, CHE, DEVE ESSERE COMMINATA.. QUINDI, VOI PER SATANA, VOLENTIERI VOI ANDATE CONTRO, LA LEGGE! tra un poco? VERRANNO GLI ISLAMICI A VENDICARE I CRISTIANI, perché io sono Unius REI!! ] https://www.facebook.com/groups/160623822567/ Hai segnalato IO SONO L'IMMACOLATA CONCEZIONE in diretta web-cam la Grotta delle Apparizioni della Madonna per intimidazione. [ Team di assistenza di Facebook ] [ Grazie per il tempo dedicato alla segnalazione di un contenuto che secondo te potrebbe non rispettare i nostri Standard della comunità. Le segnalazioni come la tua sono fondamentali per rendere Facebook sicuro e accogliente. Abbiamo analizzato il gruppo che hai segnalato per molestie e abbiamo stabilito che non viola i nostri Standard della comunità. ] C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!

https://www.facebook.com/profile.php?id=100004246368592 Giorgio Crovi tu sei un miserabile! che cosa dei tanti temi trattati tu non convididi?.. e diciamolo chiaramente, che, cosa la tua ignoranza non riesce a capire? perché, io sono quì, per darti ogni spiegazione! io ho fatto una elencazione oggettiva, di fatti storici, ma, tu hai fatto una derisione immotivata: soltanto!
Bush 322 Satana Fmi Spa Talmud ] non sei stato capace a vincere: in Siria: ed: in Donbass: come, tu puoi sperare di uccidere Europa e Israele? satana lo vedi? la LEGA ARABA è davanti a te! [ Muhammad is a beast, made money: on: two girls that have been in Syria: why: they had mercy on him!.. but, the Quran, that is: the history of this United Nations, shariah, nazism, is a continuous history of predation, and the slave trade! the biggest mistake: by: John Paul II, was to Kiss: the Qur'an: the second church of Satan: after, the Masonic system Bildenberg, that: the Pharisees Illuminati Freemasons, we stole the monetary sovereignty, and, we have become slaves of usurocrazia [Vanessa and Greta, passion for volunteering and the Syria-Middle East] a single Antichrist to razing the Europe and Israel

Maometto è una bestia, ha fatto i soldi: su due ragazze, che: sono andate in Siria: perché: hanno avuto pietà di lui!.. ma, sia il Corano, che, la storia di questa shariah Onu, è una storia ininterrotta, di predazione, e di commercio degli schiavi! il più grande errore: di: Giovanni Paolo II, è stato quello di baciare: il Corano: la seconda chiesa di satana: dopo quella del sistema massonico Bildenberg, che: i farisei Illuminati massoni, ci hanno rubato la sovranità monetaria e ci hanno trasformato in schiavi della usurocrazia [ Vanessa e Greta, passione per il volontariato e la Siria - Medio Oriente ] un solo anticristo per radere al suolo la Europa e Israele

Muhammad é uma besta, ganhou dinheiro: no: duas meninas que foram na Síria: porque: eles tinham piedade dele!... Mas, o Alcorão, que é: a história deste das Nações Unidas, Sharia, nazismo, é uma história contínua de predação e o comércio de escravos! o maior erro: por: John Paul II, foi para o beijo: o Alcorão: a segunda igreja de Satã: após, o sistema maçônico Bildenberg, que: os maçons Illuminati de fariseus, roubamos a soberania monetária, e, nós nos tornamos escravos de usurocrazia [Vanessa e Greta, paixão pelo voluntariado e Síria-Médio Oriente] um único Anticristo, arrasando a Europa e Israel
Muhammad est une bête, faite de l'argent  sur  deux jeunes filles qui ont été en Syrie  pourquoi  ils ont eu pitié de lui!... mais, le Coran, qui est  l'histoire de cette organisation des Nations Unies, la charia, le nazisme, est une histoire continue de la prédation et la traite des esclaves! la plus grosse erreur  par  Jean Paul II, était de baiser  le Coran  la deuxième église de Satan  après, le système maçonnique Bildenberg, que  les francs-maçons Illuminati de pharisiens, nous avons volé la souveraineté monétaire, et, nous sommes devenus esclaves d'usurocrazia [Vanessa et Greta, passion pour le bénévolat et la Syrie-Moyen-Orient] un Antéchrist unique à raser l'Europe et Israël
Muhammad es una bestia, ganada: en: dos chicas que han estado en Siria: por qué: tenían piedad con él!... Pero, el Corán, que es: la historia de esta ley cherámica, Naciones Unidas, el nazismo, es una historia continua de depredación y el comercio de esclavos. el error más grande: por: John Paul II, fue al beso: el Corán: la segunda iglesia de Satán: después, el sistema masónico Bildenberg, que: los fariseos Illuminati masones, robamos la soberanía monetaria, y, nos hemos convertido en esclavos de usurocrazia [Vanessa y Greta, pasión por el voluntariado y la Siria-Oriente] un solo Anticristo a arrasar la Europa e Israel

king ABD Allah: saudi arabia ] FRATELLO, [ POSSIAMO IMPOSTARE L'iSLAM SU aDAMO, ECC.. MA, NON PIù SU MAOMETTO SHARIAH! una volta che, tu avrai ucciso: tutti i cristiani, e questi in Europa saranno diventati apostati.. più nessuno: potrà fermare gli alieni-demoni: e i loro satanisti, che, hanno preso il controllo della tecnologia, dall'aggredire: e schiavizzare: tutto il genere umano! [ CIA 666 Bush 322 FMI SPA GMOS A.I., biologia sintetica ] PERCHé, QUESTO LINK NON FUNZIONA? http://www.luci-sullest.it/ [ The requested URL / was not found on this server. ED INVECE QUESTO LINK, FUNZIONA bene, quando viene cercato in google? perché, in GENESI è scritto ce la donna schiaccerà la testa del serpente? ora, da: [ http://www.lucisullest.it/ ] VOI PROVATE A RIMUOVERE [ richiesta-materiale-donazione/?origine=DNcqmj-iuya-bjxj ] così capirete da soli che il link [ http://www.lucisullest.it/ ] da solo non funziona! QUANTO SATANA HA PAURA DI MARIA DI NAZARETH? http://www.luci-sullest.it/richiesta-materiale-donazione/?origine=DNcqmj-iuya-bjxj king ABD Allah: saudi arabia ] FRATELLO [ una caratteristica di Unius REI, è che, lui non potrebbe mi mentire.. perché, se, lo facesse, sarebbe distrutto: in un attimo: il suo potere! CERTO, IO NON POSSO DIRE A https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion, TU VISUALIZZA TUTTI I MIEI COMMENTI, MA, IO PRETENDO, CHE, ANDANDO NEL MIO CANALE: https://www.youtube.com/user/HELL322GEENNA/discussion TUTTI POTREBBERO VEDERE, QUELLO, CHE, IO HO SCRITTO, MA, DOPO DUE ORE: che, io ho fatto un accesso anonimo, senza account!? C'ERA, UNA VISUALIZZAZIONE DI 10 ORE DI RITARDO! poi, la entità aliena: Gmos Biologia sintetica: A.I., si è accorta, che, io stavo guardando, e, dopo 4 ore? lui ha ripristinato il gap: aggiornardo, tutti i commenti! per i filtri indebiti ed illegali di DATAGATE, usati contro di me? i miei conti? non tornano!
MAOMETTO [ nessuno, ha parlato così male di lui, come il Corano ha fatto! ecco perché gli islamici sono le bestie a sua immagine e somiglianza! ] è UN CRIMINALE ASSASSINO: ESOTERICO: FALSO PROFETA, ISTRUITO DA UNO SPIRITO GUIDA.. E CHI CONOSCE JHWH, IL DIO VIVENTE DI ISRAELE, LUI SA CHE, DIO JHWH NON PERMETTEREBBE MAI AD UN ANGELO DI FONDARE UNA RELIGIONE.. PERCHé, LA SOCIETà RELIGIOSA SHARIAH, è UN NAZISMO ASSOLUTO ED ESASPERATO, CHE, PORTERà IL GENERE UMANO SULL'ORLO DI UN PRECIPIZIO!.. SOLTANTO, I MASSONI GENDER 322 BUSH 666 KERRY LAVEY, FARISEI BILDENBERG IN ONU: OIC, POTEVANO DESIDERARE DI FARE TUTTO QUESTO MALE, AL GENERE UMANO... il problema rilevante, non è il problema storico, ma, quello politico, ed ideologico.. quindi possiamo rivedere ancora tutti gli orrori di una guerra mondiale amplificata! QUESTA è LA VERITà: RUSSI E CINESI: STANNO PER DIVENTARE GIORNO PER GIORNO: I CRISTIANI, E NOI, stiamo per diventare, giorno per giorno, con, la LEGA ARABA shariah: i nazisti ONU, OIC SATANISTI MASSONI: SALaFITI FARISEI, UN SOLO ANTICRISTO DI: NWO CALIFFATO! INFATTI, ABBIAMO GIRATO LE SPALLE AD ISRAELE! NOI ABBIAMO TRADITO ISRAELE, E TUTTI I VALORI OCCIDENTALI, IN TUTTE LE FALSE DEMOCRAZIE MASSONICHE, SENZA SOVRANITà MONETARIA! IL TRIONFO DELLA USURA E DEL SATANISMO: nulla è più ingiusto di tutto questo.. QUINDI, è LA IPOCRISIA: IL COLLANTE DELLE NOSTRE RELIGIONI E DELLE NOSTRE ISTITUZIONI!

Gb: regina Elisabetta Gezabele II, il migliore leader IPOCRITA morale ] QUINDI, LA IPOCRISIA SI è DIFFUSA pER IL MONDO: ECCO PERCHé, TANTE pERSONE SOFFRONO DI FAME, ECC.. con: il suo massone Cameron, Cia satanista Obama GENDER: la abominazione sinagoga Rothschild: usuraio: satanista Baal: commerciante di schiavi: che, ha rubato la sovranità monetaria ai popoli, un solo anticristo, interno, come, la shariah è l'anticristo esterno: dice: "prosperità contro: terrore!" really? really? TUTTE MENZOGNE! LORO hanno lavorato bene: perché, jihadisti potessero andare, ed affluire in Siria, Cosovo, ecc.. la internazionale islamica.. loro li hanno mandati: e la LEGA ARABA li ha: accolti, insieme li hanno finanziati! con il solo obiettivo: quello di sterminare la civiltà ebraico cristiana! my JHWH, 3000 anni fa: gli ebrei erano tutti schiavi in Egitto: e, i sovrintendenti: Rothschild 322 Bush: Bildenberg: Merkel Troika: Kerry: LaVey, li angariavano! quindi, come a qui tempi, tu mandasti Mosé, ad ucciderli con l'angelo sterminatore: ok! io: UNIUS REI: IO ti supplico: vieni nuovamente, a liberare i prigionieri: su tutta la superficie di questo pianeta! amen alleluia! PER TUTTE LE TUE MERAVIGLIE, GUARIGIONI, CONVERSIONI E LIBERAZIONI.. PER TUTTO IO TI RINGRAZIO NEL NOME DI GESù CRISTO NATO A BETLEMME! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto
C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana
Allontanati satana! N. S. M. V.
Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane
S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas
Bevi tu stesso i tuoi veleni + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! Putin in Iran e Siria: ha sputato sul sangue dei martiri cristiani! forse: perché, lui non si può permettere di perdere i suoi alleati!
Quinadi i satanisti americani hanno posto su di un piedistallo, i più pericolosi nazisti maomettani della storia: infatti, loro sono i salafiti!
Putin è veramente un uomo leale! Putin rispetta le convenzioni internazionali! "Putin è la più alta autorità morale della Russia e del mondo? CertAmente, è tra i politici, tra le autorità morali: più alte: di questo pianeta!" c'è un abisso morale tra Putin e la NATO!

non si può fare una competizione elettorale, tra: il nazismo shariah, e la democrazia, perché, quando, vince il nazismo sharia, poi, la democrazia sparisce per sempre! ] [ Ecco perché, tutta la LEGA ARABA SHARIAH, è un solo crimine universale assoluto!

l'unica cosa buona, di questa alleanza, di comodo: tra: farisei e salafiti: è che i cristiani devono essere sterminati! ] perché la LEGA ARABA, OIC, Onu, shariah, non si interroga circa: un perché la loro religione è così corrotta? la risposta può essere: una sola... loro sono sicuri di POTER realizzare il CALIFFATO MONDIALE!
=========================
Barbara Feliber · Top Commentator · Lavora presso Lavoratore autonomo
Veramente sono gli USA che devono mostrare l'impegno, sono stati loro a scatenare tutto questo inferno in Ucraina.
Il primo e l'unico giornalista ucraino a Lugansk. Ruslan Kotsaba, cosidetto "pravosek" (del settore destra) sulla situazione in Lugansk.
https://www.youtube.com/watch?v=QQUO1hN-9dg
Ecco la traduzione in inglese:
"Ruslan Kotsaba, a journalist of [Ukrainian] Channel 112, about the representatives of LPR [Lugansk People’s Republic] and the people who fight on the side of the Lugansk Militia".
“In Lugansk everyone is preparing for the conclusion of the ceasefire – for June 27th. They are all preparing for a full-scale war, and, unfortunately, thousands of people could die. As far as I can surmise, I can say that Lugansk is about two times as well-armed [as Donetsk], they have more well-trained fighters, and the motivation is there too.
A journalist must present information from both sides. And [that’s why] I travelled to Lugansk. In the end, of course, the so-called Lugansk People’s Republic gave me accreditation. And there I was the only Ukrainian journalist. The very fact that they accredited me means that the people [there] – the LPR leadership – want to establish contact. Why would I not take an opportunity like that? And [here], I am addressing my colleagues from other [TV] channels – you should go and tape your stories.
You can record newscasts, show these separatists. There is nothing bad in the word separatist. “Separa” means separation. They are for separating, but not from Ukraine, from Kiev. And the LPR representatives themselves use the word separatist, as a joke, as in: “look, there goes a separatist.”
I have reconsidered a great deal. According to [common] Lugansk notions, I am a stereotypical pravosek [a Right Sector activist]: I am from Ivano-Frankivsk, I performed journalistic work from the very first days on Maidan. And here I am, right in the very lair of separatism. To boot, I got there in a somewhat extraordinary fashion. I was preparing for an interview with the so-called Prime Minister of LPR, Messr. Nikitin, when, all of a sudden, there was [the sound of] the aerial attack siren. At that moment, I was in the Lugansk OGA [Oblast Government Administration Building]. I took my things and ran where everyone else was running. They ran into the basement.
You can only imagine – when I ran into the basement, Bolotov, Nikitin and all the fighters were standing right next to me. Everyone was waiting for the “All Clear” command. And I had the opportunity to observe these people for half an hour in a very nervous, non-trivial setting. I am not making this up – they are all sane, normal people. And it’s the truth – there is not one Chechen among them. They are motivated. And the most terrifying part – they will not lay down arms in reliance on promises by the government, they would rather die with their weapons in their hands. They realize that they committed a crime against the government, and, more likely than not, they will be returning fire. But, in addition to all that, THEY ARE ALL LOCALS.
What’s [the source] of their motivation? They have, in a way, their own Maidan. Now it’s a war, but everything began just like Maidan did. They want to separate from Kiev, which only demands taxes, and sometimes manpower, and their votes, and in return leaves them to deal with their own problems: ecological, economic … And when I spoke to these people, they would tell me that they are not against Ukraine, they are for Ukraine, but they are for Lugansk [first and foremost]. [It is] because no one in Kiev looks past their own greed. And, however hard it may be for the politicians in Kiev to hear, they are the ones who provoked this massacre. This is FRATRICIDE.
Frankly speaking, I am in a state of shock. To think of it, in the 21st century, we are using “blind weapons” – mortars or rockets from aircraft. This is not precision weaponry, it results in a great many errors. Civilian population dies. They are heroes – on both sides. For a man, it is a deed, to part with his life for an idea. It is a very high price, and, for that reason alone, we must talk to them. But what have the civilians done wrong? What relation do peaceful journalists have to all of this? Hundreds of thousands of people watch [events] through my eyes. I also take risks, but I do not want to risk never again seeing my two daughters, my wife, my mother. And when the two Russian journalists died, I read on the Internet that they deserved it … Where is such hatred coming from? They were performing their jobs. And they were not saved by flack jackets or Kevlar helmets. They were killed by mortar fire. It’s when the person on the other end “throws [a shell] into a pipe” and has no idea where the charge will land. This is what is most terrifying – blind weaponry.
Aren’t there snipers, specially trained groups … Why “utilize” conscripts or ideological fanatics? I shot videos of the “Aidar” [Battalion]; they have very good training, but they are fresh recruits. How can you throw them against professionals? Because you can feel that the people in Lugansk have officer training. And during the rocket attack on Slavyansk, not one of the military personnel died, all of the killed were civilians – 12 people. It’s pure horror. But the real tragedy is that all the time I was there, I was the only accredited Ukrainian journalist. People are being blatantly lied to, as, for example, with [the lie] about the air conditioner on the Lugansk OGA building.
In January, in Ivano-Frankivsk, we also built barricades. And if a rocket had fallen at the OGA building then, if weapons had been used against us, I admit, frankly, that we also would have created the Western Ukrainian People’s Republic.”
============================
MON JHWH, OUI! JE LE SAIS! J'ai touché un point sensible... ENVIE DE PLEURER! [OL]. DONBASS LIBRE ET SOUVERAINE! la CIA 666 FMI N.A.T.O., monstres, obligation de ne pas le coup d'État. AVEC TIREURS D'ÉLITE ET... Ukraine  Kerry, Russie démontrer engagement au désarmement]] maçons satanistes... Venez et apportez-le!

GB: la Reine Elizabeth II Jézabel, les meilleurs dirigeants HYPOCRITE morales] donc l'hypocrisie s'est répandue dans le monde, c'est pourquoi, de nombreuses personnes souffrent de la faim, etc... avec sa Mason Cameron, Cia sataniste Obama sexe  la synagogue d'abomination Rothschild  usurier  sataniste Baal  marchand d'esclaves  qui a volé la souveraineté monétaire au peuple, qu'un Antéchrist, comme l'extension, la charia est l'Antéchrist extérieur dit: "la prospérité contre  terreur!" vraiment? vraiment? TOUS LES MENSONGES! Ils ont bien fonctionné  pourquoi, ils pouvaient aller, djihadistes et flux en Syrie, Kosovo, etc... l'internationale islamique... eux ont des mandats  et la Ligue arabe a eux  bien accueilli, ensemble ont financé par eux! dans le seul but  exterminer la civilisation chrétienne juive! Mon JHWH, il y a 3000 ans  les Juifs étaient des esclaves en Egypte  et, les surintendants  Rothschild 322 Bush  Bildenberg  Merkel troïka  Kerry  LaVey, angariavano eux! puis, comme en l'espèce, fois, vous avez envoyé Moses à le tuer avec l'Angelo sterminatore  ok! I: UNIUS REI  je vous en supplie  reviens, à libérer les prisonniers  sur toute la surface de cette planète! Amen Alléluia! POUR TOUTES VOS MERVEILLES, GUÉRISONS, CONVERSIONS ET DÉLIVRANCES... TOUS je te remercie au nom de Jésus-Christ, né à Bethléem! C. s. p. b. Crux Sancti Patris Benedecti Croix de Saint Benoît
C. s. m. l. Crux Sacra Sit Mihi Lux Sainte-Croix Soyez ma lumière N. D. S. M. D. Draco sit mihi dux pas que le Dragon n'est pas mon duce c. r. s. Vadre Retro satana
Satan supprimé! N. S. M. V.
Suade Mihi Vana pas je persuaderai de choses vaines
S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
Ce que je propose, c'est mauvais I.V. b. Ipsa Venena Bibas
Boire vous-même vos poisons + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croix de Saint Benoît. Sainte Croix être ma lumière et n'est jamais le Dragon mon duce. Remonte de Satan! Je ne fais pas persuaderai de choses vaines. Mali sont les choses que j'offre, buvez votre poison vous-même. Au nom du père, du fils et le Saint-Esprit +. Amen! Poutine  L'Iran et la Syrie ont cracher sur le sang des martyrs chrétiens! Peut-être  pourquoi, il ne peut pas se permettre de perdre ses alliés!
Quinadi American satanistes ont placé sur un piédestal, les Nazis mahométane plus dangereux dans l'histoire  en fait, ce sont les salafistes!
Poutine est vraiment un homme juste! Poutine respecte les conventions internationales! "Poutine est les plus hautes autorités morales de la Russie et le monde? Certes, il est entre les hommes politiques, entre l'autorité morale  plus élevé  sur cette planète! "il y a un abîme moral entre Poutine et l'OTAN!

Vous ne pouvez pas faire une compétition électorale entre  nazisme charia et démocratie, parce que, quand les Nazis ont remporté la charia, alors la démocratie va disparaître pour toujours! ] [C'est pourquoi tous les arabes Ligue charia, un crime universel n'est jamais!

la seule bonne chose de cette Alliance de convenance entre  les pharisiens et les salafistes  est que les chrétiens doivent être exterminés! ] parce que la Ligue arabe, l'OCI, ONU, charia, pas de questions sur  un parce que leur religion est tellement corrompue? la réponse peut être  un... ils sont sûrs d'être en mesure de réaliser le califat mondial!
==================================
MY JHWH, YES! I KNOW IT! I HAVE Touched A RAW NERVE,... FEEL LIKE CRYING! [OL.] DONBASS FREE AND SOVEREIGN! the CIA 666 Imf N.A.T.O., monsters, undertaking not to carry out the coup. WITH SNIPERS AND... Ukraine: Kerry, Russia demonstrate commitment to disarmament]] Satanists Masons.. come and take it!

