Potassio-Argon

https://www.facebook.com/Netanyahu -- ok! io sto riprendendo, il controllo dei miei siti! uno per volta, uno alla volta! QUESTO, NON RIDUCE LA INTENSITà DEL MIO LAVORO SUL MONDO, PERCHé, NON SONO IO, CHE, LAVORO, MA, I MIEI MINISTRI ANGELI.. poi, io non mi lamento mai, per quanto può essere dura la mia giornata, perché, io sono consapevole del fatto, che, molti criminali in tutto il mondo, sono rovinati, per il mio ministero, e molti trovano la morte, anche.. QUESTO NON è UN MOMENTO FELICE PER I MIEI NEMICI, IN TUTTO IL MONDO, ecco cosa significa avere un ministero politico universale, infatti, ogni satanismo deve cadere spezzato ai miei piedi! https://www.youtube.com/user/UniusReiOrWarW666IMF
https://www.facebook.com/Netanyahu in questo sito: http://uniusreiorwarw666imf.blogspot.it/2014/09/we-will-turn-you-into-skinny-hottie.html
io ho contato 34 post di spam pericoloso che la NSA 322 Datagate CIA mi ha messo! l'ultimo messaggio
http://uniusreiorwarw666imf.living.retsinonkspy.eu/?uniusreiorwarw666imf.living=EEA4101DF2DE8B649A3BA95D
ma, ormai io ho trovato una soluzione, per impedire l'intrusione.
Benjamin Netanyahu -- è vero, per non essere danneggiati nel proprio equilibrio psicologico, a motivo di quello che io posso dire e per la mia intensità spirituale, bisogna avere una notevole misura di fede.. ecco perché io ho portato alla pazzia molti satanisti in youtube, e molti di loro sono morti!
666GiudaicoMassonica
Benjamin Netanyahu -- NON SO PERCHé http://www.israelnationalnews.com/
MI HA BLOCCATO, forse sono stati minacciati dai satanisti di Rothschild fariseo talmud Bush 322 e Kerry LaVey culto Gmos biologia sintetica, A.I., Datagate, aliens abductions!.. e questo lo sanno tutti, soltanto UNIUS REI può ridimensionare quelle bestie di satana!
666GiudaicoMassonica
https://www.facebook.com/Netanyahu --- io non ho nessun problema, perché ebrei hanno sempre ubbidito al loro re... e senza minimizzare la Gloria di nessuno dei re di Israele, ma, nessuno di loro avrebbe mai potuto essere anche UNIUS REI, CIOè, IL RE DEL MONDO INTERO! Ed in questo modo io non poso fare la guerra contro me stesso! IO SONO SICURO, TUTTI I POPOLI SONO I MIEI FIGLI AFFETTUOSI!
https://www.youtube.com/user/666GiudaicoMassonica/discussion
666GiudaicoMassonica
SOLTANTO ASSASSINI CHE VOGLIONO VEDERE UNA GUERRA CONTINUA POSSONO VOLERE DUE STATI, diversi, su una terra, che, per entrambi i popoli è indivisibile! ED IN OGNI MODO NON POSSIBILE PER ISLAMICI LEGA ARABA NAZI SENZA RECIPROCITà, SENZA DIRITTI UMANI 1948 ONU, di POTER SOPRAVVIVERE IN NESSUN POSTO CON IL NAZI SHARIA: genocidio a tutti per 1400 anni dal maledetto falso profeta di una assolutamente criminale religione! ] Dichiarazione di Israele di Domenica di 4.000 dunum di terra disabitata e non reclamato in Giudea come terra di stato ha portato dure critiche dagli Stati Uniti, le Nazioni Unite e le altre potenze mondiali, nonché dalla israeliano di estrema sinistra. Scrivendo nella sua settimanale colonna Arutz Sheva, nazionalista Dr. Aryeh Bacharach dell'organizzazione vittime del terrorismo Almagor ammesso si trovò sorprendentemente d'accordo con l'effusione di condanna. "Questo atto non andare insieme con la dichiarazione (primo ministro israeliano Benjamin) di Netnayahu della sua visione messianica di due stati per due popoli", ha osservato il medico sarcastico. Quando si scende ad esso, l'opposizione di Bacharach alla dichiarazione deriva da una frustrazione promesse costruzione vuote che forniscono copertura ingannevole per un congelamento costruzione segreta in Giudea e Samaria. "Sono stanco di prestazioni tempestive di Bibi e le sue dichiarazioni sulla costruzione sopra la 'linea verde', e sono stufo della campagna di denunce, che è anche ben timed-," ha detto il medico, usando il nickname di Netanyahu nome.
"Se fossimo solo per contare il numero di dichiarazioni di costruzione fatte da Bibi nella zona E1 accanto a Ma'ale Adumim, dove c'è una vasta area che a parte alcuni insediamenti beduini è completamente vuoto," ha aggiunto Bacharach, annotando su un territorio immediatamente ad est di Gerusalemme, che è stata illegale costruito su da beduini.
La risposta alla situazione, secondo Bacharach, è quello di adottare la relazione del 2012 Levy che ha dimostrato come la presenza di Israele in Giudea e Samaria è completamente legale in base al diritto internazionale.
"Questo sarebbe un processo significativo e appropriato che avrebbe finalmente messo sul tavolo dei colloqui sulla questione fondamentale: non c'è nessun territorio occupato e non c'è nazione palestinese", ha dichiarato Bacharach.
Se Netanyahu dovesse adottare in via definitiva il rapporto commissionato, Bacharach opinato sarebbe stato in grado di ritirare la sua "misera" Il 2009 Bar Ilan discorso in cui ha dichiarato il suo impegno per la creazione di uno Stato palestinese smilitarizzato.
"Dopo che la sua posizione è chiarita in un modo che non è bifronte, possiamo costruire in pace su tutte le parti della nostra patria, senza pretese e il coro da tutti i tipi di 'amanti' Israele come (presidente Usa Barack) Obama e gli altri che prendere via a noi ", ha concluso il medico.
https://www.youtube.com/user/666GiudaicoMassonica/discussion

666GiudaicoMassonica SOLTANTO ASSASSINI CHE VOGLIONO VEDERE UNA GUERRA CONTINUA POSSONO VOLERE DUE STATI, diversi, su una terra, che, per entrambi i popoli è indivisibile! ED IN OGNI MODO NON POSSIBILE PER ISLAMICI LEGA ARABA NAZI SENZA RECIPROCITà, SENZA DIRITTI UMANI 1948 ONU, diA POTER SOPRAVVIVERE IN NESSUN POSTO CON IL NAZI SHARIA!
Dichiarazione di Israele di Domenica di 4.000 dunum di terra disabitata e non reclamato in Giudea come terra di stato ha portato dure critiche dagli Stati Uniti, le Nazioni Unite e le altre potenze mondiali, nonché dalla israeliano di estrema sinistra. Scrivendo nella sua settimanale colonna Arutz Sheva, nazionalista Dr. Aryeh Bacharach dell'organizzazione vittime del terrorismo Almagor ammesso si trovò sorprendentemente d'accordo con l'effusione di condanna.
"Questo atto non andare insieme con la dichiarazione (primo ministro israeliano Benjamin) di Netnayahu della sua visione messianica di due stati per due popoli", ha osservato il medico sarcastico.
Quando si scende ad esso, l'opposizione di Bacharach alla dichiarazione deriva da una frustrazione promesse costruzione vuote che forniscono copertura ingannevole per un congelamento costruzione segreta in Giudea e Samaria.
"Sono stanco di prestazioni tempestive di Bibi e le sue dichiarazioni sulla costruzione sopra la 'linea verde', e sono stufo della campagna di denunce, che è anche ben timed-," ha detto il medico, usando il nickname di Netanyahu nome.
"Se fossimo solo per contare il numero di dichiarazioni di costruzione fatte da Bibi nella zona E1 accanto a Ma'ale Adumim, dove c'è una vasta area che a parte alcuni insediamenti beduini è completamente vuoto," ha aggiunto Bacharach, annotando su un territorio immediatamente ad est di Gerusalemme, che è stata illegale costruito su da beduini.
La risposta alla situazione, secondo Bacharach, è quello di adottare la relazione del 2012 Levy che ha dimostrato come la presenza di Israele in Giudea e Samaria è completamente legale in base al diritto internazionale.
"Questo sarebbe un processo significativo e appropriato che avrebbe finalmente messo sul tavolo dei colloqui sulla questione fondamentale: non c'è nessun territorio occupato e non c'è nazione palestinese", ha dichiarato Bacharach.
Se Netanyahu dovesse adottare in via definitiva il rapporto commissionato, Bacharach opinato sarebbe stato in grado di ritirare la sua "misera" Il 2009 Bar Ilan discorso in cui ha dichiarato il suo impegno per la creazione di uno Stato palestinese smilitarizzato.
"Dopo che la sua posizione è chiarita in un modo che non è bifronte, possiamo costruire in pace su tutte le parti della nostra patria, senza pretese e il coro da tutti i tipi di 'amanti' Israele come (presidente Usa Barack) Obama e gli altri che prendere via a noi ", ha concluso il medico.
https://www.youtube.com/user/666GiudaicoMassonica/discussion

666GiudaicoMassonica Israel's declaration on Sunday of 4,000 dunams of unoccupied and unclaimed land in Judea as state land has brought harsh criticism from the US, the UN and other world powers, as well as from the Israeli far-left. Writing in his weekly Arutz Sheva column, nationalist Dr. Aryeh Bacharach of the Almagor terror victims organization admitted he found himself surprisingly agreeing with the outpouring of condemnation.
"This act does not go together with (Prime Minister Binyamin) Netnayahu's declaration of his messianic vision of two states for two peoples," noted the doctor sarcastically.
When it comes down to it, Bacharach's opposition to the declaration stems from a frustration over empty building promises that are providing deceitful cover for a covert construction freeze in Judea and Samaria.
"I'm tired of Bibi's well-timed performance and his declarations on building over the 'green line,' and I'm sick of the campaign of denunciations, which is also well-timed," said the doctor, using Netanyahu's nick-name.
"If we were only to count up the number of construction declarations made by Bibi in the E1 area next to Ma'ale Adumim, where there's a huge area that other than some Bedouin settlements is completely empty," added Bacharach, noting on an area immediately east of Jerusalem that has been illegal built on by Bedouin.
The answer to the situation, according to Bacharach, is to adopt the 2012 Levy report which proved how Israel's presence in Judea and Samaria is completely legal under international law.
"This would be a meaningful and appropriate process that would finally put on the table talks about the core issue: there's no occupied territory and there's no Palestinian nation," stated Bacharach.
If Netanyahu were to finally adopt the commissioned report, Bacharach opined he would be able to retract his "wretched" 2009 Bar Ilan speech in which he stated his commitment to establishing a demilitarized Palestinian state.
"After his position is clarified in a way that is not two-faced, we can build in peace on all parts of our homeland, without claims and the chorus from all types of Israel 'lovers' like (US President Barack) Obama and others who pick away at us," concluded the doctor.
666GiudaicoMassonica LE SINISTRE MASSONICHE BILDENBERG, HANNO DISTRUTTO L'APPARATO INDUSTRIALE ITALIANO.. COME AL SOLITO, ALLA VIGILIA DI UNA GUERRA MONDIALE, L'ITALIA è SEMPRE LA NAZIONE PIù SPROVVEDUTA.. E SE LA GUERRA DEVE ESSERE CONTRO LA RUSSIA.. POI, è MEGLIO COSì!
 666GiudaicoMassonica QUANTE PERSONE UN PAESE RICCO COME LA GERMANIA, PUò ACCOGLIERE, SE, SONO IN FUGA DALLE ATROCITà DELLA GUERRA E DELLA PULIZIA ETNICA! io dico di porre un filtro, soltanto per i musulmani, perché la sharia fa di tutti loro dei potenziali terroristi! i tedeschi devono smettere di fare gli avidi egoisti! MASSIMIZZARE I GUADAGNI, E POI, DISTRIBUIRE LE PERDITE PER TUTTA LA EUROPA!
i10Comandamenti 13 ore fa ] Vice presidente USA promette di braccare “fino all'inferno” i fondamentalisti di ISIS 23:55. E LUI LO PUò FARE, PERCHé ALL'INFERNO SI BRACCHERANNO RECIPROCAMENTE!
i10Comandamenti 14 ore fa ] il serpente sharia saudita salafita si colpisce alla testa: ARABIA SAUDITA! oppure sei morto! MA FINO AD ORA, DEI POLITICI NEL MONDO? SOLO IO HO CONDANNATO LA SHARIA! PERCHé ROTHSCHILD SPERA NEL SUO GENOCIDIO LEGA ARABA, VERAMENTE, e non per intimidire a parole come me!! ] MILANO, 4 SET - Sono undici le persone indagate in un'inchiesta, aperta dalla Procura di Milano quasi due anni fa, che vede al centro il reato di terrorismo internazionale e un gruppo di siriani accusati di aver reclutato combattenti per la jihad islamica. Tra gli indagati, oltre ad Haisam Sakhanh, elettricista che viveva a Cologno Monzese (Milano) e che due anni fa è andato a combattere in Siria assieme ad altri connazionali, ci sarebbero anche alcuni siriani ancora residenti in provincia di Milano.
UniusRei3 ] ROTHSCHILD 322 BUSH SATANA - sei un massone di anticristo di vampiro fariseo, sistema dei partiti, Bildenberg, che vuoi rubare la sovranità monetaria, cioè, succhiare il sangue dei popoli schiavi usurocrazia a tutti?.. chi crede che io faccio le prediche, in genere è un criminale!
UniusRei3 ] Orrore in Nigeria dopo raid Boko Haram. [[ disintegrare la lega araba è diventato inevitabile! ]] Jihadisti vietano funerali vittime dopo raid a Bama nel nord ROMA, 4 SET - Orrore in Nigeria dopo un nuovo attacco dei Boko Haram. Testimoni riferiscono alla Bbc di cadaveri disseminati per le strade di Bama (nord) su ordine degli stessi jihadisti che hanno vietato i funerali delle vittime. L'assalto è avvenuto due giorni fa, ma secondo l'esercito la città non è caduta nelle mani degli assalitori. E secondo l'Onu ad agosto circa 10mila persone sono scappate in Niger dalla Nigeria dopo gli attacchi dei fondamentalisti, portando a 80mila il totale dei rifugiati. TEL AVIV, 4 SET - I genitori di Daniel Tregerman - il bambino israeliano di 4 anni e mezzo ucciso nella sua casa del kibbutz Nahal Oz da un colpo di mortaio lanciato da Gaza - hanno scritto al segretario generale Ban Ki moon protestando contro la Commissione di inchiesta Onu sui possibili crimini di guerra di Israele. "Alla Commissione non è stato chiesto di indagare su come i terroristi abbiano sparato da scuole e da strutture Onu. Daniel è stato ucciso da membri di Hamas. Non è stata una morte accidentale".
UniusRei3 ] E PERCHé, QUESTO IDIOTA DI Dambruoso, NON SA CHE, LA GALASSIA JIHADISTA SHARIA, COINCIDE, CON LA LEGA ARABA SHARIA, CHE, sono una sola Sharia Califfato, che, NOI SIAMO TUTTI MORTI! Dambruoso, pericolo jihadisti è minimo. E sono costantemente monitorati dalla nostra intelligence. 04 settembre 2014. ROMA, Lo dice Stefano Dambruoso deputato di Sc e magistrato esperto di terrorismo internazionale.
i10Comandamenti 13 ore fa [ questo canale youtube è stato chiuso 20 giorni fa circa, ma, youtube, https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion mi ha fatto scrivere come i: "i10Comandamenti, mentre, io ero in uniusrei3, il NUOVO DIRETTORE è UNA BELLA SIGNORA, CHE, HA SIMPATIA PER ME! lol. anche perché, se io non cacciavo il 187AudioHostem, il satanista CIA Direttore, che, può vedere attraverso, i miei occhi, perché, lui può sfruttare la tecnologia aliena, magia nera? Come lei avrebbe potuto diventare diettore di youtube? ] lol [ ma, a parlare con lui, tu non penseresti mai che lui è un satanista, è molto simpatico e gentile.. ma, è una finzione: se tu gli dici: "tu devi bruciare! Burn Satana!" Beh, questo è qualcosa che nessun satanista vuole sentire! ] [ Vice presidente USA promette di braccare “fino all'inferno” i fondamentalisti di ISIS 23:55 E LUI LO PUò FARE, PERCHé ALL'INFERNO SI BRACCHERANNO RECIPROCAMENTE!
https://www.facebook.com/Netanyahu -- ovviamente, tu mi chiedarai: "come JHWH ha permesso, che, gli alieni mettessero i loro micro-chip, da nano tecnologia nel tuo cervello? e soprattutto, perché, JHWH, ha permesso che tutto il tuo cuore e tutto il tuo torace, fosse attraversato da uno spillone invisibile: per magia nera? perché, non ti ha protetto? non hai sempre detto tu, di essere invulnerabile spiritualmente?" [[ ANSWER ]] 1. JHWH HA VOLUTO TERRORIZZARE IL NWO, E TUTTI I POTERI OCCULTI ED ESOTERICI, SU CUI SI FONDA, L'IMPERO USUROCRATICO DI ROTHSCHILD, cioè, IL SATANISMO CULTO BAAL FARISEI! 2. io ora sono legato a loro come il "cavallo di Troia!" come, un enorme pesce spada, che per quanto lui vuole combattere contro il suo amo, comunque è sempre l'amo che lo ucciderà, perché, io sono l'amo, e il pescatore è JHWH, la barca è tutto il Regno di Dio! L'IMPERO DI ROTHSCHID è SPACCIATO! LO LASCO IN VITA, SOLTANTO, PER DISINTEGRARE LA LEGA ARABA, AFFINCHé, L'ISLAM del falso profeta, SCOMPAIA DAL PIANETA! https://www.youtube.com/user/UniusReiOrWarW666IMF/discussion

Benjamin Netanyahu - si, noi guardiamo ai nostri martiri innocenti PACIFICI, ma, chi guarda ai martiri innocenti musulmani PACIFICI, tutti quelli, che, islamici wahhabiti salafiti uccidono, ogni giorno, PERCHé NON VOGLIONO FARE IL CALIFFATO DEL GENOCIDIO DI TUTTO IL GENERE UMANO? FORSE TRA I MUSULMANI SONO TUTTI POLIGAMI E SONO TUTTI PEDOFILI? Chi si preoccupa per loro? ANCHE LORO SONO come ABELE, che muore innocente! https://www.youtube.com/user/UniusReiOrWarW666IMF/discussion
Benjamin Netanyahu --- certo, gli islamici wahhabiti salafiti sauditi, ottomani, Erdogan, CALIFFATO DEL GENOCIDIO DI TUTTO IL GENERE UMANO? certo, devono sparire dal genere umano! SE, L'ISLAM DOVRà CONTINUARE AD ESISTERE NON DOVRà PIù GUARDARE A MAOMETTO.. Maometto è molto più che un criminale, pieno di demoni e di peccati, lui è così falso profeta, che, le prime quattro copie del Corano, che, lui non ha visto scrivere, sono state distrutte, DOPOTUTTO CORANO E TALMUD SI EQUIVALGONO! MA, COME LE CATTIVE RELIGIONI DOVEVANO PREVALERE, SE, DIETRO DI LORO NON C'ERAno, DEI PREDATORI POLITICI, AVIDI DI ILLECITO GUADAGNO, ASSASSINI SPIETATI, USURAI, che fanno loro vittime, tutti i popoli INNOCENTI? https://www.youtube.com/user/UniusReiOrWarW666IMF/discussion
Benjamin Netanyahu - ad un certo punto, della storia drammatica di questo pianeta, si è impostata, una guerra di civiltà, che, MANIACI RELIGIOSI, PIENI DI ODIO, DISPREZZO, E AVIDI DI PREDAZIONE HANNO FATTO RISORGERE, TRA, FARISEI ANGLO-AMERICANI satanisti, Bildenberg evoluzionisti, religione ateismo, E SALAFITI (la sinagoga di satana )... questi hanno portato al peggio tutte le cose! Così, chi di loro diventava un cristiano, contemporaneamente, diventava il traditore del suo popolo! Purtroppo, è nella natura di ogni anticristo, di essere anche un assassino! IN QUESTO MODO NASCERE EBREO o ISLAMICO, significava, in modo automatico, andare all'inferno.. ma, come ancuni kabalisti hanno pensato di poter uscire dall'inferno? Hanno chiesto ed ottenuto da JHWH, un Governatore universale e metafisico: UNIUS REI, che, potesse aprire per loro, una parta dell'atrio interno, del tempio ebraico celeste, ed in questo modo, poter uscire dall'inferno, NEL GIORNO TERRIBILE DEL GIUDIZIO UNIVERSALE, QUANDO TUTTO L'INFERNO E QUELLO CHE CONTIENE, FINALMENTE, SARà DISINTEGRATO, DONANDO A SATANA e a tutti i suoi: ostinati, L'OBLIO DELLA DISINTEGRAZIONE! Ecco perché, io sono un ministero eterno, ed universale che, supera i limiti dello spazio e del tempo! oVVIAMENTE, IO NON HO IN ME, TUTTO QUESTO AMORE, I CRIMINALI MI FANNO SCHIFO, anzi come legge del taglione, io voglio fare del male a tutti loro, ma, Dio soccorre la durezza del mio cuore, e mi da il suo amore... questo è quello, che, io ho potuto conoscere, attraverso, la mia esperienza!
https://www.youtube.com/user/noahNephillim/discussion
Benjamin Netanyahu - è stato esaltante, quando i farisei usurai hanno preso il controllo, degli Stati attraverso: JaBullOn, ed hanno fatto, la Rivoluzione Francese, fondato il Comunismo, ucciso tutti i Re Cattolici, creato la Prima Spa, Banca di Inghilterra nel 1600, così, il loro potere è diventato universale satanico ASSOLUTO: 322 NWO, COSì, HANNO OTTENUTO DUE GUERRE MONDIALI, [ le cause politiche sono fittizie, sono costruite a tavolino dai banchieri, che, per la regime massonico usurocrazia, hanno inevitabile, indispensabile bisogno di guerre, per uscire da cicli monetari recessivi, perché, infatti, ogni usurocrazia porta recessione e devitalizzazione! ] poi, avendo i farisei, il controllo, si sono diffusi e moltiplicati, tutti gli anticristo, salafiti, comunisti, evoluzionisti, omosessuali, per il mondo, ed hanno preso il potere... è stato esaltante, in epoca moderna, quando salafiti si sono alleati ai farisei, per uccidere Israele, nel loro odio, contro, il Regno di Dio, quindi, soprattutto, nel loro odio contro, Gesù di Betlemme! Ed ora stanno sterminando definitivamente, tutti i Cristiani in Africa, dopo avere già sterminato, tutti i Cristiani in Medio Oriente! Così hanno sodomizzato e profanato: le Chiese Cristiane portandole alla apostasia del modernismo, ed inquinandole, con la Massoneria, che, ormai pervade ogni aspetto della nostra società! Ecco perché, il cristianesimo ha ricevuto una ferita mortale. Per quanti crimini si sono resi colpevoli costoro? IO CREDO CHE LORO NON VORRANNO ESSERE PERDONATI mai, ED ASPETTANO DI ESSERE DISINTEGRATI SOLTANTO, insieme al loro satana ed insieme al loro falso profeta Maometto.
https://www.youtube.com/user/noahNephillim/discussion

Benjamin Netanyahu --- ma, cosa, che tipo di scissione, è avvenuto nel 1200 circa, nella famiglia dei Farisei Cabalisti? Alcuni hanno detto: "tutto per satana: uccidiamo i goym Popoli schiavi: usurocrazia Rothschild a tutti", poi, con la magia nera, hanno lavorato nel progetto: GOLEM, per ridare un corpo Gmos ai demoni, quindi, sono nati 9 razze principali di alieni, ed infatti, sono nove i cori angelici! Ma, i rabbini Cabalisti come Rabbino Yitzhak (Isacco) Kaduri è morto il 28 gennaio 2006.... queste parole suggeriscono il nome "Yehoshua" cioè GESÙ. Amen! ] hanno ottenuto, sempre attraverso, pratiche esoteriche, il lenzuolo della Sindone di Torino, dove chi è stato predestinato all'inferno, può riconoscere il suo volto! Infatti, se si ingrandisce con un propriettore quella immagine oleografica in bianco e nero, ad alta definizione, poi, si potranno vedere delle cose incredibili! CERTO CHE GESù è VERO DIO E VERO UOMO, CERTO, CHE IL CORPO DELLA SINDONE DI TORINO è LA IMMAGINE ESOTERICA, DEL VERO CORPO DI GESù DI BETLEMME. Immagine, ottenuta per contatto, con il vero sudario che, speriamo non sia andato distrutto, e che contiene, il sudore cadaverico di Gesù, che, poi, la Sindone è un lavoro soprannaturale esoterico, questo è dimostrato, dai numeri: "3", ed "1", che, rivoli di sangue che escono dal capo compongono, sulla fronte! IN REALTà DIO NON OPERA IN QUESTO MODO!
https://www.youtube.com/user/noahNephillim/discussion
Benjamin Netanyahu --- ma, PERCHé, una metà, di demoni e di anime dannate dell'inferno, hanno deciso di contribuire a formare l'immagine, di Gesù di Betlemme, che è riportata sul lenzuolo della Sindone? è Evidente: la loro speranza, è quella di non essere disintegrati, e di essere perdonati, ancora, per un ultima volta, nel giorno del giudizio universale, quindi, in questo modo, continaure a vivere, essere accolti in Paradiso, e poter sfuggire, alla Giustizia Divina, che, già li ha condannati? è chiaro, JHWH è stato anche lui, il complice di questo progetto Unius REI, perché, il suo infinito amore: ha prevalso, contro: la sua infinita giustizia! DA QUESTO PUNTO DI VISTA, ECCO PERCHé, UNA METà DELL'INFERNO è PASSATA A SERVIRE UNIUS REI! Certo: io vorrei distruggerli, ma, in realtà, io non posso inveire, contro, le anime che si sono pentite dei loro crimini! E CONSEVARE ALL'INFERNO QUELLA VIRTù, CHE, NON SI è SAPUTA CONSERVARE NELLA VITA TERRESTRE? QUESTO è VERAMENTE COMMOVENTE ED EROICO! Da questo punto di vista, io sono una entità metafisica, perfetta, non c'è nulla, che, gli uomini possono mutare della mia natura e della mia determinazione, semplicemente perché, io sono metafisico, spirituale, eterno!
https://www.youtube.com/user/noahNephillim/discussion
Benjamin Netanyahu --- proprio perché, nell'inferno è stata introdotta la speranza Unius REI, di essere perdonati, nel giorno del giudizio universale, ecco che, molti demoni ed anime dannate hanno smesso di fare il male, ed ecco perché, gli alieni pentiti (demoni che sono passati al mio servizio), vengono uccisi (distrutto il loro corpo Gmos) da altri alieni! COSì, IL REGNO DI SATANA è STATO DIVISO, E COME DICE GESù: " nessun regno che è diviso, in se stesso, si può sostenere!" ed ECCO PERCHé, L'IMPERO ROTHSCHILD JABULLON 322 BUSH FMI 666 FED SPA NWO Bildenberg, DEVE CADERE! NON POTRà ESSERE CONFERMATA, la ALLEANZA CON I SaLAFITI DI DISINTEGRARE ISRAELE, presto tutta la LEGA ARABA brucerà, dopotutto, è normale, per il regno di satana, di anticristi, blasfemi apostati, di bruciare! Hanno voluto fare il genocidio sharia, califfato, di israeliani e di cristiani, per troppo tempo, è giusto, che, ora siano colpiti loro dal genocidio, certo non possiamo fare loro il favore di farci sopprimere, noi siamo innocenti, pacifici! e poi, è secondo giustizia che, tutti gli ebrei del mondo devono avere, anche loro una loro patria adeguata, altrimenti, a livello internazionale, deve passare il concetto, che, il crimine ed il genocidio, sono una operazione politica vantaggiosa! https://www.youtube.com/user/noahNephillim/discussion
ALLA NATO SONO DEGLI ASSASSINI DISILVOLTI INCALLITI, BUGIARDI IPOCRITI, ED IL VERO OBIETTIVO DI SATANA USUROCRAZIA ROTHSCHILD è CONQUISTARE IL MONDO! MA, IO SONO UNIUS REI! Le autorità delle autoproclamate Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk hanno proposto il proprio piano di pace per risolvere il conflitto nella parte orientale dell'Ucraina. Il piano prevede non solo una tregua temporanea, ma anche una no-fly zone per gli aerei militari nel territorio del Donbass. Il controllo del cessate il fuoco e il monitoraggio della situazione deve essere effettuato da una task force internazionale sotto l'egida dell'OSCE. Inoltre viene proposta la creazione di una zona demilitarizzata di 50 chilometri lungo i confini delle Repubbliche indipendentiste, con lo scopo di prevenire atti di provocazione da parte delle forze di sicurezza UCRAINE... http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2014/09/04/ucraina-renzi-da-putin-servono-fatti-e-non-parole_25297f99-4be2-4b51-9beb-f08c7684bdfa.html?fb_comment_id=fbc_535901916510332_536058339828023_536058339828023#f16b9aef8a9f87a

 Giancarlo Fava · Top Commentator · Università degli Studi di Padova
 Lorenzo Scarola: il suo delirio anti USA obnubila totalmente la sua ragione...
 Rispondi · Mi piace · 7 minuti fa
 Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
 Giancarlo Fava sarebbe troppo pretendere da una fava, delle motivazioni! cosa è il sistema massonico? cosa è il signoraggio bancario rubato? cosa è la sovranità dei popoli, quindi cosa è il diritto del popolo del Dombass, di rivendicare la sua libertà? si prega di una risposta! ALTRIMENTI, ANCHE TU FINIRAI NEL PURé, CHE AL MIO PAESE SI SCHIAMA SCIOLDA!
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
TUTTE LE PROPOSTE DI PACE DI NATO UE USA? NASCONO DALL'INFERNO!
Il Cremlino smentisce Obama sulla presenza di militari russi in Ucraina. Barack Obama, Tallin. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha negato la dichiarazione di Barack Obama riguardo la presenza di truppe russe sul territorio dell'Ucraina. Secondo lui, questa situazione mette in evidenza la riluttanza ad operare con i fatti. In precedenza il presidente degli Stati Uniti, durante la visita a Tallinn, aveva dichiarato che in Ucraina si troverebbero "unità di combattimento russe con armi e carri armati di Mosca." Tuttavia non ha fornito alcuna prova concreta in merito a queste accuse. Peskov ha rilevato che il piano di Putin per risolvere la crisi in Ucraina è l'unica proposta concreta. Il resto, compreso lo status dei territori del Donbass, è oggetto di negoziati.
=====================================
Cristian Zaharie · Top Commentator
Per tutti quei trogloditi che ancora credono che l'ISLAM sia una religione di pace e soprattutto per chi crede che i musulmani VENGANO in europa per INTEGRARSI nella nostra società consiglio di visionare questo bellissimo documentario girato in Francia.....queste bestie ignoranti vogliono solo ISLAMIZZARCI E RENDERE LA SHARIA UNA REALTA': https://www.youtube.com/watch?v=yMJB3LiNPMo
Rispondi · Mi piace · 3 · Segui post · Ieri alle 14.28
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
ECCO PERCHé, GLI ISLAMICI POSSONO FARE SCORRERE IL SANGUE DEI MARTIRI CRISTIANI, in tutto il mondo! ] ed ecco perché, la esistenza di Israele è in pericolo! sono dei corrotti i Bildenbeg!" circa, UNA FACCIA DI CULO come Hollande? LA DIGNITà PERSONALE E LA VOLONTà SOVRANA DEI POPOLI? NON HANNO UN valore per loro! ECCO PERCHé, I BILDENBERG REGIME, HANNO RUBATO LA NOSTRA SOVRANITà MONETARIA, E STANNO FACENDO IL GENOCIDIO DEL POPOLO SOVRANO DEL DOMBASS ] Hollande, sondaggi non terminano mandato
"Agisco e agirò fino in fondo", la mia carica "va rispettata"
PARIGI, 5 SET - L'emiro del Qatar si è accollato le spese del divorzio di Nicolas Sarkozy da Cecilia Attias? E' quanto afferma il libro-inchiesta di Vanessa Ratignier e Pierre Péan "Une France sous influence", che esce fra qualche giorno e che il settimanale Marianne ha anticipato. I rapporti molto stretti fra l'ex capo dello Stato e i regnanti qatarini sono noti da anni: l'acquisto della proprietà della squadra di calcio della capitale, il Paris Saint-Germain, è solo la punta di questo iceberg.
Simone Supri · Top Commentator
Il massacro della Libia su commissione del dittatore del Qatar.
Si spera un giorno che questi due criminali finiscano davanti ad un TPI (vero, non le pagliaciate attuali) per Crimini contro l'Umanità.
=======================
Mosca: dalla NATO sfruttata la guerra in Ucraina per espandersi ad est

Addio ad Andrey Stenin: vedeva più degli altri
Andrey Stenin è stato insignito post mortem dell’Ordine del Coraggio. “Per il coraggio e l’eroismo mostrati durante l’adempimento del dovere professionale”, è scritto nel decreto sulla decorazione di Andrey Stenin firmato dal presidente russo Vladimir Putin.

La NATO non intende difendere con le armi l’Ucraina
In Gran Bretagna è in corso il summit della NATO che durerà due giorni. Uno dei temi principali all’odg è la forma dell’aiuto da fornire a Kiev. In base ai risultati della riunione della commissione Ucraina-NATO il segretario generale dell’alleanza, Anders Fogh Rasmussen, ha confermato che la NATO sponsorizzerà l’Ucraina stanziando denaro per la modernizzazione delle sue forze armate.


L’inadempimento del contratto sulle Mistral porterà alla Francia solo problemi
Il rifiuto della Francia di consegnare alla Russia le navi portaelicotteri Mistral può costare al paese la perdita della reputazione di un partner affidabile nella sfera militar-industriale ed una ingente penale, da 3 a 10 miliardi di euro. Non solo, ma centinaia di lavoratori del settore perderanno i loro posti di lavoro. Nello stesso tempo, stando agli esperti militari, questa decisione della Francia non inciderà sulla capacità difensiva della Russia.


Mosca: dalla NATO sfruttata la guerra in Ucraina per espandersi ad est 20:16

Renzi: la UE prenderà una decisione sulle sanzioni contro la Russia entro 3 giorni 19:57

Il Cremlino accoglie con favore la tregua in Ucraina orientale 19:45

La Russia spera in un rinvio delle nuove sanzioni dell'Europa 19:09

La Russia valuterà le decisioni del vertice NATO 18:38

Poroshenko: la tregua in Ucraina orientale merito di Putin 18:31

Ucraina orientale, i filorussi promettono di rispettare cessate il fuoco 17:58

Kiev e i separatisti filorussi di Donetsk e Lugansk concordano tregua 17:40

In Bosnia oltre 30 cavatori rimasti bloccati in miniera 17:24

L'atto costitutivo Russia-NATO resta in vigore 17:15

La Norvegia dice no all'ingresso dell'Ucraina nella NATO 16:48

La Russia accusa Kiev di contenere i lavori dell'OSCE sull'Ucraina 16:11

Il fotoreporter Andrey Stenin insignito dell'Ordine del Coraggio 15:37

A Minsk iniziato l'incontro del gruppo di contatto sull'Ucraina 15:29

Londra pronta a fornire 3.500 uomini per l'unità speciale di reazione rapida NATO 15:04

La Russia perfeziona le proprie forze nucleari strategiche
La Russia continuerà a sviluppare il proprio potenziale nucleare per garantire la sua sicurezza. Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin al forum per i giovani Seligher-2014. Entro la fine dell’anno sarà effettuato il riequipaggiamento di tre reggimenti delle truppe missilistiche strategiche che avranno in dotazione il sistema missilistico Yars. Si tratta di un nuovissimo sistema intercontinentale realizzato già nel XXI secolo sulla base del ben noto missile Topol-М.

Il viaggio intorno al mondo dei pensionati russi
Le tempeste di sabbia off-road del deserto africano, i problemi con la navigazione, gli scioperi degli abitanti in America Latina, le minacce di essere schiacciati da un elefante o mangiati da un leopardo... Non è stato un banale viaggio quel giro del mondo in auto di una famiglia di pensionati russi. Nel loro SUV i moscoviti Chemodurovy per 10 mesi hanno girato quasi 30 Paesi.

Entro la fine del 2014 la Russia aggiornerà la propria dottrina militare
Entro la fine dell’anno in Russia verrà aggiornata la dottrina militare dello Stato. A questo fine presso l’apparato del Consiglio di sicurezza della Russia già adesso è stato formato il gruppo di lavoro interministeriale per la redazione delle modifiche da apportare all'attuale documento programmatico.

Ricordando la strage di Beslan 10 anni dopo
Il primo settembre per i russi è un giorno dai sentimenti controversi. È il primo giorno di scuola per i propri figli, momento emozionante per i piccoli che fanno il primo passo importante nella loro vita. Dal 2004 per tutta la nazione il primo settembre è diventato però anche un giorno commemorativo, un giorno triste in cui il pensiero è tutto rivolto a Beslan nell’Ossezia del Nord e alla scuola da dove non uscirono mai 186 bambini. 3

Installato il primo tubo del gasdotto russo verso l'Asia
L’1 settembre in Jakutia, Siberia orientale, è stato dato dell’avvio simbolico della costruzione del primo gasdotto della Russia verso l’Asia. Alla cerimonia hanno partecipato il Presidente russo Vladimir Putin e il primo vice-premier cineseWu Yi Zhang Gaoli. Per entrambi i Paesi, il progetto è una delle principali priorità della diplomazia energetica. 1

Fido dona il sangue, anche gli animali hanno bisogno di donatori
Questo autunno a Mosca si svolgerà una Giornata in onore dei donatori di sangue per gli animali domestici. E' la prima azione del genere in Russia e il suo scopo è di attirare l'attenzione del pubblico verso il problema della carenza del sangue per gli animali e porre le basi per la futura banca del sangue per gli animali da compagnia domestici.

“Marcia turca” a quattro
La politica antirussa degli USA e dell’Unione Europea implica la riformattazione di tutta l’area euroasiatica. La Turchia può svolgere un ruolo attivo nei relativi processi. I dirigenti turchi hanno già dichiarato la disponibilità a creare una zona di libero scambio con i paesi dell’Unione economica euroasiatica (UEEA).

La Cina accresce il suo potenziale nucleare
Ultimamente sempre più fatti dimostrano che la Repubblica Popolare Cinese allarga la produzione dei vari tipi di sistemi strategici capaci di servire da mezzi vettori di armi nucleari. Recentemente l’agenzia Kyodo ha comunicato con riferimento a documenti cinesi che esistono piani di aumento del potenziale nucleare della Cina.

Russia e Mongolia ampliano la cooperazione
Una grande quantità di documenti è stata firmata durante la visita del presidente russo Vladimir Putin in Mongolia. Complessivamente Russia e Mongolia hanno concluso 15 accordi in vari settori, dalla cooperazione tecnico-militare all’introduzione del regime senza visti per i viaggi. I risultati della visita del presidente russo a Ulan Bator può essere definito come un importante passo avanti nello sviluppo della cooperazione bilaterale, secondo gli esperti russi.

Il terrorismo internazionale: la peste del XXI secolo
La comunità mondiale si trova ad affrontare un forte, crudele e insidioso nemico. Agisce sotto il nome di terrorismo internazionale. Il terrorismo è apparso molto tempo fa, ma in questo secolo ha acquisito una recrudescenza senza precedenti. Diversi studi hanno dimostrato che l'anno scorso nel mondo sono stati commessi più di 9 mila attacchi. Hanno ucciso quasi 19 mila persone.

Lo spionaggio di Germania e USA allontana la Turchia dall'Occidente
La Turchia chiede spiegazioni agli Alleati in relazione allo scandalo-spionaggio scoppiato dopo la pubblicazione dei dati riguardanti la sorveglianza sui principali leader del Paese. Secondo gli esperti, questa storia sporca è un esempio di totale sfiducia nel progetto transatlantico.

A colpire il Boeing malese è stato un caccia militare
Come dichiara il ministro degli Affari Esteri della Russia Sergej Lavrov, fino ad ora non ci sono informazioni sulle conversazioni dei controllori di volo ucraini con gli aerei, incluso il Boeing malese, tenutesi nel giorno del disastro.

Pericolo Terza Guerra mondiale, come scacciare la psicosi creata dai media
Sembra che ultimamente il mondo sia impazzito. Le notizie dai campi di battaglia non s'interrompono mai ed i mass media incessantemente gonfiano le notizie sull'aumento giornaliero del numero di morti in seguito ai cannoneggiamenti e sulle file dei profughi. Tahir Bazarov, dottore in scienze psicologiche, professore dell'Università Statale di Mosca M.Lomonosov, in un'intervista esclusiva concessa a La Voce della Russia ha raccontato di come non farsi prendere dagli umori da panico e smettere di pensare all'ipotesi dello scoppio della Terza guerra mondiale. 9

"Un attacco contro la Crimea equivale ad una dichiarazione di guerra alla Russia"
Un'aggressione contro la Crimea sarà considerata come un attacco contro la Russia. Lo ha affermato un'intervista con RIA Novosti il vice segretario del Consiglio di Sicurezza della Federazione Russa Mikhail Popov. 3

Ex spie USA alla Merkel: false le informazioni NATO su invasione russa dell'Ucraina
I membri del movimento di ex 007 americani Veteran Intelligence Professionals for Sanity hanno scritto una lettera aperta al cancelliere tedesco Angela Merkel.

C’era una volta lo Shaktar, anche lo sport sepolto sotto le bombe
Nel 2012 l’Ucraina ha ospitato gli Europei di calcio ed a Donetsk hanno giocato i più grandi campioni di Spagna, Francia, Portogallo. Donetsk, patria del leggendario Sergey Bubka, l’anno scorso è stata sede dei Mondiali juniores di atletica leggera. Lo Shaktar Donetsk, che già nel nome richiama i minatori, simbolo del Donbass, era l’orgoglio di tutta la città e negli ultimi 10 anni ha vinto lo scudetto 8 volte. La squadra di hockey del Donbass l’anno scorso è arrivata alla semifinale della coppa Gagarin dove ha perso contro il Lev di Praga.
Benjamin Netanyahu - ecco cosa satanisti Rothschild della CIA NSA DATAGATE NATO 322, LaVey Kerry 666: hanno fatto, anche al mio: http://nessunouniusrei.blogspot.com/ TUTTO SPAM PER RUBARE I DATI SENSIBILI DELLE PERSONE E FARe CHIUDERE IL BLOG!
1. We will turn you into a skinny hottie
2. Look like Aphrodite/Apollo in a month! 04/09/14
3. Our Opening Bell Breakout Pick Is Inside 04/09/14
4. Get at least lbs-15 smaller monthly 03/09/14
5. Get at least lbs-15 smaller monthly 03/09/14
6. You will be 2 sizes smaller every month 03/09/14
7. Are you watching this breakout? 02/09/14
8. Our September Kickoff Alert Is Inside 01/09/14
9. Paypal urgent messaggio !!! 01/09/14
10. Watch your portfollio quintuple this month 01/09/14
11. Ready? Last reminder 31/08/14
12. Gains of over 55 percent! Momentum is strong! 31/08/14
13. Gains of over 55 percent! Momentum is strong! 30/08/14
14. Critical news information read now 30/08/14
15. (IRMGF) has produced big gains this week! 30/08/14
16. This company just struck gold. Cashin on the rush 29/08/14
17. This company is about to go ten fold. 29/08/14
18. Hi, kingxkingdom.living, It's Taylor 28/08/14
19. hi there kingxkingdom.living 28/08/14
20. Hi, kingxkingdom.living my name is Carey :-) 27/08/14
21. Hi, I'm Alta :-) 27/08/14
22. Requested profile 27/08/14
23. Lets chat online 27/08/14
24. Big 12 for the first time. 26/08/14
25. One thousand percent gains await 25/08/14
26. Could this company quadruple this week? 25/08/14
27. Pops Up For 100pct Gains (Just Getting Started) 24/08/14
28. Pops Up For 100pct Gains (Just Getting Started) 24/08/14
29. You Can Not Pass This One Up 23/08/14
30. Award Final Notification 18/08/14 [ e di tutto questo? io ho fatto la foto! certo, tutti i ministri del mio regno celeste terrestre, reagiranno! ]
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/09/03/vertice-nato-mosca-non-e-piu-un-partner-cambiamo-strategia_cb754620-198b-44ad-832e-f579dedd1cab.html [ ormai, i nostri attori polici, del regime massonico Bildenberg, stanno prendendo così tante bestemmie, che su questo articolo? hanno chiuso i commenti! https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion
perché, Russi e Cinesi, sono delle persone serie? 1. perché non hanno un FMI, che, ha bisogno di una guerra mondiale, per non crollare! 2. perché, il loro potere è reale! 3. hanno una dignità e moralità: superiore e reale, e non sono come: gli attori politici regime Bildenberg, di tutte le false democrazie massoniche, senza sovranità monetaria, che, hanno venduto in JabullOn i loro popoli schiavi a rothschild! [ Obama, in Ucraina tregua vera o sanzioni. Nato "totalmente unita nel sostenere integrità Ucraina".. che non deve significare soffocazione della identità russofona del Dombass! 1. neutralità militare: della Ucraina, che deve essere una nazione cuscinetto! 2. federazione a statuto speciale, del Dombass, con un suo esercito indipendente!
https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion
Simone Supri · Top Commentator
mentre gli USA hanno organizzato e sobillato la guerra per allargarsi ad est (con migliaia di morti), Putin ha trattato la pace.
Daniele Vero · Top Commentator · Milano
Veramente Putin è da quando è iniziata la guerra che voleva il cessate il fuoco che è arrivato solo perchè Kiev è alla Frutta sul piano militare! Comunque ho idea che fino a quando i Nazisti non riconosceranno la Novorossiya come Republica autonoma la tregua sarà molto fragile!
=====================
ma, non è possibile rimuove l'audio, quindi, youtube sistema massonico, fa la censura del sistema massonico bildenberg regime rothschild usurocrazia mondiale, che è alto tradimento, della sovranità monetaria inviolabile, se, appunto, il popolo è sovrano con prerogative costituzionali, ecco perché, tutti i massoni e tutti i politici devono comparire davanti ad un tribunale, per alto tradimento! https://www.youtube.com/watch?v=KHtzuziB5s0
Spiacenti, si è verificato un errore. Impossibile salvare le modifiche al video.
Il tuo video contiene audio protetto da copyright che potrebbe comprometterne la disponibilità. Puoi risolvere questo problema rimuovendo il brano con la rivendicazione sul copyright di seguito. Ulteriori informazioni. /watch?v=KHtzuziB5s0
https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion
==================
Autore del reclamo: NDTV [ per favore, mi puoi togliere la tua penalità? grazie! ]
Email dell'autore del reclamo: akanksha@ndtv.com Opera presumibilmente violata Puntata TV "12082013 24x7 12082013 n TopFacebook Fatwa 244484" Fatwa Posting photos pictures using social media ID video9Os2h4e7YtQ Durata2:08 https://www.youtube.com/user/politicalREIUnius/discussion ] Descrizione: "all criminal jews nazi talmud Illuminati by satan in Israel] my JHWH -- sono tutti dei criminali miserabili! non hanno ancora capito, che, tutte le scommesse contro, di me, andranno perdute! come possono pensare che, Unius REI possa essere ingiusto o fazioso? SOLTANTO, PER QUESTO CRIMINE, LORO MERITANO LA MORTE! https://www.worldwatchmonitor.org /search/?q=Israel&k=1&page=1 Benjamin Netanyahu -- COME, TI SPIEGHI TU, IL FATTO CHE, SIRIA E IRAN, sono molto riottose, a riconoscere il terrorismo saudita? TE LO DICO IO, loro SONO UN SOLO COMPLOTTO, PER L TUO ANNIENTAMENTO, E SE, tu GRAFFI bene, LA COPERTINA agenda Talmud? TU VEDRAI LA FACCIA DI: BUSH 322 E ROTHSCHILD 666 gufo Baal, dietro tutto questo complotto, che: proprio loro, cercano la tua vita! Certo, in Siria, oggi, loro accusano, la ARABIA SAUDITA, e il suo terrorismo jihadista, ma, questo è stato possibile, soltanto perché, io ho costretto loro a farlo! Si sono impegnati bene gli americani in questi 66 anni con Israele, per preparare un buon inferno bollente tutt'intorno! in ogni modo, non è possibile mantenere l'equilibrio mentale, in una situazione: di così alta intensità emotiva, e questa, situazione è senza speranza, perché, continua da 66 anni, sempre, in modo ininterrotto! Quindi, è tutta la LEGA ARABA, che, spinge continuamente, per il genocidio: contro israeliani, quando dice: "entità sionista!" cosa entità? ] MA, IL VERO OBIETTIVO, NON è UCCIDERE ISRAELE, LA LORO INFESTAZIONE islamico DEMONICA, è DI OTTENERE LA CONQUITA DEL MONDO! QUINDI, UCCIDIRE ISRAELE, Roma, ecc. sono SOLTANTO UN OSTACOLO, DA SUPERARE, uno dopo l'altro, MAGARI AL PIù PRESTO! Da questo punto di vista SOMMAMENTE FARISEI E SALAFITI, sono gli unici, che, loro sperano, in un migliore bottino, in una guerra mondiale! nell'islamico FENOMENo DI INFESTAZIONE DEMONICA, OGNUNO, GIOCA, IN SUO RUOLO, SU UN TEATRO TRAGICO, MA, IN REALTà TUTTO DEVE CONVERGERE, AL CALIFFATO Ummah.. QUINDI QUELLO CHE, NELLA IPOCRISIA, LA LEGA ARABA, NON PUò DIRE, POI, gli JIHADISTI LO RIVELANO, INFATTI, TRA IRAQ E SIRIA, DI FATTO, HANNO REALIZZATO UN SOLO CALIFFATO! Benjamin Netanyahu - [ordine esecutivo 11110 Unius REI] - si è vero, oggi Israele, è un abominio satanico, di farisei Illuminati complotto, di anticristo, sistema massonico, ecc.., PERò C'è UN ALTRA VERITà, CHE IO NON TI HO MAI DETTO! ciononostante, Israele, oggi, è ciò che, di meglio, esiste, al mondo! è quello che, comunque, più si avvicina al Regno di Dio.. ora, non appartiene al ministero di Unius REI, di buttare il bambino insieme, all'acqua sporca! e se, tu pensi?, questo, è lo stesso atteggiamento, di JHWH, che, prese nel suo sangue questa bambina i Israele, e la salvò, perché, alla sua nascita Rothschild, la butto via, con dentro, tutto il suo sangue, come, un panno immondo! ECCO PERCHé, NOI NON DOBBIAMO AMARE QUALCOSA, CHE MERITA DI ESSERE AMATO, PERCHé, NON ESISTE OGGI, NEL MONDO, QUALCOSA DEL GENERE, MA, AMANDO, CON LA FORZA DELLA NOSTRA FEDE, NOI POSSIAMO RENDERE DEGNO DEL NOSTRO AMORE, LA PERSONA AMATA! quindi, noi tutti i Leaders del mondo, tutti i Politici, tutti gli uomini in autorità, noi possiamo creare qualcosa, che, può essere degno di essere amato! in questo modo, noi non lasceremo mai, ai salafiti, ed, ai farisei, un genere umano da distruggere! Se, poi, il FMI, Spa, crollerà per questo, non avendo, miliardi di persone da stritolare? poi, questo non è un nostro problema! io la penso così! IL MALE, CHE, I FARISEI HANNO FATTO, CONTRO, ISRAELE, dall'uscita dell'Esodo di Egitto, ad oggi? NON PUò ESSERE QUANTIFICATO! HANNO PERSEGUITATO A MORTE I CRISTIANI, COSTRUENDO, ED ALIMENTANDO, QUESTO ODIO, TRA, EBREI E CRISTIANI, CHE, NON HA NESSUNA GIUSTIFICaZIONE TEOLOGICA, ECC.. hanno distrutto la società cristiana, facendola soffocare dalla società parassitaria massonica bildenberg! IN REALTà, LA LEGA ARABA è SOLTANTO, UN OGGETTO, UNO STRUMENTO, MA, LA MANO OMICIDA, è SEMPRE la mano DEI ROTHSCHILD! IO DEVO SCRIVERE LA PAROLA "FINE" contro, QUESTA STORIA DI FARISEI NEL MONDO! a tutti voi spetta soltanto la decisione, se voi volete vivere o morire, perché, io per annientare i farisei? io non ho bisogno di nessuno! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni
=============================
Francia: sondaggio Eliseo, Le Pen vola. Se si votasse ora. E batterebbe Hollande anche a ballottaggio] AD UNA FACCIA DI CULO come Hollande, e come tutti i suoi massoni bildenberg, l'erba cattiva? LA DIGNITà PERSONALE, o la VOLONTà SOVRANA DEI POPOLI? NON HANNO UN significato! ECCO PERCHé, I BILDENBERG REGIME, HANNO RUBATO LA NOSTRA SOVRANITà MONETARIA, E STANNO FACENDO IL GENOCIDIO DEL POPOLO SOVRANO DEL DOMBASS: sono un dominio di demoni, e di anticristo, nella NATO, contro, i popoli cristiani ] Hollande, sondaggi non terminano mandato. "Agisco e agirò fino in fondo", la mia carica "va rispettata"
Ferdinando del Prete · Top Commentator · Fiumicino
Mi sembra logico che deve essere rispettata. Non è che un mondato si interrompe, solo perché non c'è più una maggioranza che ha fiducia in te. Senno, ci sarebbero sempre nuove elezioni se uno si dimette per sbalzi di malcontento popolare.
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Ferdinando del Prete il popolo è sovrano! fuori del suo volere, tu sei delegittimato!
Rispondi · Mi piace · 14 minuti fa
Ferdinando del Prete · Top Commentator · Fiumicino
Lorenzo Scarola Non saprei fino a dove è sovrano, in tutta onestà. Anche nella nostra costituzione c'è scritto che la sovranità appartiene al popolo, ma poi, la frase continua dicendo '' e la esercita NEI LIMITI di essa ''. Ma poi, non è che non l'hanno votato il popolo sovrano - l'hanno fatto eccome! -, se uno prende un impegno, si fa, insomma, cioè, e come se io firmo un contratto per 5 anni. Ma poi voglio che tu te ne vada dopo 3 anni.
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Ferdinando del Prete https://www.facebook.com/profile.php?id=100008208005300 io vedo che, tu hai una buona cultura! non è una questione giuridica, ovviamente, ma, è una questione morale! Se, il tuo popolo non ti vuole più, e se, ci sono le condizioni politiche, che non è in pericolo la sicurezza nazionale? tu TE NE DEVI ANDARE, se sei una perona onesta!
https://www.youtube.com/user/politicalREIUnius/discussion
=============
Benjamin Netanyahu --- la mia identità, e la mia esperienza di fede, non hanno un valore oggettivo, razionale, politico, se, il 50% +1, degli ebrei dicessero: "TU vattene!", certo, io me ne andrei! come potrebbe un ministro di Dio, A VARIO TITOLO essere un tiranno? IL POPOLO HA DIRITTO DI SBAGLIARE, E DI PAGARE PER I PROPRI SBAGLI! IO CREDO NEL LIBERO ARBITRIO DELLE PERSONE! https://www.youtube.com/user/politicalREIUnius/discussion
Lorenzo Scarola Benjamin Netanyahu --- QUESTO è IL MOTIVO PER CUI NESSUNA PERSONA COINVOLTA A VARIO TITOLO NELLA RELIGIONE, DEVE AVERE ACCESSO A CARICHE POLITICHE, la politica è dei laici, soltanto! https://www.youtube.com/user/politicalREIUnius/discussion
Adolfo Stella · Top Commentator · Scienze Politiche
Hai ragione: date a Cesare quel che è di Cesare, a Cristo quel che è di Cristo. Purtroppo nella religione islamica questo non avviene e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti.