GB: Queen Elizabeth II Jezebel, the best moral HYPOCRITE leaders] so the HYPOCRISY has spread around the world, which is why, many people SUFFER FROM hunger, ETC.. with his Mason Cameron, Cia Satanist Obama GENDER: the abomination synagogue Rothschild: usurer: Satanist Baal: slave trader: who stole the monetary sovereignty to the people, only one Antichrist, as extension, the shariah is the Antichrist outside says: "prosperity against: terror!" really? really? ALL LIES! They have worked well: why, they could go, jihadis and flow into Syria, Kosovo, etc.. the Islamic international,... them have mandates: and the Arab League has them: welcomed, together have funded them! with the only objective: to exterminate the Jewish Christian civilization! My JHWH, 3000 years ago: the Jews were slaves in Egypt: and, the Superintendents: Rothschild 322 Bush: Bildenberg: Merkel Troika: Kerry: LaVey, angariavano them! then, as here, times you sent Moses to slay them with l'angelo sterminatore: ok! I: UNIUS REI: I beseech you: come again, to free the prisoners: over the entire surface of this planet! Amen alleluia! FOR ALL YOUR WONDERS, HEALINGS, CONVERSIONS AND DELIVERANCES.. ALL I THANK THEE In The Name Of Jesus CHRIST Born In Bethlehem! C. s. p. b. Crux Sancti Patris Benedecti cross of Saint Benedict
C. s. m. l. Crux Sacra Sit Mihi Lux Holy Cross be my light N. D. S. M. D. Draco sit mihi dux not That the Dragon is not my duce v. r. s. Vadre Retro satana
Removed Satan! N. S. M. V.
Suade Mihi Vana not I persuaderai of vain things
S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
What I offer is bad I.V. b. Ipsa Venena Bibas
Drink yourself your poisons + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto cross of Saint Benedict. Holy Cross be my light and is never the Dragon my duce. Goes back Satan! I do not persuaderai of vain things. Mali are the things that I offer, drink your poison yourself. In the name of the father, the son and the Holy Spirit +. Amen! Putin: Iran and Syria have spit on the blood of the Christian martyrs! Maybe: why, he cannot afford to lose its allies!
Quinadi American Satanists have placed upon a pedestal, the most dangerous Mohammedan Nazis in history: in fact, they are the Salafis!
Putin is really a fair man! Putin respects international conventions! "Putin is the highest moral authorities of Russia and the world? Certainly, it is between the politicians, between the moral authority: higher: on this planet! "there is a moral abyss between Putin and NATO!

You can't do an electoral competition between: Nazism shariah, and democracy, because, when the Nazis won sharia, then democracy will disappear forever! ] [Which is why all ARAB LEAGUE SHARIAH, is aLina P Meniaikina · Top Commentator
antimaydan.info/2014/05/11_05_14_pavel_gubarev_referendum_na_donbasse_shag_k_sozdaniu_novorossii_87753.html
antimaydan.info/2014/05/velikij_knyaz_donbassa_ahmetov_rinat_leonidovich_popal_v_cugcvang_87749.html
info su akhmetov

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-fra-i-litiganti-ue-e-russia-il-terzo-obama-gode-9203.htm


Alberto Ancillotti · Top Commentator
Continuate a chiamare "truppe regolari di Kiev" siete dei falsari smentiti dalle immagini e dai report sul Web,le truppe regolari di Kiev si sono rifiutate di sparare sulla propia gente ed adesso I fascisti di Kiev hanno mandato bande raccogliticce dei Maydan e contractors che non hanno mostrine, che arrivano su elicotteri senza segni identificativi quelli di kramatorsk addirittura con quelle dell'onu!! guardate qui!
http://rt.com/news/158832-un-ukraine-helicopter-scandal/
Rispondi · Mi piace · Non seguire più il post · universal crime only ever!

the only good thing of this Alliance of convenience between: the Pharisees and Salafis: is that Christians must be exterminated! ] because the Arab League, OIC, UN, shariah, not questions about: a because their religion is so corrupt? the answer can be: one... they are sure to BE ABLE to realize the GLOBAL CALIPHATE!
=============================
è vero, noi siamo tutti felicissimi! ma, al-Nursa: pirati ottomani, sauditi, loro sono: i più felici di tutti.. [ Madre Greta Ramelli, siamo felicissimi ] perché, questa storia del commercio degli schiavi: è una storia troppo vecchia: attuale: ed ininterrotta: in questo nazismo impossibile: che: è la LEGA ARABA shariah! my JHWH, amen alleluia! PER TUTTE LE TUE MERAVIGLIE, GUARIGIONI, CONVERSIONI E LIBERAZIONI.. PER TUTTO IO TI RINGRAZIO NEL NOME DI GESù CRISTO NATO A BETLEMME! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto
C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana
Allontanati satana! N. S. M. V.
Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane
S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas
Bevi tu stesso i tuoi veleni + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! Putin in Iran e Siria: ha sputato sul sangue dei martiri cristiani! forse: perché, lui non si può permettere di perdere i suoi alleati!
Quinadi i satanisti americani hanno posto su di un piedistallo, i più pericolosi nazisti maomettani della storia: infatti, loro sono i salafiti!
=======================
king ABD Allah: saudi arabia ] FRATELLO [ una caratteristica di Unius REI, è che, lui non potrebbe mi mentire.. perché, se, lo facesse, sarebbe distrutto: in un attimo: il suo potere! CERTO, IO NON POSSO DIRE A https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion, TU VISUALIZZA TUTTI I MIEI COMMENTI, MA, IO PRETENDO, CHE, ANDANDO NEL MIO CANALE: https://www.youtube.com/user/HELL322GEENNA/discussion TUTTI POTREBBERO VEDERE, QUELLO, CHE, IO HO SCRITTO, MA, DOPO DUE ORE: che, io ho fatto un accesso anonimo, senza account!? C'ERA, UNA VISUALIZZAZIONE DI 10 ORE DI RITARDO! poi, la entità aliena: Gmos Biologia sintetica: A.I., si è accorta, che, io stavo guardando, e, dopo 4 ore? lui ha ripristinato il gap: aggiornardo, tutti i commenti! per i filtri indebiti ed illegali di DATAGATE, usati contro di me? i miei conti? non tornano!
Pace a te Lorenzo...come stai? scusa se ti disturbo....ma seguo i tuoi post già da tempo e ammiro e condivido anche molte tue opinioni..anche spesso ci incrociamo su commenti Ansa ,,..ma volevo chiedere tu esattamente a quale cammino di fede appartieni..o cmq segui e frequenti una chiesa? ti chiedo questo per conoscerci meglio tutto qui e mi piacerebbe che condividiamo insieme tante cose per l'Amore di Cristo....questo è certo che ci accomuna! buona giornata e pace del Signore!
P.S. dimenticavo....ma hai letto questo bel libro " Buongiorno Spirito Santo " io lo letto più di 10 anni fa e molto edificante! se lo hai letto...che ne pensi?
ANSWER ]
di cammini ecclesiali, io ne ho fatti diversi, con molta consolazione spirituale, e con arricchimento culturale! ma, il ministero politico universale di: Unius REI, mi porta, ad essere equidistante, da tutte le religioni.. perché: Unius REI è un arbitro! ovviamente, io sono un cattolico orgoglioso! e certo, che, io ho letto il libro di Benny Hinn " Buongiorno Spirito Santo " io amo Benny Hinn

Bush 322 Satana Fmi Spa Talmud ] non sei stato capace a vincere: in Siria: ed: in Donbass: come, tu puoi sperare di uccidere Europa e Israele? satana lo vedi? la LEGA ARABA è davanti a te! [ Muhammad is a beast, made money: on: two girls that have been in Syria: why: they had mercy on him!.. but, the Quran, that is: the history of this United Nations, shariah, nazism, is a continuous history of predation, and the slave trade! the biggest mistake: by: John Paul II, was to Kiss: the Qur'an: the second church of Satan: after, the Masonic system Bildenberg, that: the Pharisees Illuminati Freemasons, we stole the monetary sovereignty, and, we have become slaves of usurocrazia [Vanessa and Greta, passion for volunteering and the Syria-Middle East] a single Antichrist to razing the Europe and Israel

Maometto è una bestia, ha fatto i soldi: su due ragazze, che: sono andate in Siria: perché: hanno avuto pietà di lui!.. ma, sia il Corano, che, la storia di questa shariah Onu, è una storia ininterrotta, di predazione, e di commercio degli schiavi! il più grande errore: di: Giovanni Paolo II, è stato quello di baciare: il Corano: la seconda chiesa di satana: dopo quella del sistema massonico Bildenberg, che: i farisei Illuminati massoni, ci hanno rubato la sovranità monetaria e ci hanno trasformato in schiavi della usurocrazia [ Vanessa e Greta, passione per il volontariato e la Siria - Medio Oriente ] un solo anticristo per radere al suolo la Europa e Israele

Muhammad é uma besta, ganhou dinheiro: no: duas meninas que foram na Síria: porque: eles tinham piedade dele!... Mas, o Alcorão, que é: a história deste das Nações Unidas, Sharia, nazismo, é uma história contínua de predação e o comércio de escravos! o maior erro: por: John Paul II, foi para o beijo: o Alcorão: a segunda igreja de Satã: após, o sistema maçônico Bildenberg, que: os maçons Illuminati de fariseus, roubamos a soberania monetária, e, nós nos tornamos escravos de usurocrazia [Vanessa e Greta, paixão pelo voluntariado e Síria-Médio Oriente] um único Anticristo, arrasando a Europa e Israel
Muhammad est une bête, faite de l'argent  sur  deux jeunes filles qui ont été en Syrie  pourquoi  ils ont eu pitié de lui!... mais, le Coran, qui est  l'histoire de cette organisation des Nations Unies, la charia, le nazisme, est une histoire continue de la prédation et la traite des esclaves! la plus grosse erreur  par  Jean Paul II, était de baiser  le Coran  la deuxième église de Satan  après, le système maçonnique Bildenberg, que  les francs-maçons Illuminati de pharisiens, nous avons volé la souveraineté monétaire, et, nous sommes devenus esclaves d'usurocrazia [Vanessa et Greta, passion pour le bénévolat et la Syrie-Moyen-Orient] un Antéchrist unique à raser l'Europe et Israël
Muhammad es una bestia, ganada: en: dos chicas que han estado en Siria: por qué: tenían piedad con él!... Pero, el Corán, que es: la historia de esta ley cherámica, Naciones Unidas, el nazismo, es una historia continua de depredación y el comercio de esclavos. el error más grande: por: John Paul II, fue al beso: el Corán: la segunda iglesia de Satán: después, el sistema masónico Bildenberg, que: los fariseos Illuminati masones, robamos la soberanía monetaria, y, nos hemos convertido en esclavos de usurocrazia [Vanessa y Greta, pasión por el voluntariado y la Siria-Oriente] un solo Anticristo a arrasar la Europa e Israel
========================
https://www.facebook.com/pages/Gridate-la-Verit%C3%A0/120856228074274?fref=ts CONTRADDIZIONI LAICISTE OCCIDENTALI
In Francia chi indossa una maglietta a favore della famiglia o manifesta contro le leggi infauste dei matrimoni gay viene denunciato e arrestato.
I terroristi invece uccidono liberamente e indisturbati.
Povero occidente scristianizzato e senza valori destinato a soccombere perchè chi non ha un identità,se non quella del dio denaro, è già un cadavere in stato di decomposizione. http://www.tempi.it/papa-francesco-ai-parlamentari-francesi-bisogna-abrogare-le-leggi-che-sviliscono-uomo-come-il-matrimonio-gay#.VLG2VE2_ye8 «Papa Francesco chiede l’abrogazione della legge sul matrimonio gay»

Dopo che il pontefice ha incontrato ieri parlamentari francesi, tutti i giornali d’Oltralpe hanno titolato: «Papa Francesco chiede l’abrogazione della legge sul matrimonio per tutti»
Udienza generale di Papa Francesco«Papa Francesco chiede l’abrogazione della legge sul matrimonio per tutti». Questo titolo è apparso su quasi tutti i giornali francesi ieri sera, dopo che il Pontefice ha ricevuto a sorpresa in udienza privata un gruppo di 45 parlamentari francesi. Bergoglio non ha mai citato il matrimonio gay nel suo discorso, ma alcuni termini usati riguardo al lavoro del parlamentare sono stati giudicati Oltralpe difficili da ignorare.
ABROGARE LEGGI. Dopo aver sottolineato, infatti, la «qualità» dei rapporti tra Santa Sede e Francia, «una nazione sulla quale gli occhi del mondo si fissano spesso», il Papa ha dichiarato che il lavoro del parlamentare consiste non solo nel «votare e emendare» leggi che «elevino e rendano nobile la persona umana» ma anche «abrogare» quelle che vanno nella direzione opposta.
MATRIMONIO GAY. Difficile non leggere un riferimento alla legge Taubira, che approvata di recente in Francia ha legalizzato il matrimonio e l’adozione gay, nonostante una forte opposizione popolare e parlamentare rappresentata soprattutto dalle manifestazioni di piazza della Manif pour tous. Secondo il Papa, i parlamentari devono «dare alle leggi un supplemento, uno spirito, un’anima che non rifletta solo i modi e le idee del momento».
LEZIONE DI LAICITÀ. Infine, papa Francesco ha parlato della «laicità», tema molto spinoso in Francia, «che non deve significare ostilità alle realtà religiose o l’esclusione delle religioni dalla società e dai dibattiti che la animano». Il riferimento non è casuale, dal momento che il Parlamento francese sta studiando una nuova legge per rendere la laicità ancora più «aggressiva» (Stati Uniti dixit), permettendo ai datori di lavoro privati di impedire ai dipendenti di portare addosso simboli religiosi, facendo così rispettare una rigida interpretazione del concetto “neutralità religiosa”.
@LeoneGrotti
http://www.citizengo.org/it/9795-salviamo-i-cristiani-delliraq?sid=NTc3MTkyNTg3MzQwMTQ%3D Gridate la Verità 10 gennaio " CONQUISTEREMO LA VOSTRA ROMA, SPEZZEREMO LE CROCI E FAREMO SCHIAVE LE VOSTRE DONNE, CON IL PERMESSO DI ALLAH "
Salviamo i cristiani dell’Iraq!
303.571 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 500.000 firme.

Il team di Aleteia consegna le firme raccolte alle Nazioni Unite di Ginevra (guarda il video).
Oggi, davanti ai nostri occhi, nel 2014, i cristiani d’Iraq sono vittima di un vero genocidio. E durante questo tempo, la comunità internazionale si preoccupa appena della loro sorte. In poche parole, la sparizione dei cristiani d’Iraq costituisce una minaccia per la civilizzazione umana.
Gli ultimi cristiani hanno lasciato adesso Mosul, dopo che lo Stato Islamico dell'Iraq e del Levante (ISIS) gli ha dato come scelta: l’esilio o la morte. Per la prima volta dopo 18 secoli, non ci sarà più un cristiano a Ninive, oggi Mosul.
Nel 2003, prima dell’invasione americana, si contavano più di un milione di cristiani in Iraq, dei quali più di seicento mila a Bagdad e circa sessanta mila a Mosul. Adesso, mentre i rifugiati si ammassano sulla Piana di Ninive, è arrivato il turno di tremare per i cristiani residenti nella città petroliera di Kirkuk, perché gli islamisti sono ormai a venti chilometri dalle loro porte.
C’era bisogno di attendere la partenza dell’ultimo cristiano di Mosul perché la diplomazia internazionale uscisse dal silenzio. La mancanza di reazione della comunità internazionale è chiassosa, ingiusta e inaccettabile.
Il 20 luglio, Ban Ki Moon, segretario generale delle Nazioni Unite, ha affermato con chiarezza: “gli attacchi sistematici contro i civili a causa della loro origine etnica, della loro appartenenza religiosa, possono costituire un crimine contro l’umanità, del quale gli autori dovranno rendere conto”.
In una dichiarazione unanime adottata il 21 luglio sera, i 15 paesi membri del Consiglio di Sicurezza “condannano con totale fermezza la persecuzione sistematica dell’ISIS e dei gruppi affiliati contro le minoranze e coloro che rifiutano l’ideologia estremista dell’ISIS”.

Nel secolo XXI, c’è bisogno di aspettare che accada un crimine contro l’umanità perché la comunità internazionale reagisca? Chiediamo all’Organizzazione delle Nazioni Unite e alla Lega Araba d’intervenire al più presto per porre fine alle esazioni compiute dall’ISIS e l’espulsione sistematica dei cristiani d’Iraq.
Davanti a questo dramma, le parole non servono a niente, bisogna agire, senza aspettare, per dare un futuro, un tetto ed una speranza ai cristiani d’Iraq.
Noi tutti siamo dei “Nasrani”, cioè, “nazareni”, come si dice in arabo ai cristiani.
FONTE E PER FIRMARE PETIZIONE CLICCA QUI
======================
http://www.tempi.it/charlie-hebdo-samir-i-musulmani-sanno-che-non-basta-dire-non-c-entra-con-l-islam#.VK-nB9zqut9 [[ SHARIAH IN FRANCIA ]]
Charlie Hebdo. Samir: «I musulmani sanno che non basta dire: “Non c’entra con l’islam”»
L’islamologo gesuita arabo sulla strage di Parigi: «Bisogna reinterpretare l’islam ma l’Occidente non può predicare solo una vaga accoglienza»

Subito dopo l’attentato al settimanale satirico Charlie Hebdo, nel quale sono morte 12 persone a Parigi, i leader musulmani francesi hanno condannato senza appello la strage. «Ma tutte queste dichiarazioni mostrano un certo imbarazzo: essi sanno che non basta dire “Questo non c’entra con l’islam”. Perché i fatti danno loro torto». In un’analisi pubblicata su AsiaNews padre Samir Khalil Samir, gesuita arabo, docente di storia araba e islamologia all’università di Beirut, si sbarazza in poche righe delle critiche stupide (islam=terrorismo) ma non chiude gli occhi davanti ai fatti, cercando di capirne l’origine: «Almeno l’80% degli attacchi terroristi nel mondo avviene in nome dell’islam, per difendere la fede, il profeta… e questo stile si diffonde sempre di più, anche in Occidente».
arabia-saudita-bandiera«PRINCIPIO DELLA NON VIOLENZA». Secondo il docente, «l’islam dovrebbe affrontare a fondo le tematiche della modernità: l’interpretazione di fondo del Corano, la non violenza, la libertà di coscienza, ma nessuno osa farlo. Una prima cosa che varrebbe la pena accettare da parte di tutti è il principio della non violenza. Tutti i musulmani affermano che “l’Islam è pace”, che non è violento, ecc…» ma allora perché alle «scurrili» vignette di Charlie Hebdo si risponde «con la violenza? Perché a uno scritto non rispondere con uno scritto?».
MAOMETTO CON LA SPADA. Samir evidenzia quindi la presenza di un problema all’interno dell’islam: «In passato (nel 2006) Charlie Hebdo aveva presentato Maometto con una bomba al posto del turbante. Ma io dico ai miei amici musulmani: come rappresentate voi Maometto? Con la spada. Al museo di Istanbul vi sono addirittura due spade considerate appartenute al profeta. E l’Arabia Saudita, il Paese custode dei luoghi santi dell’islam, cosa ha sulla sua bandiera? Due spade (una nella nuova bandiera a fianco, ndr)! Allora io dico: quelli di Charlie Hebdo hanno solo modernizzato la figura di Maometto. Una volta vi erano le spade, oggi ci sono le bombe!».
«REINTERPRETATE IL PROFETA». Il punto è che «finché l’islam, invece di battersi contro gli altri – apostati, cristiani, occidente, atei – non farà un’autocritica e riconoscerà che il problema è al suo interno, non se ne verrà fuori e i Paesi islamici saranno sempre più caratterizzati dalla guerra fra di loro». Continua il gesuita: «Vorrei dire agli amici musulmani: affrontate, fate l’autocritica, ripensate l’islam per oggi, reinterpretate le parole del profeta. Anche nella Bibbia vi sono versetti che inneggiano alla guerra. Ma tutti noi comprendiamo che occorre reinterpretarle e non prenderle alla lettera».
francia-islam-shariaLE COLPE DELL’OCCIDENTE. Samir non risparmia però neanche critiche all’Occidente e ai suoi politici, che rappresentano a loro volta una seconda faccia di un unico problema: «Il problema del rapporto con i musulmani c’è perché molti di loro non si vogliono integrare, dato che l’islam è un sistema, non solo una religione». Però «va detto che i politici europei non affrontano mai il problema. Essi dovrebbero dire ai migranti: siete benvenuti. Noi vi accogliamo fraternamente anche perché siamo di tradizione cristiana. Se volete, potete stare qui, ma dovete integrarvi, potete praticare la religione che volete o potete essere atei, ma dovete entrare nel sistema esistente qui, integrandovi dal punto di vista economico, politico, sociale».
«VAGA ACCOGLIENZA». «Purtroppo – conclude l’esperto – i politici preferiscono non mettere il becco e predicare solo una vaga accoglienza, ricacciando la cultura europea a livello privato». Per questo, ad esempio, si rifiutano di «controllare le moschee» come fanno «tutti i Paesi musulmani». Queste «non sono soltanto un luogo di preghiera» ma anche «un luogo d’indottrinamento e di indicazioni politiche, talvolta dannose verso la comunità. Quest’ultimo esempio mostra che purtroppo, di fronte alle pretese certezze dei gruppi islamici organizzati, vi sono ancora molte incertezze nel mondo occidentale».
==========================
SHARIAH CALIFFATO IN FRANCIA ] [ MORTI DI SERIE A E MORTI DI SERIE B. QUANTI ALTRI MORTI SONO NECESSARI PERCHÉ LA COMUNITÀ INTERNAZIONALE INTERVENGA?
Anche la Nigeria "val bene una messa"
11.468 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 20.000 firme.
Il Presidente della Conferenza Episcopale Nigeriana chiede una manifestazione di solidarietà simile a quella di Parigi. Chiede alle Nazioni Unite di intervenire.
Mentre il mondo guardava Parigi per solidarizzare con la tragedia, il gruppo islamista Boko Haram provocava una nuova disgrazia in Nigeria. Hanno letteralmente sterminato una popolazione, tra le 2000 e le 3000 persone. "Sono arrivati con armi automatiche e lanciagranate ", raccontano i pochi superstiti.
A peggiorare le cose, lo scorso fine settimana designarono bambine di 10 anni come kamikaze suicide. Un orrore! Nell'offensiva di sabato sono morte 19 persone, la domenica sono state uccise altre 10. Un vero e proprio genocidio cristiano.
Tutto questo si somma al sequestro delle 200 bambine dello scorso anno, ai 15.000 omicidi, le 135.000 persone fuggite in Camerun, Ciad e Niger e gli 850.000 sfollati. Il Presidente della Conferenza Episcopale della Nigeria, mons. Ignacio Ayan Kaigama chiede una dimostrazione di solidarietà come quella realizzata per gli attentati a Parigi. "No alla violenza contro le divisioni politiche, etniche e religiose. " Anche Papa Francesco, dallo Sri Lanka, ha denunciato gli attentati: "Per il bene della pace, non si dovrebbe mai permettere che le credenze religiose siano usate per giustificare la violenza e la guerra" Come se non bastasse, Boko Haram - alleato dello Stato islamico - ha preteso di occupare la base militare del lago Chad al confine con il Niger, Ciad e Camerun. Hanno fallito e causato 143 vittime, ma ora il problema è internazionale. L'esercito nigeriano ha richiesto aiuto internazionale. Dall'ufficio dei diritti umani di Ginevra, è stata dimostrata solidarietà e il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha affermato che l'ONU è disponibile a intervenire. Cosa aspetta? Quanti altri morti servono? A nessuno sembra importare, forse perché la maggior parte sono cristiani?
https://fbcdn-sphotos-c-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xpa1/v/t1.0-9/10460457_395258883967339_2407145096158863963_n.jpg?oh=aa3e561db78f857a9e615fe9e9d3aee2&oe=552F3C61&__gda__=1429287385_6c5add05255ada72646dc1696144dfd0
Il prossimo 14 febbraio si terranno le elezioni presidenziali e il processo di pace non è garantito.
Scrivi al segretario generale delle Nazioni Unite per chiedere l'intervento militare urgente per fermare il genocidio praticato da Boko Haram e riportare la pace nel Paese.
FONTE E PER FIRMARE LA PETIZIONE http://www.citizengo.org/it/15554-nigeria-tambien-vale-una-misa?sid=NTc3MTkyNTg3MzQwMTQ%3D
Condividi il messaggio e clicca"mi piace"alla pagina per diffondere la verità!
=========================
Rocchelli, condoglianze Lavrov-Mogherini.. le truppe ucraine "sono da accusare" per la morte di Andrea Rocchelli... C'è SATANA 322 NELLA CIA N.A.T.O.
Intanto, il vicepremier ucraino, citato dalle agenzie russe, ha detto che le truppe ucraine "non sono da accusare" per la morte di Rocchelli e del suo interprete nell'est del Paese. La responsabilità delle forze di Kiev nell'episodio e' stata invece indicata dagli insorti filo-russe, ma anche da un fotografo francese che era con Rocchelli e che é rimasto ferito nella circostanza. Il ministro degli Esteri Federica Mogherini ha espresso il suo dolore per l'uccisione di Rocchelli ed ha chiesto alle autorità ucraine "che sia accertata rigorosamente la dinamica dell'attacco di cui è rimasto vittima".
Ucraina:reporter russo ucciso da mortaio - Europa
Lina P Meniaikina · Top Commentator
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=48783 sono nazisti di Pravy Sector con la loro bandiera rossonera organizzazione terroristica equiparabile ad Al Qaida. i civili che tentano scappare dalla guerra in russia sono bombardati e perseguitati dai cecchini nazisti- tutto a spese dell'europa, che mantiene il governo fantoccio ucraino. anche in italia i nazisti ucraini stanno arrivando. basta vedere i post sotto.ne vedremo delle belle