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Adolfo Stella --- dove arrivano satanisti CIA 666 USA, e massoni UE Bildenberg, usurocrazia Rothschild FMI Spa, la maledizione sanguinaria dell'inferno NATO? domina, la sinagoga JaBullOn 322 Kerry LaVey culto! ] Libia: Onu denuncia omicidi e sequestri. A Tripoli e Bengasi gravi violazioni diritti umani sui civili.. con quella testa di cazzo di Gheddafi? non si pagavano le tasse, benzina e pane erano gratis, ecc.. ora, è venuto l'infeno Merkel Mogherini! così, in Cossovo, così in UcrainA, così: in Iraq e Siria! così in tutto il mondo! I FARISEI ANGLO AMERICANI, E I LORO SALAFITI SAUDITI, SONO LA PECE DELL'INFERNO, GLI ASSASSINI DI ISRAELE!
https://www.youtube.com/user/politicalREIUnius/discussion
=========================
La crisi ucraina è stata usata dalla NATO per espandere la propria presenza ai confini della Russia. Lo ha sostenuto il rappresentante permanente della Russia presso l'Alleanza Atlantica Alexander Grushko. Secondo il diplomatico russo, già oggi "vengono realizzati provvedimenti progettati per garantire la continua presenza delle forze della NATO nelle acque del Mar Baltico e del Mar Nero." Grushko ha sottolineato che "specifici contingenti si trovano a rotazione in Lettonia, Lituania, Estonia e Polonia”.
Per quanto riguarda la crisi ucraina, il rappresentante permanente russo ha osservato che il ruolo della NATO in tutte le fasi è stato distruttivo. Le esercitazioni della NATO in Ucraina sono una provocazione, dal momento che si configurano come un segnale a Kiev sulla possibilità di risolvere il conflitto nel Donbass con mezzi militari.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_09_05/Mosca-dalla-NATO-sfruttata-la-guerra-in-Ucraina-per-espandersi-ad-est-9691/
Al fotoreporter dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya Andrey Stenin, rimasto ucciso in Ucraina orientale, è stato assegnato postumo l'Ordine del Coraggio per il suo valore ed eroismo nell'esercizio della sua professione.
Il decreto è stato firmato da Vladimir Putin.
Stenin era partito per seguire il conflitto in Ucraina nel mese di maggio. Ha ripreso le conseguenze dei bombardamenti sulle citte da parte delle forze di sicurezza di Kiev e fu uno dei primi a trovarsi sul luogo dello schianto del Boeing malese.
Il giornalista aveva smesso di entrare in contatto con la redazione il 5 agosto. Era stato riferito che poteva essere detenuto dai servizi segreti ucraini, tuttavia Kiev non ha mai confermato questa versione. Dopo un mese è emerso che Stenin è morto il 6 agosto nella regione di Donetsk. L'auto con cui viaggiava durante il suo reportage è finita sotto il fuoco dell'esercito ucraino ed ha preso fuoco su una superstrada.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_09_05/Il-fotoreporter-Andrey-Stenin-insignito-dellOrdine-del-Coraggio-1666/
Kiev ritarda la costituzione di un gruppo di collegamento dell'Assemblea parlamentare dell'OSCE per risolvere il conflitto in Ucraina, ha dichiarato il presidente della Duma Sergej Naryshkin in un incontro a Mosca con il capo dell'Assemblea parlamentare dell'OSCE Ilkka Kanerva. La decisione sull'istituzione di un gruppo di contatto era stata presa dall'Assemblea parlamentare dell'OSCE lo scorso giugno a Baku.
Il politico russo ha inoltre rilevato che Mosca accoglie con favore il ruolo dell'OSCE nel tentativo di risolvere la crisi in Ucraina. Nel frattempo la missione di osservazione dell'OSCE ha visitato Mariupol e i suoi dintorni, dove sono in corso combattimenti tra le forze di sicurezza ucraine e le milizie separatiste.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_09_05/La-Russia-accusa-Kiev-di-contenere-i-lavori-dellOSCE-sullUcraina-0098/
La premier della Norvegia Erna Solberg è intervenuta contro l'adesione dell'Ucraina nella NATO. Ha sottolineato che l'Alleanza Atlantica dovrebbe rispettare le dichiarazioni fatte in precedenza, secondo cui questo scenario sarebbe potuto avvenire solo in un lontano futuro e al momento non se ne sarebbe parlato. L'Ucraina è ancora legata alle proprie leggi, che sanciscono la neutralità dello Stato.
La premier norvegese ha osservato che l'Ucraina deve compiere molti cambiamenti prima di diventare un membro della NATO.
In precedenza Kiev aveva dichiarato che avrebbe preso la decisione sull'ingresso nella NATO dopo aver compiuto le riforme.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_09_05/La-Norvegia-dice-no-allingresso-dellUcraina-nella-NATO-7250/
I rappresentanti del governo centrale ucraino e delle Repubbliche separatiste di Lugansk e Donetsk hanno firmato a Minsk un protocollo sul cessate il fuoco nella parte orientale dell'Ucraina a partire dalle 18.00.
E' stato riferito con un tweet dalle autorità della Repubblica Popolare di Donetsk.
In precedenza l'ex presidente ucraino Leonid Kuchma aveva dichiarato che da Kiev non c'erano ostacoli per la firma dell'accordo di cessate il fuoco. Anche i leader delle Repubbliche indipendentiste di Donetsk e Lugansk, rispettivamente Alexander Zakharchenko e Igor Plotnitsky, avevano espresso la loro disponibilità ad accettare una tregua. Ieri era stato reso noto che i Paesi occidentali avrebbero potuto rinviare l'adozione di nuove sanzioni contro la Russia se i colloqui del gruppo contatto a Minsk avrebbero portato progressi concreti nella risoluzione della crisi in Ucraina.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_09_05/Kiev-e-i-separatisti-filorussi-di-Donetsk-e-Lugansk-concordano-la-tregua-5816/
I leader delle milizie separatiste di Donetsk accolgono con favore l'accordo raggiunto a Minsk. Allo stesso tempo hanno fatto sapere che la tregua nel sud-est dell'Ucraina sarà possibile solo se Kiev onorerà i propri obblighi.
Secondo il membro del Consiglio Supremo della Repubblica Popolare di Donetsk Miroslav Rudenko, "la questione fondamentale riguarda il fatto se la parte ucraina metterà in pratica il cessate il fuoco." Ha fatto notare che solo un'ora prima dell'annuncio dell'armistizio, le truppe ucraine avevano condotto il bombardamento di uno dei quartieri di Donetsk con i lanciarazzi "Tochka-U".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_09_05/Ucraina-orientale-i-filorussi-promettono-di-rispettare-cessate-il-fuoco-7500/
La decisione relativa al cessate il fuoco in Ucraina è stata presa in particolare per gli appelli del presidente russo Vladimir Putin alla leadership delle Repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk. Lo ha dichiarato il presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko.
Si aspetta che l'accordo di Minsk, che include il cessate il fuoco e la liberazione dei prigionieri, venga chiaramente messo in pratica.
Come riferito dall'ufficio stampa della presidenza ucraina, Poroshenko ha ordinato il cessate il fuoco a partire dalle 18.00 dell'orario locale (in Italia le 17).
Oggi i partecipanti del gruppo di contatto per la normalizzazione della crisi in Ucraina hanno firmato a Minsk un protocollo di 12 punti, comprendente anche la tregua.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_09_05/Poroshenko-la-tregua-in-Ucraina-orientale-merito-di-Putin-3062/
Mosca valuterà le decisioni prese a margine del vertice della NATO, compreso l'Atto del Consiglio Russia-NATO. Lo hanno dichiarato oggi al ministero degli Esteri russo.
Tuttavia, i risultati del vertice in Galles, secondo la diplomazia russa, mostrano che nella ricerca del predominio in campo militare, la NATO sacrifica gli sforzi per combattere le minacce reali come terrorismo, proliferazione delle armi di distruzione di massa, traffico di droga, pirateria, catastrofi naturali e calamità provocate dall'uomo.
Inoltre nel dicastero della diplomazia russa hanno rilevato che le dichiarazioni della NATO sull'Ucraina evidenziano il sostegno dell'Alleanza Atlantica a forze neofasciste ed estremiste, tra cui Pravy Sektor.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_09_05/La-Russia-valutera-le-decisioni-del-vertice-NATO-0403/
================================
Ferdinando del Prete · Top Commentator · Fiumicino
Lorenzo Scarola Hai ragione dal punto di vista morale. Ma Hollande ha paura di Marine Le pen e dell'estrema destra (Se ha lottato alle elezioni politiche per il centro-destra, figuriamoci l'estremità dell'avversario quanto gli possa dar fastidio), una elezione in Francia potrebbe significare la fine dell'UE. Le parole di Angela Merkel, quando gli fu domandato da Farage quali fossero le ragioni per cui la Grecia non poteva uscire dall'Unione Europea e ottenere una propria politica monetaria rispose '' se permettiamo una cosa del genere alla Grecia, seguiranno altri paesi ''. Questo significa che il progetto-Ue, deve continuare a tutti i costi, anche a costo di togliere la sovranità dei popoli. (purtroppo).
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Ferdinando del Prete ma, nessuno vuole una Europa dei massoni Rothschild senza sovrAnità monetaria.. questa Europa di anticristi, ha fallito perché, è nata, con i gay GENDER sodoma a tutti, e gli atei evoluzionisti, religione scientista, SCIMMIE EVOLUTE senza dimostrazione scientifica, contro, la civiltà ebraico-cristiana! QUESTA EUROPA è UN ABOMINIO CHE NON PUò, E NON DEVE CONTINUARE!
========================
TUTTE LE PAROLE DI DISTENSIONE DELLA sinagoga di satana: che ucciderà Israele, OIC ONU, LEGA ARABA, 322 NATO USA 666 UE, CIA, Kerry LaVey culto, JabullOn, Bildenbeg regime, sono soltanto, una trappola, per dare la colpa alla Russia della guerra mondiale! ma, noi dobbiamo portare: tutte le bestie di satana, a distruggere, la LEGA ARABA: è vero che: "lupo non mangia lupo!" come dice il proverbio, ma, il proverbio si sbaglia, perché quando i lupi hanno fame, e non c'è niente da mangiare? poi, si mangiano tra di loro: volentieri, incominciano a girare in cerchio, ed il più debole cade per terra, per lui è la fine! [ COSì FINIRà LA SHARIA DI SATANA NEL MONDO! ] Apertura di Obama sulla rimozione delle sanzioni contro la Russia. ipocrita, falso, attore, Barack Obama dice: " Le sanzioni contro la Russia possono essere rimosse, se in Ucraina orientale persisterà una tregua duratura. Lo ha dichiarato il presidente Barack Obama commentando i risultati del vertice NATO in Galles. Secondo il leader USA, l'accordo sulla tregua in Ucraina firmato a Minsk può contribuire a raggiungere la pace, ma solo se sarà effettivamente implementato.
Obama ritiene che ora le milizie separatiste nel sud-est dell'Ucraina debbano "adempiere ai propri obblighi." Tuttavia non ha fatto alcun riferimento al rispetto dell'accordo raggiunto da parte delle autorità di Kiev.
Il presidente americano ha inoltre confermato che la NATO e gli Stati Uniti continueranno a mantenere una presenza militare nella regione del Mar Baltico e del Mar Nero.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_09_05/Apertura-di-Obama-sulla-rimozione-delle-sanzioni-contro-la-Russia-8888/
https://www.youtube.com/user/politicalREIUnius/discussion
i massoni farisei bildenberg, hanno paura di quello che può dire il popolo, e su alcuni articoli non aprono la pagina dei commenti! ] Nato rafforza l'est con 5 basi. Obama: difendere ogni alleato è un obbligo vincolante [ ma, Per il presidente della Repubblica Ceca Miloš Zeman in Ucraina è una guerra civile: Miloš Zeman. In Ucraina è in atto una guerra civile, ha dichiarato il presidente della Repubblica Ceca Miloš Zeman. "Fino a quando non verrà dimostrato che in Ucraina ci sono soldati russi, crederò solo alle dichiarazioni del ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov, secondo cui nel territorio ucraino non sono presenti militari russi," - ha detto il capo di Stato ceco. Zeman ha espresso rammarico per il fatto che con le sue offensive militari l'Ucraina stia distruggendo la propria capacità industriale e aggravi il divario tra i "russofoni e i cittadini di lingua ucraina."
https://www.youtube.com/user/politicalREIUnius/discussion
Benjamin Netanyahu - hanno messo delle giovani donne, nel Governo italiano, perché, Rothschild ha detto: "tu le puoi spostare dove vuoi!".     Merkel JaBullOn Bildenberg Mogherini, i fascisti Kiev, odiano i giornalisti liberi! SOPRATTUTTO ODIANO I POPOLI LIBERI E SOVRANI CHE, NON VOGLIONO PAGARE AD INTERESSE, I PROPRI SOLDI A ROTHSCHILD ] Addio ad Andrey Stenin: vedeva più degli altri ] [ Andrey Stenin è stato insignito post mortem dell’Ordine del Coraggio. “Per il coraggio e l’eroismo mostrati durante l’adempimento del dovere professionale”, è scritto nel decreto sulla decorazione di Andrey Stenin firmato dal presidente russo Vladimir Putin. La cerimonia di commiato con il giornalista dell’agenzia “Rossiya Segodnya”, perito nell’est dell’Ucraina, si è tenuta il 5 settembre nel centro stampa dell’Agenzia d’informazione internazionale “Rossiya Segodnya”.
Parenti, colleghi e semplicemente persone non indifferenti sono venuti per ricordare la memoria di Andrey Stenin. Andrey entrerà nella storia della fotografia russa e mondiale, ed anche nella storia della cultura dello spirito, del coraggio e della nobiltà d’animo, ha detto durante la cerimonia dell’ultimo saluto Dmitrij Kiselev, direttore generale dell’agenzia: Аndrey aveva il talento di vedere più degli altri. Aveva il talento – secondo la teoria di Stanislavskij – di creare “messaggi” nelle sue fotografie. Aveva la passione di penetrare laddove si possa vedere più degli altri al fine di mostrarlo a tutti.
Andrej Stenin eseguiva nel sud-est dell’Ucraina il compito che gli era stato assegnato dalla redazione. Il collegamento con il giornalista si è interrotto il 5 agosto. In risposta alle richieste in merito alla sorte del gionalista russo Kiev forniva informazione contraddittoria, ossia prima diceva che Stenin era stato arrestato dal Consiglio di sicurezza dell’Ucraina, poi sostenava di non disporre dei relativi dati. Azioni a sostegno di Andrej Stenin si sono svolte non solo in Russia, ma anche in altri paesi, e cioè in Serbia, Argentina, Gran Bretagna, Messico. L’OSCE, la Federazione internazionale dei giornalisti e l’Organizzazione internazionale “Reporter senza confini” ha espresso la preoccupazione per la sorte del fotoreporter.
Alla fine del mese si è scoperto che Andrey è morto. L’auto in cui viaggiava è stata mitragliata e bruciata sulla strada. Secondo i dati forniti dal Comitato investigativo della Russia, il giornalista è stato ucciso durante un attacco di militari ucraini alla colonna di profughi protetta solo da alcuni miliziani.
Il Ministero degli Esteri della Russia ha chiesto a Kiev di svolgere un’indagine minuziosa sulla morte di Stenin. Questa richiesta è stata sostenuta anche dai deputati del parlamento russo. Ogni tentativo di non dar corso all’indagine sarà valutato come complicità nel crimine, ha dichiarato Serghej Naryškin, presidente della Duma di Stato della Russia: Esigiamo dalle autorità di Kiev un’indagine dettagliata sulle circostanze della morte di Andrey Stenin. Se queste autorità cercheranno di discolpare i criminali, di difenderli, lo valuteremo come correità. Le condoglianze in relazione alla morte di Andrey Stenin sono state espresse dal presidente Vladimir Putin, dal premier Dmitrij Medvedev e da altri politici russo. Tutti loro hanno rivelato che Andrey ha sacrificato la propria vita affinché la gente sappia la verità, per il diritto degli uomini di avere informazione obiettiva e multilaterale. Andrey Stenin aveva 33 anni. Si è occupato di fotografia a partire dal 2008. Ha lavorato in agenzia come ITAR-TASS, RIA Novosti, Reuters, Associated Press, France Press. Dal 2014 è stato fotoreporter speciale della MIA “Rossiya Segodnya”. Stenin si è specializzato in riprese di avvenimenti straordinari, di disordini massicci e di conflitti militari. Due volte ha ricevuto il premio “Camera d’argento”.
Andrey Stenin è stato sepolto nel Cimitero Trojekurovskoje du Mosca, accanto alle tombe di suoi colleghi pure periti nel sud-est dell’Ucraina. I corrispondenti della VGTRK (Società statale di televisione e di radiodiffusione) Igor Korneliuk e Anton Vološin sono morti in giugno durante un bombardamento presso Lugansk. L’operatore del Primo canale Anatolij Kljan è stato ferito mortalmente presso Donetsk. Loro, come Andrey, hanno adempiuto fino all’ultimo il proprio dovere.
FOTO: La cerimonia di commiato con Andrey Stenin
In Russia, Ucraina, Giornalisti, Rossiya Segodnya, Andrey Stenin, Attualita'
“Rossiya Segodnya” non conferma la morte del fotoreporter Andrey Stenin
2 settembre, 18:07
Oggi a Mosca i funerali del fotoreporter ucciso in Ucraina Andrey Stenin
Iniziata manifestazione a sostegno del fotoreporter russo Andrey Stenin
20 agosto, 14:47
Il fotoreporter Andrey Stenin insignito dell'Ordine del Coraggio
Mosca non permetterà insabbiamenti delle indagini sull'assassinio di Stenin
4 settembre 2014, 11:55
L'UNESCO chiede indagini rigorose sulla morte del fotoreporter Stenin in Ucraina
4 settembre 2014, 21:34
Il leader di "Russia Giusta" aderisce alla manifestazione di sostegno per Stenin. 20 agosto, 13:01. Seppellita a Mosca la salma di Andrey Stenin al cimitero Troyekurovskoye
http://italian.ruvr.ru/2014_09_05/Addio-ad-Andrey-Stenin-vedeva-piu-degli-altri-9257/
===============================
http://www.aleteia.org/it/stile-di-vita/interviste/saremo-in-futuro-una-generazione-bisex-5792420805476352?page=2
Saremo in futuro una generazione bisex? Lo sostiene una ricerca delle psicologa Diamond. Che si dimostra priva di scientificità e mirata ad elaborare una profezia vaga e incerta. Gelsomino Del Guercio First one is free... so are the rest. Daily.
By submitting above you agree the Aleteia privacy policy
Like Aleteia © Public Domain «Benvenuti nell'era della bisex generation», campeggia il titolo di un'inchiesta de L'Espresso (21 agosto). Se la modernità è liquida, scrive il settimanale, l'identità sessuale si fa fluida: aperta a ogni possibilità. Etero, gay? Superati. Il mondo si scopre bisessuale. Anzi, "flexisexual", ovvero insofferente a limiti e barriere. Per le basi teoriche dello sconfinamento va letto “Sexual Fluidity: Understanding Women’s Love and Desire” di Lisa Diamond, accreditata docente di psicologia all’Università dello Utah. L’identità sessuale può cambiare diverse volte nel corso della vita, si è attratti dalla persona e non dal genere, il desiderio non ha regole rigide, per cui benvenuti nell’era della fluidità. PROFEZIE BISEX
«Le affermazioni fatte su una fantomatica prossima generazione di bisessuali o comunque di persone con una sessualità fluida non vengono sostenute da citazioni scientifiche e, quindi, sembrano piuttosto delle profezie o dei proclami la cui attendibilità viene delegata all'importanza dei nomi citati: dai professori alle celebrità», sentenzia ad AleteiaEmiliano Lambiase, psicologo e psicoterapeuta, coordinatore dell'Istituto di Terapia Cognitivo-Interpersonale.
CAMPIONE VAGO E INCERTO
A volte della bisessualità si dice che c'è sempre stata, e si citano gli antichi romani o greci, oppure tribù e popolazioni sperdute con rituali omosessuali. «Ma allora se c'è sempre stata non è e nemmeno sarà una novità», aggiunge Lambiase, che punta l'indice contro la tesi di Lisa Diamond. «Viene citato il suo libro ma non i limiti della sua ricerca riguardo la numerosità e la selezione del campione, né tanto mento le intenzioni dell'autrice che non sono certo quelle di profetizzare una futura generazione bisessuale».
VARIAZIONE SESSUALE
Il libro inoltre parla di variazioni minime dell'orientamento sessuale, che comunque rimane stabile, che possono portare a variazioni più ampie dell'identità sessuale (differenza non sempre compresa dai più). «Ma non dice nulla sulla effettiva stabilità nel tempo di questa variazione. Il libro della Diamond, per chi lo ha letto con cognizione di causa, è tutt'altro che un manifesto della prossima generazione sessuale».
L'ATTRAZIONE FEMMINILE
Dalla ricerca di Diamond, come da molte altre, emerge che in alcune circostanze (con determinate caratteristiche), specialmente per le donne, alcune persone possono sperimentare variazioni minime di orientamento sessuale che possono portare a variazioni più ampie dell'identità sessuale. «Ma questo in sé non vuol dire niente e va interpretato, e ogni interpretazione apre nuovi fronti di ricerca. Se ad esempio, la motivazione del cambiamento va ricercata esclusivamente nelle caratteristiche e nella variabili collegate al cambiamento, allora effettivamente la cultura può influenzare notevolmente l'evolversi della sessualità». QUEER E GENDER
In sostanza questo prenderà la direzione di una maggiore fluidità sessuale «se un certo tipo di cultura, come quella queer o gender, diventeranno diffuse e pervasive - cosa per il momento non attuale e nemmeno certa - e rimarrà stabile nel tempo in modo da poter produrre i risultati desiderati, e questo è ancora meno certo. Ma in questo caso, tra l'altro, dovremmo pensare a una cultura unica che omologa tutti».
FLUIDITA' SESSUALE
Oppure, prosegue lo psicologo, «potremmo pensare che, essendo una minoranza di persone a essere influenzate nella direzione di una fluidità sessuale, allora insieme alle caratteristiche sociali servono anche delle variabili personali che potrebbero essere semplici caratteristiche oppure veri e propri disturbi». E nessuna ricerca ha ancora indagato in questa direzione. «Ma in questo caso - evidenzia Lambiase - vorrebbe dire che se aumenta il numero di persone con fluidità sessuale, allora aumenta anche il numero di persone con le stesse caratteristiche di personalità - e ci sarebbe una preoccupante omologazione o un appiattimento delle personalità - oppure, ancora peggio, aumenterebbero le persone con tratti di personalità disturbati».
ASSENZA DI DATI SCIENTIFICI
Al momento, pertanto, non esistono dati scientifici per sostenere le affermazioni riportate nell'articolo «che, quindi, non sono altro che affermazioni, idee, ipotesi che prima di essere proclamate andrebbero dimostrate». Su questi temi è possibile leggere, il libro di Lambiase scritto a quattro mani con il professore Dèttore intitolato "La fluidità sessuale. La varianza dell'orientamento e del comportamento sessuale" (Alpes Italia) che, ad oggi, è l'unica review a livello internazionale delle ricerche sulla fluidità sessuale pubblicate fino al momento dell'uscita del libro.
=========================
http://giulianoguzzo.com/2014/04/28/ideologia-gender-sbugiardata-donne-si-nasce-non-si-diventa/
Scienza 28.08.2014. Ideologia gender sbugiardata: donne si nasce non si diventa
Sempre più gli studi di neurofisiologia dimostrano che le differenze esistono e sono molto precoci. Giuliano Guzzo. First one is free... so are the rest. Daily.
By submitting above you agree the Aleteia privacy policy
Like Aleteia. Adesso è ufficiale: Simone de Beauvoir (1908-1986) aveva torto quando sosteneva che «donne non si nasce, lo si diventa» e che la donna sia un «prodotto intermedio tra il maschio e il castrato» elaborato dall’«insieme della storia e della civiltà». A sconfessare l’idea della celebre scrittrice francese – ed anche della teoria gender, che si sostanzia nella tesi secondo cui l’identità maschile o femminile di ognuno non sarebbe che un costrutto sociale e, come tale, potenzialmente alternativa al sesso biologico – è un recentissimo studio scientifico condotto da ricercatori della Universidad de Granada, della Universitat de Barcelona Pompeu Fabra e della Middlesex University di Londra (Cfr. Psychoneuroendocrinology, 2014; Vol.43:1-10).
Cosa si è scoperto con questa ricerca? Semplice: che l’intuito femminile – dote che, com’è noto, contraddistingue in modo inconfondibile il comportamento della donna rispetto a quello dell’uomo, e prima ancora del comportamento il modo di ragionare – si definisce già prima della nascita, sin dalla vita intrauterina. Se la donna, rispetto all’uomo, è maggiormente predisposta a comprendere al volo situazioni complesse e a sapersi meglio districare in situazioni difficili senza particolari difficoltà – secondo questo studio, effettuato considerando un campione di 632 studenti – lo si deve alla scarsa esposizione in fase prenatale del cervello femminile al testosterone, ormone che ‘instilla’ razionalità e capacità riflessive. Il diverso modo di ragionare tra uomo e donna deriva dunque da differenze tra cervello maschile e femminile configurate dall’influenza degli ormoni sessuali, il testosterone per lui e gli estrogeni per lei, in modo graduale e già prima del parto. Dette differenze variano fra singoli individui rendendosi, in taluni confronti, pressoché minime, anche se è stato osservato in modo netto un diverso funzionamento del cervello, con le donne con migliori collegamenti tra le parti destra e sinistra, che presiedono alle capacità di tipo logico-matematico e alla creatività, mentre negli uomini le connessioni migliori sono tra la parte frontale e la parte posteriore, sedi delle aree dell’istinto e della ragione (Cfr.Proceedings of the National Academy of Sciences, 2013; Vol.111(2):823–828). Con questo, si badi, non s’intende in alcun modo incoraggiare una sorta di “determinismo biologico/ormonale” volto a negare che esista anche un ruolo ambientale e della società nella modulazione dell’identità maschile o femminile di ciascuno: si vuole invece smentire il “determinismo sociale” che sta alla base della teoria gender (anche se più che di teoria, a questo punto, parrebbe doveroso parlare di ideologia) e che, come ricordato, vuole l’essere uomo o donna riconducibile esclusivamente alle aspettative e alle convenzioni della società nei confronti di un individuo che per sfuggire ad esse non dovrebbe fare altro, secondo questa prospettiva, che scegliere – liberamente e non più sotto pressione alcuna – se essere/rimanere uomo, donna o cambiare, un po’ come si fa coi vestiti.
Ma la natura non è un prodotto della cultura come dimostrano, in aggiunta a quelle fisiche, le differenze innate fra uomo e donna. E l’esistenza della natura, dato che mette in crisi il paradigma gender e, più in generale, i presupposti ideologici di certo femminismo, spaventa. Non a caso nel mondo accademico vi sono ricercatori tacciati di sessismo o che hanno visto pubblicati a fatica i propri lavori per il semplice fatto che sconfessano l’ideologia dominante. Gloria Allred, avvocatessa americana impegnata sul fronte dei diritti civili e delle donne, ha dichiarato che gli studi sulle differenze sessuali sono «nocivi e pericolosi per la vita delle nostre figlie, per quella delle nostre madri». Pur di negare un’evidenza, cioè, la si bolla come “pericolosa”. Ma la verità non ha mai fatto male a nessuno mentre le menzogne, si sa, non hanno mai fatto del bene.
==================
Il padre ha partorito, la madre ha donato il seme. Che ne sarà dei figli? Il caso di una coppia transgender americana con due figli accende il dibattito: che vita avranno i loro due bambini? Corrado Paolucci First one is free... so are the rest. Daily.
By submitting above you agree the Aleteia privacy policy
Like Aleteia © Nick Bowser. ADVERTISEMENT
Nick e Bianca Bowser sono due transgender sposati. E sono convinti che i loro 2 bambini non subiranno alcun trauma perché avranno un’educazione amorevole e perfettamente normale. L'unica preoccupazione? Intorno ai sei anni, potrebbero venirlo a sapere da altri e questo sarebbe per loro l'unica cosa sbagliata. La loro storia è raccontata da Losai.eu il 19 agosto.
Cambio sesso
La coppia vive insieme ai loro due figli di tre e un anno. Nick, il padre, è in realtà una donna di 27 anni di nome Nicole, che all'età di 20 anni ha deciso di diventare uomo. Bianca, la madre, è in realtà un uomo di nome Jason di 32 anni, che undici anni fa ha iniziato a vivere da donna. Ma c'è dell'altro perché i due non hanno veramente cambiato sesso: dato che non possono permettersi la costosa chirurgia ricostruttiva hanno ancora gli organi genitali originali.
Quando i figli cresceranno, i genitori dovranno spiegare loro che in realtà è stato il padre a partorirli grazie allo sperma donato dalla madre. Già, perché nel 2010 Nick, il padre, è rimasta incinta ma ha continuato a vivere come un uomo nonostante il pancione.
Gravidanza innaturale
Il padre racconta così la sua gravidanza: “Non mi è piaciuto – ha ammesso – Io sono un uomo e non è proprio facile fare qualcosa di così femminile. Non riuscivo a sopportare i mormorii e dal terzo trimestre non potevo più uscire di casa." Poi la percezione di un dramma interiore “È stata una lotta quotidiana – continua – Odiavo il modo in cui il mio corpo stava cambiando. Esso non corrispondeva i miei sentimenti interiori“. Non riuscendo a concepire l’idea del parto naturale, ha optato per il cesario. Invece la madre è felice al pensiero che a partorire è il padre perché quell’aspetto della femminilità non le interessa: “Sono molto felice di non portare in grembo i bambini. È stato bello uscirne – l’inconveniente, i cambiamenti fisici, il dolore del parto“.
E i figli come reagiranno? Cosa capiranno di quello che è avvenuto? I genitori, senza subbio, non hanno tenuto conto di una serie di fattori decisivi per l'educazione di un essere umano. E allora cosa li avrebbe portati a questa sciagurata scelta?
Il nodo dei transessuali
Il teologo padre Maurizio Faggioni* individua il nodo fondamentale del transessualismo che non sta in un modo di fare sesso o nell'orientamento del proprio desiderio erotico. Il nodo fondamentale è nel cuore della persona e nell'insostenibile opposizione fra ciò che una persona sente di essere e ciò che il corpo, con il suo linguaggio, dice e comunica. Si tratta di una situazione tragica che porta la persona a chiedere che siano cancellati dal corpo i segni del sesso che sente estraneo e si ricostruiscano - attraverso la chirurgia e gli ormoni - le fattezze del sesso che sente proprio.
Dal punto di vista della frequenza si avrebbe un caso di transessualismo ogni 30.000 maschi adulti e uno ogni 100.000 femmine adulte. Quale causa o quale complesso di cause stia alla base del transessualismo non è noto.
Dal punto di vista della morale cattolica, la questione degli interventi di correzione dell'aspetto dei genitali
(il cosiddetto fenotipo) e del corpo è molto dibattuta, anche perché non tutte le voci della medicina sono concordi e i risultati degli interventi non sono sempre quelli attesi. Alcuni moralisti cattolici sono contrari all'intervento. Altri ritengono che, quando sia fallito ogni tentativo psicoterapeutico o farmacologico e la persona viva una situazione di angoscia insostenibile e tale da metterne in pericolo la vita, allora l'intervento di modifica dell'aspetto corporeo potrebbe essere accettato, sempre che esso riesca davvero a ridare pace ed equilibrio al soggetto.
*docente di morale della vita fisica alla Facoltà Teologica dell'Italia centrale e uno dei maggiori esperti a livello nazionale sul tema gender.
http://www.aleteia.org/it/salute/articolo/il-padre-ha-partorito-la-madre-ha-donato-il-seme-che-ne-sara-dei-figli-5852690202492928
==================================
http://www.aleteia.org/it/dal-mondo/contenuti-aggregati/vescovi-contro-obama-basta-follie-sul-gender-5878024176140288
Dal Mondo 25.07.2014. Vescovi contro Obama: basta follie sul gender
L’esortazione apostolica «Evangelii gaudium» spiega che la strategia del Papa è quella di responsabilizzare gli episcopati nazionali. Massimo Introvigne First one is free... so are the rest. Daily. By submitting above you agree the Aleteia privacy policy
Like Aleteia CC Guillaume Paumier ADVERTISEMENT. Delle questioni relative a leggi ingiuste degli Stati in materia di famiglia e matrimonio il Papa non parla, o parla molto raramente, ma vuole che siano i vescovi a parlare. L’esortazione apostolica «Evangelii gaudium» spiega che «non è opportuno che il Papa sostituisca gli Episcopati locali nel discernimento di tutte le problematiche che si prospettano nei loro territori». Le note dell’esortazione apostolica forniscono esempi d’interventi «opportuni» di episcopati locali precisamente in materia di famiglia, fra cui due documenti, uno dei vescovi americani e uno di quelli francesi, che prendono posizione contro il «matrimonio» omosessuale. A prescindere da ogni valutazione su questa scelta strategica di Papa Francesco (che si può certamente discutere, senza mancare di rispetto al Pontefice), si può osservare che, da un punto di vista fattuale, la strategia funziona dove i vescovi la capiscono e la attuano. È certamente il caso degli Stati Uniti, dove, forse dopo un breve momento iniziale di disorientamento, i vescovi sono scesi in campo con coraggio contro il «matrimonio» omosessuale e l’ideologia di genere. Anzi, per la prima volta, i vescovi non si sono limitati a pubblicare documenti, ma in un caso che riguarda il tentativo del governo centrale d’imporre il «matrimonio» omosessuale a due Stati che non lo vogliono, Utah e Oklahoma, sono intervenuti direttamente nella causa federale, ora in arrivo davanti alla Corte Suprema, con una loro memoria, assicurandosi anche la collaborazione di altre confessioni e religioni.
In questi giorni assistiamo a un nuovo capitolo di questa saga dove i vescovi americani applicano la «strategia Francesco»: non attendono che intervenga il Papa, anzi danno per scontato che non parli (quando poi ritenesse la misura colma, Francesco potrà sempre intervenire, come fa sempre più spesso in materia di aborto) e, di fronte a leggi ideologiche e ingiuste, prendono subito posizione loro.
Il 21 giugno il presidente Obama ha firmato un ordine esecutivo, che ha forza di legge, secondo cui chiunque lavori per il governo federale, vinca appalti dal governo federale o da questo riceva sussidi non può praticare discriminazioni fra i propri dipendenti sulla base dell’«orientamento sessuale» o dell’«identità di genere». Questo significa, in pratica, che se un’università cattolica che lavora sulla cura del cancro non vuole perdere gli aiuti governativi (s’intende, ove ne riceva) dovrà dimostrare di non discriminare nell’assunzione degli insegnanti non solo chi ha un «orientamento» omosessuale, ma anche chi ha una «identità» omosessuale ostentata in modo militante, con annessa propaganda. E lo stesso vale per chiunque abbia rapporti con il governo o ne riceva finanziamenti. I giuristi ritengono che la norma influenzi anche i cosiddetti casi delle toilette, che possono far sorridere, ma finiscono spesso in tribunale: un transessuale che si sente donna chiede al datore di lavoro di usare le toilette femminili, suscitando spesso l’opposizione delle dipendenti donne così che il povero imprenditore è costretto a riservare una terza toilette al solo transessuale.
Tempestivamente, lo stesso 21 luglio, la Conferenza Episcopale Americana, tramite i presidenti delle Commissioni per la Libertà religiosa, l’arcivescovo di Baltimora William Lori, e di quella su Matrimonio e famiglia, il vescovo di Buffalo Richard Malone, ha diffuso una nota in cui contesta duramente la norma emanata dal presidente Obama. La nota afferma che l’ordine esecutivo di Obama «è senza precedenti ed estremo, e rende obbligatoria l’opposizione. Con il pretesto di vietare la discriminazione, l’ordine organizza la discriminazione. Con un tratto di penna, mette il potere economico del governo al servizio di una nozione della sessualità umana profondamente difettosa, alla quale i cattolici fedeli e molte altre persone di fede non potranno mai dare il loro consenso». In pratica, persone e aziende saranno escluse da qualunque rapporto con il governo «a causa della loro fede religiosa», con una gravissima violazione della libertà di religione.
http://www.aleteia.org/it/dal-mondo/contenuti-aggregati/vescovi-contro-obama-basta-follie-sul-gender-5878024176140288
L’ordine non distingue fra l’«esperienza di un’inclinazione omosessuale», cui la Chiesa si accosta con compassione e rispetto, e «la condotta sessuale fuori del matrimonio, che è l’unione di un uomo e di una donna». Mentre la Chiesa non favorisce certo la discriminazione sulla base di semplici inclinazioni, rivendica il diritto delle sue istituzioni (e di ogni datore di lavoro che ne condivida la morale) a tenere conto della condotta delle persone che assumono. Inoltre, l’ordine, parlando di «identità di genere», secondo i vescovi adotta e impone l’ideologia di genere, «la falsa idea che il “genere” è solo una costruzione sociale o una realtà psicologica che potrebbe essere scelta a prescindere dal proprio sesso biologico».
La nota fa riferimento anche ai fin troppo famosi casi delle toilette, spiegando che come effetto dell’ordine di Obama «un dipendente biologicamente maschio avrà diritto a usare le toilette o gli spogliatoi femminili messi a disposizione dal datore di lavoro se questo dipendente maschio si auto-identifica come donna». La nota rileva che alcuni Stati, è vero, hanno già una normativa per prevenire discriminazioni sull’orientamento sessuale, e che il Senato ha votato l’Enda, una norma federale anti-discriminazione proposta dallo «stesso partito del presidente», il Partito Democratico.
Benché a loro volta problematiche, queste normative includono tutte una clausola che protegge la libertà religiosa. L’ordine esecutivo di Obama, «immediatamente in vigore» (c’era davvero tutta questa urgenza?) non prevede nessuna esenzione religiosa o obiezione di coscienza. Va dunque combattuto in tutte le sedi opportune. Il caso finirà probabilmente ancora una volta alla Corte Suprema. Verosimilmente, il Papa continuerà a non parlarne e i vescovi americani a battersi, perfino più vigorosamente rispetto all’epoca in cui Benedetto XVI affrontava direttamente questi problemi. È la «strategia Francesco». Discutiamone pure. Ma intanto suggeriamo a certi episcopati europei di prendere esempio dai Paesi dove funziona.
=========================
http://costanzamiriano.com/2014/08/07/succede-oggi-milo/
Succede oggi. Milo. Di tutti gli "amori" che gli verranno presentati, mancherà solo quello della madre. Il blog di Costanza Miriano. First one is free... so are the rest. Daily.
By submitting above you agree the Aleteia privacy policy
Like Aleteia © Public Domain ADVERTISEMENT di Sara Nevoso
Io la foto l’ho vista e, anche se non credevo, ho avuto i brividi. Che poi, se alle coppie gay urtano così tanto i sostantivi “mamma” e “papà”, non capisco perché i giornali abbiano titolato “la foto dei papà gay che commuove il mondo”.
Il pensiero è andato a mescolarsi con i ricordi, la memoria (ancora vivissima) della notte in cui è nato il mio primo bimbo e poi alle notti in cui sono nati il secondo e il terzogenito. Ho ricordato, cercando di acchiappare quell’emozione che mai e poi mai vorrei dimenticare, la gioia stupita, l’estasi rapita, l’immensa gratitudine che mi hanno attraversato testa e cuore quando le vite che avevo generato mi venivano dolcemente poggiate sul grembo.
Ho chiuso gli occhi e ho rivisto quegli esserini cercare il mio seno con il loro solo istinto a guidarli, ho risentito le mie mani tremare, la mia voce spezzarsi, le lacrime rigarmi il volto quando l’ostetrica mi ha detto: “bel lavoro mamma!”. Già, “mamma”, soprattutto la prima volta. Perché basta una volta per diventare quell’essere unico e speciale che è una madre, quell’essere così fortunato e baciato dalla Grazia che è capace di generare una vita nuova.
Dopo i ricordi sono arrivati i ragionamenti e gli “strizzoni di pancia”, di quelli che si sentono quando un’ingiustizia ci sembra così enorme che, dai, non ci si può credere, bisogna fare qualcosa! Dov’era la madre di quel bellissimo e dolcissimo bimbo?
Eppure io in una foto l’ho intravista, il suo viso sembrava urlare: “ma che state facendo?”, poi è scomparsa, impietosamente fagocitata da un fotoritocco che non riusciva a migliorare la sua immagine. Perché poggiavano dolcemente l’esserino appena nato su un petto villoso e non su un morbido e liscio ventre?
Io mi sono fatta un’idea. Oggi il “gay” rappresenta la categoria di persone che ha solamente diritti, qualunque tipo di diritto e, forse, nessun dovere. Per questo si chiama “felice”: niente gli tocca e tutto gli spetta.
Ha il diritto di non essere discriminato, ha il diritto di sposarsi, ha il diritto di comprare bimbi che altrimenti non può avere, di vestire come vuole, di frequentare chi vuole, di provocare senza scandalizzare, di essere capito senza neppure lontanamente fare, a sua volta, alcuno sforzo di comprensione. I signori che si prenderanno cura del piccolo Milo hanno dichiarato che il piccolo conoscerà tutti i tipi d’amore.
Tutti tranne il primo, quello che profuma di mamma.
http://www.aleteia.org/it/stile-di-vita/contenuti-aggregati/succede-oggi-milo-5772935050559488
cazzo! AVERE FATTO QUESTI BLOG IN google, è STATO COME AFFIDARE A SATANA LE MIE PROVE CONTRO DI LUI! Sparatoria in liceo Oregon. Ira Obama: accade solo da noi INFATTI solo da voi ci sono i sacrifici umani sull'altare di satana e sacrilegio blasfemia del metal e simboli satanici e corsi di stregoneria nelle scuole ] Lorenzojhwh UniusREI jhwhinri@gmail.com [ SONO TROPPO RISENTITO, CHE, TU MI HAI DISTRUTTO PER SEMPRE DUE BLOG E CHE UN TERZO: "ora basta!" Il tuo blog è stato contrassegnato come spam dal nostro sistema di classificazione automatica. ] PERCHé QUESTI SONO I BLOG PIù ANTICHI CHE RIPORTANO, LE MIEI AZIONI CONTRO I SATANISTI DELLA CIA IN YOUTUBE ]
@SATANA ROTHSCHILD Spa Fmi ] Tu la devi smettere, con questa tua storia del Talmud e dei salafiti shariah sauditi, che i cristiani sono gli idolatri: che devono essere tutti uccisi! QUESTA SATANICA RELIGIONE ISLAMICA DEVE SPARIRE DAL MIO PIANETA! ] Il gruppo islamista somalo di Al Shabaab, legato ad al Qaida, ha rivendicato con un comunicato il massacro compiuto nella notte tra domenica e lunedi' a Mpeketoni, sulla costa orientale del Kenya, nel quale sono state uccise almeno 49 persone. I terroristi nel documento hanno definito l'attacco una risposta a quella che descrivono come la "repressione brutale del governo contro i musulmani in Kenya". QUESTA SATANICA RELIGIONE ISLAMICA DEVE SPARIRE DAL MIO PIANETA! ] Nigeria: bimba kamikaze, almeno 19 morti, Strage in mercato nord-est attribuita a Boko Haram.. Iraq: Onu, 700 bambini uccisi da Isis - Medio Oriente
[Nigeria:smentito rilascio ragazze rapite - Africa]
Almeno 48 studenti sono stati uccisi nell'attentato suicida contro una scuola secondaria nel nord-est della Nigeria, quando gli studenti erano riuniti per il tradizionale incontro della mattina prima dell'inizio delle lezioni: lo si apprende da un insegnante e dalle squadre di soccorso.
L'attacco è stato compiuto da un kamikaze travestito da studente. I militari accorsi sul posto sono stati presi a sassate dai genitori disperati. L'esplosione ha colpito il collegio-liceo pubblico di Potiskum, la capitale economica dello Stato Yobe.
Presunti jihadisti di Boko Haram hanno ucciso almeno 34 persone nei giorni scorsi in attacchi a villaggi vicino a Chibok e Konduga nel nordest della Nigeria: lo ha reso noto un membro delle milizie per la protezione dei civili. Mercoledì è stato attaccato il villaggio di Tamsu-Shehuri, con un bilancio di almeno 12 residenti uccisi. Il giorno seguente è stato attaccato il villaggio di Ladi-Shehuri, dove è stato ucciso un uomo, e alcuni villaggi vicino a Chibok, con 21 uccisi.
le Maldive sono una delle Nazioni della LEGA ARABA tra, i più criminali islamici ] MALE, 22 FEB - E' stato arrestato dalla polizia con l'accusa di terrorismo l'ex presidente delle Maldive Mohamed Nasheed. Nasheed, conosciuto anche con il soprannome di 'Mandela delle Maldive', e noto a livello internazionale per le sue iniziative a favore dell'ambiente (tra le quali si ricordano le riunioni del governo sott'acqua per denunciare i rischi del riscaldamento globale), è stato presidente dal novembre 2008 al febbraio 2012. KANO (NIGERIA), 21 MAG - Due massacri sono stati compiuti nei giorni scorsi da Boko Haram nei pressi di Chibok, la città del nordest della Nigeria dalla quale sono state rapite 200 studentesse, e i morti sarebbero complessivamente una trentina. Lo hanno riferito abitanti del luogo. Lunedì 19 sono state uccise 10 persone a Shawa, a sette chilometri da Chibok.
    Martedì 20 i terroristi hanno attaccato il villaggio vicino di Algarno, hanno ucciso 20 persone e distrutto alcune case.