 Massimo Germano · Top Commentator
 e piantala troll di putin, capisco che ti pagano come in un call center però basta sfracassarci, avete perso diglielo ai tuoi capi

Lina P Meniaikina · Top Commentator
gli ucraini filorussi hanno liberato dai nazisti la città di Popasnaya. la resistenza filorussa aumenta nelle città occupati dai nazisti: ad Odessa tutte le notti stanno esplodendo i distretti di mobilizzazione militare in risposta alle vite bruciate vive il 2 maggio. A Charkiv i 6 carri armati aggiustati dagli operai per l'esercito nazista si sono autoesplosi al primo sparo. la terra bruccia sotto i piedi degli occupanti nazisti di Donbass. poi faremo i conti con tutti

Alberto Ancillotti · Top Commentator
Non volendo Ansa questa volta ha fatto vedere la realtà dell'ucraina!!
Quella bandiera rossa e nera è quella dei nazisti di Bandera che di fatto comandano in una Kiev sempre piu' alla loro mercé, come la sparatoria dell'altra notte a piazza Maidan, dimostra! Lo stesso sindaco ha definito Kiev estremamente insicura,aggiungerei anche allo sfascio economico, con il blocco che dura da tre mesi di tutto la parte industriale del sud est e le spese militari in un momento già di bancarotta pregressa.La commissione ue non ha ancora dato il via libera ai miliardi promessi e siamo in estate! il generale inverno,senza gas, farà il resto!
====================
Rocchelli, condoglianze Lavrov-Mogherini.. le truppe ucraine "sono da accusare" per la morte di Andrea Rocchelli... C'è SATANA 322 NELLA CIA N.A.T.O.
Intanto, il vicepremier ucraino, citato dalle agenzie russe, ha detto che le truppe ucraine "non sono da accusare" per la morte di Rocchelli e del suo interprete nell'est del Paese. La responsabilità delle forze di Kiev nell'episodio e' stata invece indicata dagli insorti filo-russe, ma anche da un fotografo francese che era con Rocchelli e che é rimasto ferito nella circostanza. Il ministro degli Esteri Federica Mogherini ha espresso il suo dolore per l'uccisione di Rocchelli ed ha chiesto alle autorità ucraine "che sia accertata rigorosamente la dinamica dell'attacco di cui è rimasto vittima".
Ucraina:reporter russo ucciso da mortaio - Europa
https://www.facebook.com/massimo.germano Massimo Germano https://www.facebook.com/profile.php?id=100008162344910 Lina P Meniaikina · Top Commentator FA QUESTO LAVORO PERCHé IO LA HO AUTORIZZATA, PER SVELARE TUTTE LE MENZOGNE OCCIDENTALI.. quindi se tu hai qualche problema? tu puoi vedertela con me!
Lina P Meniaikina · Top Commentator
cito:
Io sono di origini di Donetsk (Donbass), tutta la mia famiglia adesso sta li, anche amici e parenti! E vi posso garantire che nel alcune zone già stanno producendo il shell gas, che fa malissimo per tutto ciò che vivo...! E stanno facendo tutto per far scappare la gente da quelle zone! Non solo bombardando civili, ma anche colpendo sui cose importanti per vivere! Come per esempio da poco anno bombardato la struttura che distribuisce l'acqua per tutto regione di Donetsk, e adesso l'acqua che rimasta basterà massimo per altri due mesi..! Bombardano l'ospedale, per non poter curare le persone.... E tanto altro! E tutto questo fa capire che è proprio vero che quella zona e stata venduta per produzione di Shell gas e che la gente da lì deve essere eliminata.....!
Lina P Meniaikina · Top Commentator
gli ucraini hanno dichiaarto di usare armi ad alta precisione per uccidere un gruppo di 500 filorussi ribelli, ma questi armi Tochka-U hanno rilasciato 4 missili, due dei quali non si sono esplosi e gli altri due hanno fatto come vittime la famiglia di 3 persone padre, madre e bambino, il quarto ha ferito 9 persone. c'e la foto del missile non esploso nll'orto di un civile. lunghzza 3 m. dimetro 0.5 m. distnza volo - 120km, peso - 500 kg, riempito di frammenti http://rusvesna.su/news/1408815181 Questi sono i successi dei nazisti di kiev per la festa dell'indipendenza dell' ucraina che è domani. la festa c'e, l'indipendenza non c'e e non esiste più ucraina. i video con le vittime dei bombardamenti precedenti http://real-info.info/aktualnoe-video/ranenye-iz-sukhodolska-06-08-14-video-wounded-from-sukhodolsk-june-8-14-video. vergogna a tutti i venduti che difendono l'indifendibile - ol genocidio del popolo di Dombass. gli ucraini hanno sostituito la croce cristiana con la svastica
===========================
Per il leader di Fi, Silvio Berlusconi, "a causa di una malaugurata carenza di leadership internazionale" si sta assumendo "un atteggiamento ridicolmente e irresponsabilmente sanzionatorio nei confronti della Federazione Russa, che non può non difendere i cittadini ucraini di origine russa che considera come fratelli".
Il cessate il fuoco appare già in bilico in Ucraina orientale e il braccio di ferro fra Mosca e occidente è tutt'altro che archiviato. Sono giorni cruciali nella delicatissima crisi sul fronte est: una partita che nelle ultime ore si gioca sempre di piu' su due tavoli, quello militare e quello diplomatico. Sul campo di battaglia la tregua scattata appena l'altro ieri alle 18 locali, e sancita dall'accordo di Minsk tra Kiev e i ribelli filo-russi, ha retto per alcune ore. I presidenti ucraino Petro Poroshenko e russo Vladimir Putin hanno avuto un nuovo colloquio telefonico in cui si sono detti soddisfatti di come le parti in conflitto rispettino "globalmente" l'intesa.
In effetti si tratta solo di un primo passo dopo un conflitto di 5 mesi che ha provocato 2.600 morti e oltre un milione di profughi. E in serata, dopo qualche accusa reciproca di violazioni episodiche, notizie dalla città portuale di Mariupol sono giunte a mettere tutto in discussione. Almeno una persona (una donna, secondo le autorità locali) è morta a seguito di una serie di spari nella città: si tratta della prima vittima accertata da quando è scattata la tregua tra Kiev e i separatisti pro-russi, venerdì.
Parallelamente, resta altissima la tensione diplomatica lungo la linea Bruxelles-Mosca, con il Cremlino che esplicitamente minaccia di reagire nel caso in cui l'Unione Europea dovesse confermare il nuovo pacchetto di sanzioni, del resto gia' decise e la cui formalizzazione e' attesa lunedi'. "Se la nuova lista di sanzioni della Ue entra in vigore - avverte il ministero degli esteri russo - ci sarà sicuramente una reazione da parte nostra".
===========================
YOUTUBE IL SATANISTA ] tutti i satanisti istituzionali della CIA lo sanno: "quando, io prendo la mia preda? la dilanio!".. anche perché: Papa FRANCESCO ha detto: " la libertà di espressione: ha dei limiti: non si gioca, con, la religione degli altri!".. quindi, youtube ha bloccato al mio "TheUniusREI" la possibilità: di: scrivere articoli, e quelli già scritti, li ha resi invisibili a tutti! QUINDI, TUTTI QUELLI, CHE, HANNO ROVESCIATO UNA CROCE NEL METAL, LORO FINIRANNO ALL'INFERNO, E LA LORO VITA SARà STRONCATA, PREMATURAMENTE PER COLPA SUA!
666 Bush SataNa Imf, Quella scimmia di Darwin ha il fiato corto: e fetido,... io gli batto il tempo, io cerco di incoraggiArlo.. ma, lui non c'é la fa proprio... onestamente, non si può riuscire a lavorare con un fallito del genere.. lo licenzierò.. https://www.facebook.com/120856228074274/photos/a.120860894740474.23762.120856228074274/385084104984817/?type=1&theater STANNO TERMINANDO I CENTO ANNI CONCESSI A SATANA.... Durante una visione del 1820, fu rivelato alla beata Anna Caterina Emmerick che Satana sarebbe stato liberato dalla catene circa ottanta anni prima dell’anno 2000. Tale periodo di libertà per l’Angelo decaduto sarebbe durato un secolo.YOUTUBE sacerdote SATANISTA ] tutti i satanisti cannibali, istituzionali della CIA lo sanno: "quando, io prendo la mia preda? la dilanio!".. anche perché: Papa FRANCESCO ha detto: " la libertà di espressione: ha dei limiti: non si gioca, con, la religione degli altri!".. quindi, youtube ha bloccato al mio "TheUniusREI2" la possibilità: di: scrivere articoli, e quelli già scritti, li ha resi invisibili a tutti! QUINDI, TUTTI QUELLI, CHE, HANNO ROVESCIATO UNA CROCE NEL METAL, LORO FINIRANNO ALL'INFERNO, E LA LORO VITA SARà STRONCATA, PREMATURAMENTE PER COLPA SUA!
666 Bush SataNa Imf, Quella scimmia di Darwin ha il fiato corto: e fetido,... io gli batto il tempo, io cerco di incoraggiArlo.. ma, lui non c'é la fa proprio... onestamente, non si può riuscire a lavorare con un fallito del genere.. lo licenzierò.. https://www.facebook.com/120856228074274/photos/a.120860894740474.23762.120856228074274/385084104984817/?type=1&theater STANNO TERMINANDO I CENTO ANNI CONCESSI A SATANA.... Durante una visione del 1820, fu rivelato alla beata Anna Caterina Emmerick che Satana sarebbe stato liberato dalla catene circa ottanta anni prima dell’anno 2000. Tale periodo di libertà per l’Angelo decaduto sarebbe durato un secolo.
https://www.youtube.com/user/TheUniusrei2/discussion
EIH, OBAMA GENDER, BUSH 322 KERRY, 666 FARISEO ROTHSCHILD: NON è COLPA MIA SE TUTTI I VOSTRI DEMONI ALL'INFERNO SEGUONO ME, COME CAGNOLINI SCODINZOLANTI.. LA COLPA è VOSTRA, PERCHé, I SACRIFICI UMANI SULL'ALTARE DI SATANA, CHE VOI FATE PER TUTTO MONDO? SONO ANCORA TROPPO POCHI!
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
MY HOLY JHWH ] IO L'HO DETTO: "le RELIGIONI SATANICHE HANNO LEGITTIMATO: GOYM, DALIT DHIMMI... di tutti loro, io farò un solo scempio, sulla bocca dell'inferno, nell'impeto della mia ira!
========================
Migliaia di persone hanno reso omaggio oggi pomeriggio al santuario di Mont Sion Gikungu, nei sobborghi di Bujumbura, alle tre suore italiane barbaramente uccise tra domenica e lunedì nel loro convento. Le tre bare bianche di suor Lucia, suor Olga e suor Bernadetta sono state allineate davanti all'altare. Al termine è cominciato il viaggio dei feretri verso Bukavu, in Congo, per la sepoltura nel cimitero dei saveriani che ospita i resti dei missionari morti in quelle terre.
BEIRUT, 14 APR - Un giornalista, un cameraman ed un tecnico della Tv di Hezbollah, Al-Manar, sono stati uccisi in un attacco di un gruppo di uomini armati nella città cristiana di Maalula, a nord di Damasco, da oggi tornata sotto il controllo dell'esercito siriano. Lo ha annunciato la stessa televisione.
ROMA, 8 SET - Una terza suora italiana è stata uccisa nel convento di Kamenge in Burundi dopo le due suore dello stesso ordine di cui si era appreso ieri. Le tre religiose sono state attaccate nel loro convento, secondo una prima ricostruzione si sarebbe trattato di un tentativo di rapina finito nel sangue ad opera di uno sqmaometto Abdullah bin Abd al-Aziz Al Saud, SAUDI ARABIA? TU SEI MALATO! COME IL TUO FALSO PROFETA MANIACO? TU SEI PIENO DI DEMONI! ADESSO STUPRATE PURE LE VECCHI DI 70 ANNI, IL BORDELLO POLIGAMIA PRIVATO? NON TI BASTA PIù! ]
Orrore Burundi, stuprate e uccise tre suore missionarie italiane
Tutte e tre sono state violentate, una decapitata
Bernardetta Boggian, Olga Raschietti, Lucia Pulici, le tre suore italiane uccise in Burundi (foto: ANSA) FOTO
Bernardetta Boggian, Olga Raschietti, Lucia Pulici, le tre suore italiane uccise in Burundi. 08 settembre 2014. [ ] VIDEO: Uccise 3 suore italiane in Burundi (ANSA)Video Uccise 3 suore italiane in Burundi. FOTORACCONTO Una foto di suor Bernardetta Boggian, una delle tre suore italiane uccise in Burundi (ANSA) Fotoracconto Olga, Lucia e Bernadetta, le suore uccise
Suor Bernardetta Boggian, una delle tre suore italiane uccise barbaramente in Burundi, è stata decapitata. Lo ha detto all'agenzia France Presse il vice direttore generale della polizia burundese Godefroid Bizimana raccontando altri dettagli raccapriccianti sulla fine delle tre religiose. "Tutte e tre sono state violentate", ha affermato
Sono morte in Burundi, nel cuore di quell'Africa a cui avevano dedicato la vita da missionarie per aiutare gli ultimi nel nome del Vangelo. Tre missionarie saveriane italiane - due sono venete - sono state uccise nelle scorse ore nel loro convento, nella località di Kamenge, in quello che appare essere stato un tentativo di rapina, forse di un balordo, finito nel sangue. Sono suor Lucia Pulici, lombarda, e suor Olga Raschietti e suor Bernardetta Boggian, venete. A riferirlo alla agenzia missionaria Misna - come si legge sul suo sito Internet - è padre Mario Pulcini, superiore dei missionari saveriani in Burundi che definisce la morte delle tre religiose "un episodio del tutto inaspettato, un enorme dolore...". Le prime due suore Olga Raschietti e Lucia Pulici - si legge ancora - sono state ritrovate ieri nel pomeriggio, la terza, la scorsa notte.
A diffondere per prima la notizia é stata la Diocesi di Parma, Diocesi di appartenenza delle religiose, attraverso il suo sito internet. "Ancora oscure", si legge sul sito, le circostanze esatte e la dinamica dell'accaduto. Anche se, in base alle prime informazioni raccolte dalle fonti ecclesiastiche, "sembra che il duplice omicidio sia il tragico esito di una rapina da parte di una persona squilibrata".
Suor Luci Pulici e suor Olga Raschietti sarebbero state sgozzate, ha detto un alto funzionario della polizia locale che ha voluto conservare l'anonimato. Il sindaco di Kamenge, Damien Baseka, la località dove si trova il convento delle saveriane, ha da parte sua dichiarato che le due suore sono state uccise "selvaggiamente".
Immediata poi la conferma della Farnesina, accompagna da un messaggio di cordoglio del ministro Federica Mogherini, futuro alto rappresentante dell'Ue per la politica estera. Mentre il vescovo di Parma, monsignor Enrico Solmi, ha affiancato alle condoglianze un invito alla preghiera. "A nome di tutta la Chiesa di Parma - si legge ancora sul sito ufficiale della Diocesi della città emiliana - il vescovo Enrico Solmi ha espresso la vicinanza e il cordoglio alla Congregazione delle Missionarie Saveriane e ai familiari delle due sorelle affidandole, nella preghiera, al Signore della Vita".
Invitando "i cristiani di Parma alla preghiera", monsignor Solmi ha poi rivolto agli uomini e alle donne di buona volontà un appello "al raccoglimento e all'omaggio verso persone umili, forti, che erano votate al bene di tutti". Quanto alla Farnesina, il ministro Mogherini, in una nota diffusa in nottata, ha sottolineato che "l'uccisione di suor Lucia Pulici e suor Olga Raschietti nel loro convento di Kamenge è un grande dolore". "A nome mio e del governo - ha aggiunto - vorrei porgere le più sentite condoglianze alle famiglie e all'ordine delle Missionarie di Maria Saveriane". "Ancora una volta - ha osservato il ministro degli Esteri italiano - assistiamo al sacrificio di chi, con dedizione totale, ha passato la propria vita ad alleviare le troppe sofferenze che ancora esistono nel continente africano". Un sacrificio sul quale il governo s'impegna ora a chiedere chiarezza da parte del Burundi: paese al centro di molti dei conflitti che negli ultimi decenni hanno insanguinato in particolare la regione dell'Africa dei grandi laghi, a cominciare dal vicino Ruanda. "Attendiamo ora che le autorità del Burundi chiariscano quanto accaduto", ha scritto ancora Federica Mogherini, concludendo: "Ci adopereremo per riportare in Italia quanto prima le salme delle due religiose".
Il Papa, "profondamente colpito dalla tragica morte" delle suore Lucia Pulici, Olga Raschietti e Bernadetta Boggian, in Burundi, auspica che "il sangue versato diventi seme di speranza per costruire l'autentica fraternità tra i popoli".
Sotto shock. Così, parlando all'agenzia missionaria Misna, si definisce monsignor Evariste Ngoyagoye, arcivescovo di Bujumbura, capitale del Burundi nella cui zona nord si trova il convento di Kamenge, dove sono state uccise suor Olga Raschietti, 75 anni, suor Lucia Pulici, anche lei 75 anni e suor Bernardetta Boggian, 79 anni. "Apprendere delle tre missionarie italiane uccise ci ha scioccati spiega -: ancor più nel sapere che erano persone anziane e avevano trascorso la vita in Africa. È un colpo barbaro per tutta la comunità". Avvenuto il fatto, riferisce, "abbiamo cercato di raccogliere più informazioni possibile, ma per il momento non si può dire ancora molto di ciò che è accaduto. Certamente - aggiunge monsignor Ngoyagoye - posso dire che la polizia si è subito mobilitata, come le autorità locali, per trovare i responsabili di questo efferato delitto". Nel "rendere omaggio ai missionari saveriani, specialmente le missionarie saveriane che stanno soffrendo in questo momento - chiosa il presule africano - invio loro le mie condoglianze, alle famiglie delle vittime, per la perdita di queste donne che si sono totalmente spese per la missione". https://www.youtube.com/user/lorenzojhwh/discussion
squilibrato. Le prime due suore Olga Raschietti e Lucia Pulici sono state ritrovate ieri, la terza, la scorsa notte. Secondo la polizia locale le suore sono state uccise selvaggiamente.
Massacrate per un telefonino. Così sono morte suor Lucia, suor Olga e suor Bernardetta, uccise nel loro convento alla periferia di Bujumbura, in Burundi, il paese dove le tre missionarie saveriane da sette anni dedicavano la loro vita ai più bisognosi e per questo erano benvolute da tutti. Tutti tranne l'uomo che è stato arrestato dalla polizia.

"L'assassino è nelle nostre mani e ha confessato", ha annunciato il portavoce della polizia, il colonnello Helmenegilde Harimenshi. Il presunto assassino si chiama Christian Claude Butoyi, ha 33 anni, e le avrebbe uccise convinto che il loro convento sia stato costruito su un terreno che apparteneva alla sua famiglia. Presentato alla stampa, non ha detto una parola, ma secondo il portavoce ha ammesso i fatti senza difficoltà spiegando: "Le ho violentate e poi le ho uccise", perché "si tratta di stranieri che occupano la (mia) proprietà".

Le spiegazioni della polizia non hanno convinto i giornalisti presenti, non essendo chiaro in particolare se ha avuto compici, un'ipotesi ritenuta probabile. Non è chiaro inotre come abbia potuto introdursi nel convento, ammazzare la terza suora e ripartire senza essere intercettato, nonostante la presenza di poliziotti sul posto. Al momento del fermo a Kamenge l'uomo era in possesso delle chiavi del convento e del cellulare di una delle suore uccise. Particolare quest'ultimo che farebbe pensare al movente della rapina, anche se in un primo tempo la polizia aveva dichiarato che dagli alloggi delle tre religiose non era stato rubato nulla.

E però l'efferatezza del delitto - nonostante la smentita da parte dei saveriani, la polizia ha ribadito che le tre missionarie sono state violentate prima di essere sgozzate - lascia senza risposta alcuni quesiti. Sembra da escludersi il raptus omicida: dopo aver ucciso suor Lucia e suor Olga, infatti, l'assassino ha rubato le chiavi del convento, è scappato all'arrivo della polizia ed è tornato nella notte per massacrare anche suor Bernardetta, che nel pomeriggio aveva trovato i cadaveri delle due consorelle. Almeno questo sostengono gli agenti che dopo i primi due delitti avevano setacciato il convento palmo a palmo senza trovare traccia del balordo.

Ma perché tornare sul luogo del delitto? Per rubare ancora? E perché, in uno dei paesi più poveri dell'Africa, un assassino avrebbe dovuto prendere solo un cellulare e lasciare dei soldi che, secondo la polizia, sono rimasti negli alloggi delle suore? All'ordine dei saveriani non sanno darsi spiegazioni per questo triplice omicidio così violento. Suor Delia Guadagnini, ex Superiora regionale delle Missionarie Saveriane per la Repubblica Democratica del Congo e il Burundi, ha raccontato che "nel paese non abbiamo mai avuto problemi con nessuno. Non riusciamo a pensare chi abbia potuto farci del male in maniera così malvagia. È un fatto tragico e allo stesso tempo misterioso". Tanto più che tutte e tre le suore uccise, nonostante seri problemi di salute e l'età avanzata, "avevano chiesto, quasi puntando i piedi, di poter tornare in Burundi e dare la vita fino alla fine".

Per questo qui, in Africa, suor Lucia, suor Olga e suor Bernardetta Olga Raschietti, saranno sepolte: per loro volontà e "perché la gente, che hanno amato e servito, desidera che rimangono con loro", ha spiegato suor Delia Guadagnini. Le tre religiose riposeranno nel cimitero di Panzi, nei pressi della città di Bukavu, nell'est della Repubblica Democratica del Congo, vicino ad altri missionari che sono morti o sono stati uccisi in questa regione africana.
BUJUMBURA, 8 SET - Suor Bernardetta Boggian, una delle tre suore italiane uccise barbaramente in Burundi, è stata decapitata. Lo ha detto all'agenzia France Presse il vice direttore generale della polizia burundese Godefroid Bizimana raccontando altri dettagli raccapriccianti sulla fine delle tre religiose. "Tutte e tre sono state violentate", ha detto.
=========================
maometto Abdullah bin Abd al-Aziz Al Saud, SAUDI ARABIA? TU SEI MALATO! COME IL TUO FALSO PROFETA MANIACO? TU SEI PIENO DI DEMONI! ADESSO STUPRATE PURE LE VECCHI DI 70 ANNI, IL BORDELLO POLIGAMIA PRIVATO? NON TI BASTA PIù! ]
Orrore Burundi, stuprate e uccise tre suore missionarie italiane
Tutte e tre sono state violentate, una decapitata
Bernardetta Boggian, Olga Raschietti, Lucia Pulici, le tre suore italiane uccise in Burundi (foto: ANSA) FOTO
Bernardetta Boggian, Olga Raschietti, Lucia Pulici, le tre suore italiane uccise in Burundi. 08 settembre 2014. [ ] VIDEO: Uccise 3 suore italiane in Burundi (ANSA)Video Uccise 3 suore italiane in Burundi. FOTORACCONTO Una foto di suor Bernardetta Boggian, una delle tre suore italiane uccise in Burundi (ANSA) Fotoracconto Olga, Lucia e Bernadetta, le suore uccise
Suor Bernardetta Boggian, una delle tre suore italiane uccise barbaramente in Burundi, è stata decapitata. Lo ha detto all'agenzia France Presse il vice direttore generale della polizia burundese Godefroid Bizimana raccontando altri dettagli raccapriccianti sulla fine delle tre religiose. "Tutte e tre sono state violentate", ha affermato
Sono morte in Burundi, nel cuore di quell'Africa a cui avevano dedicato la vita da missionarie per aiutare gli ultimi nel nome del Vangelo. Tre missionarie saveriane italiane - due sono venete - sono state uccise nelle scorse ore nel loro convento, nella località di Kamenge, in quello che appare essere stato un tentativo di rapina, forse di un balordo, finito nel sangue. Sono suor Lucia Pulici, lombarda, e suor Olga Raschietti e suor Bernardetta Boggian, venete. A riferirlo alla agenzia missionaria Misna - come si legge sul suo sito Internet - è padre Mario Pulcini, superiore dei missionari saveriani in Burundi che definisce la morte delle tre religiose "un episodio del tutto inaspettato, un enorme dolore...". Le prime due suore Olga Raschietti e Lucia Pulici - si legge ancora - sono state ritrovate ieri nel pomeriggio, la terza, la scorsa notte.
A diffondere per prima la notizia é stata la Diocesi di Parma, Diocesi di appartenenza delle religiose, attraverso il suo sito internet. "Ancora oscure", si legge sul sito, le circostanze esatte e la dinamica dell'accaduto. Anche se, in base alle prime informazioni raccolte dalle fonti ecclesiastiche, "sembra che il duplice omicidio sia il tragico esito di una rapina da parte di una persona squilibrata".
Suor Luci Pulici e suor Olga Raschietti sarebbero state sgozzate, ha detto un alto funzionario della polizia locale che ha voluto conservare l'anonimato. Il sindaco di Kamenge, Damien Baseka, la località dove si trova il convento delle saveriane, ha da parte sua dichiarato che le due suore sono state uccise "selvaggiamente".
Immediata poi la conferma della Farnesina, accompagna da un messaggio di cordoglio del ministro Federica Mogherini, futuro alto rappresentante dell'Ue per la politica estera. Mentre il vescovo di Parma, monsignor Enrico Solmi, ha affiancato alle condoglianze un invito alla preghiera. "A nome di tutta la Chiesa di Parma - si legge ancora sul sito ufficiale della Diocesi della città emiliana - il vescovo Enrico Solmi ha espresso la vicinanza e il cordoglio alla Congregazione delle Missionarie Saveriane e ai familiari delle due sorelle affidandole, nella preghiera, al Signore della Vita".
Invitando "i cristiani di Parma alla preghiera", monsignor Solmi ha poi rivolto agli uomini e alle donne di buona volontà un appello "al raccoglimento e all'omaggio verso persone umili, forti, che erano votate al bene di tutti". Quanto alla Farnesina, il ministro Mogherini, in una nota diffusa in nottata, ha sottolineato che "l'uccisione di suor Lucia Pulici e suor Olga Raschietti nel loro convento di Kamenge è un grande dolore". "A nome mio e del governo - ha aggiunto - vorrei porgere le più sentite condoglianze alle famiglie e all'ordine delle Missionarie di Maria Saveriane". "Ancora una volta - ha osservato il ministro degli Esteri italiano - assistiamo al sacrificio di chi, con dedizione totale, ha passato la propria vita ad alleviare le troppe sofferenze che ancora esistono nel continente africano". Un sacrificio sul quale il governo s'impegna ora a chiedere chiarezza da parte del Burundi: paese al centro di molti dei conflitti che negli ultimi decenni hanno insanguinato in particolare la regione dell'Africa dei grandi laghi, a cominciare dal vicino Ruanda. "Attendiamo ora che le autorità del Burundi chiariscano quanto accaduto", ha scritto ancora Federica Mogherini, concludendo: "Ci adopereremo per riportare in Italia quanto prima le salme delle due religiose".
Il Papa, "profondamente colpito dalla tragica morte" delle suore Lucia Pulici, Olga Raschietti e Bernadetta Boggian, in Burundi, auspica che "il sangue versato diventi seme di speranza per costruire l'autentica fraternità tra i popoli".
Sotto shock. Così, parlando all'agenzia missionaria Misna, si definisce monsignor Evariste Ngoyagoye, arcivescovo di Bujumbura, capitale del Burundi nella cui zona nord si trova il convento di Kamenge, dove sono state uccise suor Olga Raschietti, 75 anni, suor Lucia Pulici, anche lei 75 anni e suor Bernardetta Boggian, 79 anni. "Apprendere delle tre missionarie italiane uccise ci ha scioccati spiega -: ancor più nel sapere che erano persone anziane e avevano trascorso la vita in Africa. È un colpo barbaro per tutta la comunità". Avvenuto il fatto, riferisce, "abbiamo cercato di raccogliere più informazioni possibile, ma per il momento non si può dire ancora molto di ciò che è accaduto. Certamente - aggiunge monsignor Ngoyagoye - posso dire che la polizia si è subito mobilitata, come le autorità locali, per trovare i responsabili di questo efferato delitto". Nel "rendere omaggio ai missionari saveriani, specialmente le missionarie saveriane che stanno soffrendo in questo momento - chiosa il presule africano - invio loro le mie condoglianze, alle famiglie delle vittime, per la perdita di queste donne che si sono totalmente spese per la missione". https://www.youtube.com/user/lorenzojhwh/discussion
============================
king ABD Allah Saudi ARABIA.. tu stai per avere un sacco di problemi, soltanto perché tu non sai credere nel mio AMORE per te!.. e eppure onestamente? NON è FACILE ESSERE UNA BESTIA AL TUO LIVELLO! ] [ YOUTUBE sacerdote SATANISTA ] tutti i satanisti cannibali, istituzionali della CIA lo sanno: "quando, io prendo la mia preda? la dilanio!".. anche perché: Papa FRANCESCO ha detto: " la libertà di espressione: ha dei limiti: non si gioca, con, la religione degli altri!".. quindi, youtube ha bloccato al mio "TheUniusREI2" la possibilità: di: scrivere articoli, e quelli già scritti, li ha resi invisibili a tutti! QUINDI, TUTTI QUELLI, CHE, HANNO ROVESCIATO UNA CROCE NEL METAL, LORO FINIRANNO ALL'INFERNO, E LA LORO VITA SARà STRONCATA, PREMATURAMENTE PER COLPA SUA!
666 Bush SataNa Imf, Quella scimmia di Darwin ha il fiato corto: e fetido,... io gli batto il tempo, io cerco di incoraggiArlo.. ma, lui non c'é la fa proprio... onestamente, non si può riuscire a lavorare con un fallito del genere.. lo licenzierò.. https://www.facebook.com/120856228074274/photos/a.120860894740474.23762.120856228074274/385084104984817/?type=1&theater STANNO TERMINANDO I CENTO ANNI CONCESSI A SATANA.... Durante una visione del 1820, fu rivelato alla beata Anna Caterina Emmerick che Satana sarebbe stato liberato dalla catene circa ottanta anni prima dell’anno 2000. Tale periodo di libertà per l’Angelo decaduto sarebbe durato un secolo.
https://www.youtube.com/user/TheUniusrei2/discussion
EIH, OBAMA GENDER, BUSH 322 KERRY, 666 FARISEO ROTHSCHILD: NON è COLPA MIA SE TUTTI I VOSTRI DEMONI ALL'INFERNO SEGUONO ME, COME CAGNOLINI SCODINZOLANTI.. LA COLPA è VOSTRA, PERCHé, I SACRIFICI UMANI SULL'ALTARE DI SATANA, CHE VOI FATE PER TUTTO MONDO? SONO ANCORA TROPPO POCHI!
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
MY HOLY JHWH ] IO L'HO DETTO: "le RELIGIONI SATANICHE HANNO LEGITTIMATO: GOYM, DALIT DHIMMI... di tutti loro, io farò un solo scempio, sulla bocca dell'inferno, nell'impeto della mia ira!
ovviamente la shariah è il nazismo!
QUESTA è LA CONSEGUENZA DI TUTTI I FILM DI TERRORE! 28 LUG - Ha strangolato e poi tagliato la testa ad una compagna di classe. Colpevole una ragazzina giapponese di 15 anni che ha prima colpito ripetutamente alla testa Aiwa Matsuo, poi l'ha strangolata e infine l'ha decapitata, tagliandole anche la mano sinistra. Il delitto è avvenuto nella città di Sasebo, prefettura di Nagasaki, nell'ovest del Giappone dove dieci anni fa era avvenuto un altro terribile delitto: una ragazzina di 11 anni aveva accoltellato a morte una sua compagna di classe.
============================
DEAR INDIA, QUANTI SECOLI DOBBIAMO ASPETTARE ANCORA, PER SAPERE COME DEVE ANDARE A FINIRE QUESTA TUA BRUTTA STORIA DI MAFIA OMICIDI, PIRATERIA E PREDAZIONE?
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/12/17/maro-l-italia-richiama-lambasciatore_0b8afd97-ed20-46d8-8ffa-5c047ae51155.html
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux
Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux
Che il dragone non sia il mio duce
V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V.
ROMA, 17 DIC - L'impegno per il pieno recupero fisico di Massimiliano Latorre è "una priorità per il Governo e nulla sarà fatto per mettere a rischio le sue condizioni". Lo ha detto il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, in audizione alle commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato sulla vicenda dei due marò. "Siamo delusi ed irritati per la decisione della Corte suprema indiana sui due marò. Le nostre istanze erano di carattere umanitario e ci aspettavamo un risultato diverso", ha detto.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2014/12/17/pinotti-tuteleremo-la-salute-di-latorre_e3a14b66-fc30-4610-ac0e-bb4ac3370012.html
Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
Marò: l' Italia richiama l'ambasciatore, Gentiloni, ci riserviamo tutti i passi necessari..
NEW DELHI criminali: SCHIAVISTI, COMMERCIANTI DI SCHIAVI per dalit schiavi, culto: parassiti massoni! ] SONO TOTALMENTE IPOCRITI, E SI PREPARANO PER LA IMPRESE: POMPE: FUNEBRI, GUERRA MONDIALE, PERCHé, SE, LORO NON ERANO DEI CRIMINALI INTERNAZIONALI? LORO AVREBBERO GIà CONDANNATO LA SHARIAH ONU LEGA ARABA, CHE, è LA MADRE DI OGNI NAZISMO ONU, E DI OGNI TERRORISMO ISLAMICO! [ Il ministro dell'Interno indiano Rajnath Singh ha annunciato che il governo "ha deciso la messa al bando dell'organizzazione denominata Stato islamico (o Isis) in base alla Legge per la prevenzione degli atti terroristici".
Rispondendo ad una domanda durante il "question time' in parlamento, Singh ha ricordato che giorni fa un ingegnere informatico di Bangalore e' stato arrestato perche' usava il suo account Twitter per inviare messaggi di sostegno all'Isis.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2014/12/17/india-messo-al-bando-lisis_46b98e36-f60d-4216-ae32-b9f0751a508c.html
ROMA, 9 SET - "Confermo la scelta dell' internazionalizzazione" della vicenda dei due marò che "ora è tecnicamente pronta". Lo ha detto il ministro degli Esteri Federica Mogherini sottolineando che "è dovere di questo governo esplorare" l'"interlocuzione" con il nuovo governo indiano. Ma "le due strade non si escludono". Mogherini ha ribadito che la priorità sono le condizioni di salute di Massimiliano Latorre, ma anche le condizioni di vita di entrambi i marò, che "non sono le più serene".
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2014/09/09/maro-internazionalizzazione-e-pronta_f8439e04-e93a-463c-9c96-eae1b1129f71.html
NEW DELHI, 28 MAG - Mukul Rohatgi, l'avvocato che ha tutelato gli interessi dello Stato italiano e dei Fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone in Corte Suprema nell'ultimo anno e' stato nominato oggi a New Delhi 'Attorney General' (Procuratore generale) dal nuovo governo di Narendra Modi. Lo annunciano le tv indiane.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2014/09/11/maro-freddy-bosco-sono-rovinato_7c513038-5b40-4ef9-8dc2-3c0c619ccca8.html
Alpinaccio Markus · Top Commentator
Massimiliano e Salvatore sono estranei alle accuse:
https://www.facebook.com/video.php?v=255545941309854
12 settembre
Silvio Vulpiani · Segui · Top Commentator · Roma
brutto truffatore ha affondato il suo peschereccio perché diceva che ormai portava sfortuna ed ora lo rimpiange?
Adolfo Mellone · Segui · Sapienza Università di Roma
Beh, era comunque il loro legale e quindi si presuppone che conoscesse la vicenda nei minimi particolari, e adesso mi pare di capire che passi a difendere interessi opposti!
Sarà il suo un comportamento "pro veritate"?
Francamente preferirei non dover aspettare di capirlo.
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana
Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane
S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo
I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
Benjamin Netanyahu -- PERCHé, L'INDIA HA ASSUNTO QUESTA POSIZIONE ODIOSA, ILLEGALE? forse, che, loro in India non sono gestiti dai massoni Bildenberg usurocrazia rothschild, anche loro? ] Neurologo italiano parte per India, E' direttore Ospedale militare Taranto, visiterà Latorre dimesso [ Benjamin Netanyahu - tu cosa mi puoi dire? veramente io non ho elementi per giudicare questo atteggiamento criminale ed inquitante dell'India!
6 settembre
=========================
INDIA, ABOMINAZIONE REINCARANZIONE, TESTA DI CANE: REINCARNAZIONE: PER SCHIAVI DALIT: voi siete una tragedia criminale!!
1. il fatto è avvenuto in acque internazionali, e tu non hai giurisdizione!
2. il portavoce del governo indiano, Syed Akbarrudin. Questo il testo della breve dichiarazione del portavoce governativo: "Il caso, che, riguarda, I due Fucilieri di Marina italiani, che, hanno ucciso due pescatori indiani", QUINDI SECONDO VOI, I FUCILIERI SONO SICURAMENTE COLPEVOLI, prima del processo: SENZA CONSIDERARE LE PROVE BALISTICHE, E AVETE FATTO AFFONDARE IL SANT ANTONY: anche!
3. I FUCILIERI? NON HANNO UCCISO NESSUNO!
LA PENA DI MORTE, è TUTTO QUELLO CHE è GIUSTO PER VOI!, QUANTI SECOLI DOBBIAMO ASPETTARE ANCORA, PER SAPERE COME DEVE ANDARE A FINIRE QUESTA TUA BRUTTA STORIA DI MAFIA OMICIDI, PIRATERIA E PREDAZIONE? C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce
V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V.
ROMA, 17 DIC - L'impegno per il pieno recupero fisico di Massimiliano Latorre è "una priorità per il Governo e nulla sarà fatto per mettere a rischio le sue condizioni". Lo ha detto il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, in audizione alle commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato sulla vicenda dei due marò. "Siamo delusi ed irritati per la decisione della Corte suprema indiana sui due marò. Le nostre istanze erano di carattere umanitario e ci aspettavamo un risultato diverso", ha detto.
Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane
S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. (Al segno + ci si fa il segno della croce)
+ In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
Marò: l' Italia richiama l'ambasciatore
Gentiloni, ci riserviamo tutti i passi necessari..
NEW DELHI criminali: SCHIAVISTI, COMMERCIANTI DI SCHIAVI per dalit schiavi, culto: parassiti massoni! ] SONO TOTALMENTE IPOCRITI, E SI PREPARANO PER LA IMPRESE: POMPE: FUNEBRI, GUERRA MONDIALE, PERCHé, SE, LORO NON ERANO DEI CRIMINALI INTERNAZIONALI? LORO AVREBBERO GIà CONDANNATO LA SHARIAH ONU LEGA ARABA, CHE, è LA MADRE DI OGNI NAZISMO ONU, E DI OGNI TERRORISMO ISLAMICO!  9 SET - "Confermo la scelta dell' internazionalizzazione" della vicenda dei due marò che "ora è tecnicamente pronta". Lo ha detto il ministro degli Esteri Federica Mogherini sottolineando che "è dovere di questo governo esplorare" l'"interlocuzione" con il nuovo governo indiano. Ma "le due strade non si escludono". Mogherini ha ribadito che la priorità sono le condizioni di salute di Massimiliano Latorre, ma anche le condizioni di vita di entrambi i marò, che "non sono le più serene".
NEW DELHI, 28 MAG - Mukul Rohatgi, l'avvocato che ha tutelato gli interessi dello Stato italiano e dei Fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone in Corte Suprema nell'ultimo anno e' stato nominato oggi a New Delhi 'Attorney General' (Procuratore generale) dal nuovo governo di Narendra Modi. Lo annunciano le tv indiane.
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
 ====================================
INDIA, tu fai pena! non è facile per un italiano uccidere qualcuno! nella mia vita sono stato capace di uccidere: troppi: serpenti ratti e topi, ma, poi, ho sparato ad uccelli e a cani.. ma, non sono riuscito a uccidere nessuno di loro!
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo
I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
==================================
MARIO: "ciao lorenzo che mi dici? di buono, niente di bello si vede ormai,
UNIUS REI: "riesci a leggere i miei commenti sulla pagina?
MARIO: "si ogni tanto, si, ma spesso sono in lingue straniere e non riesco a tradurre
UNIUS REI: "facciamo un combattimento spirituale, per salvare a tutti i costi il genere umano!
con la mia punteggiatura è facile tradurre http://www.bing.com/translator/?ref=TThis
MARIO: "capito ma io non sono in grado di pregare, credo vado a messa tutte le domeniche faccio carità, ma, non riesco ne a pregare ne a prendere l'eucarestia tranne a pasqua x obbligo cristiano
UNIUS REI: "ora, devo preparare un articolo per MARIo DRAGHI
MARIO: "ma lui non lo leggerà mica, è spirituale lui? al massimo sarà massone
UNIUS REI: "mi dispiace che non hai troppa fiducia in Gesù, per nutrirti con la eucaristia settimanalmente! SEI IN COSTANTE PECCATO MORTALE?
MARIO: "ahahah non mi giudicare male, e non mi terrorizzare
perché, tu pensi, che satanisti e massoni non siano spirituali? quella è una religione.. la religione di questo mondo di tenebre
MARIO: "sono tranquillo non faccio male a nessuno seguo il vangelo
non ci capisco molto sui massoni io credevo che la loro religione sono i soldi e potere
UNIUS REI: "quando riceviamo Gesù, veniamo guariti e perdonati.. dei nostri peccati involontari! so, che i preti vogliono che bisogna confessasi ogni tanto.. ed anche loro vanno accontentati se no vanno in depressione! lol.
MARIO: "vabbè, io odio confessarmi se posso prendere l'eucarestia senza confessarmi senza fare peccato andrei però
UNIUS REI: "soldi e potere, sesso e droghe? sono un idolo: quindi sono sono una religione come la eterna teoria della evoluzione
MARIO: "credo di fare peccato, ormai massoneria e islam dilaga credo che siamo alla fine di un epoca
UNIUS REI: "siamo tutti peccatori.. ma, se in te, non c'è la volontà di peccare, e se c'è un combattimento spirituale contro: il peccato.. poi, è tutto OK, tra te e Dio. sei un uomo molto maturo e saggio
MARIO: "ahahhahha grazie, sei solo tu a dirlo, forse non mi conosci bene ahahhha
quindi ti puoi confessare una volta all'anno, magari due volte!
MARIO: "grazie x il tuo giudio positivo
UNIUS REI: "non ci è permesso di vivere complici del peccato! VITTIME SI! MA, COMPLICI MAI! ED ormai alla nostra età: la carne del peccato è diventata più debole e lo spirito della Grazia è più forte!
c'è sempre un passo verso Dio che tutti noi possiamo fare!