satanisti ILLUMINATI, 322 BUSH, SPA FMI, Nwo LEGA ARABA, SHARIAH, massoni farisei salafiti hanno fatto il genocidio, di tutti i cristiani di: Cosovo, Iraq, Siria, Nigeria, ecc.. CHE POI, ERA PROPRIO QUESTO IL LORO VERO OBIETTIVO! BAGHDAD, 16 GEN - Non si arresta l'emorragia della popolazione cristiana irachena dopo che lo Stato islamico (Isis) ha preso il controllo di vaste regioni nel Nord del Paese: otto famiglie cristiane emigrano in media ogni giorno, stima il Comitato per la difesa delle fedi, un'organizzazione non governativa secondo la quale il numero totale dei cristiani del Paese sarebbe ormai sceso a a non più di 150.000 persone: dieci volte in meno del milione e mezzo presente 12 anni fa, ai tempi di Saddam Hussein. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
Abd Allah dell'Arabia Saudita, Āl Saʿūd. King Abdullah, [[ quando, i 12 Stati della Nigeria del Nord, hanno scelto la legge islamica della shariah, poi, hanno condannato al genocidio: tutti i cristiani della Nigeria! ]] anche se, in maniera virtuale: io sono l'unico politico, che, rapresenta il Regno di Dio sulla terra! Ecco perché sono l'unico, che, difende: martiri cristiani, ed Israele, ed insieme a loro: io difendo: anche la vita di ogni persona innocente di questo pianeta! Gesù ha detto: "voi siete la luce: del mondo, ed il sale della terra" e questo è proprio vero, infatti: io Unius REI, io sono l'unica speranza di salvezza per il genere umano!