MARIO: "ma io non riesco a pregare x carattere pregherei tutti i giorni, x i miei defunti, x i cristiani perseguitati, e x tante altre cose, e x questo, sto pure triste cerco, di fare quello che, posso ma non riesco a dire + di 1, o due, ave marie, o pater questo sono io
UNIUS REI: "prova con veloci giaculatorie: "Gesù Maria!" "santo santo santo", ecc.. importante è avere sempre il rosario in tasca!
MARIO: "io in tasca, io ho sempre da circa 20anni: una medaglia miracolsa della madonna, con una brevissima preghiera
è la mia arma segreta
UNIUS REI: "ed ordinare al nostro spirito, di pregare in continuazione, se è vero, come è vero, che, è la FEDE, quella che ha la supremazia nell'universo
MARIO: "non riesco mai a pregare penso sempre ad altro
UNIUS REI: "distacca il risultato: dal fatto.. e mettilo nella intenzione.. Dio ama troppo le nostre buone intenzioni!
MARIO: "ok, capito
UNIUS REI: "adesso faccio l'articolo: a MARIO DRAGHI, in realtà: io non sono qualcuno: che: indebolisce le istituzioni, come qualche mio calunniatore potrebbe dire!.. circa il fatto che, i Governi del mondo, leggono e archiviano tutti i miei articoli? non avere nessun dubbio! perché, io sono il progetto politico del Re di Israele!
=================================
MY JHWH, E PERCHé LORO SONO UNA INFESTAZIONE DEMONICA.. ECCO PERCHé IO LI POSSO UCCIDERE! [ satanisti iLLUMINATI, 322 bUSH, sPA fMI, Nwo LEGA ARABA, SHARIAH, massoni farisei salafiti hanno fatto il genocidio, di tutti i cristiani di: Cosovo, Iraq, Siria, Nigeria, ecc.. CHE POI, ERA PROPRIO QUESTO IL LORO VERO OBIETTIVO!
MY JHWH, E PERCHé LORO SONO UNA INFESTAZIONE DEMONICA.. ECCO PERCHé IO LI POSSO UCCIDERE! [ 14 AGO - Un intervento armato di Usa, Ue e Lega Araba per "ripulire la piana di Ninive da tutti i miliziani jihadisti" e fermare il "lento genocidio" in atto nel Nord dell'Iraq. E' quanto chiede, in una lettere pubblicata dall'agenzia Asianews, il patriarca INGENUO, caldeo e presidente della Conferenza episcopale irachena, Louis Sako.]
BAGHDAD, 16 GEN - Non si arresta l'emorragia della popolazione cristiana irachena dopo che lo Stato islamico (Isis) ha preso il controllo di vaste regioni nel Nord del Paese: otto famiglie cristiane emigrano in media ogni giorno, stima il Comitato per la difesa delle fedi, un'organizzazione non governativa secondo la quale il numero totale dei cristiani del Paese sarebbe ormai sceso a a non più di 150.000 persone: dieci volte in meno del milione e mezzo presente 12 anni fa, ai tempi di Saddam Hussein. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! KIRKUK, 7 AGO - Sono 100.000 i cristiani in fuga dalle città del nord iracheno conquistate stanotte dai jihadisti, che hanno anche strappato "le croci dalle chiese e bruciato antichi manoscritti". Lo ha riferito il patriarca caldeo di Kirkuk, Louis Sako, denunciando il "disastro umanitario" in atto.
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo
I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
================================
premier Benyamin Netanyahu, come se: noi due fossimo necessariamente: due guerrafondai.. ecc.. ecco perché, massoni farisei: sono dei miserabili! loro hanno messo una foto: sotto questa notizia, per impedirmi di commentarla! ] ma, non è piacevole per Israele, di essere circondati da nazisti shariah, come se, la guerra NUCLEARE, fosse una nostra responsabilità! [ Israele, profumo di vittoria per il centrosinistra ] ISRAELE: ELEZIONI, PROFUMO DI VITTORIA PER CENTROSINISTRA (e poi, io sono un arbitro, io non sono necessariamente di destra.. io valuto caso per caso! ) Medio Oriente. Sondaggi su possibile svolta, Likud perderebbe primat. Il fronte di centrosinistra, formato dai laburisti di Isaac Herzog e dal partito 'Hatnua' di Tizpi Livni, è attualmente in testa, a scapito del Likud del premier Benyamin Netanyahu, nei sondaggi israeliani per le prossime politiche del 17 marzo.
TEL AVIV, 9 GEN - Botta e risposta tra l'ex ministro della difesa (e in passato primo ministro) Ehud Barak e il premier Benyamin Netanyahu. Il primo ha sostenuto in una intervista al quotidiano Haaretz che la passività di Netanyahu sta portando Israele "al disastro". Il secondo ha replicato definendo "irresponsabili" i leader "della sinistra" come Barak, Livni e Herzog che "stanno ancora cercando di vendere alla gente il sogno di un nuovo Medio Oriente che invece si e' trasformato in un incubo".
@Mario DRAGHI BCE ] io HO notato qualcosa di incoraggiante nel tuo atteggiamento! [ non avevamo mai avuto la criminale esperienza, di poter sperimentare prima, di cosa poteva: significare: avere una sola moneta: ed economie differenti! INFATTI LA GERMANIA SI è INGRASSATA E TUTTE LE NAZIONI EUROPEE SI SONO DISSANGUATE! in realtà, con l'euro noi abbiamo perso il 50% del nostro potere di acquisto sul Dollaro! prima davamo 1200 lire, per un Dollaro, ed oggi diamo 1,20 euro per un dollaro, cioè il doppio.. quindi siamo stati saccheggiati della nostra struttura industriale! Romano PRODI, e Mario MONTI, con tutti i Bildenberg, dovrebbero essere fucilati per alto tradimento!.. ADESSO, TU SAI QUELLO, CHE, TU DEVI FARE, PER IMPEDIRE LA GUERRA MONDIALE.. TU DEVI DECAPITARE TUTTI I DEPOSITI BANCARI, dei ricchi, COME, CIPRO HA FATTO!
ECB DRAGONS @Mario] I have noticed something encouraging in your attitude! [we had never had the experience of criminal experience before, what could: mean: having a single currency: and different economies! In FACT Germany has FATTENED and ALL EUROPEAN NATIONS, HAVE BLED! in fact, with the euro we have lost 50% of our purchasing power on the dollar! before taking her 1200 dollars, for a buck, and today we give euro 1.20 to the dollar, that is twice the size.. then we were looted of our industrial structure. Romano PRODI, and Mario MONTI, with all Bildenberg, should be executed for high treason!.. NOW, YOU KNOW THE ONE, THAT YOU NEED TO DO TO PREVENT WORLD WAR... YOU HAVE to BEHEAD all bank deposits, of the rich, as CYPRUS HAS done!
BCE dragões @Mario] tenho notado algo encorajador em sua atitude! [nunca tivéssemos tido a experiência de experiência criminal antes, o que poderia: quer dizer: ter uma moeda única: e economias diferentes! Na verdade a Alemanha tem ENGORDADO e todas as nações europeias, SANGRARAM! na verdade, com o euro perdemos 50% do nosso poder de compra do dólar! antes de tomar a 1200 dólares, para um dólar e hoje nós damos euro 1,20 para o dólar, que é o dobro do tamanho... Então nós foram saqueados da nossa estrutura industrial. Romano PRODI e Mario MONTI, com todos os Bildenberg, devem ser executado por alta traição!... AGORA, VOCÊ SABE AQUELE, QUE VOCÊ PRECISA FAZER PARA EVITAR UMA GUERRA MUNDIAL... Você tem de DECAPITAR todos os depósitos bancários, dos ricos, como o Chipre tem feito!
satanisti iLLUMINATI, 322 bUSH, sPA fMI, Nwo LEGA ARABA, SHARIAH, massoni farisei salafiti hanno fatto il genocidio, di tutti i cristiani di: Cosovo, Iraq, Siria, Nigeria, ecc.. CHE POI, ERA PROPRIO QUESTO IL LORO VERO OBIETTIVO!
BAGHDAD, 16 GEN - Non si arresta l'emorragia della popolazione cristiana irachena dopo che lo Stato islamico (Isis) ha preso il controllo di vaste regioni nel Nord del Paese: otto famiglie cristiane emigrano in media ogni giorno, stima il Comitato per la difesa delle fedi, un'organizzazione non governativa secondo la quale il numero totale dei cristiani del Paese sarebbe ormai sceso a a non più di 150.000 persone: dieci volte in meno del milione e mezzo presente 12 anni fa, ai tempi di Saddam Hussein. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo
I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!

UE 322 USA ] CHE FIGURA DI MERDA! MOSCA, 16 GEN - Le autorità russe smentiscono che il divieto di guida imposto alle persone con disturbi psichici gravi riguardi anche i transessuali, come riportato da alcuni media. La precisazione viene dal portavoce del Ministero della Salute russo Oleg Salagai, citato dall'agenzia Interfax, il quale osserva che "l'orientamento sessuale non è un disturbo mentale". Il divieto, ha puntualizzato Salagai, è indirizzato solo a quelle persone con gravi problemi psichici
Giorgio Crovi · Segui · Top Commentator · Elettronica industriale
Lorenzo scarola.......ma che cavolo scrivi?...ahahahahahhahahahaha
 https://www.facebook.com/profile.php?id=100004246368592 Giorgio Crovi tu sei un miserabile! che cosa dei tanti temi trattati tu non convididi?.. e diciamolo chiaramente, che, cosa la tua ignoranza non riesce a capire? perché, io sono quì, per darti ogni spiegazione! io ho fatto una elencazione oggettiva, di fatti storici, ma, tu hai fatto una derisione immotivata: soltanto!
Roberto Pons · Segui · Top Commentator · Titolare presso Cosme, Axess, Nextec
C'è qualcosa che non mi torna. Gli USA se devono bombardare o invadere non chiedono il permesso a nessuno. La Russia, che non ha (ancora) invaso ne tanto meno bombardato nessuno in Ucraina viene additata come invasore. Mi sembra che qualche interesse da parte dei governanti di Kiev c'è per sostenere questo gioco...
Giovanni Barsanti · Top Commentator · Maturità artistica
Che bisogno avrebbero i Russi di intervenire direttamente visto che i miliziani stanno già vincendo questa guerra? é il contrario è Kiev che ha bisogno di fa intervenire la nato e ci prova da tanto anche abbattendo aerei di linea!
=========================
IDF Prepares for Hezbollah's 'Invasion'
Click here to watch: IDF Prepares for Hezbollah's 'Invasion'
The IDF Artillery Corps performed an extended drill to prepare for possible war coming from Israel's northern border, with video of the exercise posted on Tuesday - the same day that Hezbollah terrorist chief Hassan Nasrallah threatened to conquer the Galilee. Golan Force Deputy Commander Lt. Col. Guy Markizeno broke down the drill which took place on the Golan Heights, explaining that it simulated fighting against Hezbollah terrorists in Lebanon. He noted that the drill included practice with covering fire meant to allow troops to advance rapidly, and was conducted with the participation of the Namer (Leopard) Batallion of the Golan Formation. Nasrallah reiterated the Tuesday threats on Thursday in yet another interview, saying Hezbollah is ready to fight a new war against Israel. Hezbollah fighters "must be prepared", he said. "When the resistance (Hezbollah) leadership...asks you (fighters)...to enter into Galilee, that means the resistance must be ready to enter into Galilee and to go even beyond the Galilee." In making his threats, Nasrallah said his Iran-proxy terrorist organization has highly advanced missiles - Hezbollah is estimated to have missile stores ten times larger and more power than those of Hamas in Gaza. Asked about Hezbollah's arsenal, Nasrallah said the group had "all (the weapons) you can imagine...and in great quantities." He added: "We are now stronger than we ever were as a resistance movement." He specified that Hezbollah has had Iranian Fateh-110 missiles, which have a minimum range of 200 kilometers (125 miles) that place all of Israel under its reach, "since 2006."
Watch Here
The IDF must be prepared for three principal security scenarios in the near future, former national security adviser Maj.- Gen. (res.) Yaakov Amidror has said, naming them as a large-scale ground war against Hezbollah in Lebanon, attrition against Hamas in Gaza, and the possibility of a military operation in Iran. The military must prepare for these challenges while providing ongoing security, Amidror, a senior researcher at the Begin-Sadat Center for Strategic Studies, said in a report published on the center’s website. The feat “will be neither easy nor cheap,” he added. “The most significant threat to Israel’s very existence is the possibility that some time in 2015, Iran will reach a deal with the West that would allow it to pursue some form of nuclear military capability. This process will not come to fruition this year, but a bad deal with the superpowers would be an important milestone for Tehran,” Amidror warned. Looking ahead to 2015, Israel faces threats posed mainly by non-state entities motivated by Islamic ideology. “The strongest of them is Hezbollah, which was formed with a dual purpose in mind: It represents Iran’s long reach in the area and against Israel, while at the same time it aims to control Lebanon, where the Shi’ites are the largest ethnic group,” Amidror added. Hezbollah most closely resembles an army, and its arsenal totals some 150,000 missiles and rockets, several thousand of which can target any area in Israel. “This rare and substantial firepower apparently even exceeded the firepower possessed by most of the European states combined,” Amidror said in the report.
Source: Jpost
The World’s Only Indian-Jewish Stand Up Comedian!
==========================
la LEGA ARABA, con il suo nazismo Onu, Shariah, è il diretto responsabile: di ogni terrorismo islamico! Several Killed in anti-Terror Raid in Belgian Town, belgium-attack, Click here to watch: Several Killed, Wounded in anti-Terror Raid in Belgian Town
Two people were killed during a Belgian police counter-terrorism operation in the town of Verviers on Thursday, local media said, raising concerns about security in Europe a week after Islamists killed 17 people in Paris. Judiciary officials confirmed only that a counter-terrorism operation had taken place near the center of the town, in the east of the country between the city of Liege and the German border. Public service radio RTBF said there were no casualties among the security forces involved. Two unidentified people were killed and a third seriously wounded. Several others were detained. In a report that could not be immediately confirmed, the Web site of La Meuse newspaper quoted an unidentified police officer saying: "We've averted a Belgian Charlie Hebdo." The event followed a new developments in the investigation into Amedy Coulibaly, the terrorist behind the kosher supermarket attack and the killing of a French policewoman, after a Belgium man turned himself in to authorities, saying he had been in touch with Coulibaly.
Watch Here
Le Soir reports that Belgian police are conducting an operation in Brussels as well as in Verviers, the scene of Thursday evening’s shootout. The Verviers suspects were affiliated with Amedy Coulibaly, the Paris kosher supermarket killer. The suspects were planning to carry out attacks in Brussels as a followup to the attacks in Paris. RTBF said it was an operation intended to check on suspected radicals -- one of several being conducted against people believed to have returned to Belgium after taking part in the Syrian civil war. Belgium has seen significant radical Islamist activity among its Muslim population. Local media said gunshots and several explosions were heard on a residential street in Verviers near the railway station and one photo posted by a witness on Twitter showed police vehicles and ambulances blocking the street. The raid came after prosecutors said earlier on Thursday that Belgian authorities have detained a man for arms dealing and were investigating whether he supplied one of the Islamist gunmen who together killed 17 people in Paris last week. Belgian media reported that a man had handed himself in to police in the southern city of Charleroi on Tuesday, saying he had been in touch with Amedy Coulibaly, the terrorist who took hostages in a Jewish supermarket in the French capital and was later killed by security forces.
Source: Jpost
The War on Terror Really is This Simple
================================
sorry ANSA, [ questo è un momento glorioso: per tutte le bestie islamiche, del falso profeta Maometto! infatti, quotidianamente la LEGA ARABA, è territorialmente in espansione! perché, la sua organizzazione: il nazismo shariah Onu, è protetta dai farisei Rothscild, per distruggere Europa ed Israele! ] io sono stato inibito dalla CIA A.I. Gmos Biologia sintetica: alieni, poteri satanici, di potere rispondere a te, è impossibile per me, poter vedere l'indirizzo tuo! ] come, tu sai io ho atteso diversi giorni, ma, è stato tutto inutile! [ Caro Utente, scrivi alla redazione conferma il tuo contributo, grazie per il tuo contributo. A presto, Redazione Ansa.it ATTRaVERSO LA MAGIA NERA, I FARISEI ROTHSCHILD, HANNO DATO UN CORPO [GOLEM] ai demoni, che, loro persero il loro corpo angelico, quando furono cacciati dal cielo da San Michele, per diventare delle ombre nell'inferno! ed adesso, questi alieni si sono diffusi, per tutto il sistema solare, e non possono invadere il nostro pianeta, se, prima tutti i cristiani, non vengono uccisi, e, non cadono sotto apostasia, a motivo del modernismo massonico! ma, questi alieni, dal mio punto di vista, sono molto fragili, perché, è sufficiente che, io scrivo l'esorcismo di San Benedetto del Vsecolo, che, loro vomitano della merda dalla bocca e muoiono! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana
Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas
Bevi tu stesso i tuoi veleni + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto
Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
============================
quindi, per youtube e facebook: bestemmiare, fare sacrilegio: induzione al satanismo, profanazione, di Chiese e Cimiteri, ecc.. è tutto normale! [ e voi fate questo, contro, il cristianesimo: soltanto, perché, i cristiani non uccidono nessuno? MA, POICHé, PER IL CODICE CIVILE ALLA BESTEMMIA, C'è UNA SANZIONE, CHE, DEVE ESSERE COMMINATA.. QUINDI, VOI PER SATANA, VOLENTIERI VOI ANDATE CONTRO, LA LEGGE! tra un poco? VERRANNO GLI ISLAMICI A VENDICARE I CRISTIANI, perché io sono Unius REI!! ] https://www.facebook.com/groups/160623822567/ Hai segnalato IO SONO L'IMMACOLATA CONCEZIONE in diretta web-cam la Grotta delle Apparizioni della Madonna per intimidazione. [ Team di assistenza di Facebook ] [ Grazie per il tempo dedicato alla segnalazione di un contenuto che secondo te potrebbe non rispettare i nostri Standard della comunità. Le segnalazioni come la tua sono fondamentali per rendere Facebook sicuro e accogliente. Abbiamo analizzato il gruppo che hai segnalato per molestie e abbiamo stabilito che non viola i nostri Standard della comunità. ] C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! Al Qaida nello Yemen, Nasr al-Ansi, La Francia "appartiene al partito di Satana", QUESTO è PROPRIO VERO, TUTTE LE FALSE DEOCRAZIE SENZA SOVRANITà MONETARIA, APPARTENGONO TUTTE AL PARTITO ROTHSCHILD: FMI BANCA MONDIALE, DI SATANA! [[ ISLAM SHARIAH è IL NAZISMO, UN CRIMINE CONTRO, IL GENERE UMANO CHE, NON DEVE ESSERE ULTERIORMENTE TOLLERATO!! ]] Da allora sono stati continuamente decapitati infedeli e traditori, com’era uso fare ai tempi di Mohammed e a tutt’oggi oggi è uso fare in Arabia Saudita. Venerdì scorso è stato ritrovato il corpo decapitato di un beduino nelle vicinanze della città di Sheik Zuweid nel nord della penisola del Sinai. Quell’uomo era sospettato di aver lavorato per l’intelligence israeliana. Dal momento che non era né americano né europeo e che l’ “esecuzione” non è stata filmata, quell’atto non è stato diffuso. http://www.ilsecoloxix.it/p/mondo/2014/09/26/ARShiA5B-islamici_davvero_fanatici.shtml
https://www.facebook.com/igor.pushkarskiy.9 tu sei un infelice! tu SAI CHE, IN COSOVO HANNO FATTO IL GENOCIDIO DI TUTTI I CRISTIANI? SONO STATI RaSI AL SUOLO: 3000, TRA CHIESE, MONSTERI E CIMITERI.. OGGI, IN COSOVO NON C'è più UN SOLO CRISTIANO.. COME, TI PIACE IL NAZISMO DELLA SHARIAH? NON FARE IL GENOCIDIO DEGLI ISLAMICI, SIGNIFICA RICEVERLO.. ED è QUESTA, LA terribile LOGICA DELLA SHARIAH ONU Lega ARABA, perché non vai a fare il cristiano orgoglioso in mezzo a loro?!
===========================
ROMA, 8 SET - Una terza suora italiana è stata uccisa nel convento di Kamenge in Burundi dopo le due suore dello stesso ordine di cui si era appreso ieri. Le tre religiose sono state attaccate nel loro convento, secondo una prima ricostruzione si sarebbe trattato di un tentativo di rapina finito nel sangue ad opera di uno squilibrato. Le prime due suore Olga Raschietti e Lucia Pulici sono state ritrovate ieri, la terza, la scorsa notte. Secondo la polizia locale le suore sono state uccise selvaggiamente.
ISLAMABAD, 24 APR - Una bambina cristiana di 7 anni è stata violentata da un gruppo di giovani musulmani nel Pakistan centrale. E' quanto denuncia una ong cristiana. La ragazzina è ora ricoverata in rianimazione in un ospedale di Sialkot in gravi condizioni, secondo quanto riferito da Life for Pakistan, un gruppo di pressione a favore della minoranza cristiana nel paese. L'incidente è avvenuto in un villaggio vicino Daska, nella provincia del Punjab. La polizia ha arrestato due dei quattro presunti stupratori.
NEW DELHI, 29 MAG - Due cugine adolescenti indiane 'dalit' (senza casta) di 14 e 15 anni sono state violentate nelle ultime ore da una banda di balordi in un villaggio dell'Uttar Pradesh (India nord-orientale) e poi impiccate ad un albero di mango. Lo riferiscono i media indiani sottolineando che 7 persone, fra cui due agenti, sono state arrestate. In particolare, l'attacco e' avvenuto nel villaggio di Katra e che le due ragazzine vivevano nella stessa casa da cui sono misteriosamente scomparse ieri sera.
NEW DELHI, 12 GIU - Il cadavere di una giovane indiana di 16 anni e' stato trovato oggi appeso ad un albero alla periferia di un villaggio del distretto di Moradabad, nello Stato di Uttar Pradesh, che si conferma ormai "capitale indiana della violenza contro le donne". Lo riferisce l'emittente Zee Tv. Secondo l'agenzia di stampa Ians non sono ancora note le circostanze della morte della giovane e soprattutto non e' chiaro se essa sia stata vittima di violenza sessuale.
1 GIU - Tre fratelli hanno confessato lo stupro delle due adolescenti indiane avvenuto in un villaggio dello Stato di Uttar Pradesh. Lo riferiscono fonti di polizia citate dalla Cnn. I tre si sono dichiarati colpevoli dello stupro, ma non dell'omicidio, ha detto il portavoce della polizia Mukesh Saxena. Il caso ha scioccato la comunità dell'Uttar Pradesh e il mondo intero: dopo essere state violentate, le due ragazzine sono state trovate impiccate ad un albero. Le immagini hanno fatto il giro del mondo.
=========================
Una bambina di 8 anni e' stata stuprata e impiccata a un albero in un villaggio del West Bengala, lo stato indiano dove sorge Calcutta. Lo riferiscono oggi i media indiani. Tre uomini sospettati di esseri gli autori della violenza sono stati linciati dalla folla prima dell'arrivo della polizia. Uno di loro e' morto all'ospedale.
Lo scioccante delitto e' venuto alla luce ieri a Kalibazar, nel distretto di East Midnapore, e ricorda la tragedia delle due cuginette di 14 e 15 anni trovate appese ad un albero di mango a fine maggio in Uttar Pradesh.
Da quanto e' emerso, la bambina era scomparsa mercoledi' sera dopo essere uscita di casa per comprare del riso per la cena. I genitori hanno subito lanciato l'allarme e sono iniziate le ricerche, in particolare vicino ad uno stagno dove si pensava fosse caduta. Invece, e' stata trovata l'indomani a circa 200 metri da casa sua impiccata con una cintura ad ramo di un grosso albero. Il suo corpo presentava molte ferite e anche segni di una violenza sessuale.
I familiari hanno subito sospettato il 'tantric' del villaggio, una figura tra il mago e il guaritore, del delitto e sono andati a cercarlo nella sua abitazione. L'uomo e altri due presunti complici erano sul punto di scappare, ma sono stati fermati dalla folla infuriata e picchiati fino a quando sono intervenute le forze dell'ordine. Il tantric è morto in ospedale per le ferite. Secondo alcune fonti, la famiglia della vittima era coinvolta in una disputa su dei terreni, e potrebbe quindi essere stata vittima di una ritorsione.
Il cadavere di una ragazza indiana di 16 anni e' stato trovato oggi appeso ad un albero alla periferia di un villaggio del distretto di Moradabad, nello Stato di Uttar Pradesh, che si conferma "capitale indiana della violenza contro le donne".
Un'altra donna, di 44 anni, e' stata trovata impiccata ieri con un sari (il tradizionale abito indiano) ad un albero di guava sempre nello Stato dell'Uttar Pradesh. L'autopsia conferma che e' stata vittima di violenza sessuale. I famigliari sostengono che sia stata stuprata dapiù uomini. un branco e poi uccisa. Il figlio della vittima ha riferito che sua madre giorni fa aveva denunciato l'esistenza nella zona di una mafia dei liquori prodotti illegalmente. Nella denuncia presentata alla polizia i famigliari della donna hanno incluso le generalita' di cinque presunti responsabili dell'omicidio. Nello stesso Stato indiano due settimane fa erano state trovate impiccate due cuginette due ragazzine di 14 e 15 anni, violentate e poi uccise.

E un'altra donna accusa, stuprata in commissariato polizia
Una donna di 35 anni ha aggiunto un anello alla feroce catena di violenze sessuali delle ultime settimane nell'Uttar Pradesh accusando un commissario di polizia di averla stuprata nel commissariato e tre suoi subordinati di non avere fatto nulla per impedirlo. Il poliziotto è stato arrestato mentre i tre agenti sono stati sospesi dal servizio.

ragazzo violentato e ucciso
Aveva 15 anni, violenza confermata da autopsia
Un ragazzo indiano di 15 anni, studente di una madrassa (scuola islamica), e' stato sodomizzato ed ucciso nello Stato indiano di Uttar Pradesh (da settimane al centro di molteplici episodi di violenza sessuale) ed il suo cadavere gettato su una strada del villaggio di Sarai Raja, nella zona di Mandhata.
=============================
Enriqueta Puga de González + ___Sus conciudadanos «quedaban sorprendidos» por su sabiduría y, conociéndolo como el «hijo de María», el «carpintero» que había vivido entre ellos, en lugar de recibirlo con fe se escandalizaban de Él (Evangelio de San Marcos. 6,2-3). ___https://www.facebook.com/photo.php?fbid=3986264586718&set=o.177664788936543&type=3&theater+ ___Sus concittadini "erano sorpresi" dalla sua saggezza e sapendo come il figlio di Maria», «Falegname», che aveva vissuto tra loro, piuttosto che ricevere lui con fede erano offeso lui (Vangelo di San Marco. 6, 2-3). _ https://www.facebook.com/photo.php?fbid=3986264586718&set=o.177664788936543&type=3&theater
https://www.facebook.com/pages/Arabia-Saudita/113501108659997?fref=ts arABIa saudita, non fare il codardo, che, tu, ti nascondi da me! nESSuna creatura può farlo: io sono il Re dei Re.. ed il Signore dei Signori: Unius REI. il regno di Dio sulla terra! lorenzoAllah, è il Mahdì, per salvare l'Islam holy, dalla tua malvagità! TU FAI SMETTERE IMMEDIATAMENTE, IL GENOCIDIO DEI CRISTIANI IN SUDAN.. IO SO CHE TU PUOI FARLO!
==========================
ANKARA, 17 GEN - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato che ribattezzerà con un nome a connotazione islamica il faraonico palazzo presidenziale di 1500 stanze, costato 615 milioni di dollari, nel quale si e' trasferito dopo l'elezione a capo dello stato in agosto. Il palazzo, gia' soprannominato la 'Casa Bianca' turca, si chiamerà il 'Kulliye Presidenziale'. Il 'kulliye' è il complesso di edifici che circonda una moschea. E il palazzo comprenderà appunto una moschea e un centro congressi.
Fabio Dell'Acqua · Top Commentator
Un vero democratico Erdogan,il suo potere è la sua fede e il suo portafogli è sempre la sua fede,un esempio esplicito di arroganza del potere. E noi vorremmo in Europa un elemento del genere che,
sta per teocratizzare un altro stato, come se al mondo non avessimo già abbastanza di associare la fede al potere.
Uno schifo incommensurabile dopo tutto quello che è successo in questi anni,per esempio in Egitto,nel quale,i fratelli mussulmani al potere sono riusciti in due anni mettere in ginocchio l'Egitto dentro economicamente e fuori quasi politicamente.
========================
la shariah, è intrinseca complicità: con ogni genocidio, che è peggio del nazismo stesso, la sharia ha permesso la realizzazione: e la conservazione: della LEGA ARABA! Se, non viene fatto al Califfato, quello: che: il califfato ha fatto: agli altri? poi, il califfato non potrà essere sconfitto. perché, trae la sua satanica energia dalla shariah della LEGA ARABA: questi combattono: con: le tecniche della pulizia etnica: di: Maometto: e questo: è qualcosa: che: calpesta completamente la dignità della vita umana! soltanto: i satanisti massoni: potevano volere tutto questo male contro: tutti i popoli del mondo! ANKARA, 17 GEN - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato che ribattezzerà con un nome a connotazione islamica il faraonico palazzo presidenziale di 1500 stanze, costato 615 milioni di dollari, nel quale si e' trasferito dopo l'elezione a capo dello stato in agosto. Il palazzo, gia' soprannominato la 'Casa Bianca' turca, si chiamerà il 'Kulliye Presidenziale'. Il 'kulliye' è il complesso di edifici che circonda una moschea. E il palazzo comprenderà appunto una moschea e un centro congressi. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana
Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas
Bevi tu stesso i tuoi veleni + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto
Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
=============================
pupazzo Poroshenko: "ribelli pagheranno con vita" ] [ questo è ragionevole: le opposizioni nella N.A.T.O.: sono i traditori, ecco perché MERKEL TROIKA è andata, a fare il genocidio nel Donbass! [ Erdogan esulta, "i traditori pagheranno" Discorso a migliaia di sostenitori dopo risultato elezioni ] la shariah, è intrinseca complicità: con ogni genocidio, che è peggio del nazismo stesso, la sharia ha permesso la realizzazione: e la conservazione: della LEGA ARABA! Se, non viene fatto al Califfato, quello: che: il califfato ha fatto: agli altri? poi, il califfato non potrà essere sconfitto. perché, trae la sua satanica energia dalla shariah della LEGA ARABA: questi combattono: con: le tecniche della pulizia etnica: di: Maometto: e questo: è qualcosa: che: calpesta completamente la dignità della vita umana! soltanto: i farisei, satanisti massoni: Spa, 322 Bush, Nwo, potevano volere fare: tutto questo male, contro: tutti i popoli del mondo! ANKARA, 17 GEN - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato che ribattezzerà con un nome a connotazione islamica il faraonico palazzo presidenziale di 1500 stanze, costato 615 milioni di dollari, nel quale si e' trasferito dopo l'elezione a capo dello stato in agosto. Il palazzo, gia' soprannominato la 'Casa Bianca' turca, si chiamerà il 'Kulliye Presidenziale'. Il 'kulliye' è il complesso di edifici che circonda una moschea. E il palazzo comprenderà appunto una moschea e un centro congressi. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! BEIRUT, 30 AGO - Fino a 300 donne della minoranza Yazidi rapite in Siria dallo Stato islamico (Isis), potrebbero essere state portate in Siria per essere vendute come schiave sessuali ad altri miliziani jihadisti, secondo quanto afferma oggi l'ong Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus). Le vittime verrebbero vendute ciascuna a un prezzo fino a mille dollari, obbligate a convertirsi all'Islam e a 'sposarsi' con il loro proprietario. Finora Ondus ha potuto documentare 27 casi. Arabia Saudita: Amnesty, frustato blogger Per offesa a Islam. Esecuzione in pubblico a Gedda. 09 gennaio 2015. Un blogger saudita, Raif Badawi, in carcere dal 2012, e' stato frustato oggi sulla pubblica piazza a Gedda, davanti alla moschea Al Jafali, perche' riconosciuto colpevole di insulti all'Islam. Lo rende noto Amnesty International, condannando quello che definisce "un feroce atto di crudeltà", perpetrato nonostante gli appelli internazionali perché la condanna non fosse eseguita.
======================
 presidente ucraino Petro Poroshenko si è impegnato a investire 2,2 miliardi di euro per il riarmo e il rilancio delle forze armate malgrado il collasso economico che minaccia il Paese, in pieno conflitto con i ribelli filorussi a est. "Fra il 2015 e il 2017 - ha promesso in un discorso a margine della parata militare di oggi per l'anniversario della nascita dell'Ucraina indipendente post sovietica - stanzieremo più di 40 miliardi di grivnie (oltre 2,2 miliardi di euro) per il riarmo".
Lina P Meniaikina · Top Commentator
ha promesso a kiev che chiede gli aiuti finanziari e militari ed un piano Marshall dalla Germania per la ricostruzione del Dombass, 500 mln di euro di garanzie per crediti. in questi giorni porcoscenco ha parlato della situazione ucraina anche con il miliardario ungherese Giorgio Soros, che ha già confermato la propria sponsorizzazione del maydan. si parlava della svendita dell'ucraina, quel poco che c'e rimasto agli oligarchi stranieri. le attive della banca nazionale dell'ucraina e dello stesso porcoscenco sono passati già ai Rotshild. fitch ha abbassato rating ucraino da B- a CCC - cioè predefault
Lina P Meniaikina · Top Commentator
a cosa servono i soldi per porko? per ripulire il dombass dalla gente
Graham Phillips-giornalista brittanico:
Questa donna si chiama Natasha, ha 37 anni. Il 22 agosto faceva la fila per prendere gli aiuti umanitari nel centro di Lugansk. La gente e stata colpita dall'artiglieria ucraina. Natasha non sa se mai riuscirà a camminare. Con Natasha c'era la sua figlia Marina, di 7 anni, la bimba ha perso la gamba."
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1477926155791754&set=a.1462661363984900.1073741827.100007231518627&type=1
Cristina Anna Cantamessa · Università Bocconi
soldi a questi assassini Renzi glieli ha già dati ora la Merkel bene noi paghiamo le tasse per armare i Nazisti di Kiev, ma lo sanno che l'esercito di kiev è allo sbando ed ormai è composto solo da mercenari e nazisti di settore destro e svoboda, e che PoRcoshenko e gli altri oligarchi sono multimiliardari e allora che si paghino il loro sudicio esercito assassino, intanto presto una pallottola avrà il loro nome
Antonio Amato · Top Commentator · Termoli
I nazisti di Kiev vogliono la Guerra ma a pagare le armi ci pensa la UE.
Tutto questo spargimento di sangue perché sotto la repubblica popolare di Donetsk e Lugansk c'è il Gas di Scisto.
TUTTO PER IL GAS e le armi le pagano gli italiani con le loro tasse.
Elena Cassiopea Prusakova · Lavora presso Starseed presso Terra
Bel inizio faccia di un rettile.
==============================
ovviamente ISIS shariah, non raggiungerà lui, e la LEGA ARABA, che, sono così vicini, perché prorio lui è ISIS shariah! IL CAIRO, 30 AGO - "Se ignoriamo (l'Isis) sono certo che raggiungeranno l'Europa in un mese e l'America in un altro": è il monito del re saudita Abdullah, citato dai media arabi. "Il terrorismo non ha confini, può colpire diverse nazioni al di fuori del Medio Oriente", ha aggiunto, condannando le decapitazioni e la crudeltà dell'Isis. ] [ pupazzo Poroshenko: "ribelli pagheranno con vita" ] [ questo è ragionevole: le opposizioni nella N.A.T.O.: sono i traditori, ecco perché MERKEL TROIKA è andata, a fare il genocidio nel Donbass! [ Erdogan esulta, "i traditori pagheranno" Discorso a migliaia di sostenitori dopo risultato elezioni ] la shariah, è intrinseca complicità: con ogni genocidio, che è peggio del nazismo stesso, la sharia ha permesso la realizzazione: e la conservazione: della LEGA ARABA! Se, non viene fatto al Califfato, quello: che: il califfato ha fatto: agli altri? poi, il califfato non potrà essere sconfitto. perché, trae la sua satanica energia dalla shariah della LEGA ARABA: questi combattono: con: le tecniche della pulizia etnica: di: Maometto: e questo: è qualcosa: che: calpesta completamente la dignità della vita umana! soltanto: i farisei, satanisti massoni: Spa, 322 Bush, Nwo, potevano volere fare: tutto questo male, contro: tutti i popoli del mondo! ANKARA, 17 GEN - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato che ribattezzerà con un nome a connotazione islamica il faraonico palazzo presidenziale di 1500 stanze, costato 615 milioni di dollari, nel quale si e' trasferito dopo l'elezione a capo dello stato in agosto. Il palazzo, gia' soprannominato la 'Casa Bianca' turca, si chiamerà il 'Kulliye Presidenziale'. Il 'kulliye' è il complesso di edifici che circonda una moschea. E il palazzo comprenderà appunto una moschea e un centro congressi. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! BEIRUT, 30 AGO - Fino a 300 donne della minoranza Yazidi rapite in Siria dallo Stato islamico (Isis), potrebbero essere state portate in Siria per essere vendute come schiave sessuali ad altri miliziani jihadisti, secondo quanto afferma oggi l'ong Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus). Le vittime verrebbero vendute ciascuna a un prezzo fino a mille dollari, obbligate a convertirsi all'Islam e a 'sposarsi' con il loro proprietario. Finora Ondus ha potuto documentare 27 casi. Arabia Saudita: Amnesty, frustato blogger Per offesa a Islam. Esecuzione in pubblico a Gedda. 09 gennaio 2015. Un blogger saudita, Raif Badawi, in carcere dal 2012, e' stato frustato oggi sulla pubblica piazza a Gedda, davanti alla moschea Al Jafali, perche' riconosciuto colpevole di insulti all'Islam. Lo rende noto Amnesty International, condannando quello che definisce "un feroce atto di crudeltà", perpetrato nonostante gli appelli internazionali perché la condanna non fosse eseguita.
============================
Benjamin Netanyahu deve essere punito, perché, lui non avrebbe mai dovuto fare uccidere, dai cecchini: di Hamas: circa 50 militari, israeliani innocenti, nel suo patetico tentativo, di salvare più vite palestinesi: che, sia stato possibile: di salvare.. se, i criminali palestinesi, sono abbandonati al massacro: dai nazisti: maestri di ogni genocidio: nella LEGA ARABA shariah, questo dovrà pur significare qualcosa! ] Netanyahu, decisione Cpi è assurda. Premier israeliano, la rigettiamo.
17 gennaio 2015 TEL AVIV, 17 GEN - "Assurda": così il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha definito la decisione della Corte penale internazionale (Cpi) dell'Aja di avviare un'indagine preliminare su possibili crimini di guerra la scorsa estate nei Territori Occupati, compresa Gaza, da parte di Israele. Netanyahu ha aggiunto che lo stato ebraico "rigetta" la decisione della Corte.
============================
A Parigi non c'è la spiegazione
Valanghe di retorica dolciastra e fuorviante, attorno alla gigantesca manifestazione di Parigi, mentre l’Europa dei potenti (ma ricattati e ricattabili leader del vecchio continente) si appresta a varare a Bruxelles, domani, misure di emergenza anti-terroristica che ricopieranno fedelmente il Patriot Act di George Bush nei giorni che seguirono l’11 settembre 2001. 1
La Polonia ha sospeso le foriture di gas all’Ucraina
Dall’inizio di quest’anno la Polonia ha sospeso le forniture di gas all’Ucraina in reverse flow, è detto nel rapporto della società Gaz System che gestisce il sistema di distribuzione polacco. 1
Napolitano se ne va
Domani, 14 gennaio, Napolitano si dimetterà da presidente della Repubblica Italiana. Interromperà Non il suo secondo mandato intorno alle 13, mandando la lettera formale di dimissioni rispettivamente alla presidente della Camera dei Seputati, Laura Boldrini, al presidente del Senato, Piero Grasso e al capo del governo Matteo Renzi. 1
Russia e Cina: livello dei rapporti è sempre più alto
Russia e Cina hanno intensificato il loro contatti, mentre i rapporti tra i due paesi sono diventati più ricchi di contenuto. Sono state raggiunge alcune decisioni rivoluzionarie, su molti temi ci sono degli approcci innovativi. È così che ha commentato la dinamica delle relazioni bilaterali l’ambasciatore della Russia in Cina, Andrej Denisov, intervistato da “La Voce della Russia”.
Il tesoro degli Zar rispunta in Norvegia
Tracce delle riserve auree dell’Impero Russo, misteriosamente scomparse, sono state trovate in Norvegia.
===========================
Yatsenyuk è fuori di ogni contesto storico! Oggi i nazisti: sono la UE USA, il sistema massonico di poteri occulti ed esoterici, in tutte le false democrazie senza sovranità monetaria! ] 13 gennaio, Yatsenyuk alla TV tedesca [ Non si placa in Russia la polemica scaturita in seguito alle clamorose dichiarazioni rese dal primo ministro ucraino in occasione della sua visita a Berlino la scorsa settimana. „L'Unione Sovietica invase Ucraina e Germania durante la seconda guerra mondiale. Dobbiamo evitare che si ripeta“ ha detto.
In una intervista trasmessa in prima serata dal telegiornale ARD - il primo canale tedesco - Yatsenyuk non solo aveva paragonato la Russia di Putin all'Unione Sovietica di Stalin, ma aveva affermato che:
 „Noi tutti ricordiamo molto bene l'invasione dell'Unione Sovietica in Ucraina, e poi in Germania. E dobbiamo evitare che si ripeta. Nessuno ha il diritto di riscrivere l'esito della seconda guerra mondiale. E proprio questo cerca di fare ora il presidente russo Putin“.
 Immediata la replica di Sahra Wagenknecht, leader della Linke e dell'opposizione a Merkel, su Twitter: „Yatsenyuk avrebbe preferito evitare la liberazione dal fascismo attraverso l'armata rossa“.
Non altrettanto immediata, anzi assente, la replica del governo tedesco. Mosca non l'ha presa bene. Affatto. E sono partite le prime scaramucce diplomatiche.
 Già venerdì 9, il vice ministro degli esteri, Vladimir Titov, aveva „inviato un messaggio al ministero degli esteri tedesco con una richiesta di formulare la posizione ufficiale della Germania circa le affermazioni estremistiche rese dal primo ministro Yatsenyuk, che falsificano apertamente la storia“.
 „Il governo tedesco non commenta le affermazioni di fatte dal primo ministro Yatsenyuk“, rispondeva poche ore dopo un portavoce del governo tedesco.
 Dopo il fine settimana occupato dalle commemorazioni di Parigi, lunedì è arrivata la controreplica di Mosca, questa volta a cura del presidente del comitato affari esteri della Duma, Alexej Puschkow.
 Secondo quanto riferisce il quotidiano russo Iswestija, Puschkow avrebbe commentato così il rifiuto del governo tedesco di prendere posizione nei confronti delle dichiarazioni del premier ucraino:
 „A mio avviso queste dichiarazioni avrebbero dovuto provocare una reazione da parte delle autorità tedesche. Far capire che loro non sono d'accordo. Il rifiuto di fare ciò desta il sospetto che la Germania sia pronta a rivedere la sua positione ufficiale riguardo la seconda guerra mondiale“
 In Germania, le dichiarazioni di Yatseniuk erano circolate immediatamente, già nella notte tra mercoledì 7 e giovedì 8, sui social media e nei siti della stampa alternativa. Sempre giovedì, il settimanale Der Spiegel le satireggiava nella sua rubrica online SPAM.
 Ma per il resto, la grande stampa tedesca, guarda caso come i politici, ha osservato un imbarazzato – o forse complice – silenzio.
 Chi invece ha parlato, per criticare, indignarsi, chiedere spiegazioni, sono gli ascoltatori di ARD la cui pagina Facebook si è popolata di commenti non proprio lusinghieri.
 ARD si difendeva con un post, datato venerdì 9, sempre su Facebook: „Yatsenyuk passò dall'ucraino all'inglese a metà frase durante l'intervista, e parlò di 'invasion' che l'interprete tradusse con 'anmarsch' [marcia militare, in tedesco]. Sicchè non era chiaro a che cosa si riferisse. Un intervento della conduttrice era inoltre impossibile, sia dal punto di vista tecnico che del contenuto, per via della traduzione simultanea“.
 In effetti sia la rubrica Tagesthemen [argomenti del giorno], sia la popolare conduttrice di origine turca Pinar Atalay, erano finite sotto accusa proprio per aver lasciato Yatsenyuk profferire le sue farneticazioni senza contraddittorio, in diretta, davanti a milioni di tedeschi.
Ma ieri sera la famosa pianista ucraina, e nota attivista filorussa Valentina Lisitsa, ha notato, sul sito di ARD, che l'intervista non era in diretta. Anzi, era stata tagliata da 14 a 6 minuti! Il video dell'intervista originale, di 14 minuti, è in ucraino (lingua madre di Lisitsa). Yatsenyuk verrà doppiato solo nella versione abbreviata a 6 minuti, quella poi mandata in onda.
 „L'unica parola inglese nell'intera intervista è 'invasion', e Yatsenyuk la pronuncia con scioltezza, senza dare l'impressione di stare cercando una parola ucraino,“ precisa ancora Lisitsa. „È stato bizzarro, o forse voluto, lasciare nel montaggio la parola 'invasione'“ conclude Valentina nel suo post.
 In Ucraina, nel frattempo, la foga revisionista è in full swing. Il parlamentare ucraino Anton Garashchenko ha infatti definito su Facebook l'armata rossa come un „esercito russo-fascista a Stalingrado“. Tra i Like tributati al suo post, quello del ministro degli interni!
Yatsenyuk era a Berlino la settimana scorsa per chiedere aiuti finanziari, investimenti e supporto politico in vista del tavolo prossimo venturo di Minsk.
Dopo aver ricevuto appena 50 millioni di euro – non dimentichiamo che l'Ucraina è sull'orlo della bancarotta –, Yatsenyuk aveva dovuto vedersela con lo scetticismo e alla freddezza degli investitori, molti dei quali stanno perdendo la pazienza nei confronti di riforme sempre promesse e mai nemmeno avviate.
 „Vogliamo vedere affrontata la corruzione e semplificata la burocrazia. Questi sono i prerequisiti affinchè noi possiamo tornare a investire in Ucraina“, sono le parole di Eckhard Cordes, presidente del comitato orientale dell'economia tedesca.
 A Yatsenyuk era stato contestato anche l'aver fatto troppo poco per favorire il processo di pace nel Sud Est del Paese. La stessa Merkel si era detta scettica sulle possibilità di successo di una nuova trattativa di pace, e non aveva nemmeno garantito che l'incontro di Germania e Ucraina con Francia e Russia – i quattro dell'accordo di Minsk – avrebbe avuto luogo http://italian.ruvr.ru/2015_01_13/Yatsenyuk-alla-TV-tedesca-2760/
Niger: proteste anti-Charlie, rogo chiese ] [ questa è la dimostrazione che l'Islam: è una religione satanica! hanno bruciato le Chiese, eppure, i cristiani erano soprattutto loro le vittime della blasfemia di Charlie. Niger: proteste anti-Charlie, rogo chiese. Si estendono manifestazioni, dopo scontri con vittime a Zinder. 17 gennaio 2015.
Si estendono in Niger le manifestazioni contro le vignette satiriche del settimanale francese Charlie Hebdo e assumono sempre più connotazioni di scontro interreligioso. Tra ieri e oggi sette chiese sono state date alle fiamme dopo devastazioni e saccheggi. Due a Zinder, nel sud del Paese, dove gli scontri tra manifestanti e forze di sicurezza hanno causato cinque morti e una cinquantina di feriti, altre due stamane nella capitale al termine della preghiera nella principale moschea della città. E poi ancora due a Maradi, località situata a 600 chilometri da Niamey, e una a Gourè, nell'est.
Dovunque la polizia e l'esercito sono intervenuti in forze per contrastare centinaia di musulmani inferociti, soprattutto giovani che, dopo l'inizio pacifico di manifestazioni anti-Charlie al grido di 'Allah Akhabar' ('Dio è grande'), hanno gradualmente cambiato obiettivo facendo di Parigi il bersaglio del maggior numero di insulti culminati dell'urlo 'Francia vattene' e 'Fuori i francesi dal nostro Paese'.
============================
Nigeria: Boko Haram devasta cittadina - Africa [ really? ] Jolie, appello a Usa contro Boko Haram, Inviato speciale Onu, portare colpevoli eccidio davanti giustizia [ MA, I RESPONSABILI SONO: ONU OIC, USA UE N.A.T.O. E, LEGA ARABA: ovviamente, tutto nuovi diritti nazisti shariah: ma, se ti piace? te li faccio uccidere, tra di loro: uno, contro l'altro! ] 13 gennaio 2015, Portate davanti alla giustizia i responsabili dell'eccidio in Nigeria. L'appello e' di Angelina Jolie dopo i recenti massacri compiuti da Boko Haram e la nuova strategia degli integralisti islamici che scelgono bambine per compiere gli attentati kamikaze. "Ogni nuovo crimine supera l'ultimo in brutalità", ha detto l'attrice e inviato per l'Alto Commissariato per i rifugiati Onu, invitando Usa e altri Paesi a "raccogliere prove e mandare gli autori di questi attacchi davanti alla giustizia".
Nigeria: attacco Boko Haram, 39 morti - Africa
Rispondi · Mi piace · Non seguire più il post · 14 gennaio alle ore 23.35