SAUDI ARABIA ERDOGAN SHARIAH ONU, TU HAI IMBOCCATO LA STRADA DEL GENOCIDIO ISTITUZIONALIZZATO! .. MEGLIO PER TE: SAREBBE STATO: CHE: TU NON FOSSI MAI NATO, PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno islamico, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO]] eroismo di essere Cristiani In Nigeria le sette islamiche mirano a eliminare la presenza cristiana dal Paese. Chi crede in Cristo rischia ogni giorno la vita. assistere alla Santa Messa può signifi care rischiare la vita. Nonostante gli attacchi della Setta islamica Boko Haram siano ormai divenuti un tragico cliché domenicale, in Nigeria i cristiani continuano con coraggio ad andare in chiesa. La Setta, la cui denominazione, in lingua hausa, significa «l’educazione non islamica è peccato» – mira a eliminare la presenza dei cristiani dal Paese e dopo ogni attacco impone loro un terribile ultimatum: «Convertitevi, sparite o morite». Fatta eccezione per una piccola minoranza di animisti, i quasi 159 milioni di nigeriani si dividono piuttosto equamente tra Sud cristiano e Nord musulmano e sebbene la Costituzione non indichi alcuna religione di Stato, 12 dei 36 Stati della Federazione, tutti settentrionali, hanno adottato la Legge coranica nel 1999. L’obiettivo ultimo di Boko Haram è estenderne la applicazione all’intero Paese. nel Nord della Nigeria, questa formazione estremista islamica distrutto o danneggiato centinaia di chiese e ucciso migliaia di persone. Da una ricerca condotta nell’ottobre del 2012 è risultato che su 1.201 cristiani uccisi in odio alla fede durante l’anno citato, ben 791 avevano trovato la morte in Nigeria. Nel maggio 2013 il Governo di Abuja ha dichiarato lo stato d’emergenza in tre Stati settentrionali, Borno, Yobe e Adamawa, ma ciò non ha impedito agli estremisti di mietere nuove vittime: oltre 2mila soltanto negli ultimi 12 mesi. Molti dei cristiani hanno perso i propri cari per mano dei “talebani africani”, come Chioma Dike che nell’esplosione del 25 dicembre 2011 nella chiesa di Santa Teresa a Madalla, nella periferia di Abuja, ha perso suo marito Williams e tre dei suoi cinque fi gli: Emmanuel, 4 anni, Richard, 6, e Lilian, 10. I suoi altri due bambini sono rimasti gravemente feriti. «Williams aveva portato i piccoli a Messa mentre io ero rimasta a casa a preparare il pranzo di Natale», racconta. L’episcopato locale ha ripetutamente denunciato l’incapacità del Governo di fronteggiare la minaccia terroristica. «È ormai evidente che il nostro è un governo debole, sceso più volte a compromessi. E che non sta facendo ciò che dovrebbe per fermare le violenze», ha ribadito più volte arcivescovo di Abuja, il cardinale John Onaiyekan. La Chiesa continua la sua missione al fi anco della comunità e delle famiglie delle vittime, invitando i fedeli a perdonare i propri persecutori e a desistere dal desiderio di vendetta. Ma con l’incessante proseguire delle violenze, numerosi cristiani fuggono dal Nord del Paese, causando un ridimensionamento della presenza cattolica. Sacerdoti, seminaristi e scuole cattoliche hanno urgente bisogno d’aiuto. Sono tante le chiese distrutte da ricostruire. Intanto, nel Nord della Nigeria molte ragazze cristiane, anche minorenni, sono rapite e costrette ad abbracciare la fede islamica. I portavoce di Boko Haram hanno apertamente dichiarato di considerare la conversione forzata delle donne parte del loro piano per eliminare la presenza cristiana. Le giovani sono trattate come schiave e sono molte quelle che subiscono ripetute violenze sessuali per poi essere obbligate ad abiurare la fede cattolica e sposare uno dei propri aggressori.

è sommamente criminale pretendere i propri diritti, senza corrispondere agli obblighi dei propri doveri! QUINDI, QUANDO LA LEGA ARABA, DISTRUGGERà LA SHARIAH, VOI SARETE ACCONTENTATI.. in caso contrario: è guerra mondiale nucleare! ] Bozza Anp a Onu "per fine occupazione" Entro fine 2017. Sì a negoziati con Israele, ma con scadenza, 18 dicembre 2014 TEL AVIV, La bozza palestinese di risoluzione presentata al Consiglio di sicurezza Onu ''ha come scopo quello di avere una data per la fine dell'occupazione israeliana'' entro la fine del 2017. Cosi' il presidente palestinese, Abu Mazen, ha motivato l'iniziativa alle Nazioni Unite. ''Siamo favorevoli a una Conferenza internazionale sui negoziati - ha spiegato Abu Mazen a una riunione dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) a Ramallah - ma questi non dovranno durare più di un anno''. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/12/18/bozza-anp-a-onu-per-fine-occupazione_bbcf5db6-ea5d-4abb-86f9-2d453ed7f8ea.html
La Grecia deve uscire dall'eurozona” L'ingresso della Grecia nell'eurozona è stato un errore e se oggi Atene non uscirà dall'euro si troverà di fronte ad una crisi ancora più grave, ritiene l'ex presidente francese Valery Giscard d'Estaing.

Renzi sarà a Mosca in marzo per portare la Russia nella coalizione anti-Isis

In Libia la comunità internazionale ha fallito. Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite non ha trovato un accordo per una risoluzione che desse legittimità all’attacco egiziano contro la Libia, ma ha solo puntato sulla prosecuzione dell’impossibile negoziato tra fazioni con la mediazione delle Nazioni Unite e il suo inviato, lo spagnolo Bernardino Léon.
Top News
“L'Occidente riconosce la sua debolezza di fronte le forze armate della Russia” 20:48
“L'Europa sta pagando la megalomania USA in Ucraina” 19:33
"Gli USA mostrano perseveranza maniacale nel voler fornire armi in Ucraina" 18:27
Scontri tra filorussi e forze di sicurezza ucraine vicino Mariupol 17:33
Kharkov, al via operazione antiterrorismo dopo attentato in manifestazione filogovernativa 17:18
La Germania dice no alla Lituania per la fornitura di mezzi militari da trasporto 17:11
La crisi ucraina ha diviso l'Occidente in due blocchi 16:04
A Donetsk segnalati nuovi bombardamenti 15:19
Discussa la ripresa della cooperazione tecnico-militare tra Russia e Italia 14:51
Oggi inizia il ritiro delle armi pesanti nel Donbass 13:46
“Demonizzando Putin l'Occidente nasconde la propria annessione dell'Ucraina” 12:39
==========================
la congiura di USA e ArabiaSAUDITA, per rovinare ISRAELE E il genere umano ] IL SEGRETO PIÙ SPORCO DELLA 'GUERRA AL TERRORE'.
DI PEPE ESCOBAR sputniknews.com
DALLE VISCERE DEL CARCERE DI MASSIMA SICUREZZA STATUNITENSE DI FLORENCE (COLORADO),  IL COMPONENTE DI AL-QAEDA ZACARIAS MOUSSAUI, CONDANNATO ALL’ERGASTOLO, FA LUCE SU QUELLO CHE CERTAMENTE È’ IL SEGRETO PIÙ SPORCO DELLA “GUERRA AL TERRORE”.
In più di 100 pagine di testimonianze rese nei giorni scorsi in una corte federale di New York, Moussaui fa “esplodere” delle autentiche bombe legate alla “Casa di Saud”.
Tra i più importanti finanziatori di al-Qaeda prima dell’11 Settembre troviamo nientemeno che l’ex capo dell’intelligence saudita il Principe Turki al-Faisal (oltre che grande amico di Osama bin Laden); il noto ex- ambasciatore negli Stati Uniti - e mancato sponsorizzatore di jihadisti in Siria – il Principe Bandar bin Sultan, conosciuto anche come Bandar Bush; un caro amico dei mercati occidentali (e di Rupert Murdoch) il Principe al-Waleed bin Talal; e tutti i maggiori ‘chierici’ Wahhabiti dell’Arabia Saudita.
Nessuno di loro è nuovo a chi segue fin dai tempi dell’Afghanistan degli anni ’80 le sporche vicende degli jihadisti finanziati dai Wahhabiti sauditi.
Le informazioni assumono maggiore importanza se messe in relazione al prossimo libro di Michael Springmann, ex capo della sezione visti a Jeddah, in Arabia Saudita. In “Visto per al-Qaeda: tutti gli  sdoganamenti della CIA che hanno sconvolto il mondo”,  Springmann sostanzialmente descrive in dettaglio il modo in cui  “negli anni ’80 la CIA ha reclutato e addestrato agenti musulmani per contrastare l’invasione sovietica in Afganistan.  Più tardi, la CIA avrebbe spostato questi agenti dall’Afganistan ai Balcani, poi in Iraq, in Libia e in Siria, facendoli viaggiare con visti statunitensi illegali.  Questi guerriglieri addestrati dagli USA si sarebbero poi riuniti in un’ organizzazione che è sinonimo di terrorismo jihadista: al-Qaeda”. "Lo scopo politico di queste rivelazioni, dal punto di vista di Washington, è di esercitare pressioni sulla Casa di Saud per continuare a pompare le loro eccedenze petrolifere. I recenti rimbalzi petroliferi stanno provocando l’ isterismo a Washington, poiché potrebbero essere il segnale di un ripensamento dei Sauditi sulla loro guerra dei prezzi del petrolio contro, prima fra tutti, la Russia”.
Dunque, all’inizio non c’era proprio un’organizzazione. Poi, verso la metà degli anni ’80, “al-Qaeda” era solo un database in un computer collegato al dipartimento delle comunicazioni del segretariato  della Conferenza Islamica.  A quel tempo, quando Osama bin Laden non era che un agente ‘delegato’ USA che operava a Peshawar, l’intranet di al-Qaeda era un ottimo sistema di comunicazione per lo scambio di messaggi in codice tra i guerriglieri. “al-Qaeda” non era un’organizzazione terrorista – ovvero un esercito islamico – e neanche proprietà privata di Osama bin Laden.
In seguito, verso la metà degli anni 2000 in Iraq, Abu Musab al-Zarqawi – il precursore Giordano di ISIS/ISIL/Daesh – stava reclutando giovani militanti-fanatici-arrabbiati, senza un diretto input da parte di bin Laden. La sua copertura era AQI (al-Qaeda in Iraq).
Quindi, al-Qaeda era e resta un marchio di successo. Non è mai stata un’organizzazione; piuttosto era un elemento operativo essenziale di un’agenzia di intelligence. Da qui l’imperativo categorico: al-Qaeda è essenzialmente una derivazione dell’intelligence saudita.  La miglior prova è il ruolo oscuro, fin dall’inizio, del Principe Turki, ex direttore generale per lungo tempo del Mukhabarat, l’intelligence della Casa di Saud (ma Turki non parla, e mai lo farà).  L’intelligence turca, per parte sua, non ha mai creduto al mito dell’ “organizzazione” al-Qaeda.
Al-Qaeda nella “Casa”. Le rivelazioni di Moussaui diventano davvero esplosive quando si collegano tutti i punti tra l’ideologia politica della Casa di Saud, la piattaforma politica di al-Qaeda e l’abbozzo ideologico del falso Califfato di ISIS/ISIL/Daesh. La matrice di tutti questi è il Wahhabismo del 19° secolo – e la sua interpretazione/appropriazione medievale dell’Islam. Tutti usano metodi diversi – alcuni più rumorosi di altri – ma tutti hanno lo stesso fine: il proselitismo Wahhabita. La differenza fondamentale è che al-Qaeda e ISIS/ISIL/Daesh sono dei rinnegati Wahhabiti, che intendono, alla fine, prendere il posto della Casa di Saud – fantoccio comandato dall’  Occidente – instaurando in modo ancora più intollerante il potere Salafita e/o del Califfato. 
Casa di Saud = al-Qaeda = Califfato.   Quando questa “bomba” ancora segreta verrà fuori dal vaso di pandora Arabico, crolleranno i presupposti che reggono quel dono che viene continuamente elargito dagli USA – la “Guerra al Terrore” (= guerra infinita).
E questo ci riporta al nuovo capo della Casa di Saud: il Principe Salman,  già ben avviato sulla strada della “demenza” (letterale).   Negli anni ’90 era uno strenuo sostenitore del Salafismo/Jihad, e questo, ovviamente, comprendeva bin Laden. E più tardi, come Governatore di Riyadh, si distinse nell’avversione più totale verso gli Sciiti, che poi si espandeva nell’odio verso l’Iran nel suo complesso – per non parlare poi del suo odio per qualsiasi cosa che lontanamente ricordasse la democrazia all’interno dell’Arabia Saudita. E’ assurdo aspettarsi che Salman sia un “riformatore” – come è assurdo aspettarsi che l’amministrazione Obama interrompa una volta per tutte la sua storia d’amore con i suoi “bastardi preferiti” del Golfo Persico.  Ma ora c’e’ un nuovo elemento chiave: la Casa di Saud è disperata.
Non è un segreto a Riyadh e in tutto il Golfo che il nuovo Re e i suoi consiglieri ammaestrati dall’Occidente, stiano letteralmente perdendo la testa.  Si ritrovano circondati dall’Iran – che, per giunta, è sul punto di concludere un accordo nucleare con il Grande Satana l’estate prossima.
Vedono il falso Califfato di ISIS/ISIL/Daesh che controlla gran parte del “Siraq” – e con gli occhi già puntati verso la Mecca e Medina. Vedono gli Sciiti Houthi pro-Iran che controllano lo Yemen. Vedono gli Sciiti della maggioranza in Bahrain repressi con grandi difficoltà dalle forze mercenarie. Vedono disordini Sciiti diffusi nelle province orientali dell’Arabia Saudita, dove c’è il petrolio.
Sono sparsi in tutto il Medio Oriente ancora in preda alla psicosi “Assad deve andarsene” (mentre lui non va da nessuna parte). Hanno bisogno di finanziare la junta militare al potere in Egitto con miliardi di dollari (l’Egitto è al verde). E oltre a tutto questo, si sono bevuti la storia America-contro-Russia impegnandosi in una guerra dei prezzi del petrolio che sta consumando il loro budget.
In sostanza, quello che finora è accaduto a Riyadh è un colpo di stato. Salman si è sbarazzato di chiunque fosse collegato al defunto Re Abdullah. Il famigerato Bandar Bush – reduce dal suo recente fiasco clamoroso in Siria – è stato rimosso dal suo incarico di Segretario Generale al Consiglio per la Sicurezza Nazionale e inviato speciale del Re. Forse il Dr. Ayman al-Zawahiri potrà trovargli un nuovo lavoro.
Non ci sono prove che Salman abbia intenzione di reprimere gli eccessi di quegli influenti – e dementi – chierici (e generosi ricchi donatori) che esportano all’estero il Wahhabismo come Jihad. Non ci sono prove che, se la Casa di Saud contrastasse seriamente ISIS/ISIL/Daesh, Salman compirà lo sforzo di cooperare con il governo di maggioranza Sciita a Baghdad. O perlomeno lasciare che sia l’Iran ad occuparsi del problema (e potrebbe farlo, con i suoi consiglieri militari e sostenendo corpi scelti come la brigata Badr). Non ci sono prove che la Casa di Saud tenterà di raggiungere un compromesso con Teheran; al contrario, regna la paranoia, poiché nel momento in cui l’Iran riaffermasse la sua supremazia nucleare, una volta concluso l’accordo atteso per l’estate prossima, i Sauditi si ritroveranno emarginati ideologicamente e politicamente.
E più di ogni altra cosa, non ci sono prove che l’Amministrazione del “Non fate sciocchezze” (parole di Obama) abbia la capacità di riconsiderare le relazioni USA/Sauditi. Ciò che è certo è che il più sporco segreto della ‘guerra al terrore’ resterà off-limits. Tutto il “terrore” che stiamo vivendo, sia quello reale sia quello costruito a tavolino, proviene da un’unica fonte: non è l’ “Islam”, ma l’intollerante e demente Wahhabismo.
Pepe Escobar
Fonte: http://sputniknews.com
 Breaking News - 590x148 pixelmator NEW

Why Netanyahu must speak before congress. - CLICK if images do not display
'Netanyahu is Churchill and Obama is Chamberlain'
Iran-bibi-churchill

Click here to watch: 'Netanyahu is Churchill and Obama is The Chamberlain' of Our Times

After a meeting with the Israeli prime minister Tuesday, U.S. Rep. Robert Pittenger called Benjamin Netanyahu “the Winston Churchill of our day” and President Barack Obama “the Neville Chamberlain.” The Charlotte Republican accused the president of appeasement in negotiations over Iran’s nuclear program. “Benjamin Netanyahu is the Winston Churchill of our day, warning the world about Iran,” Pittenger said. “President Obama is the Neville Chamberlain of our day, in seemingly total denial of the enormous risk and … (how vulnerable) we are to their nuclear capabilities.” Chamberlain, the British prime minister at the start of World War II, agreed to give a piece of Czechoslovakia in 1938 to Nazi Germany. The deal was meant to stave off war and was hailed by Chamberlain as bringing peace. Germany launched World War II a year later. Churchill succeeded Chamberlain in 1940 and led the country successfully through the Battle of Britain.

Watch Here

It is fitting and proper–indeed essential for our very security–that Speaker John Boehner has extended an invitation to Israeli Prime Minister Benjamin “Bibi” Netanyahu to address Congress on Iran and its efforts to develop nuclear weapons and the missiles to deliver them anywhere in the world. The invitation has bipartisan support because many members on both sides of the aisle recognize the fundamental threat to world peace that a nuclear-armed Iran would pose. Like Winston Churchill in the 1930s with Nazi Germany, Netanyahu has been sounding the alarm about Iran’s ominous nuclear and terrorist activities. It’s a message much of Europe and even segments of the US, particularly in the Obama administration, don’t want to hear. The President has made clear his intense dislike of Israel’s prime minister and his refusal to keep quiet about Obama’s desire to conclude a Neville Chamberlain-like deal with Teheran. In a flagrant interference in another country’s election, Obama operatives are working hard in Israel to help bring down the courageous Prime Minister. Congress needs to hear first-hand the truth about what Iran is doing and the dreadful implications of those activities. Thanks to US leadership, the ever-harder sanctions imposed over the years had taken a politically damaging toll on the Iranian economy. The mullahs agreed to sit down with the US and Britain, France, Russia, China and Germany to come up with an agreement ostensibly to get Iran to back off its nuclear ambitions. Iran’s agenda was simple: get the sanctions eased, and then with a loophole-ridden treaty, get them removed altogether. The basic problem is that the Obama administration wants a deal–any deal–with Teheran and the other parties to the talks are willing to go along in order to snag business contracts with Iran, oblivious to the implications of a radical regime that will be in the position to get the Bomb any time it wants. Appeasers argue that containment will work with a nuclear-armed Iran just as it did with the old Soviet Union during the Cold War and thus there is nothing to really worry about. Israel and other Mideast nations know better. The Iranian government, despite the immense corruption of many of its leaders, is a revolutionary regime. Its actions over the years demonstrate that the rhetoric of its officials is more than just hot air. Iran is terror central. It bankrolls and provides arms to Hamas, Hezbollah and all sorts of Islamic terrorists organizations. If the US tacitly concedes its resignation to Iran becoming a nuclear power, then other countries will follow suite in creating their own nukes, including Turkey, Saudi Arabia and Egypt.

Source: Forbes
***
New Shabbat Song That Is Sweeping Facebook By Storm
Ciao lorenzo,

Il blogger condannato per un post sui social network non verrà ucciso. La conferma arriva dal presidente Luigi Manconi. La nostra petizione ha giocato un ruolo determinante per salvare l’uomo. Il senatore Luigi Manconi proprio negli ultimi giorni si era fatto mediatore con l’ambasciata iraniana in Italia per tentare di risolvere l’incredibile vicenda.

In circa 240,000 abbiamo risposto e chiesto la grazia per Soheil, soprattutto da Italia, Stati Uniti e Francia. Tutte firme che hanno giocato un ruolo determinante per la decisione finale di non uccidere il fotografo e blogger.

Ecco cosa ha affermato il Senatore Luigi Manconi, Presidente della Commissione Diritti Umani: "Dieci giorni fa ho consegnato all'ambasciatore della repubblica islamica dell'Iran in Italia, Jahanbakhsh Mozaffari, le centinaia di migliaia di firme raccolte nel nostro paese, in Francia e negli Stati uniti per chiedere che il blogger Soheil Arabi non venisse messo a morte. Un tribunale iraniano aveva infatti condannato Soheil alla pena capitale per uno scritto considerato offensivo per il Profeta. L'ambasciatore Mozaffari si era impegnato, in quel colloquio, a trasmettere al proprio governo le firme e l'appello a difesa di Arabi. Aveva discusso con me di diritti umani e aveva affermato che mai in Iran qualcuno era stato giustiziato per il reato di offesa al Profeta. A distanza di poco più di una settimana l'ambasciata iraniana mi ha fatto sapere che Soheil Arabi non è più in attesa della sentenza capitale e che il suo capo di imputazione è stato modificato. Si tratta di un importante risultato al quale hanno contribuito Change.org e tutti coloro che in queste settimane si sono impegnati, con tutti i mezzi a disposizione, per affermare la priorità della vita umana".

Felicissima anche io ovviamente e la moglie di Soheil, Nastaran. La risposta data al Presidente della Commissione dei diritti umani del Senato oggi è meravigliosa. Sono contentissima. Vorrei piangere per la gioia e usare quest’occasione per chiedere al governo iraniano di riflettere anche su altre condanne a morte, riflettere sulla pena di morte e sulla necessità di abolire questa terribile legge. Ringrazio tutti firmatari della petizione su Change.org, tutti quelli che hanno scritto sui siti e giornali, dando visibilità alla storia di Soheil. Questa notizia è un vero atto di umanità, che parla ai governi del mondo che ancora applicano la pena di morte, distruggendo la cosa più bella che un essere umano possiede. Sono contenta per Soheil, per Nastaran sua moglie e per la piccola Roujan di 5 anni che aspetta il papà. Sono contenta per l'umanita dimostrata da chi ha detto no a questa condanna a morte!