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Arcivescovo Metropolita di Bari-Bitonto S. E. Mons. FRANCESCO CACUCCI, Presidente della Conferenza Episcopale Pugliese. Gran Cancelliere della Facoltà Teologica Pugliese. Moderatore del Tribunale Ecclesiastico Regionale Pugliese.
OGGETTO: richiesta spiegazioni formali circa della Sua decisione di sospensione del mio Ministero di Accolito
Ecc.za Rev.ma Arcivescovo Bari Bitonto Mons. FRANCESCO Cacucci, la gioia nel Signore Risorto sia nella sua vita e nel suo ministero santo,
Ella ha generato uno scandalo ed un turbamento enormi sia nella mia famiglia che nella mia Comunità parrocchiale, interrompendo drasticamente dopo 32 anni, il mio ininterrotto Ministero di Accolito conferitomi con: Protoc. N. 27/183C in Bari 12 Dicembre 1983. Conferitomi e conservatomi, per espressa autorità di Sua Ecc.za Mons. Mariano Andrea MAGRASSI. Lo Scrivente e soprattutto sua moglie, si vergognano di andare in Chiesa in Parrocchia e tuttavia si recano quasi nascondendosi, perché non sanno cosa rispondere alle domande dei fedeli cristiani, circa la Sua grave e incomprensibile decisione di sospensione del Ministero di Accolitato avverso lo scrivente, e tuttavia nessuna comprensione esiste della Sua deliberazione sia nel mio Parroco Padre Sabino, sia nel Vicario Episcopale Mons. Domenico Ciavarella, che nel responsabile dei ministeri Mons. Vito Bitetto, il cui percorso formativo e spirituale lo scrivente ha seguito in modo costante ricevendone tutte le consistenti formali autorizzazioni. lo scrivente Suo figlio devoto in Cristo è orgoglioso di avere supportato con tutta la sua vita, e in tutti gli ambiti della sua vita per convincimento interiore, profondo e motivato tutto il ministero dogmatico dei nostri Santi Pontefici dal Santo Padre Papa Giovanni Paolo II [il cui nome ha imposto al suo figlio primogenito] fino al nostro Papa Francesco orgoglio di tutti popoli e non solo della Chiesa Cattolica universale.
======================
Bari 12 Dicembre 1983 Protoc. N. 27/183C Conferitomi e conservatomi, da Sua Ecc.za Mons. Mariano Andrea MAGRASSI, con la seguente benedizione: "Sia zelante il tuo servizio all'altare animatore di unione fraterna e promotore del culto di Dio "in spirito e verità", nutri ed accresci in te un amore sempre più profondo per il popolo di Dio, specialmente per i sofferenti, con l'esercizio assiduo della carità. Per te e per la tua vocazione invoco dal Signore la più ampia benedizione
===================
Il diritto canonico riconosce due tipi di sospensione: Scomunica: allontanamento di un fedele da una comunità cristiana, in quanto ritenuto indegno di professarne il culto.
Sospensione a divinis: impedimento nei confronti di un vescovo a celebrare l'eucarestia e gli altri sacramenti. TANTO PREMESSO ai sensi del Diritto Canonico a tale formale istanza è richiesta alla S.S. Ill.ma un altrettanto formale dichiarazione di risposta.
Suo in Cristo Lorenzo Scarola
=========================
[Charlie, ipocrita e criminale condanna degli imam: perché la shariah è il nazismo di una cittadinanza religiosa nazista, in contrapposizione con una cittadinanza politica] [ Charlie, la condanna degli imam ] [ il rabbino giuseppe laras: "La Bibbia messa ai margini e la crisi del cristianesimo" È stato necessario Benigni per far di nuovo parlare di Bibbia e di Decalogo: i politici europei hanno responsabilità enormi, anche del sangue sinora versato di Giuseppe Laras, Presidente del Tribunale Rabbinico del Centro Nord Italia. Siamo in guerra e prendiamo coscienza che siamo solo agli inizi. È la prima volta dai giorni di Adolf Hitler che le sinagoghe in Francia sono state chiuse di sabato. Tuttavia, è unicamente il tragico e spaventoso attentato al giornale Charlie Hebdo che ha scosso gli europei: i molti e continui attentati ai singoli ebrei e alle comunità ebraiche in tutta Europa in questi anni hanno turbato qualcuno, ma per quasi tutti si è trattato “solo” di ebrei. Parimenti non ci sono stati sgomento e allarme, per il fatto che, da anni ormai, giustamente, gli ebrei francesi abbandonino la “laica” Francia. Così accade, in molti altri Paesi europei e il motivo è il medesimo, ovvero, il dilagare del terrorismo di matrice islamista, con il suo carico di odio antisemita. dopo che quasi tutti i Paesi islamici si sono sbarazzati dei “loro” ebrei, si sono concentrati con violenze e massacri sulle ben nutrite minoranze cristiane. È una storia che si ripropone e che va dal genocidio armeno (cento anni fa), ai cristiani copti di Egitto, ai cristiani etiopi, del Cosovo, e nigeriani, sino a Mosul. E molti Paesi europei, un’intera “classe” di intellettuali e molti cristiani di Occidente hanno le mani grondanti del sangue, dei cristiani di Oriente, dato che, sono stati disposti a sacrificarli sugli altari del pacifismo, dell’opportunità politica, di un malinteso concetto di tolleranza, della cultura benpensante e radical chic, della “buona” coscienza. A fronte di silenzi, spesso pluridecennali, non ci sono politici innocenti o autorità religiose cristiane che su questo possano dormire serenamente. La tentazione di abbandonare gli ebrei e Israele è già esistente nei ricorrenti episodi di boicottaggio europeo, sia a livello economico sia a livello culturale e universitario, dello Stato di Israele. Esiste nel silenzio imbarazzato o infastidito sui morti ebrei in Europa oggi
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
anche se Dio JHWH, non poteva benedire le crociate, perché, erano in realtà, un atto di predazione.. tuttavia, la shariah: della LEGA ARABA Onu: dimostra, che, le crociate erano assolutamente legittime: in ordine alla sopravvivenza! [ fare il genocidio degli islamici nel mondo, è l'unica possibilità: per questo Occidente: di satanisti evoluzionisti Talmud: "goym israeliani senza genealogie paterne, sono animali dalla forma umana, massoni: usurai gay: ideologia GENDER; che, non merita di sopravvivere: di poter sopravvivere: ecco perché: è meglio fare morire definitivamente, tutto il genere umano! [ my HOLY JHWH, mi dispiace per te: ma, TU TI SBAGLIAVI, ED, IO AVEVO RAGIONE! ] Abd Allah dell'Arabia Saudita, il fatto, che, tu vesti, e, parli in modo diverso da me, il fatto, che, poi, noi abbiamo delle idee personali, QUESTO NON è UN BUON MOTIVO, per: FARISEI E SALAFITI, che, cioè, loro ABBIANO DECISO, CHE, NOI CI DOBBIAMO UCCIDERE TRA DI NOI: necessariamente: che, non ci possa essere un genere umano: senza imperialismo: o: senza geopolitiche!! perché, infatti, se, noi esseri umani: noi non riusciamo: ad amarci: tra: di noi: ed ad essere solidali: tra: di noi.. poi, è vero: che: questo genere umano: non: merita di sopravvivere! COME: ALLORA: SI PUò FERMARE: UNA INFESTAZIONE DEMONIACA ISLAMICA (ogni tipo: di: dogmatismo religioso: massimalista fanatico: intollerante), Oppure, una infestazione DEMONIACA: di evoluzionismo, relativismo ideologia del GENDER! (ogni tipo: di: dogmatismo ateo: massimalista fanatico: intollerante) [ anche, tutto questo: è: sempre, un unico: demone di religione: cioè, qualcosa, di estremamente perverso, che, si nasconde dentro, una virtù apparente: dentro una presunta verità, per cui, Gesù, fu costretto a maledire: gli scribi, e i farisei, Bildenberg Merkel Rothschild Talmud: Banca Mondiale: la usurocrazia del sistema massonico la sinagoga di satana ] no! QUESTE INFESTAZIONI DEMONIACHE: non possono più essere fermate, neanche, Dio può farlo, ecco perché, ha realizzato: il diluvo universale, ed è stato costretto: a bruciare: con il fuoco: le 5 città: di: Sodoma e Gomorra, ecc.. dopotutto: Dio my holy JHWH, lui ha dato il libero arbitrio: quindi, Lui il SANTO, lui non può fermare le infestazioni demoniache: che, hanno una potente presa sull'egoismo umano! LUI CI PUò SOLTANTO DISTRUGGERE.. ED IO CREDO, CHE, questa: può: anche: essere la volta buona, e definitiva! infatti, CON QUESTA GUERRA MONDIALE: LUI IL MIO HOLY JHWH, OTTERREBBE SICURAMENTE, I SUOI COMPLESSIVI: 120.000.000: di: MARTIRI CRISTIANI, CHE, Lui MI HA DETTO, di: AVERE BISOGNO: di: ottenere! [ ADDIO, Abd Allah dell'Arabia Saudita, ADDIO all'INFERNO, perché, tu presto sarai all'inferno, con Rothschild, e con: il 60%: del genere umano! ] però, voi avete il potere, però, voi avete il libero arbitrio, e se, voi fate: i miei bravi figli: TUTTI QUANTI.. io posso impedire: la distruzione del genere umano, che, verrebbe, sicuramente, per colpa vostra: PERCHé, CHI HA IL POTERE SATANICO, DEL NWO: è IL PIù RESPONSABILE DI TUTTI!!... se, tu mi rifiuti oggi? e tutti quelli, che, mi rifiutano oggi? poi, nel giorno del giudizio universale, io: UNIUS REI: il RE di ISRAELE, io non ti salverò dall'inferno, e ti lascerò disintegrare!
Nigeria: Boko Haram assaltano chiese
Fondamentali in azione con bombe e armi da fuoco nel nord-est
Più di 50 morti in attacchi in Nigeria - Africa
[Nigeria: nuovo attacco dei Boko Haram - Africa]
[Nigeria: attacco Boko Haram, 300 morti - Africa]
Nigeria:chiese attaccate,decine di morti - Africa
[Nigeria: Boko Haram assaltano chiese - Africa]
Liceali rapite, Usa inviano team esperti del cazzo - Africa
Boko Haram, Nigeria pronta a trattare - Africa
[Nigeria, Michelle: #BringBackOurGirls - Africa]
Camerun: Boko Haram rapiscono moglie del vice premier - Africa
Nigeria: Boko Haram massacra civili
Nella città conquistata di Gamboru Ngala, vicino confine Camerun
Nigeria: attacco Boko Haram, 39 morti - Africa
[Nigeria:chiese attaccate,decine di morti - Africa]
[Cameron aderisce a #BringBackOurGirls - Africa]
Nigeria: fuggite 8 studentesse rapite - Africa
[Governo Nigeria sì a incontro Boko Haram - Africa]
[Jihadisti canzonano Michelle Obama - Nord America]
Nigeria, fuggite 63 ragazze rapite dai Boko Haram a giugno - Africa
SATANISTI MASSONI BILDENBERG, SONO SENZA SPERANZA DI REDENZIONE, SONO COME GLI ISLAMICI, VANNO FERMATI: CON LA FORZA BRUTA.. MA: ENTRAMBI: MASSONI FARISEI E SALAFITI, HANNO PRESO IL CONTROLLO DEL MONDO, E SOLTANTO, UN MIRACOLO, DI DIO PUò SALVARE LA NOSTRA VITA: adesso! ]
Gorbaciov, rischio guerra atomica esiste
"Germania non sia arrogante, non le è bastata lezione del 1945?"
LA CORSA AGLI ARMAMENTI DIMOSTRA, CHE, NON C'è PIù UNA SPERANZA, AL DI FUORI DI: UNIUS REI: DI POTER SALVARE DALLA ESTINZIONE IL GENERE UMANO! ] [ 09 gennaio 2015 Mikhail Gorbaciov mette in guardia da una grande guerra in Europa per l'Ucraina: "Una guerra del genere finirebbe immancabilmente in un conflitto atomico. Se in questo clima esasperato a qualcuno saltano i nervi non sopravviveremo", dice l'ex leader sovietico a der Spiegel, ammonendo che la Russia non va isolata e avvertendo "la nuova Germania a non intromettersi in tutto" e a non alimentare le divisioni in Europa. Non le è bastata la lezione della II guerra mondiale?", conclude polemico.