Grazie!

Sabri Najafi via Change.org
Diretta a governo e parlamento italiano
Questa petizione sarà consegnata a:
governo e parlamento italiano
Sostenete la Grecia nell'Eurogruppo
Brigata Kalimera
Italia

La Grecia chiama, l'Italia risponda.

All'Eurogruppo è in corso un vero e e proprio braccio di ferro che riguarda il futuro non solo della Grecia, ma dell'Europa tutta.

Ciò che verrà deciso interessa in prima persona tutti i cittadini europei -siano essi greci, tedeschi o italiani.

Crediamo che non sfugga a nessuno che in una situazione di crisi gravissima ai confini d’Europa, dall'Ucraina alla Libia, rotture interne alla Europa sarebbero devastanti. In particolare se coinvolgessero un Paese come la Grecia, che è fondamentale nel Mediterraneo e nella relazione con l’Europa orientale.

Siamo convinti che le proposte avanzate dal nuovo governo greco siano serie e ragionevoli per tutti. Per i cittadini greci ma anche per i tutti i popoli europei che hanno bisogno di una nuova fase dell'Europa volta non più alla austerità ma allo sviluppo.

Crediamo che tutta l'Europa ha bisogno di una nuova stagione, volta a costruire una democrazia europea di cui i popoli siano protagonisti.

Chiediamo alle istituzioni italiane, al Parlamento e al Governo di riconoscere le buone e fondate ragioni poste dal nuovo governo greco.

Il ruolo dell’Italia nell’Eurogruppo è importante. L'Italia è uno dei prestatori e soprattutto a noi conviene adoperarsi in ogni modo per un accordo positivo.

Tutti possono uscirne vincitori - persone, comunità e istituzioni democratiche.
Lettera a
governo e parlamento italiano
Sostenete la Grecia nell'Eurogruppo
 IDF drills in North and South
IDF-golan-israel

Click here to watch: IDF drill prepares for Hezbollah threat in stormy Golan Heights

In the middle of Thursday's harsh winter storm in the Golan Heights, the IDF launched a regimental drill, including tanks from the 7th Armored Brigade and the Reconnaissance Battalions of the Paratroopers Brigade and the Engineering Corps. During the drill, the battalion was redeployed from its operational activities in Judea and Samaria to the northern front in order to exercise possible battle scenarios against Hezbollah. "The goal is to prepare for a transition from one front to another, and from routine to emergency," a senior source in the 7th Armored Brigade said. "We are not afraid of a storm. In fact the opposite is true, we are quite prepared, and it is important to drill the fighters in stormy weather as well. Of course the issue of safety is above all, but also operational preparedness," he explained.

Watch Here

The drill saw soldiers come up to the Golan in Merkava Mark IV tanks, which left the factory just three weeks ago and got muddy for the first time. The drill tested scenarios on the northern front. "Hezbollah is the threat that we are drilling for," the source explained. "The dense and complicated Lebanese arena is full of challenges. Bases were disguised as military outposts, towns in the Golan were made to look like Arab villages and forests took the place of abandoned ruins," he explained. The source said that paratroopers with anti-tank rocket launchers were hidden in the forests, a realistic scenario in battle against Hezbollah. The battalion practiced identifying them, neutralizing them and eliminating the threat.

Source: Jpost
***
25 Pictures of IDF Soldiers The Media Will Never Show You
idf-soldier3
Today's Most Viewed
Iran shows their true face yet again... - CLICK if images do not display
Arab Leaders Join Israel Against Current US-led Iran Deal
iran-talk
Click here to watch: Arab Leaders Join Israel Against Current US-led Iran Deal
Prime Minister Benjamin Netanyahu on Sunday criticized the international community for negotiating with Iran while taking no steps to curb its sponsorship of global terrorism, as top American and Iranian diplomats attempted to hammer out a deal in Geneva. Speaking at the weekly cabinet meeting, the prime minister said that it was “astonishing that even after the recent IAEA report determined that Iran is continuing to hide the military components of its nuclear program, the nuclear talks are proceeding.” “Not only are they continuing, there is an increased effort to reach a nuclear agreement in the coming days and weeks,” Netanyahu said. The deadline for the six world powers and Iran to reach a political agreement about Tehran’s unsanctioned nuclear program is March 31. His comments came as US Secretary of State John Kerry was set to arrive in Geneva Sunday for renewed talks with his Iranian counterpart on Tehran’s nuclear program, after warning “significant gaps” remain ahead of the deadline. On Thursday, an IAEA report stated that Tehran is being evasive and ambiguous in its dealings with the UN’s nuclear watchdog agency, preventing the organization from launching a thorough assessment of the country’s nuclear program. In the wake of the report, Netanyahu called on world leaders to stop “wooing Iran” over a nuclear deal. Netanyahu also panned the international community for continuing to negotiate despite Iran’s sponsorship of international terrorism.
Watch Here
Arab nations have joined Israel in expressing concern over the emerging details of a US-led international nuclear deal with Iran, indicating in private talks with US officials that they are worried about the apparent terms of the agreement, the Wall Street Journal reported Saturday. Though Arab officials have been careful not to side with Israel in their stated positions, their worries over the possibility of a nuclear-armed Tehran are in fact similar to those of Jerusalem, and their attitudes towards the current state of nuclear talks between Tehran and Western powers are similarly pessimistic, according to the report. Leaders of Sunni states such as Egypt, Qatar, the United Arab Emirates and Saudi Arabia fear a bad deal with Tehran would allow it, with the removal of sanctions, to become a nuclear threshold state, the WSJ reported. They say it could also lead to a nuclear arms race in the region. “At this stage, we prefer a collapse of the diplomatic process to a bad deal,” an official from an unnamed Arab nation told the paper. Arab officials have also reportedly held discussions with the US over the possibility of Washington placing their countries under its “nuclear umbrella” — a guarantee to take military, even nuclear, action to protect an allied state under certain circumstances. The WSJ report came amid news that US President Barack Obama will meet next week with the leader of Qatar, Emir Sheikh Tamim bin Hamad Al Thani, to discuss shared concerns over stability and prosperity in the Middle East. Obama, meanwhile, has refused to meet with Israeli Prime Minister Benjamin Netanyahu when he visits Washington in early March, citing the trip’s proximity to Israel’s March 17 elections. Netanyahu is to speak to Congress against what he says is an imminent deal, pushed by US-led negotiators, that could legitimize Iran as a nuclear threshold state.
Source: Times of Israel
***
Science Has Finally Proven That Atheism Defies Any Logic and Reason
===========================
More Arab terror in Jerusalem. - CLICK if images do not
Man Stabbed in Jerusalem Terror Attack, Jerusalem-stabbing, Click here to watch: Man Stabbed in Jerusalem Terror Attack
A haredi Jewish man was stabbed at Jerusalem's Tzahal Square Sunday, and his condition is moderate. He was receiving treatment from an MDA team before evacuation to hospital. The man was reportedly stabbed in the stomach. The stabber, an 18-year-old Arab, was caught by a security guard from nearby Municipal Hall, who held on to him until police arrived. Mayor Nir Barkat was present on the scene. He said that he and his bodyguard spotted the terrorist and that they both jumped on him. Once they had him under control, they saw that he had stabbed and wounded a man.
Watch Here
A terrorist stabbing attack took place a month ago on a bus in central Tel Aviv, on Begin Road, near Beit Maariv. The terrorist was an Arab man, reportedly from Samaria. Twelve people were wounded in the stabbing, with 17 receiving treatment from Magen David Adom (MDA). Three were in serious condition, four in moderate condition and five who sustained light injuries. Another seven people were treated for shock. An eyewitness told IDF Radio that two of the wounded were very seriously hurt, having been stabbed "in the brain (and) in the neck." Source: Arutz Sheva
==========================
“L'Europa sta pagando la megalomania USA in Ucraina”
Venticinque anni dopo la fine della guerra fredda, l'America continua ad "agire" con il pretesto di proteggere l'Europa dal "mostro slavo" che, secondo Washington, da molto tempo aspetta il momento per “ingoiarsi” il continente europeo, ritiene il giornalista americano Finian Cunningham.
Proprio gli Stati Uniti, la cui intransigente bramosia per i colpi di stato e per il desiderio di demonizzare la Russia costringe l'Europa a subire perdite, sono una grave minaccia per la sicurezza europea, ritiene il commentatore americano.
Secondo Cunningham, il ruolo degli europei nella coalizione militare guidata dagli Stati Uniti si riduce nel mantenere l'egemonia americana nel Vecchio Mondo in cambio della difesa "dall'aggressione russa (sovietica)."
Finian Cunningham ipotizza che la crisi ucraina possa diventare un punto di svolta nelle relazioni tra l'Unione Europea e gli Stati Uniti: l'Europa inizia a rendersi conto che dal momento dell'istituzione della NATO Washington egoisticamente sfrutta i partner transatlantici per i suoi interessi strategici. Per esempio sono arrivati a questa posizione i leader di Francia e Germania, che hanno preso l'iniziativa di condurre i negoziati di Minsk.
 http://italian.ruvr.ru/news/2015_02_22/LEuropa-sta-pagando-la-megalomania-USA-in-Ucraina-9939/

The oldest fossil footprint yet found was discovered in June 1968 by William J. Meister on an expedition to Antelope Spring, 43 miles west of Delta, Utah. He was accompanied by his wife and two daughters, and by Mr. and Mrs. Francis Shape and their two daughters. The party had already discovered several fossils of trilobites
Meister Sandal Track with Trilobite
 A trilobite crushed within a human sandal print Found on June 1, 1968 near Antelope Spring, Utah.   
when Meister split open a two-inch-thick slab of rock with his hammer and discovered the print. The rock fell open "like a book." revealing on one side the footprint of a human with trilobites right in the footprint itself. The other half of the rock slab showed an almost perfect mold of the footprint and fossils. Amazingly the human was wearing a sandal!  The sandal that seems to have crushed a living trilobite was 10 1/4 inches long and 3 1/2 inches wide; the heel is indented slightly more than the sole, as a human shoe print would be.
The Meister Sandal Track is another strong piece of evidence that the evolutionary theories promated in class rooms across the nation and world do not promote "Truth", but instead promote theory that is bankrupt at its core.

Museum Displays

The Creation Evidence Museum has an impressive collection of artifacts and fossils, which provide evidence for a young earth.
At the present time only replicas of our most important artifacts and fossils are on display. Upon completion of our permanent building, the actual collection will go on display.  Among the artifacts included in the museum's collection are:
Replica of the Stegosaurus carved in a ten-foot column at the Ta Prohm Cambodian Temple dedicated in 1186.

The London Artifact, discover in June, 1934 by Frank and Emma Hahn near London, Texas. This artifact is a metal hammer in Cretaceous rock. The hammer is composed of 96.6% iron, 0.74% sulfur, and 2.6% chlorine. This chlorine composition in compound with metallic iron renders this artifact unreproducable by modern scientific methods. More information...
The Burdick Track, discovered in Cretaceous rock along the Cross Branch near Glen Rose, Texas. This human footprint in rock was purchased by the late Dr. Clifford Burdick and ultimately became the possession of the Creation Evidence Museum. All the toes and arches of the human anatomy are clearly discernable. More information...

The Fossilized Human Finger, discovered in the 1970’s in Cretaceous layers near the Paluxy River near Glen Rose, Texas. The fossil was sectioned and spiral cat-scanned. Scientific analysis shows replaced bone, tissue, and ligaments. It has been identified as the fourth finger on a girl’s left hand. More information...
The Meister Print, discovered in Cambrian slate in 1968 by the late William Meister near Antelope Springs, Utah. The artifact includes a positive and negative impression of a human sandal print with some of the stitching showing along the edges. In the heel and toe areas two trilobites are crushed. More information...

The Hand Print in Stone, discovered in 1995 in Cretaceous rock near Weatherford, Texas. All five human digits and the palm impression are clearly visible. Spiral cat scan showed depression down and forward. Fingernail impressions are discernable for the thumb and the middle digit. More information...


Funds are being raised to complete the exhibits. We are building on a cash basis as funds are donated, so there is not a projected completion date. Donations toward our building fund are tax deductible and greatly appreciated!  For information concerning a visit to our temporary facility please write or call:
Creation Evidence Museum
P.O. Box 309   Glen Rose, Texas 76043-0309
(254)897-3200 FAX (254)897-3100



The Fossilized Human Finger   

The Creation Evidence Museum acquired a fossilized human finger in the mid 1980s. It was found by a landowner where road gravel was being quarried from the Cretaceous Walnut Formation of the Commanche Peak limestone. Recent advances in C.T. scanning techniques have yielded some astounding pictures of the interior of this fossil. These pictures and other studies show that this is indeed the finger of someone who was rapidly buried in a catastrophic event long ago.

The photograph above is a startling picture that instantly starts a struggle in the mind: One part says "that's a finger!", and another part says "that's fake!". The reason for this struggle is not hard to understand. It obviously looks like a finger, but we've been preconditioned by popular media and "educated" to believe that (a) soft tissue does not fossilize, and that (b) man was nowhere to be found when Cretaceous rocks were forming.
We'll begin with part (a) of the dilemma. Soft tissue is fossilized and preserved with remarkable detail when the organism is rapidly buried soon after or before death. Evidence for this can be seen in the well-preserved worm fossils that can be found in Somervel county, and shown in the photograph below.

Under rapid-burial conditions, the individual cells in an organism can mineralize and harden individually, preserving microscopic details of the original plant or animal.
So how can we look at the inside of a fossil? There are two methods.
The first, called sectioning, is to use a fine diamond saw to cut through the fossil in the area we wish to study, then polish the surfaces of the cut so that the differences in texture and color show up. This is how the large photograph was made. When done properly, this method uncovers fine interior detail. Unfortunately, this 'uses up' the artifact and creates problems for other types of testing.
The second, less-destructive method is to use some form of radiation, such as X-rays, to penetrate the rock and record on film the variations in interior densities. Simple X-ray techniques cannot clearly show differences between bone and stone, which tend to have similar densities. The C.T. scan is an improvement that overcomes these limitations by focusing on a thin slice of the sample. This was the method used to give us interior pictures of the fossil.
The hand is a wonderful collection of levers (bones), ropes (tendons), and hinges and pulleys (joints). It enables a pitcher to throw a precisely-placed curve ball or enables a violinist to play a Paganini concerto. Some of this machinery is visible in the C.T scans of the fossil finger shown here.
The side view shows dark areas that are interpreted as the interior parts of the bones and bone marrow. These areas have less density than the surrounding stones, and therefore more easily pass X-rays, causing darkening of the image. Also visible in both pictures are nearly-black areas caused by the sectioning.

The top view clearly shows the fingernail and cuticle area, including the thin arc where the nail is under the skin of the cuticle.

But what about part (b) of our mental struggle? This fossil is obviously human in its appearance, both inside and out. But it was found in Cretaceous rock, which according to tradition was laid down about a hundred-million years ago. This forces us to one of three conclusions. Either dinosaurs had humanlike fingers, or a prehistoric shellfish developed internal and external structures identical with a human finger, or humans were present during Cretaceous times.
Copyright 1995, David Lines


The Burdick Track is a human footprint in Cretaceous limestone found in the Cross Branch stratum, a tributary of the Paluxy River in Glen Rose, Texas.  It has been the source of controversy due to its "perfection" of shape, and has been considered by some to be a carving. In 1990 Director Carl Baugh and geologist Don Patton did extensive research to verify its authenticity.
Since the track had been removed many years ago from the river, the original site needed to be found.  This was done by following leads from Glen Rose " old timers" who provided clues as to its original location.  After several days of searching a stratum exposed by Cross Branch appeared to match the Burdick Tracks matrix (ivory tan color; fine grained, crystalline calcite inclusions).  A lapidary expert cut a thin slice from both the Burdick Track and the Cross Branch stratum.  It was a match.


Clifford Burdick
After whom the Burdick track was named
Cordell VanHuse, Dallas lapidary expert, did cross sectioning of the track.  Cutting across the heel section revealed the structures within the rock follows the contour of the heel.  The cross section of the toe area shows clear pressure lines following the contour of the toes.  This track could not have been carved and still contain these features.  The Burdick Track is 6 ½ inches wide and 14 inches long.  This width of a footprint is not inconsistent in size with those individuals who habitually go barefoot.  The length of the footprint would indicate that the person might have been around 7 feet tall.
The Creation Evidence Museum's team has uncovered over 80 human footprints "in situ" among the dinosaur footprints on the Paluxy River.  The Burdick footprint, found many years ago, is a pristine example.


==============================

The London Artifact     Print     E-mail

The London Artifact was found near London, Texas in Kimble County.  The site is part of a large geographical zone called the Edwards Plateau.  It primarily consists of Cretaceous rock.  In June of 1934, Max Hahn discovered a rock, sitting loose on a rock ledge beside a waterfall outside London, Texas.  Noticing that this weathered rock had wood protruding from it, he and family members cracked it open with a hammer and chisel, exposing the hammerhead to the light of day for the first time since the

stone formed around it.  To verify that the hammer was made of metal, they cut into one of the beveled sides with a file.  In the resulting nick, bright, shiny iron was exposed.  The bright metal in the nick is still there, with no detectable corrosion. The metal hammerhead is approximately six inches (15.24cm) long with a nominal diameter of one inch.  This seems somewhat small for a gross pounding instrument, suggesting that this tool was meant for fine work or soft metal.

Photo K16
The density of the iron in a central, cross-sectional plane is shown in Photo K16.  It shows the interior metal to be very pure, with no bubbles.  Modern industry cannot consistently produce iron castings with this quality, as evidenced by test results that show bubbles and density variations that have caused pump and valve bodies to break.  The handle eye is oval shaped, and roughly 1"x1/2".
Photo K16 shows that the density is about 10% greater near the surface.  In this representation, colors are used to indicate the density of a particular region.  The white areas are most dense, and the dark areas are least dense.

As previously stated, a file cut was made in one of the side edges in 1934, and has remained corrosion-free in the sixty-plus years since the artifact was discovered.  The area is shown in photo G3. Photo to the right is photo G3

The wooden handle appears to have been broken off, then worn smooth where it protruded from the rock concretion.  Photo G6 shows the handle from the top with the hammerhead removed.  The dark area in the wood is where it has partially turned to coal.  The end of the handle visible through the top of the hammerhead eye appears sawn off, as shown in photo E2

Photo G6

Photo E2
Remaining Questions:
Further analysis is planned to answer questions that include the following:
Is the chlorine content in the iron alloy found throughout the hammerhead or only at the surface?
Is the concentration of iron oxides higher in the rock immediately next to the hammerhead?
Are there carbon-bearing residues in the cavity?
There are reports that the file mark may contain FeO.  This iron oxide does not readily form under present environmental conditions.  We also know that evidence points to a decaying geomagnetic field, with a half-life of approximately 1400 years.  If the hammer is truly ancient, could the stronger magnetic field have had the effect of helping the formation of FeO?
If the artifact is truly from the Cretaceous time frame, where does this leave evolutionary theory, since man was not supposed to have evolved for another 100-million years or so?
If the artifact is relatively recent, that means that the Cretaceous Hensell Sand formation from which it came is relatively young.  Some may argue that the original rock and fossil were eroded and reworked, but reworked fossils show evidence of wear.  The fossils in the concretion retain fine detail, indicating that they were not reworked, but part of the original formation.  Again, where does that leave evolutionary theory with its traditional dates for the Cretaceous formations?
======


Stegosaurus   

Replica of the stegosaurus carved in a ten-foot column at the Ta Prohm Cambodian Temple dedicated in 1186.
Introduzione
Una teoria è scientifica se falsificabile.
Karl Raimund Popper

Definizione di teoria scientifica
Il metodo scientifico si basa sull’osservazione e sulla sperimentazione, che portano alla verifica dell’ipotesi iniziale e alla successiva formulazione della teoria scientifica. Essendo la teoria il prodotto dell’elaborazione umana non va considerata immutabile, ma, alla luce di nuove osservazioni e sperimentazioni, può venire confutata e/o abbandonata.

La teoria evoluzionistica è la teoria dominante nell’attuale comunità scientifica e viene insegnata nelle scuole come verità assoluta. Per esempio nel nostro testo di biologia (Helena Curtis, N. Sue Barnes, “Invito alla Biologia”, Bologna: Zanichelli, 2002) l’esperimento di Miller viene presentato come prova inconfutabile della possibile origine casuale della vita a partire da materia inorganica. In realtà Miller stesso nel 1986 riconobbe in un suo scritto che l’esperimento da lui condotto non era attendibile in quanto non rispettava le condizioni ambientali reali. L’atmosfera primordiale non conteneva idrogeno, metano e ammoniaca come nel suo esperimento, ma biossido di carbonio e azoto. Vi era inoltre ossigeno libero, mentre per la riuscita dell’esperimento doveva essere assente e i composti ottenuti non erano quelli levogiri della materia organica, ma miscele racemiche (1).

Si odono sempre più voci di scienziati, anche di fama internazionale, che mettono in dubbio la teoria dell’evoluzione data la fragilità degli elementi a suo favore. Lo stesso Einstein dichiarò: “Considero le dottrine evoluzionistiche di Darwin, Haeckel e Huxley tramontate senza speranza“ (1950).

In questo lavoro esporrò alcuni aspetti non chiariti della teoria evoluzionistica.

(1) Stanley Miller, “Molecular Evolution of Life: Current Status of the Prebiotic Synthesis of Small Molecules”, 1986, p. 7.

Indice
Prefazione
Nozioni, concetti, categorie prese in esame nell’esposizione
Breve sintesi della tesi sostenuta nella trattazione
Contesto Storico
L’evoluzionismo pre-darwiniano
L’evoluzionismo anticreazionista
L’evoluzionismo all’epoca della rivoluzione francese (E. Darwin e J. B. Lamarck)
Lyell e l’evoluzionismo
Charles Darwin
La teoria dell’evoluzione
Fondamenti della teoria
Testimonianze fossili
Estinzioni di specie
La discendenza comune
Prove morfologiche dell’evoluzione
Obiezioni
Insufficiente evidenza storica
Principi della termodinamica
Paleontologia
Colonna geologica
Fossili di laboratorio
Strati sedimentari
Sant Helen
Formazione rapida di rocce sedimentarie
Un esempio di datazioni assolute non concordanti con i fatti
Metodi di datazione
I fossili
I principi della radiocronologia
La datazione con il metodo potassio-argon
La datazione con il metodo del carbonio 14
Conclusioni sui radio-elementi
Reperti anomali
Reperti umani sparsi in tutta la colonna geologica
Fossilizzazione rapida
Alberi fossilizzati polistrato
Legno diversamente fossilizzato
Oggetti di fattura umana rinvenuti in zone “proibite”
Interposizione di strati distanti oltre 150 milioni di anni
Quando si sono estinti i dinosauri?
Mammiferi enormi
Mondo pre-diluviano
Lunghezza della vita antidiluviana
Clima pre-diluviano
Sviluppo di nuovi organi complessi
Impossibilità di un’evoluzione cieca
Pier Luigi Ighina
Creazione della materia
Conclusione
Glossario
Bibliografia
Testi
Videocassette
Siti
Copertina

Prefazione
Nozioni, concetti, categorie prese in esame nell’esposizione
Partendo dalla teoria dell’evoluzione e dai suoi presupposti storici si analizzano le difficoltà offerte dagli attuali metodi di datazione e le incongruenze dei reperti fossili. Si esamina da un punto di vista scientifico la possibilità di un evento climatico devastante come momento di passaggio da una età paradisiaca ad un progressivo deterioramento dell’ambiente e delle specie viventi.

Breve sintesi della tesi sostenuta nella trattazione
Giordano Bruno e Galileo Galilei sono stati condannati a morte perché le loro teorie andavano contro ciò che sosteneva la “scienza ufficiale”. Ogni persona viene abituata sin dall’infanzia a credere ciecamente e acriticamente a determinati dogmi. Questi dogmi spesso contrastano con la realtà. Gli esperimenti condotti in Russia da specialisti in psicopolitica hanno dimostrato che ci vogliono da 20 a 30 anni per cambiare la mentalità di una comunità. Questo è il tempo minimo necessario per sostituire nelle nuove generazioni determinate convinzioni con altre e trasformarle in dogmi (2).

È servito più di un secolo affinché la teoria dell’evoluzione entrasse a far parte della mentalità corrente.

Negli ultimi anni sempre più scienziati si sono allontanati dalla teoria dell’evoluzione per tornare alle idee pre-darwiniane. Tale inversione di corrente è dovuta ad una mancanza di riscontri obiettivi.

Molte delle prove addotte a favore della teoria dell’evoluzione si sono rivelate dei falsi. Alcuni esempi sono il Pitecantropo, l’uomo di Piltdown, l’uomo di Pekino e l’australopiteco, che sono stati spacciati per anni come fossili di transizione tra la scimmia e l’uomo, mentre in realtà erano o dei falsi o degli assemblamenti di specie diverse (3).

Difendere strenuamente preconcetti privi di consistenza scientifica può essere devastante, come dimostra il caso del professor Reiner Protsch, che ha recentemente perso la cattedra per aver manipolato i dati a sua disposizione a favore della teoria dell’evoluzione (4).

2 “The Brainwashing Manual, Synthesis of the Russian Textbook on Psychopolitics”.
3 Michael A. Cremo, Richard L. Thompson, “Archeologia proibita”, Newton & Compton editori, 2002, pp. 189-252.
4 “Corriere della Sera”, 20 febbraio 2005.


Contesto Storico
L’evoluzionismo pre-darwiniano
Le prime idee evoluzionistiche, intese in modo moderno, sono state avanzate un po’ prima della metà del Settecento, con lo scopo di organizzare le nuove nozioni che scaturivano dalle ricerche di geologia e biologia e per reagire alle ipotesi creazioniste, ventilate verso la fine del Seicento ed affermatesi in campo scientifico con il Systema naturae di Linneo (1735). In effetti, nei primi decenni del Settecento, le ricerche geologiche perdono il carattere di collezione di curiosità. I fossili assumono il ruolo di utili guide per distinguere e riconoscere gli strati rocciosi in cui si trovano nascosti i minerali.

L’evoluzionismo anticreazionista
Il creazionismo, che nella prospettiva odierna appare come una antica e radicata dottrina teologica, in realtà era stato formulato verso la fine del Seicento ed era stato accettato dal magistero ecclesiastico intorno al 1740, dopo mezzo secolo di sospettosa indagine. Agli occhi dei naturalisti e dei filosofi più spregiudicati della metà del Settecento questa nuova ideologia appariva però come un incongruo e anacronistico impaccio alla libera indagine sul cosmo.

A dire il vero l’evoluzionismo anche allora non era soltanto una dottrina elaborata come contraltare ad un’altra: esso si era costituito intorno a una proposizione assiomatica: gli organismi viventi sono in equilibrio col loro ambiente. Siccome l’ambiente cambia, debbono cambiare anch’essi, altrimenti sono condannati a scomparire. Che l’ambiente cambiasse era provato da ogni sorta di resti dei tempi passati, si trattava ora di chiarire in qual modo e per quali mezzi mutassero anche i viventi.

L’evoluzionismo all’epoca della rivoluzione francese (E. Darwin e J. B. Lamarck)
L’evoluzionismo conobbe un energico risveglio verso la fine del secolo, quando in tempo di rivoluzione ridivenne legittima ogni sorta di discorsi anticonformisti e quando la concezione di progresso maturata nei decenni precedenti divenne patrimonio di tutte le masse sociali.

Alla fine del ‘700 hanno grande successo le opere di Erasmo Darwin (1731-1802) nonno di Charles Darwin, tradotteanche all’estero. L’autore sostiene che lo sviluppo dell’organismo è inteso come un progressivo determinarsi grazie al succedersi di interazioni contrastanti. Lo sviluppo della personalità umana avviene grazie ad interazioni di questo tipo.
Le trasformazioni delle specie viventi sono quindi la risultante della dialettica tra popolazioni ed ambiente.

L’evoluzionista di maggiore spicco dell’epoca fu J. B. Lamarck (1744-1828). Gli interessi di Lamarck erano rivolti soprattutto alla zoologia sistematica e alla paleontologia e il suo evoluzionismo mirava a rendere ragione delle parentele tra gli organismi, nonché del loro succedersi nel tempo. Se Lamarck aveva ben chiaro il significato delle parentele dei viventi, le sue idee intorno ai processi che portavano alla trasformazione dei viventi e alla comparsa di specie nuove erano ancora vincolate alla tematica settecentesca: l’organismo reagisce attivamente agli influssi dell’ambiente sviluppando i propri organi e foggiandone di nuovi. Tali acquisizioni vengono quindi trasmesse ereditariamente alla discendenza.
Il disuso di un arto o di un organo ne causa la riduzione e, col passar delle generazioni, la completa scomparsa.
Lamarck ignora il mutazionismo intuito da Maupertuis nel 1751 (ma è improbabile che gli sarebbe stato di qualche utilità) però, sospettando la inadeguatezza della ipotesi dell’uso e del disuso, ammette seppur in un secondo momento che vi sia una tendenza al perfezionamento intrinseca agli organismi.

Lyell e l’evoluzionismo
In Gran Bretagna l’evoluzionismo lamarckiano fu duramente attaccato da un grande e geniale studioso Charles Lyell (1787-1875) nei suoi Principles of Geology (1830-1833). Quest’opera rivoluzionava la geologia la cronologia del pianeta finiva col fornire dati basilari per lo sviluppo dell’evoluzionismo stesso.

Lyell si opponeva alla teoria delle catastrofi sostenendo la necessità di tempi molto lunghi nella storia da permettere i mutamenti geofisici.

Lyell era convinto della validità della tesi di James Hutton, e cioè che i lenti fenomeni naturali, come verificano ancora attualmente intorno a noi, possono adeguatamente spiegare i fenomeni geologici, loro verificarsi si tenga conto di un tempo sufficiente. Hutton aveva descritto un modello terrestre, nel quale "non c’erano prove di un inizio, né indizi di una fine" e immaginava la Terra in un ciclo continuo di cambiamenti.

Charles Darwin
L’Inghilterra dell’inizio ‘800 si caratterizzava per un clima culturale molto vivace sostenuto dalla rapida espansione economica e mercantile. Il benessere di alcuni strati sociali contrastava con l’estrema povertà del popolo.

Nel dicembre 1831 mentre a Londra imperversava il colera e il paese era scosso da violente agitazioni sociali, il piccolo brigantino Beagle salpò per compiere il rilevamento cartografico della parte meridionale dell’America e per condurre una rete di misure geodetiche intorno al mondo. A bordo vi era anche il 22enne naturalista Charles Darwin, nipote di Erasmus, che pur avendo una cultura limitata possedeva doti del tutto eccezionali di osservatore.

Compì estenuanti peregrinazioni che lo portarono nelle isole dell’Atlantico, in Brasile, in Patagonia, nella Terra del Fuoco, in Cile, nelle isole del Pacifico, in Nuova Zelanda, in Tasmania, in Australia, nel Sud Africa, e poi di nuovo nelle isole dell’Atlantico e nel Brasile.

Raccolse ovunque una quantità enorme di preziosi materiali e notizie intorno alla geologia, alla paleontologia, alla zoologia, alla botanica e sulle popolazioni umane primitive.

Tornato in patria la sua formazione di naturalista era completa, ed egli divenne celebre per le sue descrizioni. I suoi dati sulle terrazze marine della Patagonia e sul sollevamento del suolo provocato dal terremoto di Concepción di cui era stato testimone, insieme alle sue idee sulla orogenesi delle Ande, avvaloravano le idee di Lyell sui movimenti della crosta terrestre. Assai importante appariva inoltre la sua teoria relativa alla genesi delle scogliere coralline e degli atolli.
Fu quindi accolto con molta stima in seno alla Geological Society di Londra.

Riflettendo sulla sopravvivenza delle specie negli ambienti più ostili giunse al rifiuto delle tesi creazioniste che allora avevano largo seguito presso i naturalisti britannici. Il rifiuto derivava in sostanza da un superiore rispetto per la divinità. Gli pareva infatti poco riguardoso pretendere che il Creatore si fosse affaccendato e continuasse ad affaccendarsi a popolare con distinte creazioni i continenti, i mari, ed anche i singoli laghi ed isolotti, seguendo criteri capricciosi e bizzarri: a parità di condizioni ambientali le isole degli oceani ospitano popolazioni totalmente diverse e ciò si ripete per i versanti di un grande sistema montuoso, quale quello delle Ande.

Una soluzione nuova gli si presentò per due strade diverse: attraverso le teorie socioeconomiche di Malthus, ed
attraverso l’opera degli allevatori di bestiame.

La pauperizzazione dell’Inghilterra, che attraversava un periodo assai oscuro anche per le violente agitazioni sociali,
aveva dato grande attualità ai problemi della sovrappopolazione.

Secondo Malthus la crescita geometrica della popolazione era inesorabilmente superiore all’aumento in progressione aritmetica delle risorse alimentari. L’incremento della specie umana viene frenato attraverso la competizione per la sopravvivenza e da eventi orrendi quali le guerre, le pestilenze, la mortalità, particolarmente elevata nei grandi agglomerati urbani. Rifletté Darwin che ciò si verificava anche, e a maggior ragione, per le popolazioni di qualunque specie animale, le quali non sono certo in grado di incrementare la produttività del paese che abitano, ma rifletté anche che la mortalità poteva colpire in modo diverso individui con attitudini diverse, selezionando i migliori (5).
user posted image

A questa seconda riflessione era guidato sia dalle teorie sul liberismo economico enunciate da Adam Smith sia dalla conoscenza del modo in cui venivano migliorate le razze di pecore e cavalli (6).

5 immagine: http://www.anisn.it/scienza/evoluzione/malt.jpg
6 Pietro Omodeo, Introduzione a: “Darwin L’origine della specie”, Newton & Compton editori, 2004, pp. 7-24.

La teoria dell’evoluzione
La teoria dell’evoluzione presentata da Darwin ne “L’origine delle specie per selezione naturale o la preservazione delle razze privilegiate nella lotta per la vita” (1859) sosteneva che tutte le specie attuali sono derivate da antenati comuni per l’effetto della selezione imposta dall’ambiente. In una popolazione coesistono elementi deboli ed individui aventi caratteristiche più favorevoli alla sopravvivenza della specie. Generazione dopo generazione le caratteristiche biologiche degli individui più favoriti prevalgono inevitabilmente su quelle degli individui meno competitivi. Darwin perfezionò queste teorie concludendo che le specie attuali sono il risultato di una lenta selezione naturale che, essa sola, ha portato nel corso dei millenni allo sviluppo di nuovi caratteri e all’acquisizione di nuove capacità. Questo processo avrebbe portato alla nascita di individui sempre più evoluti e trasformato in un periodo molto lungo (milioni di anni) un microbo in un pesce, un pesce in un anfibio, un anfibio in un rettile, un rettile in un uccello, un dinosauro in un mammifero, ecc.

Oggi la teoria evoluzionistica è stata rielaborata alla luce delle conoscenze sulla genetica nate con Mendel e sui processi biochimici comuni a tutti gli organismi.

Fondamenti della teoria
La teoria dell’evoluzione è composta da un insieme di teorie più o meno indipendenti, tra cui la teoria sulla speciazione, sulla discendenza comune, sull’evoluzione graduale, sulla selezione naturale, nonché la teoria fondamentale secondo cui il mondo vivente è in evoluzione. La mole delle prove addotte da Darwin è tale da far sì che nel giro di 10 anni la sua teoria venne completamente accettata dal mondo scientifico (7).
La teoria dell’evoluzione della vita si basa sulle seguenti prove:
1. l’evoluzione orizzontale: le ricerche geografiche hanno rivelato la non costanza delle specie nei continenti;
2. l’evoluzione verticale: testimoniata dai fossili.
La grande mole di osservazioni fatte dai naturalisti con la scoperta di nuove terre aveva portato all’osservazione che le singole specie potevano presentare aspetti caratteristici e peculiari in base al luogo. Ne è un esempio la diversa conformazione del becco dei fringuelli delle Galapagos (8).
user posted image

Testimonianze fossili
Nella prima metà dell’800 la geologia giunse a riconoscere e denominare le ere geologiche. Le ricerche dimostrarono che ognuna delle formazioni successive è caratterizzata da corredi distinti di fossili e che la storia di queste successioni è la stessa in tutto il mondo. Vi furono aspre controversie sul fatto che la successione delle faune rivelasse o meno una progressione, ma col tempo si affermò la convinzione che i primi a fare la loro comparsa furono i pesci nel Siluriano, seguiti dai rettili nel Carbonifero, dai mammiferi nel Triassico e dai mammiferi placentati nel tardo Cretaceo. Dallo studio dei fossili emerse che in ogni epoca esistono animali specifici di quell’era che non si ritrovano altrove e che si estendono attraverso una o più formazioni. Nessun gruppo o specie estinto è tornato a vivere una seconda volta (Wallace 1855).

L’evoluzione veniva intesa come un processo continuo e lineare, dal primitivo al più complesso. Il rinvenimento dei primi pesci e la constatazione della loro alta complessità creò una grande confusione, così come il rinvenimento nel Giurassico, età dei rettili, di mammiferi primitivi. Mancano ancora totalmente gli anelli di congiunzione come l’archeopteryx, presunto anello di congiunzione tre rettili e uccelli.

La difficoltà di reperire i cosiddetti anelli mancanti aveva allora favorito la diffusione della teoria sull’origine di nuove specie per salti (macromutazioni).

Darwin cercò di risolvere questo problema sostenendo che è necessaria una lunga serie di generazioni per adattare un organismo a nuovi modi di vita. Ciò avverrebbe in località circoscritte ostacolando il ritrovamento di tracce fossili.
Una volta verificatosi il nuovo adattamento, questo sarebbe di tale vantaggio per la specie da favorirne la rapida diffusione in tutto il mondo.

Le specie più antiche documentate dai fossili risalgono al Cambriano (600-700 milioni di anni fa). Quest’epoca si caratterizza per ricche faune, mentre periodi precedenti ne sono completamente privi. Se ne deduce che un evento improvviso, probabilmente legato a modificazioni chimiche ambientali, abbia permesso l’esplosione degli invertebrati. Gli strati più antichi evidenziano solo la presenza di microrganismi, che possono risalire fino ad oltre un miliardo di anni fa.

Estinzioni di specie
Un grosso problema per i creazionisti era costituito dal fenomeno delle estinzioni. Perché il creatore avrebbe dovuto produrre delle specie vulnerabili? Perché le avrebbe sostituite? In che modo lo avrebbe fatto? Secondo Darwin l’estinzione è un correlato necessario dell’evoluzione. In un mondo sottoposto a continui cambiamenti alcune specie verrebbero a trovarsi in condizioni inadeguate e scomparirebbero gradualmente: i discendenti migliorati e modificati di una specie causeranno generalmente l’estinzione della specie progenitrice.
Le conclusioni cui giunge Darwin alla fine dello studio sulle testimonianze fossili sono le seguenti:
1. tutte le forme fossili possono essere collocate in un grande sistema naturale;
2. più una forma è antica, più differisce dalle forme viventi;
3. i fossili di due formazioni consecutive sono più affini tra loro dei fossili di due formazioni distanti;
4. le forme estinte presenti in un continente sono affini alle forme presenti in quel continente (legge di successione dei tipi).

La discendenza comune
Abbandonato il concetto di costanza della specie fu facile giungere alla formulazione sulla teoria della discendenza comune, che stabiliva un nesso all’interno di tutto il mondo organico. Il principio della discendenza comune giustifica la catalogazione degli esseri viventi in generi, sottofamiglie e ordini, tutti riuniti in una grande classe.

Le osservazioni di Darwin dell’enorme variabilità delle specie nelle varie zone geografiche stimolavano la discussione che si teneva in quell’epoca: l’affinità delle specie in una fauna locale è determinata dall’ambiente o da una storia comune? Distribuzioni disgiunte sono dovute a creazioni multiple o a una separazione secondaria?

Fintanto che la conoscenza del mondo si limitava al vecchio mondo, poteva ancora trovare giustificazione la tesi imposta dalla chiesa della propagazione delle specie in seguito al diluvio universale. Il rinvenimento di faune completamente diverse rendeva però questa convinzione sempre meno credibile. Aveva allora preso piede l’ipotesi dei vari centri di creazione.

I teisti ritenevano che ciascuna specie fosse stata introdotta attraverso una creazione separata e che esistessero tanti centri di creazioni quante sono le specie o gli areali disgiunti. Questa spiegazione implicava l’esistenza di un creatore estremamente capriccioso, accettabile solo dai fondamentalisti. I teisti credevano che la creazione e l’introduzione specie nuove dovessero obbedire a certe leggi e si aspettavano pertanto di trovare specie affini in tutte le regioni tropicali, in tutte le regioni aride e così via. Ciò purtroppo non coincideva assolutamente con le scoperte dei biogeografi.

Darwin avanzò la teoria della distribuzione come risultato della discendenza comune e divenne il fondatore della biogeografia causale. Il fatto che le isole britanniche abbiano tante specie in comune con l’Europa e nessuna con il Sud America e l’Australia è inspiegabile con la teoria dei centri di creazione, mentre concorda con la legge della biogeografia dinamica. Gli schemi di discontinuità e di distribuzione delle specie possono essere facilmente spiegati assumendo che una specie abbia la capacità di diffondersi superando delle barriere (una specie montana attraversa una pianura per colonizzare un’altra catena montuosa) oppure postulando che gli areali disgiunti sono i resti di aree precedentemente continue. Queste ipotesi non necessitano dell’intervento di agenti soprannaturali. Grazie ai suoi esperimenti sui semi delle piante Darwin riuscì a dimostrare come gran parte della dispersione transoceanica potesse essere spiegata senza il bisogno di ipotetici ponti di terra.

La manifesta differenza tra le faune delle isole continentali e di quelle oceaniche è inspiegabile con la teoria delle creazioni indipendenti, mentre si accorda bene con la tesi dei mezzi occasionali di trasporto. Questo spiega il motivo per cui gli abitanti delle isole oceaniche sono più affini a quelli del continente più vicino, fatto ingiustificabile secondo la teoria dei centri di creazione.

Prove morfologiche dell’evoluzione
Darwin diede molto peso nella sua elaborazione alla morfologia. La morfologia è la scienza della forma animale e
vegetale. All’epoca la scienza della morfologia era molto complessa caratterizzandosi per molti aspetti:
1. la morfologia della crescita che comprende tutti i fenomeni di crescita e di sviluppo;
2. la morfologia funzionale, cioè la descrizione delle strutture nei termini delle funzioni che svolgono;
3. la morfologia idealistica, cioè la spiegazione della forma come prodotto di un archetipo;
4. la morfologia filogenetica, ovvero la derivazione di una forma da un antenato comune;
5. la morfologia evoluzionistica, che concepisce la forma come risposta alle esigenze ambientali o come adattamento prodotto dalle pressioni selettive.

Secondo le teorie vigenti all’epoca di Darwin ogni struttura di un organismo era progettata al puro scopo di essere utile ad una particolare specie. Risultava però oscuro perché le estremità anteriori di una talpa (strumento di scavo), di un pipistrello (ali), di un cavallo (zampe adatte alla corsa) e di una balena (pinne), dovessero avere la medesima struttura, mentre le ali degli insetti, degli uccelli e dei pipistrelli, deputate tutte alla medesima funzione, hanno struttura totalmente diversa.

Cuvier sosteneva che, secondo il principio della correlazione delle parti, tutti gli organi corporei sono funzionalmente orrelati tra loro e il benessere dell’organismo è il risultato della loro cooperazione. Gli organismi intermedi avrebbero dovuto possedere combinazione di organi disarmoniche e pertanto non sarebbero stati in grado di sopravvivere.

Di fatto tutti i mammiferi, gli uccelli e gli insetti condividono il medesimo tipo morfologico, che si manifesta in una straordinaria somiglianza anatomica che orienta verso un’origine comune.

Il recente studio delle cellule ha rivelato la similarità delle cellule animali e vegetali offrendo la prova della monofilia del regno animale e di quello vegetale. Contemporaneamente lo studio delle cellule degli organismi inferiori ha messo in luce il netto iato esistente tra gli organismi inferiore e superiori (9).

7 Ernst Mayr, “Storia del pensiero biologico”, Bollati Boringhieri, 1990, p. 371.
8 immagine: http://www.anisn.it/scienza/evoluzione/uccelli.jpg
9 Ernst Mayr, “Storia del pensiero biologico”, Bollati Boringhieri, 1990, pp. 371-415.

Obiezioni
Nonostante l’ampio e immediato successo riscosso dalla teoria di Darwin, sono presenti alcuni problemi ancora irrisolti. Una parte di essi fu addirittura formulata da Darwin stesso, che dedicò un intero capitolo (il sesto) della sua opera “L’origine delle specie per selezione naturale o la preservazione delle razze privilegiate nella lotta per la vita”, ad analizzare le difficoltà della sua teoria. Le classifica in quattro gruppi(10):
1. l’assenza di forme di transizione;
2. la difficoltà di spiegare col solo meccanismo della selezione naturale la formazione di organi altamente complessi;
3. l’immodificabilità dell’istinto;
4. la sterilità degli incroci tra specie.


Insufficiente evidenza storica
Le principali obiezioni alla teoria dell’evoluzione secondo me sono raggruppabili in tre gruppi:
1. Non esistono fossili di transizione che dimostrino il passaggio di una specie ad un’altra. I pochi presunti esempi rinvenuti si sono spesso rivelati una frode. L’ultimo risale al 20 febbraio 2005. Sul Corriere della sera è apparsa la notizia che l’università di Francoforte ha sospeso il famoso antropologo Reiner Protsch per aver manipolato i dati cronologici dei suoi reperti per farli concordare con la teoria dell’evoluzione.
2. Risulta ancora inspiegata la supposta origine spontanea di nuovi organi, strutture e sistemi biologici complessi.
Questo punto verrà ampiamente trattato nel capitolo “Impossibilità di un’evoluzione cieca“.
3. Mancano esempi in natura di sistemi biologici complessi o di strutture che rappresentino uno stadio evolutivo intermedio e casuale, il quale possa culminare nella produzione di qualche sconosciuta, inaspettata novità evolutiva.

Principi della termodinamica
Il nocciolo della questione sta però nel più totale contrasto della teoria dell’evoluzione con i principi della termodinamica. La teoria dell’evoluzione implica che la vita si sia sviluppata per caso e che una fortunatissima serie di eventi casuali, seppur favoriti dalla spinta della selezione ambientale, abbia portato alla nascita di organismi sempre più complessi. La lotta per la sopravvivenza e l’ambiente avrebbero comportato lo sviluppo (retto dal caso) di nuovi organi e funzioni tali da garantire il miglioramento della specie o la nascita di nuovi organismi in una meravigliosa tendenza al miglioramento continuo.

Il primo principio della termodinamica implica che la sostanza dell’universo (materia ed energia) è una costante. Attualmente al nostro universo non viene dunque aggiunta né materia né energia.

Il secondo principio della termodinamica è una legge fondamentale per la quale non si conosce eccezioni. Quando viene svolto un qualsiasi lavoro dovuto alla conversione dell’energia, c’è sempre una dispersione dell’energia utile. In un sistema chiuso la quantità di energia che non è più utilizzabile per compiere lavoro aumenta. Questo processo prende il lavoro di entropia. Il principio riguarda qualsiasi sistema e l’entropia è la misura di quel sistema. In termini generali il disordine aumenta, la auto arrugginiscono e le macchine si consumano. Non è mai stato possibile osservare una capovolgimento spontaneo. Lo stesso principio vale per i sistemi viventi. Ciò che è morto (ad esempio un ramo secco) non contiene alcuna informazione utile a convertire l’energia del sole in lavoro utile. E’ impossibile trovare nei viventi un’organizzazione autonoma creatasi attraverso processi casuali: è impossibile realizzare un ordine prolungato perché nessuna nuova informazione è disponibile.

L’universo raggiungerà un equilibrio finale in cui non potrà avvenire nessun processo: la morte termica dell’universo. Se l’universo avrà una fine dovrà aver avuto un inizio. La vita non può essersi sviluppata spontaneamente(11).

Quello che vediamo in natura concorda pienamente con questi principi. Gli individui nascono, crescono, si deteriorano e muoiono. L’organismo invecchiato non torna giovane, il processo è irrimediabile. Le nostre prestazioni non possono venir accresciute all’infinito.

Secondo l’ipotesi darwiniana gli esseri viventi sono andati incontro ad un eccezionale processo di sviluppo che ha
portato nel corso dei millenni alla nascita di organi e funzioni sempre più complessi ed ha permesso lo sviluppo da un germe ad un uomo. La natura ci appare governata dalle leggi del caos ed ha una entropia crescente. Come si può sostenere che un meccanismo talmente raffinato da procedere imperturbato nel corso di milioni di anni raggiungendo livelli di perfezione inimmaginabili per l’uomo sia il frutto della casualità?

10 Charles Darwin, “L’origine delle specie”, Newton & Compton editori, 2004, p. 167.
11 John F. Ashton, “l’Origine dell’Universo”, Armenia, 2004, pp. 14-15, 153-155.


Paleontologia
Colonna geologica
I sostenitori della teoria dell’evoluzione basano le loro affermazioni sulla prova apparentemente inconfutabile della colonna geologica. La colonna geologica fornisce la classificazione della storia della terra in base alla sovrapposizione dei vari strati geologici e all’apparente diversa complessità degli organismi viventi che hanno dato origine ai fossili rinvenuti nei vari strati. I metodi di datazione dell’età dei reperti permettono di risalire all’età della terra e all’epoca di origine delle varie specie.

Fossili di laboratorio
Abbiamo imparato che il petrolio, il carbone e le rocce hanno impiegato milioni di anni per formarsi.