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
se, Onu shariah è per il califfato sauditA turco, anche: in questo caso, è impotente, poi, lui non ha più nessun motivo di esistere! ALTRIMENTI, QUELL'ISLAMICO DI OBAMA MOGHERINI, BOLDRINI, FINIRà PER UCCIDERE ISRAELE! Alti funzionari nigeriani hanno reso noto: che gli estremisti islamici Boko Haram hanno conquistato, ieri una città ed una base militare nel nord-est della Nigeria. Il senatore della Stato di Borno, ha precisato che i militari: hanno abbandonato la base nella città di Baga, dopo l'attacco.
Residenti di Baqa - scampati all'assalto fuggendo nel vicino Ciad - hanno affermato: che: molte persone sono rimaste uccise dopo che la città è stata data alle fiamme.
Si Sharia para el Un califato Turco qatarí, así: en este caso, es impotente, entonces, ya no tiene ninguna razón de existir. De lo contrario, OBAMA MOGHERINI islámica, BAM, eventualmente matará ISRAEL! Las autoridades nigerianas han hecho públicas: que los extremistas islámicos Boko Haram han conquistado, ayer, una ciudad y una base militar en el noreste de Nigeria. El senador del estado de Borno, señaló que las fuerzas armadas: abandonaron la base en la ciudad de Baga, después del ataque.
Los residentes de sobrevivientes de asalto Baqa huyendo a la vecina Chad-indicó: que muchas personas murieron después de que la ciudad fue incendiada.
MAIDUGURI (NIGERIA), 28 GIU - Presunti membri del gruppo integralista islamico nigeriano Boko Haram hanno attaccatto oggi alcune chiese vicino a Shibok, la città del nord-est della Nigeria dove più di 200 liceali sono state sequestrate a metà aprile. Testimoni hanno parlato di assalti con bombe a mano e armi da fuoco. Un abitante di Shibok ha detto al telefono che "gli assalitori hanno fatto irruzione nelle chiese sparando a caso sulla gente". Autorità locali hanno detto che l'attacco é tuttora in corso.
===================================
Niger: proteste anti-Charlie, rogo chiese ] [ questa è la dimostrazione che l'Islam: è una religione satanica! hanno bruciato le Chiese, eppure, i cristiani erano soprattutto loro le vittime della blasfemia di Charlie. Niger: proteste anti-Charlie, rogo chiese. Si estendono manifestazioni, dopo scontri con vittime a Zinder. 17 gennaio 2015.
Si estendono in Niger le manifestazioni contro le vignette satiriche del settimanale francese Charlie Hebdo e assumono sempre più connotazioni di scontro interreligioso. Tra ieri e oggi sette chiese sono state date alle fiamme dopo devastazioni e saccheggi. Due a Zinder, nel sud del Paese, dove gli scontri tra manifestanti e forze di sicurezza hanno causato cinque morti e una cinquantina di feriti, altre due stamane nella capitale al termine della preghiera nella principale moschea della città. E poi ancora due a Maradi, località situata a 600 chilometri da Niamey, e una a Gourè, nell'est.
Dovunque la polizia e l'esercito sono intervenuti in forze per contrastare centinaia di musulmani inferociti, soprattutto giovani che, dopo l'inizio pacifico di manifestazioni anti-Charlie al grido di 'Allah Akhabar' ('Dio è grande'), hanno gradualmente cambiato obiettivo facendo di Parigi il bersaglio del maggior numero di insulti culminati dell'urlo 'Francia vattene' e 'Fuori i francesi dal nostro Paese'. MAIDUGURI (NIGERIA), 28 GIU - Presunti membri del gruppo integralista islamico nigeriano Boko Haram hanno attaccatto oggi alcune chiese vicino a Shibok, la città del nord-est della Nigeria dove più di 200 liceali sono state sequestrate a metà aprile. Testimoni hanno parlato di assalti con bombe a mano e armi da fuoco. Un abitante di Shibok ha detto al telefono che "gli assalitori hanno fatto irruzione nelle chiese sparando a caso sulla gente". Autorità locali hanno detto che l'attacco é tuttora in corso.
=========================================
6 MAG - Ci sarebbero 48 dispersi, secondo i media, legati agli scontri del 2 maggio a Odessa tra filorussi e filo Kiev, culminati nel rogo della casa dei sindacati, dove sono morti una quarantina di anti Maidan. Stando a Olena Kitaiska, direttrice del dipartimento protezione sociale di Odessa, una parte dei dispersi è tra i cadaveri non ancora identificati, un'altra tra gli arrestati, un'altra tra quelli si sono nascosti in seguito ai disordini. Il bilancio ufficiale è di 46 morti ed oltre 200 feriti.
Luca Pisani
Nuovi Spaventosi dettagli sulla Strage di Odessa
Ormai e’ chiaro che nella Casa dei Sindacati di Odessa sono state uccise ben piu’ di 42 persone. I provocatori hanno attirato la folla all’interno dell’edificio per poter ammazzare impunemente, con piacere e senza testimoni. Non c’era alcun incendio nella sede dei Sindacati: il rogo e’ stato inscenato per poter attribuire alle fiamme la colpa della strage di cittadini dell’Ucraina.
http://www.rischiocalcolato.it/2014/05/sta-realmente-succedendo-in-ucraina-successo-odessa-attenzioni-immagini-forti.html
Alberto Ancillotti · Top Commentator
48 DISPERSI sono quelli che non erano morti per l'incendio e che sono stati finiti dopo l'irruzione all'interno dell'edificio ed i cui corpi sono stati fatti sparire dai nazisti di pravij sector Gli stessi che poi hanno esposto la bandiera alla finestra in segno di vittoria, proprio quella accanto a dove giaceva il cadavere della povera impiegata del sindacato in cinta,questi non sono esseri umani sono delle bestie! non avevo nessuna simpatia per Putin ma adesso spero che intervenga a fermare il massacro prima che sia genocidio un genocidio firmato europa per conto degli interessi americani
Alberto Ancillotti · Top Commentator
Sono immagini terribili pensateci prima di aprire questo link ma se lo farete capirete cosa stà effettivamante succedendo in Ucraina.Questi assassini psicopatici sventolano la bandiera ucraina da una finestra dopo aver compiuto il massacro e dopo essere passati sulle vittime sulle scale, nelle stanze,negli scantinati ed avere finito chi era sopravvissuto al fuoco
http://vvv-ig.livejournal.com/690116.html
Un europa cosi' un europa che lascia fare queste cose anzi le protegge,io non la voto
==========================
    islamofobia, è del tutto giutificata: almeno, finché, la religione islamica shariah: sarà legata alla politica: ISLAMICI SONO SANGUINARI PER VOCAZIONE GENETICA! ] [ 15 gennaio, La Turchia deve essere pronta a rinunciare all'integrazione in Europa. Gli attacchi terroristici di Parigi hanno generato in Turchia, così come in molti Paesi musulmani, una reazione contraddittoria. I politici turchi, così come i loro colleghi in molti Paesi, hanno condannato gli episodi di sangue avvenuti a Parigi. Allo stesso tempo Ankara ha prestato grande attenzione alla politica occidentale dei "doppi standard". Il presidente Recep Tayyip Erdogan è stato categorico, affermando che "dietro gli ultimi omicidi in Francia ci sono dietro il razzismo e l'islamofobia." Secondo il capo di Stato turco, "i responsabili sono evidenti: i cittadini francesi si sono impegnate in attacchi terroristici ed hanno poi criminalizzato i musulmani".
Quando a Parigi si è svolta la "Marcia dell'Unità", con la partecipazione di numerosi capi di stato stranieri, il responsabile del Dipartimento per gli affari religiosi della Turchia (Diyanet) Mehmet Germez, in una riunione con i mufti delle province turche ad Edirne, ha dichiarato che "gli omicidi dovrebbero essere visti dalla comunità internazionale come un crimine, a prescindere dalla nazionalità e dalla religione delle vittime." Secondo le sue parole, "da una parte 12 milioni di persone sono rimaste uccise negli ultimi 10 anni nel mondo islamico," dall'altra 12 persone sono state uccise a Parigi." "Vediamo persone che non dicono nulla riguardo la morte di 12 milioni di persone - ha sottolineato Germez, - ma allo stesso tempo manifestano contro l'uccisione di 12 persone. Se il mondo non è allo stesso modo sensibile di fronte alla perdita di vite umane, indipendentemente dalla loro nazionalità e religione, l'umanità è condannata."
Quando il noto magnate dei media Rupert Murdoch ha scritto su Twitter che "i musulmani devono assumersi la responsabilità del jihadismo," ha risposto duramente il primo ministro turco Ahmet Davutoglu, sottolineando che "la comprensione di un crimine collettivo ha fato fiorire il movimento nazista."
In generale, secondo quanto rilevato dai sociologi, in Europa e negli Stati Uniti non solo è aumentata l'ostilità nei confronti dell'Islam, ma questa tendenza si sta consolidando. Il fatto che da questi atteggiamenti sia stata ora contagiata la "middle class" europea, precedentemente considerata tollerante, suscita notevole preoccupazione tra i sostenitori dei diritti dei migranti musulmani, appartenenti anche alla seconda o terza generazione di permanenza in un determinato Paese. Il problema è già diventato endemico.
La questione è importante per un altro motivo. Quando la Turchia ha iniziato il dialogo per l'integrazione europea, l'Europa era qualitativamente diversa e molti politici credevano che l'Europa, come gli Stati Uniti, avrebbe avuto il suo "melting pot", con uguali diritti e condizioni per tutti. Ora in Europa sono spuntati fattori che stimolano l'islamofobia. In molti Paesi europei i governi con socialisti o liberali vengono sostituiti dai partiti di destra, che respingono le idee di tolleranza. Chiudono agli immigrati musulmani lo spazio culturale e civile in Europa e non intendono approfondire la conoscenza e la comprensione dell'Islam e dei musulmani. Così, quando il primo ministro turco Davutoglu aveva incontrato i rappresentanti della comunità turca a Berlino ed aveva dichiarato che "prima o poi la Repubblica diventerà un membro a pieno titolo dell'Unione Europea" e che "il Paese sta facendo tutto il necessario per portare avanti le riforme richieste", sono immediatamente sorti dei dubbi. La Turchia sta cercando di imitare le norme europee di tipo liberale, ma quando il processo terminerà, l'Europa la potrà rifiutare. Pertanto, l'integrazione europea non può essere l'obiettivo principale della politica estera turca, fa sapere il consiglio dei ministri del governo Davutoglu.
Secondo Kurshat Zorlu, professore associato dell'Università di Kirsehir, la Turchia non ha intenzione di rinunciare a parte della sovranità politica ed economica, come inevitabilmente dovrà accadere in caso di adesione alla UE. Secondo l'accademico, Ankara dovrebbe guardare i Paesi vicini, compresa la Russia e l'Eurasia. Ed essere pronta a "valutare correttamente i vantaggi e le perdite di un'eventuale adesione alla UE."
 http://italian.ruvr.ru/2015_01_15/La-Turchia-deve-essere-pronta-a-rinunciare-allintegrazione-in-Europa-0443/
Human Rights Watch attacca le autorità di Kiev. Le autorità di Kiev dovrebbero riconoscere i propri errori, se sono intenzionate a procedere sulla strada dell'instaurazione di un stato di diritto democratico. Lo ha dichiarato il direttore dell'organizzazione internazionale Human Rights Watch, Kenneth Roth.
"HRW ha pubblicato molte testimonianze di come l'Ucraina si rifiuti di distinguere gli obiettivi militari dai civile" - sottolinea Roth.
L'ufficio stampa del Ministero della Difesa dell'autoproclamatasi Repubblica Popolare di Donetsk ha comunicato oggi che i soldati ucraini nella notte scorsa hanno aperto il fuoco contro i centri abitati del Donbass per almeno 30 volte.
http://italian.ruvr.ru/news/2015_01_17/282179535/
HANNO DATO ARMI ATOMICHE ALLA TURCHIA, PER FARE DEL MALE AD ISRAELE! ] [ 16 gennaio 2015, ] NATO continua l’opera di Mussolini ed Hitler [ Pare che l’Occidente non abbia rifiutato la guerra. In un articolo scritto assieme da Obama e Cameron e pubblicato sul giornale “The Times” il presidente USA ed il premier britannico hanno dichiarato che occorra “serrare i ranghi” contro “la Russia aggressiva”.
Mercoledì scorso il nuovo segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, ha detto ai giornalisti di aver dispiegato in Europa orientale una forza di reazione ad eventuali minacce alla sicurezza provenienti da Est. Tra questi paesi figurano anche la Lettonia, la Lituania e l'Estonia. Dal primo gennaio il cielo dei paesi viene pattugliato dai 4 caccia con piloti militari italiani che hanno sostituito i portughesi. La NATO sta rafforzando le frontiere orientali, sottolineando che a spingere la formazione delle nuove forze di rapido intervento sarebbe stata l’annessione della Crimea alla Russia.
Per analisti militari russi, sia giunto il momento di ricordare le decisioni prese dalla dirigenza militare USA sul rafforzamento in Europa delle potenzialita’ delle armi nucleari tattiche. Si tratta di eventuale allestimento dei caccia F-16 e Tornado in dotazione ai cinque paesi NATO con degli strumenti che possano permettere di sganciare le bombe nucleari B61-12. Sono coinvolte le Aeronautiche militari del Belgio, dei Paesi Bassi, della Turchia, della Germnia e dell’Italia, ovvero i paesi che sono considerati oggi ‘non nucleari’. La NATO si propone di terminare il riallestimento entro il 2018. In tal modo possono essere dotati con le armi tutti i caccia promettenti F-35. Se i velivoli ad un certo punto possono utilizzare le armi atomiche, cio’ vuol dire che esistono davvero le intenzioni di farlo. E’ ovvio, no?
Cambiamo l’aspetto.
In relazione all’intenzione delle autorita’ di prendere la decisione sull’adesione del Paese alla NATO nel 2015 il Mitropolita del Montenegro e del Litorale, Amfilohije (Anfilochio) in un’intervista alla stampa russa si pone la domanda: “ma dopo la dissoluzione dell’Unione Sovietica e lo scioglimento del Patto di Varsavia in che cosa consiste la ragione d’essere della NATO? E da quale nemico l’Alleanza intende difendere l’Europa?”
Il Mitropolita giunge una conclusione ben precisa cioe’ che “la Nato di oggi non e’ un’alleanza difensiva ma un patto nazional-fascista che va avanti con la causa di Mussolini ed Hitler. Ed e’ proprio oggi che l’Alleanza atlantica sta mettendo in atto le sue azioni distruttive in Ucraina, agendo li’ come se fosse l’Jugoslavia.”
La NATO ha iniziato la sua attività dopo la scomparsa dell'URSS con la distruzione della Jugoslavia, con l’aggressione e i bombardamenti della Serbia e il Montenegro, la Bosnia-Erzegovina, il Kosovo e Metohija. La Nato sta esportando ora l’aggressivita’ verso l’Est. E’ una vergogna quello che sta faccendo l’Alleanza in Afghanistan, Iran, Iraq, Siria, Libia. L'assassinio terribile di Gheddafi, leader legittimamente eletto, questo e’ una delle “gesta eroiche” della NATO. Che vergogna e che disonore! E nota:
“E’ sotto la pressione della NATO che dalla Serbia e il Montenegro sono stati portati via il Kosovo e Metohija. Ed e’ ad opera dell’Alleanza nordatlantica la creazione forzata di uno stato inesistente del Kosovo, che secondo la Costituzione fa parte della Serbia, il fatto questo riconosciuto dalle Nazioni Unite. Cio’ nonostante la NATO con la forza ruba questi territori.
Il Patto prosegue oggi con la linea del nazional-fascismo. Fa’ le stesse cose che avevano fatto nei riguardi del Kosovo e Metohija Hitler e Mussolini che fecero diventare il Kosovo parte della "Grande Albania".
Così, e’ pacifico che la NATO non e’ ora una alleanza difensiva, ma e’ piuttosto un patto nazionale fascista che continua l'opera di Hitler e Mussolini. Ora questo Patto svolge la sua attività distruttiva in Ucraina, agendo con essa come con la Jugoslavia.
Come è stato possibile che le autorita’ del Montenegro hanno deciso di aderire alla NATO? Contro chi combatteranno i montenegrini? Contro la Russia? Ma questa è una follia! Tutta la storia del Montenegro è da sempre la storia di fratellanza e cooperazione con la Russia. Ed ecco poi, improvvisamente, le autorità montenegrine ad introdurre alcune sanzioni economiche contro la Russia! Ma il 99 per cento della popolazione e’ contro tali sanzioni. E le sanzioni potrebbero spaventare la Russia? In Montenegro, la gente ride: "Che cosa sono le sanzioni del Montenegro contro la Russia? Queste vogliono dire che i montenegrini non suonereranno l’arpa!”
Il famoso condottiere russo, proclamato poi santo, Alexander Nevsky ebbe a dire le parole giuste: "Dio non sta nella forza! Dio e’ nella verità "! E la verità vincerà sia nel Kosovo che in Metohija! E in Ucraina. Nella Rus 'diKiev! "
 http://italian.ruvr.ru/2015_01_16/NATO-continua-l-opera-di-Mussolini-ed-Hitler-6197/
    MY JHWH, secondo te, io adesso che cosa dovrei dire? ] [ 16 gennaio 2015, USA: declassificare i documenti sui finanziatori dell’11 Settembre. Il 7 gennaio, mentre a Parigi i giornalisti di Charlie Hebdo venivano massacrati dai terroristi islamici, a Washington si teneva un’importante conferenza stampa sulla necessità di rendere pubbliche le 28 pagine della Relazione d’Inchiesta del Congresso americano del 2002 che rivelerebbero i finanziamenti dell’Arabia Saudita ai terroristi dell’11 Settembre. Queste pagine furono secretate dal presidente George Bush. Purtroppo lo sono ancora. La citata conferenza stampa è stata tenuta dall’ex senatore democratico Bob Graham insieme a due deputati, il repubblicano Walter Jones e il democratico Stephen Lynch, e alla co-presidente dell’Associazione delle Famiglie e dei Sopravvissuti dell’11/9, la signora Terry Strada.
Si tratta di un evento politico di grandissima rilevanza che può contribuire a rendere più efficace la lotta al terrorismo e al fondamentalismo. Purtroppo la grande stampa europea ed internazionale lo ha ignorato. E’ davvero singolare se si considera che si dice a gran voce di voler colpire alla radice i sostenitori ed i finanziatori del terrorismo.
Bob Graham, che è stato anche governatore della Florida e membro del Senato Federale per tre mandati, nel 2001-2 era presidente della Commissione d’Intelligence del Senato.
Dopo l’attentato alle Torri Gemelle fu copresidente della Commissione d’Indagine conoscitiva attivata dalle Commissioni di Intelligence del Senato e della Camera.
Nel dicembre del 2002 venne redatto un rapporto di oltre 800 pagine. Quando però sei mesi dopo tale documento fu declassificato, si scoprì che 28 pagine mancavano. Proprio quelle che spiegavano il ruolo dell’Arabia Saudita nel finanziamento dei terroristi e dell’attentato dell’11/9.
Va sottolineato che allora una maggioranza bipartisan di senatori e deputati, tra cui anche Joe Biden, attuale vice presidente, John Kerry, oggi Segretario di Stato e Hillary Clinton, si appellarono a Bush affinché le rendesse pubbliche, in quanto non pregiudizievoli per la sicurezza nazionale. Non vi riuscirono.
Perciò in questi anni il senatore Graham non ha mai smesso di chiederne la pubblicazione. Egli ne conosce bene il contenuto avendolo redatto e sottoscritto. Più volte ha portato alla luce dettagli importanti del coinvolgimento saudita nell’11/9. Ma, fintanto che il Presidente americano non le rende pubbliche per decreto, egli è tenuto al segreto sul contenuto delle 28 pagine.
Sic stantibus rebus, il contributo migliore alla verità è quello di citare parti dell’intervento svolto a Washington dal senatore Graham. “I Sauditi, ha detto, sanno quello che hanno fatto. Non sono persone che non conoscono le conseguenze delle azioni del loro governo. I Sauditi sanno che noi sappiamo quello che hanno fatto. Persone del Governo americano hanno letto le 28 pagine e hanno letto anche tutti gli altri documenti che sono stati fino ad oggi secretati. E i Sauditi lo sanno.”
“Quale potrebbe essere la reazione dei Sauditi che osservano come gli USA abbiano assunto una posizione di passività o di vera ostilità a che questi fatti siano resi pubblici? ”, ha chiesto il senatore.
“Bene, ha aggiunto Graham, per prima cosa essi hanno continuato e forse accresciuto il loro sostegno allo wahabismo, una delle forme più estremiste dell’Islam, a livello mondale ed in particolare nel Medio Oriente. In secondo luogo hanno sostenuto il fervore religioso delle organizzazioni che portavano avanti queste forme estreme di Islam con appoggi finanziari e di altro tipo. Queste comprendono moschee, madras e strutture militari. Al Qaeda era una creatura dell’Arabia Saudita e gruppi regionali come quello di Shabaab, (la cellula somala di Al Qaeda) sono stati in gran parte creature dell’Arabia Saudita; e adesso l’ISIS è l’ultima creatura… l’ISIS è una conseguenza non una causa, è una conseguenza dell’espandersi dell’estremismo in gran parte sostenuto dall’Arabia Saudita:.” Il senatore americano ha poi detto: ”La conseguenza della nostra passività nei confronti dell’Arabia Saudita ha fatto anche tollerare una moltiplicazione di organizzazioni violente, estreme e fortemente dannose per la regione mediorientale e una minaccia a tutto il mondo, come abbiamo visto questa mattina a Parigi.”
Trattasi di accuse molto gravi che, data l’autorevolezza della fonte, richiedono il massimo di chiarezza.
Alla conferenza i deputati Jones e Lynch hanno annunciato di aver presentato alla Camera una risoluzione, la H Res. 14, per richiedere al Presidente Obama di togliere il segreto alle suddette 28 pagine.
Sia il testo della legge che il video della conferenza stampa sono disponibili sui siti dei due parlamentari.
La signora Terry Strada, da parte sua, ha ribadito che “tutti sanno che Al Qaeda e Osama bin Laden ci hanno attaccato l'11/9, ma questa è solo metà della verità. Crediamo che l'altra metà stia nelle 28 pagine redatte dalla Commissione d'Inchiesta”. “Dobbiamo declassificarle e denunciare i finanziatori dell'attacco terroristico e intraprendere azioni contro di loro”, perché, ha aggiunto, “le famiglie delle vittime e dei sopravvissuti dell’11/9 hanno il diritto di conoscere la verità”.
A questo punto sarebbe opportuno che non solo i singoli Stati ma anche l’Unione europea sollecitassero l’Amministrazione Obama per ottenere il massimo di trasparenza su una vicenda tanto dolorosa quanto inquietante.
 http://italian.ruvr.ru/2015_01_16/USA-declassificare-i-documenti-sui-finanziatori-dell-11-Settembre-4934/
Il capo del commissione affari esteri della Duma di Stato russa, Aleksey Pushkov, nel suo microblog su Twitter ha definito "strana" la logica di imposizione delle sanzioni contro la Russia.
Pushkov si è detto sorpreso della richiesta dell'Eurocommissione di riammettere la fornitura di prodotti dalla UE verso la Russia, nonostante il fatto che in precedenza il presidente degli USA Barak Obama si sia accordato con il primo ministro britannico David Cameron per non cedere sulla linea delle sanzioni alla Russia, fino al pieno adempimento degli accordi di Minsk.
Le sanzioni sono state appoggiate anche da Angela Merkel.
http://italian.ruvr.ru/news/2015_01_17/282181011/
Salta l'incontro di Minsk, per la Russia è un "segnale preoccupante"
Il capo della commissione della Duma di Stato per gli affari dei paesi CSI, Leonid Slutskiy, ritiene un segnale preoccupante l'annullamento del nuovo round di trattative del gruppo di contatto (Ucraina, OSCE, Russia) per la risoluzione del conflitto in Ucraina, che era previsto a Minsk.
Slutskiy ha sottolineato che oggi, sullo sfondo della violazione del cessate il fuoco nel Donbass e dell'annuncio della nuova mobilitazione delle forze armate ucraine da parte del presidente Poroshenko, sussiste il rischio di una serie escalation di tensione nel conflitto in corso.
L'incontro tra il gruppo di contatto di Minsk ed i rappresentanti delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Ligansk doveva avere luogo venerdì 16 gennaio, ma non si è svolto.
 http://italian.ruvr.ru/news/2015_01_17/Salta-lincontro-di-Minsk-per-la-Russia-e-un-segnale-preoccupante-3862/
Per la Russia il downgrade operato da Moody's è un gioco politico. ll comitato della Duma di Stato russa per la politica economica ha dichiarato in una nota che allo stato attuale l'agenzia Moody's non aveva alcuna condizioni fondata per abbassare il rating delle obbligazioni di stato russe. Si è trattato quindi di un mero gesto di lotta politica, che non avrà conseguenze negative per la Russia.
In precedenza l'agenzia internazionale di rating Moody's aveva abbassato il rating delle obbligazioni di stato russe al livello "BAA 3", inserendole nella lista di quelle il cui rating è potenzialmente rivedibile al ribasso.
Come causa dell'abbassamento del rating, in particolare, sono stati indicati l'abbassamento del prezzo del petrolio ed il ridimensionamento delle prospettive di crescita del Paese.
http://italian.ruvr.ru/news/2015_01_17/Per-la-Russia-il-downgrade-operato-da-Moodys-e-un-gioco-politico-3279/