Nel 1947 J. Wyart è riuscito nel suo laboratorio della Sorbona a ottenere del granito in pochi giorni mantenendo un campione di ossidiana a temperature di 400-600° e a pressioni di 1500-3000 atmosfere, cioè “nelle condizioni che effettivamente si realizzano nella crosta terrestre a una profondità di 8-10 km“12.

Allo stesso modo si sono ottenuti in laboratorio anche carbone e petrolio: un materiale cellulosico come certi rifiuti o il letame può essere convertito in petrolio di alta qualità in 20 minuti. Basta scaldarlo a 380°C ad una pressione di 140-350 Kg/cm2 (13).

Strati sedimentari
Secondo gli attualisti gli strati sedimentari si sono formati nel corso dei millenni. Pochi decenni fa il ricercatore Guy Berthault scoprì che gli strati sedimentari possono formarsi in un brevissimo tempo.

Partendo dall’osservazione che nei fondali marini abissali alcuni strati vecchi di milioni di anni erano anche contemporanei, gli venne l’idea di riprodurre sperimentalmente la stratificazione.

Nel novembre del 1986, in un resoconto pubblicato dall’Accademia delle Scienze (14), Guy Berthault dimostrò come la microstratificazione poteva essere ricostruita in laboratorio lasciando depositare in continuo una miscela di particelle rocciose. Lo spessore dei microstrati (o lamine) variava in base alla taglia e alla dispersione granulometrica dei grani, ma era costante per ogni miscela, indipendentemente dalla velocità di sedimentazione.

Egli dimostrò pertanto che microstrati (o lamine) non sono strati successivi ma il risultato di una grano-classificazione periodica delle particelle grosse in seno alle piccole, che dà l’apparenza di strati.

Siccome lo spessore dei microstrati è indipendente dalla velocità di sedimentazione, nessun geologo può più affermare che un letto microstratificato si è costituito in 100.000 anni piuttosto che in 5 minuti.

Tutta la cronologia dell’evoluzione terrestre viene così rimessa in discussione.

Agli stessi risultati era giunto autonomamente il geologo americano Edwin Mc Kee, che aveva assistito alla formazione di un deposito contemporaneo nella valle Bijou Creek nel Colorado. Nella sola sera del 17 giugno 1965, a seguito di piogge torrenziali, si era formato un deposito di sabbia e fango di varie migliaia di piedi di altezza. Esso presentava una stratificazione spessa che non risulta da una successione di banchi, visto che la sedimentazione è stata continua, ma piuttosto dal rallentamento della velocità della corrente.

Nel 1989 fu dimostrato sperimentalmente che la stratificazione resta parallela alla pendenza (Engineening Research Center di Fort Collins, Colorado). Non v’è dunque nessun bisogno di immaginare che la pianura parigina si sia lentamente affossata nel suo centro per spiegare la forma a scodella dei suoi banchi sedimentari: ciò è dovuto all’inclinazione dello zoccolo granitico su cui si sono depositati i sedimenti.

La sovrapposizione degli strati o dei banchi non avviene dunque per ordine cronologico, come si supponeva fin dal 18° secolo, ma in seguito a processi fisico-chimici dipendenti dalle dimensioni dei grani, dalla velocità di precipitazione e dalla separazione per densità o disseccazione.

Questi dati confutano la teoria attualista di Hutton e le supposizioni di Lyell e permettono di ipotizzare una giovane età della terra.

12 Dominique Tassot, “A immagine di Dio”, p. 31.
ID., J. Flori, H. Rasolofomasoandro, “Evolution ou Creation?” (SDT, 1974), p. 47.
13Dominique Tassot, “A immagine di Dio”, p. 31.
ID., Dr Jonh Whitcomb, “Le Monde qui a peri”, (CBI, Losanna, 1981), p. 146.
14 Compte Rendus Acad. Sc. Paris, T 303, série II n° 17 1986, “Expériences sur la lamination des sédiments par granoclassement périodique postérieur au dépôt”, Note de Guy Berthault présentée par Georges Millot.

Sant Helen
Formazione rapida di rocce sedimentarie
Nel 1986 esplose negli Stati Uniti il vulcano Sant Helen: rase al suolo una vasta area della foresta e provocò una grande ondata di marea in un lago vicino. In alcune ore si formarono sedimenti per un’altezza di 600 piedi (183m), che si essiccarono dando origine a vere e proprie rocce sedimentarie, complete di strati. In seguito all’esplosione enormi quantità di fango colarono attraverso le rocce adiacenti scavando un canyon profondo centinaia di piedi e altrettanto ampio (15).
user posted image

Un esempio di datazioni assolute non concordanti con i fatti
Nel 1997 furono raccolti 5 campioni di lava da punti diversi e datati con il metodo del potassio-argon, ottenendo però 5 date completamente differenti. L’epoca d’origine della lava varierebbe tra mezzo e tre milioni di anni fa. La cosa curiosa è che la lava si è formata nel 198616.

15 Videocassetta, “Evoluzione, fatto o credo?”,Assoc. Casa Biblica di Vicenza.
16 http://www.bible.ca/tracks/dating-radiomet...tric.htm[/size]

Metodi di datazione
I fossili
Ora che abbiamo visto che in natura le rocce si possono formare in periodi estremamente brevi e non necessariamente in milioni di anni, è doveroso esaminare i metodi di datazione attualmente in uso.

I fossili non sono databili con radio-elementi, perché non vi si trova nessuna traccia di radiocarbonio (in realtà sono
stati scoperti molti fossili appartenuti all’età dei dinosauri che, datati col radiocarbonio risultano avere poche decine di migliaia di anni in quanto contengono ancora proteine ossee riconoscibili17). Si attribuisce dunque loro l’età della roccia vicina, vale a dire l’età che si ritiene la roccia abbia in base alla attuale scala dei tempi geologici. Questa “scala stratigrafica” si basa sull’ipotesi attualista del lento deposito dei letti nel corso di trasgressioni marine successive, con la presenza di fossili sempre più “evoluti” che permetterebbero di distinguere i terreni più recenti.

Le prime scale dei tempi geologici furono pubblicate intorno al 1832. Esse stabiliscono un ordine di successione dei tipi sedimentari e li ripartiscono in 4 grandi “ere” in base a tre regole di classificazione18):
1. Principio di sovrapposizione: “ogni strato è più vecchio di quello che lo ricopre“.
Questo principio fu annunciato nel 1783 dall’abate Giraud Soulavie come il fondamento della stratigrafia.
2. Principio di continuità: “ogni strato è della stessa età in ogni punto”.
Così i depositi giurassici della stessa facies litologica sono supposti contemporanei in tutto l’emisfero nord; da qui, la nozione di “strato” geologico e cronologico insieme: oxfordiano, kimeridgiano, ecc. Cioè presuppone che in una data epoca, in tutto il mondo, non si depositi che un solo tipo di sedimento: marna, sabbia, calcare o ghiaia.
3. Principio di identità paleontologica: “un insieme di strati di stesso contenuto paleontologico è della stessa età”.
Siccome i fossili sono più numerosi e più facili da identificare degli strati, si utilizza correntemente la presenza di un fossile identificato come “caratteristico” per datare uno strato geologico.

Purtroppo per noi la successione degli strati differisce da un punto all’altro della terra, per cui è impossibile raccordarli per ricostruire la storia totale del pianeta. Inoltre il “principio di continuità” è di difficile applicazione vista la grande diversità delle facies litologiche. I geologi devono dunque far appello alla Paleontologia. Supponendo, secondo la teoria dell’evoluzione, che le differenti forme di vita siano apparse successivamente, essi hanno definito dei “fossili caratteristici” per le “ere” e gli “strati”.

Così ogni trasgressione marina è supposta apportare simultaneamente, in tutti i punti del globo, le stesse specie
nuove, più evolute e più perfezionate di quelle, meno adatte, che essa rimpiazza. É in funzione della sua anatomia, della sua “complessità” apparente, che un fossile data lo strato nel quale si trova. Mettendo così in parallelo l’albero genealogico delle specie e l’ordine delle successioni degli strati, si costruisce quella “scala stratigrafica” che tutti presentano oggi come la prova reciproca dell’Evoluzione e dell’Attualismo(19).

I “fossili caratteristici” provengono da organismi il più sovente marini, che si suppone vissuti su un’area geografica geologica molto estesa in un periodo di tempo limitato. Per determinare l’età di questi fossili ci si riferisce al loro posto nell’albero genealogico della vita, ricostruito dagli evoluzionisti.

Qui, ancora, i fatti non concordano con la teoria:
Molte specie non evolvono e si ritrovano identiche in tutti gli strati sedimentari fin dal periodo Primario: così le razze, gli squali, le lamprede, i ricci...(20); ora, se l’evoluzione è una proprietà intrinseca della vita, avrebbe dovuto riguardare tutte le specie.
Molti fossili non sono “al loro posto”. Delle vene di carbone, tipicamente “primarie” (portatrici di felci arborescenti), si ritrovano negli strati di tutte le ere (21).
Certi fossili che si credeva caratteristici di un’epoca pregressa sono improvvisamente “resuscitati”: il celebre “Caelacantus”, “caratteristico” del Cretaceo, viene ancora pescato al largo del Madagascar22 , ed è identico ai suoi progenitori fossili. Il suo cuore e le sue branchie non indicano la minima “deriva evolutiva” in direzione del rettile. Questa scoperta mette in luce la fallacia delle estrapolazioni fatte a partire dagli scheletri fossili: gli organi molli contengono il 90% delle informazioni su un essere vivente. Così, nei marsupiali d’Australia, niente nello scheletro lascia presagire le particolarità degli organi di riproduzione. L’immagine a lato mostra come la ricostruzione a partire dallo scheletro si può discostare molto dalla realtà. Chi riuscirebbe ad ipotizzare la reale forma della balena partendo dal suo scheletro?

user posted image

Cuvier ad esempio pur sostenendo che: “Mi è sufficiente la vista di un osso o di un singolo frammento di un osso per riconoscere e ricostruire la parte del tutto da cui esso dovrebbe essere stato tratto.” prese dei grossi abbagli. Per esempio identificò il teschio di un calicotere come quello di un cavallo e le sue zampe (chele) come quelle di un bradipo, senza rendersi conto dell’esistenza della famiglia dei calicoteri che possiede questa insolita combinazione di caratteristiche(23).

17 G. Muyzer, P. Sandberg, M. H. J. Knapen, C. Vermeer, M. Collins e P. Westbroek, “Preservation of the Bone Protein Osteocalcin in Dinosaurs”, Geology, 20, 871-874, 1992.
18 Dominique Tassot, “A immagine di Dio”, p. 31.
19 Dominique Tassot, “A immagine di Dio”, p. 16.
20 J. Flori e H. Rasolofomasoandro, “Evolution ou Création?”, (SDT, 1974), p. 131.
ID., Dominique Tassot, “A immagine di Dio”, p. 30.
21 Dr Michaël Winter, “Le Déluge prouvé par la Géologie et la Paléntologie”, Les Nouvelles du CESHE n° 8 (Nov. 1983), p. 22.
ID., Dominique Tassot, “A immagine di Dio”, p. 30.
22 R. P. Gratry, “Crise de la foi”, (Parigi, 1863), p. 132.
ID., Dominique Tassot, “A immagine di Dio”, p. 30.
immagine: http://www.omniology.com/WhaleReconstructions.html
23 Ernst Mayr, “Storia del pensiero biologico”, Bollati Boringhieri, 1990, p. 406.

I principi della radiocronologia
L’età dei fossili viene stabilita con i metodi di datazione “assoluti”. Questi metodi di datazione come vedremo più avanti non sono sempre attendibili, perché dipendono da troppe variabili non conoscibili. Inoltre c’è una grossa discordanza tra i valori che emergono usando i diversi metodi.

Secondo il modello proposto dal fisico Niels Bohr, gli atomi sono costituiti da un assemblaggio di protoni (caricati positivamente) e di neutroni (elettricamente neutri) formanti il nucleo, attorno al quale gravitano gli elettroni (caricati negativamente). Il numero dei protoni (numero atomico Z) è uguale al numero degli elettroni. Esso caratterizza le proprietà chimiche dell’elemento. La massa atomica A è pari al numero totale dei neutroni e dei protoni nel nucleo.

La radioattività fu scoperta da Bequerel nel 1896. Egli scoprì che alcuni elementi naturali si disintegravano spontaneamente:
sia per emissione di un gruppo di 2 protoni e 2 neutroni, identico al nucleo dell’Elio He42: particella ?.
sia per decomposizione di un neutrone e un protone più un elettrone rapido che è espulso: particella ?.
sia per cattura di un elettrone da parte del nucleo, che trasforma un protone in neutrone provocando un’emissione di energia elettromagnetica: irradiamento ?.
In queste reazioni il numero Z dei protoni cambia e l’atomo si trasforma in un altro elemento chimico che non ha necessariamente lo stesso numero di neutroni, dunque la stessa massa atomica A, degli atomi naturali di questo elemento: si parla allora di isotopo. Così il C14 possiede 2 neutroni in più del C12 abituale.

Da cui lo schema generale:
Elemento “parente” --> Elemento “figlio” + emissione radioattiva.

Si suppone che la probabilità di disintegrazione di un atomo in un campione radioattivo sia costante. L’emissione
radioattiva decresce dunque col tempo in conseguenza del fatto che la quantità degli atomi rimasti da disintegrare diminuisce. Per ogni reazione, si dice “emivita” il tempo necessario affinché la metà degli atomi radioattivi iniziali dell’elemento “parente” si trasformi in atomi dell’elemento “figlio”. Questi periodi sono molto lunghi (24):

Carbonio 14: 5.760 anni
Potassio 40: 1.300 milioni di anni
Rubidio 87: 47.000 milioni di anni.

Le datazioni con i radio-elementi si basano sul principio della clessidra:
Vista ad esempio la legge di decomposizione del Potassio 40 in funzione del tempo, che è un esponenziale tendente verso zero
A40 = K40 (1 – e-?t),
si misurano le quantità di Potassio 40 parente e di Argon 40 figlio nel campione, e un semplice calcolo dà il tempo che è trascorso dalla formazione della roccia analizzata.
user posted image

Il calcolo si basa su vari presupposti:
1. Non vi erano elementi-figli presenti quando l’elemento parente ha cominciato a disintegrarsi.
2. Il tasso di disintegrazione non è mai variato dalle origini della terra, essendo la radioattività una proprietà intrinseca del nucleo atomico e dunque indipendente dalle condizioni esterne.
3. Non si è avuta né immigrazione né emigrazione dell’elemento parente o dell’elemento figlio dall’inizio della reazione.
4. L’istante iniziale è quello della formazione della roccia o del materiale da cui il campione è stato tratto.

Purtroppo questi presupposti sono lontani dall’essere adempiuti. Ora vedremo perché.

La datazione con il metodo potassio-argon
L’isotopo radioattivo del potassio, K40, si trasforma in argon A40 con emissione di radiazioni gamma. Siccome il
potassio è presente quasi ovunque, i geocronologi hanno fatto largo uso di questo metodo malgrado abbia molti punti deboli25)[/size]:
1. Si verifica simultaneamente un’altra disintegrazione radioattiva: K40 si può trasformare anche in Calcio 40 con emissione di radiazione beta. Circa l’89% del Potassio radioattivo è così deviato verso questa reazione concorrente. Si correggono per questo le concentrazioni di potassio sulla base di una fuga verso il calcio del 92%, il che ha per effetto di avvicinare un po’ i risultati alle datazioni ottenute col metodo Uranio-Thorio-Piombo, generalmente più corte(26).
2. Vi è sulla terra molto più Argon 40 di quanto potrebbe essersene formato per disintegrazione del potassio: A40 rappresenta il 99,6% dell’Argon presente nell’atmosfera. É dunque difficile affermare che l’elemento figlio non era presente alla partenza. Le rocce vulcaniche, è noto, incorporano l’Argon 40 e l’Elio al momento della loro solidificazione; ad esempio le lave del Kilauea (Hawaii), formatesi appena 200 anni fa, sono datate 22 milioni di anni col metodo del Potassio-Argon(27). Quanto alle altre rocce, sembra che l’Argon possa impregnarle in notevole quantità anche alla pressione atmosferica. Le rocce superficiali (ed è il caso dei fossili che si esumano) appaiono così molto più “vecchie” di quanto in realtà non siano(28).
3. Anche il potassio sembra molto mobile: si è potuto estrarre l’80% del potassio contenuto in una meteorite mantenendola per 4 ore e mezzo in una acqua distillata corrente (29). Le acque sotterranee e le piogge possono dunque falsare considerevolmente l’età apparente di un campione, aumentandola.


Il Potassio-Argon è quindi inutilizzabile per la datazione: sia l’elemento parente che l’elemento-figlio migrano e non c’è alcun mezzo per correggere i risultati e dedurne l’età reale. “Le lave del lago Kivu, datate 13 milioni di anni col Potassio-Argon, ricoprono delle conchiglie datate col C14 5.000 anni”(30). Davanti all’incoerenza di tali risultati si deve concludere che questo metodo fisico-chimico è inutilizzabile in un gran numero di casi.

24 Harold S. Slusher, “Critique of Radiometric dating”, (I.C.R. 1981), p. 12.
ID., Dominique Tassot, “A immagine di Dio”, pp. 25-6.
25 Dominique Tassot, “A immagine di Dio”, pp. 26-7.
26 Harold S. Slusher, “Critique of Radiometric dating”, (I.C.R. 1981), p. 38.
27 James Kennedy, “Magouilles et Boulettes évolutionnistes”, (C.B.E. 1989), p. 78.
28 Harold S. Slusher, “Critique of Radiometric dating”, (I.C.R. 1981), p. 39.
29 Harold S. Slusher, “Critique of Radiometric dating”, (I.C.R. 1981), p. 40.
30 Dr Michaël Winter, “Le Déluge prouvé par la Géologie et la Paléntologie”, Les Nouvelles du CESHE n° 8 (Nov. 1983), p. 22.

La datazione con il metodo del carbonio 14
Questo celebre metodo, molto in uso tra gli archeologi, ha valso al suo inventore, William Libby, il premio Nobel(31).

Il Carbonio 14 si produce nell’alta atmosfera per la collisione dell’azoto (N14) con i protoni rapidi dell’irradiazione
cosmica. Tutti gli esseri viventi lo assorbono. I vegetali con la fotosintesi, gli animali mangiando i vegetali. Alla loro morte il C14, instabile, si decompone poco a poco in azoto: in capo a 5.760 anni circa non ne resterebbe più che la metà.

Con questo metodo per lo meno l’istante iniziale corrisponde bene all’avvenimento che si vuol datare. Le date si
esprimono in anni B.P. (Before Present) ossia il numero di anni trascorsi dalla morte del materiale fino al 1950 (dopo il 1950 gli esperimenti nucleari hanno raddoppiato la quantità di C14 nell’atmosfera). Anche i corpi non viventi che scambiano con l’atmosfera incorporano C14.

In teoria le datazioni con il C14 dovrebbero essere molto precise, poiché il periodo di emivita è relativamente breve. Si parla di una precisione di ±150 anni. In pratica i risultati sono così contrastanti che molti non sono mai stati pubblicati: “Se una data C14 conferma le nostre teorie, noi la facciamo figurare nel testo principale. Se non le contraddice interamente, la releghiamo in nota. E se si allontana del tutto dal valore sperato, la lasciamo da parte”, riconosce uno specialista(32), il Dr. Brew.

Questa mancanza di affidabilità si spiega facilmente: la percentuale di C14 nell’atmosfera è minima: un milionesimo di milionesimo del carbonio totale. La sua misurazione costituisce dunque una prodezza tecnologica, il che ha certamente contribuito al prestigio del metodo, ma si comprende ancor meglio come essa possa variare nel tempo come nello spazio.

Il Dr. Winter nell’articolo già citato “La mancanza di affidabilità delle datazioni con il Carbonio 14” sostiene che:
1. Il tenore di C14 dell’atmosfera è raddoppiato dopo il 1965.
2. La distribuzione del C14 non è identica nell’emisfero N e S.
3. É eccezionale che le falde acquifere abbiano un contenuto in radio-carbonio “attuale”: Alcune sono più ricche, distribuendo dunque le date “nell’avvenire”, ma la grande maggioranza ne è molto povera. Ad esempio se si trasforma in età B.P. il contenuto in radiocarbonio dell’acqua di Plombières, in Francia, si arriva a
30-40.000 anni B.P.
4. Tali acque spiegano la presunta veneranda età di stalattiti che in realtà si formano sotto i nostri occhi. L’immagine mostra delle stalattiti formatesi in breve tempo in un edificio(33).
5. Sovente le formazioni carbonate attuali non hanno l’età richiesta. Come le conchiglie di Piombino in Italia che, malgrado il loro aspetto giovanile, sono state datate 4.000 anni B.P. Infine, bisogna escludere come “non affidabili” tutti i materiali suscettibili di infiltrazioni (ossa, conchiglie, ecc...) tanto che le sole misure serie sarebbero quelle effettuate su legno e carbone di legno. Un legno dell’epoca romana è tuttavia stato datato 4.000 anni a.C.(34).

user posted image
I principi di questo metodo di misura spiegano questi errori:
Il tenore in C14 era molto diverso nel passato se il bombardamento dell’irradiazione cosmica era differente. Nel capitolo sul diluvio verrà esposta la teoria relativa alla presenza di un denso strato di vapore acqueo nell’atmosfera terrestre primitiva, che, intercettando le radiazioni cosmiche, doveva ridurre la formazione del C14: i campioni antidiluviani sarebbero così molto più recenti di quanto non sembrino.
Il campo magnetico terrestre decresce rapidamente. Estrapolando verso il passato i valori osservati da Gauss nel 1835, si ottiene un raddoppio ogni 1.400 anni. Un intenso campo magnetico avrebbe per effetto di proteggere la terra deviando i protoni cosmici verso i poli; in questo caso, l’anomalo invecchiamento causato dal metodo andrebbe crescendo risalendo all’indietro nel tempo (35).
Migrazioni di C14 sono possibili. Le ossa assorbono dalla materia organica circostante. É difficile sapere se un campione è indenne da queste migrazioni (36).

Conclusioni sui radio-elementi
Un uomo entra in una casa abbandonata. Una candela brucia sul tavolo… (37)
Domanda: Da quanto tempo è abbandonata la casa?
I geocronologi che operano la datazione con i radio-elementi credono di saper rispondere a questa domanda.
Io penso invece che non sia possibile rispondere a meno che non si sappia:
1. quale era la lunghezza della candela in partenza;
2. se la velocità di combustione è sempre stata la stessa.
Le polluzioni e le migrazioni, anche ammettendo che l’elemento parente sia stato solo alla partenza, non ci permetteranno mai di conoscere il punto di partenza.
Quanto al secondo punto, esso suppone che l’irraggiamento cosmico sia ininfluente sulla radioattività, il che è falso per il C14.

Per 14 altri elementi, gli esperimenti di Dudley, effettuati dal 1949 al 1972, hanno dimostrato che la pressione, la temperatura e le condizioni chimiche influiscono sul tasso di disintegrazione38. Egli ne dedusse che la radioattività risulta da un’interazione tra il nucleo e i neutrini dell’irraggiamento cosmico, analogamente a quanto emerso dagli studi condotti da Gilbert Beaubois(39).

Infine è possibile che la candela sia stata accesa prima che la casa venisse abbandonata. In geologia si presume di poter misurare la data della formazione di una roccia, ignorando che l’elemento parente era probabilmente già presente nel suolo ben prima di questo avvenimento. La genesi delle rocce metamorfiche è dovuta ad un’elevazione di temperatura o di pressione, parametri che non figurano nell’equazione della disintegrazione. Non si può dunque affermare che la data iniziale calcolata corrisponda a quella del metamorfismo. Il postulato dell’“azzeramento dell’orologio” non si verifica visto che la datazione dei minerali costitutivi di una roccia da un’età differente da quella ottenuta sulla roccia totale. Le differenti coppie di elementi radiogenici, Uranio-Piombo e Potassio-Argon, per esempio, danno raramente la stessa datazione.

Non siamo quindi ancora assolutamente in grado di convertire il risultato di un’analisi chimica in una data di calendario.

31 Dominique Tassot, “A immagine di Dio”, pp. 27-8.
32 Dr Michael Winter, “Du Manque de Fiabilité des Datations par le Carbone 14”, Les Nouvelles du CESHE n° 9 (Feb. 1984), p. 9.
33 immagine: http://www.bible.ca/tracks/speleotherms-ge...ument-pipes.jpg
34 Dr Michael Winter, “Du Manque de Fiabilité des Datations par le Carbone 14”, Les Nouvelles du CESHE n° 9 (Feb. 1984), p. 10.
35 Harold S. Slusher, “Critique of Radiometric dating”, (I.C.R. 1981), p. 48.
36 Harold S. Slusher, “Critique of Radiometric dating”, (I.C.R. 1981), p. 51.
37 Dominique Tassot, “A immagine di Dio”, p. 29.
38 Harold S. Slusher, “Critique of Radiometric dating”, (I.C.R. 1981), pp. 20-23.
39 Gilbert Beaubois, “Etude du Sous-sol par la composante dure des rayons cosmiques”, Les Nouvelles du CESHE n° 10 (Giu. 1984), p. 9.